User Tag List

Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 1011
Risultati da 101 a 110 di 110

Discussione: La pornografia

  1. #101
    Bieco reazionario colonialista
    Data Registrazione
    13 Feb 2007
    Località
    Eurosiberia - Il futuro appartiene a noi.
    Messaggi
    4,614
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Daltanius Visualizza Messaggio
    un uccellino mi ha detto che carlomartello ha una moto.
    se poi mi rilasciano informazioni sbagliate ...gli strappo le scelle !
    Ma chi te l'ho ha detto?
    Noi avevamo un motorino ma ce l'hanno rubato gli zingari.
    Cambia spacciatore.

    carlomartello

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #102
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,716
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Citazione Originariamente Scritto da Daltanius Visualizza Messaggio
    un uccellino mi ha detto che carlomartello ha una moto.
    se poi mi rilasciano informazioni sbagliate ...gli strappo le scelle !
    Infatti ce l'ha solo carlomartello la moto
    Se non ci fosse Daltontus bisognerebbe inventarlo...

  3. #103
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,449
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Exclamation

    Le femministe riguardo all'umiliazione d'immagine delle donne nei porno interraziali non dicono proprio nulla , anzi c'è da scommettere che ne siano orgogliose perché quella per loro deve essere la massima espressione della libertà femminile suppongo...Anzi , spesso loro stesse incoraggiano le coppie miste e lo sfondamento negroide dei propri corpi nel nome del superamento dei tabù e dei c.d. pregiudizi razziali , insomma non sono contente se non si fanno montare da qualche bingo bongo in modo selvaggio...Ho indovinato?
    La realtà é che proprio il femminismo insieme al comunismo e alla psicanalisi ha reso possibile la sovversione dei costumi con il dilagare del porno interraziale e delle coppie miste in generale , ponendo le basi del genocidio della razza bianca.
    Il femminismo é veleno ebraico , non a caso erano e sono ebree le più agguerrite pubbliciste e propagandiste femministe in Europa e negli Usa...Leggere qui la validissima analisi di David Duke :



    http://www.martinlutherking.org/ma-chapter18.html
    "Feminism
    Simultaneous with the sacrifice of our nation upon the alter of an impossible Black "equality," came the promotion for the equally fictitious idea of sexual "equality." Women were told that they were psychologically the same as men but were just socially conditioned by their environment to be wives and mothers instead of research scientists and captains of industry. Not only did the "women's liberationists" try to convince women that nurturing and inculturating the next generation was less important than sweating on an assembly line or sweating the "bottom line" in an executive suite, they went much further by decrying the role of wife and mother altogether.

    Freud also contributed to the destruction of the family in his endorsement of the supposed sexual liberation of sexual promiscuity. One of the strengths of the West has always been high-investment parenting as compared to the Third World. Freud and his Jewish purveyors of psychoanalysis conflated sex and love and justified the destruction of the family unit on issues such as unsatisfactory sexual gratification.

    Women's liberation has completely restructured the American family, as most wives and mothers have been forced into the job market by the new economic standards, resulting in fewer role choices for women. Many researchers say the creation of millions of "working" mothers has had a deleterious effect on family stability and child development. As a result many women are now struggling as the sole provider for themselves and their children, and the ones in stable families often find themselves stressed and debilitated by having to do both the traditional women's roles in the home and working eight hours a day outside of it.

    The most prominent of the modern feminists were Gloria Steinem, Betty Friedan, and Bella Abzug. Interestingly, all three came from one of the most sexually repressive religions on Earth: Judaism. A Hole in the Sheet by Evelyn Kaye, who grew up in an Orthodox home, illustrates the demeaning and often disrespectful position of women in the Jewish faith and the hatred expressed toward Gentiles outside of it. She discusses the Bar Mitzvah and the completely ascendant role of the male and writes the following:
    • During the prayers which a Jewish man recites every morning are a series of blessings, which include: "Thank you, Lord, for not making me a non-Jew, for not making me a slave, for not making me a woman."

