User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Baget Bozzo ci salverà

    Il coraggio di andare oltre il liberismo

    di Gianni Baget Bozzo


    Il quarto governo Berlusconi è diverso dai precedenti. Il messaggio che nel ’94 fece nascere Forza Italia e le alleanze con essa della Lega e del Msi era legato al tema della libertà. Era il rifiuto dell’egemonia, divenuta dominio, del postcomunismo sulla politica e sulla cultura italiana. Era l’espressione di un sentimento di difesa di una maggioranza politica e sociale tradizionale che era stata privata della sua esistenza parlamentare. Sembrava quindi un provvedimento di emergenza, che avrebbe dovuto cessare, non appena il sentimento di allarme creato dagli eventi del ’93/94 nell’elettorato di centro e di destra, fosse venuto meno grazie all’azione di un governo che riuniva ai comunisti riformati i democristiani di sinistra. Questa era infine l’alleanza classica della politica italiana e il passare del tempo avrebbe condotto alla legittimazione della nuova forma di una antica alleanza.
    Si crea così il concetto di «berlusconismo», cioè che il consenso attorno a Berlusconi fosse un fenomeno illusorio o un fenomeno criminale o le due cose assieme: o una irrealtà o una provocazione. Questa fu in particolare la concezione di Romano Prodi, che riuscì a creare sulla base di essa l’alleanza di tutte le culture politiche italiane come le uniche legittimate dalla Costituzione a governare il paese.
    Ma non è stato il fallimento di questo disegno politico il fatto determinante delle elezioni del 2008 già preannunciate dalla vittoria elettorale di Berlusconi di fatto nelle elezioni del 2006. Fu il sentimento che la coalizione di centrodestra aveva scelto una via differente dall’ideologia per governare il paese, diversificandosi anche dal suo originale discorso liberale. Il messaggio che l’alleanza berlusconiana, e ancor di più il governo successivo del 2008, hanno dato agli elettori era che la coalizione si presentava come legata all’attenzione del corpo del paese: alla sua realtà materiale, alla sua salvezza come economia e come società nella realtà del mercato mondiale e del cambiamento dell’equilibrio politico mondiale. Il problema della sicurezza dei paesi europei va ben oltre il tema dell’immigrazione e della legalità della vita cittadina. Il problema che tocca gli italiani è la domanda se sarà possibile alla nuova generazione raggiungere il livello della precedente: cioè se il sistema Italia nel sistema Europa possa continuare a crescere o è destinato a diminuire. Gli italiani sanno che la loro sorte individuale dipende non solo da ciò che fa ciascuno di loro ma dall’effetto complessivo che il sistema paese rappresenta nel mondo. Non a caso il dramma dei rifiuti napoletani è stato alla base politica del cambiamento del Paese: l’evidenza fisica che il monopolio della sinistra sul linguaggio politico non corrispondeva alla dimensione reale dei problemi: l’egemonia culturale della sinistra era finita.
    Berlusconi che prende i voti nelle elezioni del 2008 sarà l’uomo che farà del problema di Napoli il primo impegno del governo con il messaggio di portare la città all’onore del mondo e salvare la ricchezza unica dell’Italia che sono l’eccellenza nella produzione e la ricchezza del suo paesaggio e della sua storia. Il principio, tante volte enunciato, che la globalizzazione determina la localizzazione cioè l’emersione del problema dei territori e delle loro identità ed esigenze si è verificato nelle elezioni 2008 a beneficio del sistema Italia. Il tema fondamentale di questo sentimento della vita ha creato il nuovo orientamento politico del Paese e quindi una forza politica in Parlamento. Quando i problemi diventano mondiali il sistema Paese diviene rilevante perché deve declinare i problemi nazionali nelle chiavi del sistema generale. Gli anni duemila ci mostrano che la storia europea non è più la storia del mondo e l’economia europea ha il suo punto debole nella società europea, nella crisi religiosa, morale, ideale dell’Europa contemporanea. I problemi dell’età tecnologica sono di carattere materiale e a un tempo morale in qualunque parte del mondo si pongano. Energia, trasporti ed ecologia divengono il nuovo alfabeto della politica. Il tempo della pura soggettività è finito, cambiando il mondo l’uomo sperimenta i limiti del creare. Ritorna la morale, l’autorità e forse anche la religione.

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=287372&START=0&2col=

    ++++


    Ho una grande considerazione per don Gianni Baget Bozzo e leggo sempre con grande attenzione i suoi articoli. Quest'ultimo è molto interessante e lo condivido in pieno. In particolare mi sento di dire che se la retorica di questo governo talvolta lascia a desiderare, l'operato è stato finora assolutamente non disprezzabile. Direi da governo conservatore, da governo di destra.

    Florian

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    26,812
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Nooooooooooo Baget Bozzo noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  3. #3
    AnarcoLiberale ''egoista'
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  4. #4
    Classic Liberal
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    The Waste Land
    Messaggi
    1,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio

    ++++


    Ho una grande considerazione per don Gianni Baget Bozzo e leggo sempre con grande attenzione i suoi articoli. Quest'ultimo è molto interessante e lo condivido in pieno. In particolare mi sento di dire che se la retorica di questo governo talvolta lascia a desiderare, l'operato è stato finora assolutamente non disprezzabile. Direi da governo conservatore, da governo di destra.