      In Susan Weidman Schneider's book Jewish and Female, Rabbi Laura Geller comments: "Menstrual taboos are responsible for real damage to Jewish women's views of themselves and their bodies. I have met many women who learned nothing about the Torah except that they could not touch the Torah because they menstruate. . . . Their sense of themselves as 'inferior' Jews has already permeated their relationship to tradition and their own bodies.
    Kaye also bravely comments on the anti-Gentile nature of Jewish Orthodoxy.
    • The final turning point for me was anti-Goyism.

      The mark of a truly devout Hasidic or Orthodox Jew, as well as many other Jews, is an unquestioned hatred of non-Jews. This is the foundation of the ultra-Orthodox and Hasidic philosophy. It's as tenacious, unreasoned and impossible as anti-Semitism, racism, and sexism. And as intractable.

      What it says is that all non-Jews, or Goyim as the word is in Yiddish since it's the plural of "Goy," are wicked, evil and untrustworthy.

      There is a complete litany of all the terrible things about non-Jews which apply to every single one and which are believed implicitly by the Orthodox. These include:

      - All Goyim drink alcohol and are always drunk;

      - All Goyim are on drugs;

      - All Goyim hate Jews even when they seem to be friendly;

      - All Goyim are anti-Semites, no matter what they say or do;

      - All Goyim have a terrible family life and mistreat their wives and children;

      - All Goyim eat pork all the time;

      - Goyim are never as clever, as kind, as wise or as honest as Jews;

      - You can never trust the Goyim.

      There's much more. But the essence of anti-Goyism is passed to Jewish children with their mother's milk, and then nurtured, fed and watered carefully into full-blown phobias throughout their lives.
    The Talmud often characterizes women as unclean, whores, and as deceitful, lower beings. It even has long passages that justify adult males having sexual relations with little girls. Women are segregated in the Orthodox synagogue. Women are almost as reviled as Gentiles. Note the following talmudic references, starting with the prayer to which Kaye refers:
    • Blessed be thou. . .who has not made me a goy. . . who has not made me a woman, and who has made me an Israelite. . .who has not made me a slave. Judah Ben Ilai

      When a grown up man has intercourse with a little girl it is nothing, for when the girl is less than this [three years old], it is as if one puts the finger into the eye, tears come to the eye,… [footnote] (7) again and again but eyesight returns, so does virginity come back to the little girl under three years. (Kethuboth 11b)

      A maiden aged three years and one day may be acquired in marriage by coition. (Sanhedrin 55b and 69a-69b) and (Yebamoth 57b 58a, 60b)
    Yet, the Jewish high priestesses of women's liberation have made few inroads in reforming those inequities. Only the Reform part of Judaism puts women on somewhat of an equal footing. But Israel is an Orthodox-run Jewish nation, and nearly all the Reform and Conservative organizations around the world support Israel wholeheartedly. The question of ethnic heritage far overshadows any doctrinal debate. It is ironic that women from the religious culture having the most demeaning attitude toward women, should focus their efforts on promoting a sexual revolution among those of European descent. It seems to me that their time could be better spent addressing the rank inequities in their own backyard.

    No Third World society on Earth venerates women, womanhood and motherhood as much as Western Christian civilization. No dark races accord women as much freedom and respect. In most Third World nations, women are treated much like chattel property. Millions are sexually mutilated with female circumcision and infibulation. Physical abuse is commonplace. Women routinely provide almost all their own and their children's sustenance in Africa, where the normal behavior of the male is to sexually play - but seldom stay.

    The purposely-induced antagonism between the sexes divides White Americans when it is more important than ever that we are united. The wedge driven between White men and women often divides our vote and helps minority and pro-minority candidates to win elections. Women are deceived into voting for minority candidates and liberal causes in higher percentages than men do. In spite of the wide difference between the White and Black race in the status and well-being of women, the feminist movement has aligned itself with Black "civil-rights" objectives. They've been told that the "White male patriarchy" is the enemy, causing resentments and conflicts between the sexes that could prove fatal for our people unless repaired. Many women's groups openly campaign for Jewish and Black causes, blessed by accolades of the Jewish high priestesses of feminism. But when White women form organizations exclusively for the advancement of our European heritage, they face condemnation.

    White men and women who have become aware of the racial apocalypse looming ahead must make a supreme effort to reach the alienated Western woman and bring her back into unity with her own people. Her most vital interests, as well as that of Western man, lay with the preservation of her racial heritage and the Western culture in which she thrives. White nations have always afforded women the greatest degree of personal safety and physical health, the best education and economic opportunity, the most prestige, and the most stable family life.

    A perfect example of the ardent minority racism dominating women's liberation groups was the halting of a demonstration against the acquittal of wife-beater turned-wife killer O. J. Simpson. A National Organization of Women spokeswoman planned a demonstration protesting the acquittal until the national office made her call off the demonstration because it would offend Blacks. Black sensibilities obviously became far more paramount to NOW than the very lives and safety of women - at least White women.

    Women's rights are virtually nonexistent in Third World nations, where women are ruled by male tyranny and brutality. Sentiments of male chauvinism find mild verbal and cultural expression in Western nations. In the dark nations, male chauvinism is not represented by mere office chatter or humor; it is realized in a day-to-day living in which millions of women are subject to brutality, suppression, sexual mutilation, and subjugation. When women realize that their real liberation can come only in a fully Western society, the liberation of Western man will come as well. There may be debate among our people of the respective roles of men and women, but that debate can be heard only in a Western society. If our nation is remade in the image of the dark world, there will be no respect of women's rights and no possibility of debate. Even from a purely selfish, feminist point-of-view, the transformation of our society to a genetically and culturally Third World state would mean the end of any aspirations of "women's rights."."

    http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Jewish_feminists
    http://www.rense.com/general28/newp.htm



    MIO POST sul FEMMINISMO :

    Femminismo armato in Europa.
    Il femminismo é un'arma ideologica pericolosissima nelle mani dei nemici giurati dell'identità europea ed euroamericana e fa parte del progetto politico nichilista e sovversivo dell'ebraismo internazionale per distruggere l'ordinamento patriarcale dell'Europa indogermanica e del Nord America anglosassone che fu importato grazie alle migrazioni ariane ed é durato per tanti secoli - almeno fino agli anni sessanta culminati nella rivoluzione dei costumi del '68 , quando appunto oligarchie ebraiche e comuniste propagandarono negli Usa , per poi esportarlo nel vecchio continente , appunto il femminismo...Le più famose teoriche americane del femminismo erano di origine ebraica!!
    Lo scopo di chi ha inventato il femminismo , ed in origine furono dei maschi rinnegati a sostenerlo , badate bene! , é chiaro : disgregare la società civile e le famiglie tradizionali spingendo le donne ad odiare gli uomini e a ribellarsi in maniera distruttiva per se stesse in primis oltre che per gli altri. Il femminismo ha causato anche la forte denatalità che oggi mette a rischio il futuro della razza bianca , é stato architettato appunto anche per questo fine : favorire la progressiva estinzione delle nazioni bianche sia con la diminuizione delle nascite che attraverso la mescolanza razziale , le unione miste e la predica indiscriminata della promiscuità sessuale e razziale!!
    Riassumendo : il femminismo (ma anche il maschilismo degenere che é ben diverso dal sano principio patrircale!) - così come il cristianesimo , il comunismo , la socialdemocrazia e tutti i falsi miti universalisti di uguaglianza e di antirazzismo propagandati dal potere ebraico che mirano a fare il lavaggio del cervello per riuscire ad imbastardire la razza bianca - é assolutamente nocivo e ha effetti devastanti sul vivere civile e sull'armonia umana dei popoli e delle persone : va arginato e combattuto se si vuole salvare il salvabile e fare il bene delle future generazioni.
    Basta femminismo , W le donne vere che non hanno bisogno di fare le isteriche ribellandosi agli uomini per poi scimmiottarli in maniera patetica come fanno le femministe , W le donne sane che riconoscono il ruolo-guida dell'uomo in quanto rappresentazione umana del principio uranico e solare del cosmo!
    Donne ed uomini devono collaborare di pari accordo per un ritorno a principi patriarcali , comunque in una versione liberale di reciproca armonia e senza il bisogno di un dominio brutale dell'uomo sulla donna sia assolutamente chiaro! , e per permettere la ripresa demografica delle nazioni di razza bianca.

    14 Words! - Holuxar



    P.S.