    Florian
    Di Baget Bozzo ho sempre odiato la prosa oscura e la scarsa attenzione ai dati concreti, che peraltro condivide con Tremonti.
    Baget Bozzo è insomma uno che non parla di politica, ma trae spunto dalla realtà per partire verso l'Iperuranio.
    Quest'articolo in particolare poi mi sembra assolutamente privo di contenuti apprezzabili, pieno di parole altisonanti ma privo di significato.

  5. #5
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    29,901
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    e il video delle iene dove baget dice di aver visto il Cristo che gli ha detto che berlusconi avrebbe salvato l'italia??

  6. #6
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    29,901
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    bei tempi andati quando si postavano articoli di von mises, hayek, friedman e rothbard..

  7. #7
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Winnie Visualizza Messaggio
    Di Baget Bozzo ho sempre odiato la prosa oscura e la scarsa attenzione ai dati concreti, che peraltro condivide con Tremonti.
    Baget Bozzo è insomma uno che non parla di politica, ma trae spunto dalla realtà per partire verso l'Iperuranio.
    Quest'articolo in particolare poi mi sembra assolutamente privo di contenuti apprezzabili, pieno di parole altisonanti ma privo di significato.
    Il succo del discorso, almeno per come l'ho inteso io, è che Berlusconi ha lasciato l'ideologia (nella fattispecie liberale) per le cose concrete. E' questo infatti un governo dei piccoli passi. Misure magari insignificanti rispetto alle visioni ideologiche, ma che il cittadino apprezza perchè le sente concretamente attuarsi nella vita quotidiana. Tremonti è il ministro più amato perchè è stato il primo, a destra, ad ammettere che abbiamo un problema e che questo problema riguarda la globalizzazione. I rom sono un problema. La spazzatura è un problema. L'ordinamento scolastico così configurato è un altro problema.
    Ci sono momenti in cui più che i voli pindarici servono le misure semplici. L'Italia odierna ha bisogno di normalità, di sicurezza e anche di un pizzico di autorità. Più questo governo si mostrerà fermo contro il disordine e più i cittadini lo apprezzeranno perchè il mito della gioiosa anarchia, almeno in Italia, per fortuna è finito.

  8. #8
    any man
    Data Registrazione
    29 Dec 2007
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mettilo su pol delle libertà, non capisco cosa centri qui...

  9. #9
    Classic Liberal
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    The Waste Land
    Messaggi
    1,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Il succo del discorso, almeno per come l'ho inteso io, è che Berlusconi ha lasciato l'ideologia (nella fattispecie liberale) per le cose concrete. E' questo infatti un governo dei piccoli passi. Misure magari insignificanti rispetto alle visioni ideologiche, ma che il cittadino apprezza perchè le sente concretamente attuarsi nella vita quotidiana. Tremonti è il ministro più amato perchè è stato il primo, a destra, ad ammettere che abbiamo un problema e che questo problema riguarda la globalizzazione. I rom sono un problema. La spazzatura è un problema. L'ordinamento scolastico così configurato è un altro problema.
    Ci sono momenti in cui più che i voli pindarici servono le misure semplici. L'Italia odierna ha bisogno di normalità, di sicurezza e anche di un pizzico di autorità. Più questo governo si mostrerà fermo contro il disordine e più i cittadini lo apprezzeranno perchè il mito della gioiosa anarchia, almeno in Italia, per fortuna è finito.
    Sì, il succo del discorso l'avevo capito ma al di là delle risposte più o meno condivisibili a situazioni emergenziali vorrei vedere una politica che si occupa dei problemi strutturali che ci portiamo dietro da decenni.
    Perchè vedi, la politica di lasciare che i problemi si sedimentino fino a diventare emergenze e poi fare interventi "straordinari" e "d'urgenza" non mi pare una grande novità.
    Tremonti sarà anche il ministro più amato ma parla come un mistico, non come il titolare del dicastero dell'Economia.
    Il cittadino secondo te è contento che sia stata preservata l'Italianità di Alitalia a sue spese (un miliardo di Euro)?
    E la soluzione ai problemi della scuola è il ritorno al grembiule e al voto in condotta?

  10. #10
    Classical Liberal
    Data Registrazione
    26 Jan 2004
    Località
    GEORGE: Ringraziate zio Silvio, vi rimanda a casa e ve la detassa pure
    Messaggi
    21,674
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sputa e gli calano i pantaloni durante le manifestazioni.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. querelle Baget Bozzo
    Di trilex nel forum Cattolici
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-11-11, 09:36
  2. E' morto don Baget Bozzo
    Di merello nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 09-05-09, 21:55
  3. padre baget bozzo
    Di nazione2sicilie nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-07-08, 01:01
  4. Articolo di Baget Bozzo
    Di Spirit nel forum Liguria
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-04-04, 23:15
  5. Il Baget Bozzo...
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-05-02, 22:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226