    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=8951597&posted=1#post8951597
    Grazie a Siegfried e Saetta per avermi quotato.
    In Effetti spesso basta l’intuizione per rendersi conto chi si nasconde dietro certi traffici immondi , ma poi puntualmente se ci si informa si scopre che le supposizioni erano fondate e si trovano un mucchio di conferme empiriche in merito , le stesse che vi ho fornito.
    Proprio vero (CITO) :
    “se si è desti interiormente,anche se non si conosce con certezza chi c'è dietro a determinate nefandezze , si riconoscono le radici.”

    Esatto. Leggere qui i miei 2 post precedenti :

    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=8948245#post8948245
    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=8948441&posted=1#post8948441

    Messaggi subliminali fomentatori della mescolanza razziale ve ne sono fin troppi nei mass-media...
    Nei film del cinema di Hollywood , nelle banali pubblicità in Tv , nei telefilm vari , ecc.
    Mio post vecchio sul tema qui :
    "TV,fiction/film e propaganda anti-bianca"
    http://forum.giovani.it/t64395-tvfictionfilm-e-propaganda-antibianca.html
    http://www.stormfront.org/forum/showpost.php?p=6114842&postcount=36

    Oggi oggi ho aggiunto ulteriori documentazioni :

    http://forum.giovani.it/porno/113878-porno-interrazziale-potere-ebraico.html#post1559661

    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=8952483&posted=1#post8952483
    Le mie analisi non peccano di estremismo ideologico , il mio é lucido realismo e fanatico radicalismo nel senso etimologico di fedeltà alle radici...Quello che io faccio é gridare l'allarme ed avvertire del pericolo incombente senza mezzi termini , sono lungimirante e miro a scuotere le vostre coscienze con provocazioni mirate...A volte semplifico un po' le questioni per comodità correndo il rischio di sembrare eccessivamente "complottista" , ma in realtà vado dritto al nocciolo delle questioni essenziali come qui sul tema del porno interraziale e peggio delle atrocità criminali legate al mondo del porno estremo in generale , documentando come DIETRO di ESSO vi sia sovente - se NON certamente una sola ed unica - almeno una PRINCIPALE ben precisa REGIA...
    Esatto , contaminare i popoli equivale a favorirne il genocidio , dovrebbe essere dichiarato un criomine contro l'umanità l'istigazione alla mescolanza razziale!! Guarda caso lo si predica proprio ai bianchi in Europa e negli Usa...A quale scopo se non per logorarne l'identità e renderli dei servi del sistema? I fatti infatti mi stanno dando ragione e nel prossimo futuro continueranno a confermare la validità di quello che sostengo , è questione di tempo…
    Anche riguardo al porno interrazziale , alla cinematografia e alla disinformazione mediatica fomentatrice della mescolanza come mezzo usato da gruppi suprematisti ebraici per disgregare l’identità dei popoli europei vengono sempre nuove conferme.
    Come vai escono sempre nuovi film (Tipo “Bianco e Nero”) e telefilm o serie televisive (vedi Rai e Mediastet) anche in Italia con protagonisti di colore e in cui si vedono coppie miste con tanto di incoraggiamento ad esse (si ricordino anche le affermazioni di Amato in merito , secondo il quale in Tv dovrebbero essere inseriti sempre più persone di colore)? Come mai si continua a diffondere il falso mito del negro come “fisicamente superiore” ed “amante migliore” al punto che girava pure sulle reti la pubblicità della coloreria italiana basata sul motto “coloured is better” ed in cui si vedeva la moglie bianca che ripudiava e cacciava via il marito bianco per sostituirlo con il negrone muscoloso uscito fuori a sorpresa dalla lavatrice?


    In tal modo si cerca di umiliare la dignità del maschio bianco istigando le donne bianche ad andare coi negri , lo scopo è evidente!! Tutto ciò quando il più grande superdotato del cinema porno era il BIANCO JOHN HOLMES!
    Come detto dal forumista L'Europeo , il genere interracial poi si nutre proprio dello stereotipo del negro superdotato con il pene lungo che sfonda le bianche; l'umiliazione sessuale della donna è una delle ultime frontiere del porno interrazziale. E, ripeto, ha solitamente una connotazione di base razzista (bianco sfigato e semi-impotente, negro prestante e virile).
    E' una depravazione che piace a molti, su questo purtroppo non c'è dubbio ed è diffusa e pubblicizzata apposta per fomentare le unioni miste. Come mai spesso e volentieri , soprattutto negli Usa , c’è dietro lo zampino ebraico?

    Altre notizie agghiaccianti e terribili riguardo agli atroci crimini ebraici a livello mondiale legati agli snuff and porno movies…
    Lo stato abusivo di israele è la culla del commercio di schiave bianche del sesso , che viene praticato in modo indisturbato senza che nessuno osi muovere un dito , che raggiunge l’Est Europa ed ha collegamenti in tutto il mondo. In Brasile l’ambasciatore di Israele fu beccato anni fa per aver organizzato il rapimento , lo stupro e l’omicidio di un bambino brasiliano in un party.
    Il caso dell’ebreo pedofilo , stupratore e pluriomicida Marc Dutroux in Belgio (protetto e sostenuto per anni ed anni dalle forze di polizia e da uomini politici legati alla lobby ebraica) , il caso dell’ebreo Zev Barkan in Nuova Zelanda e quello già citato in Russia/Italia oltre a molto altro in aggiunta , leggere qui :

    “Zev and his Israeli accomplices ran a studio making ' Snuff and porno movies in Cambodia”
    http://judicial-inc.biz/NZ_snuff_films.htm
    HRP: Jewish Gangsters Raped, Killed Children As Young As 2 On Film
    http://www.ety.com/HRP/jewishstudies/snuffporn.htm
    Jew Watch - Jewish Atrocities - Blood Libel
    http://www.jewwatch.com/jew-atrocities-blood-libel.html
    JEWISH CHILD PORN / SNUFF FILM RING DISCOVERED
    http://www.christianparty.net/snuffjews.htm
    Jewish Crime Report
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=451546

    “ Marc Dutroux Ran An International Pedophile and Child Porn Ring
    He was protected by Belgian police and politicians.
    Belgium is Israeli Organized Crime's European Headquarters For Human Sex Trafficking
    Belgium has a population of about 10,000,000, of which only 40,000 are Jewish.
    Who Was Marc Dutroux?
    Dutroux was a Jewish Mafia kingpin, who was believed to be in charge of
    Israeli organized crime's child trafficking
    http://judicial-inc.biz/marc_dutroux_supplement.htm#White%20slavery
    in western Europe, who also made snuff/porno movies in Belgium. He was known to own at least seven country estates, where he made the movies and then disposed of the bodies.”
    http://judicial-inc.biz/marc_dutroux.htm
    http://globalfire.tv/nj/04en/jews/dutroux.htm

    I discorsi del Dr. William Pierce (R.I.P.) :
    http://www.natall.com/free-speech/

    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=8951597&posted=1#post8951597

    Come vedete i conti tornano ed il mio discorso fila alla perfezione , i fatti li ho documentati in dettaglio , sta a voi prendere atto della realtà e darvi una svegliata…
    Basta con questa accettazione passiva dell’umiliazione e dell’autolesionismo , bisogna recuperare l’orgoglio della propria identità razziale!

    14 Words! – Holuxar

  4. #104
    Bieco reazionario colonialista
    Data Registrazione
    13 Feb 2007
    Località
    Eurosiberia - Il futuro appartiene a noi.
    Messaggi
    4,614
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Infatti intellettuali ebrei francesi come Alain Finkielkraut, sono noti ammiratori del femminismo e del sessantotto.

    carlomartello

  5. #105
    .
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    9,351
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da carlomartello Visualizza Messaggio
    Infatti intellettuali ebrei francesi come Alain Finkielkraut, sono noti ammiratori del femminismo e del sessantotto.
    Sono i famosi nouveaux réactionnaires denunciati da Daniel Lindenberg nel suo pamphlet Le rappel à l'ordre.

  6. #106
    anarchico
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,902
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Holuxar Visualizza Messaggio
    14 Words! – Holuxar
    E' sempre molto interessante ciò che scrivi. Magari non condivisibile al 100%, ma cmq molto interessante. Cerca però di evitare di evidenziare, colorare, ingrandire, linkare in continuazione.

  7. #107
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Oct 2005
    Messaggi
    4,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ah ecco pure Dutroux è ebreo. Ma chi lo dice? Un sito di pazzoidi. Ah asp, lo confermerebbe pure l'Universitá di Tel Aviv, secondo un sito citato. Ok, dimostro buona volontá e clicco sul link, cerco, e cerco e cerco e cerco questa benedetta conferma da tel Aviv. Che non c'è, naturalmente.

  8. #108
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,449
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Thumbs up

    Ulteriori notizie ed aggiunte : L’ampia diffusione del NAZI-PORNO in ISRAELE , l’INDUSTRIA GIUDAICA del SESSO a livello globale ed il COMMERCIO EBRAICO di SCHIAVIZZATE DONNE BIANCHE.

    Il giudaismo dietro il business internazionale del sottogenere cinematografico e fumettistico Nazi-Porno e la sua vasta diffusione pure nello stato di israele , leggere :

    Jews Produced Holocau$t Pornography
    http://www.thecivicplatform.com/2007/01/27/jews-produced-holocaust-pornography/
    http://www.heretical.com/miscellx/jewporn.html
    http://www.rense.com/general32/jewsandwhiteslavery.htm
    Israel's Nazi-porn problem
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=481347
    Nazi-porn making a comeback in Israel - Stormfront White ...
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=489228
    http://www.salon.com/ent/movies/btm/feature/2008/04/11/stalags/index.html
    http://astuteblogger.blogspot.com/2007/09/nazi-porn-in-hebrew.html
    http://www.nazi.org/nazi/news/archives/00000534.html

    Dietro l’industria del sesso ed il commercio di schiave bianche costrette a prostituirsi c’è Israele , leggere :


    http://www.uruknet.info/?p=s8424&hd=&size=1&l=i
    “ISRAELE: Dove impera il traffico di schiavi Mel Frykberg
    GERUSALEMME, 1 settembre 2008 (IPS) - Israele continua ad essere meta privilegiata del traffico di donne per l’industria del sesso, anche noto come commercio di schiave bianche (…)Il rapporto "Analisi sul terrorismo globale" pubblicato dalla Jamestown Foundation di Washington dichiara che molte delle donne vittime del traffico vengono introdotte clandestinamente dal Sinai egiziano dai beduini, coinvolti anche nel contrabbando di armi. L’industria si è rivelata molto redditizia per i trafficanti di esseri umani, laddove il guadagno per ogni donna venduta in Israele è tra i 50mila e i 100mila dollari.
    Ma anche lo stato ottiene profitti rilevanti dal traffico di schiave bianche, secondo Hotline.


    Come si spiegava in un vecchio articolo sul Nazi-Porno presente sul sito Thule-Italia ( http://www.thule-italia.org/ ) :

    “Una delle svariate metodologie messe in campo dal Degenerato Nuovo Ordine Mondiale uscito vittorioso nel 1945 per fare apparire il Nazionalsocialismo nella sua usuale veste più cruenta, sadica, feroce è rappresentata dal genere "Nazi-Porno". Ora compito della propaganda -non solo quella perfida di Goebbels! - è cercare di raggiungere qualsiasi ceto sociale e questo non può avvenire solo per mezzo di libri o documentari in cui vengono sciorinati con generosità cifre e dati sull'Olocausto ma anche attraverso produzioni che seppur minori raggiungono il loro obiettivo finale. Il genere Nazi tiene banco per circa un quinquennio, a partire dai primi anni Settanta, si sviluppa principalmente in Italia, Francia e Stati Uniti ed arriva a surclassare in ferocia, sesso e violenza ogni precedente tentativo di pura "sexploitation" fino ad allora realizzato.
    Dal punto vista storico però il primo esempio di "nazi" si ha nel 1969 con il film americano "Love Camp 7", mentre in Francia è la famosa casa cinematografica "Eurociné" (con la quale lo stesso Jesus Franco ha realizzato alcune pellicole horror) ad occuparsene verso la metà degli anni Settanta.
    In Italia invece è solo grazie alle opere di Pier Paolo Pasolini con il suo "Salò o le 120 giornate di Sodoma" e di Tinto Brass con "Salon Kitty" se il genere ha potuto trovare una sua collocazione ed identità, fino a degenerare nei più cruenti e feroci film che si siano mai realizzati. Il "nazi" italiano è sicuramente il più estremo di tutto il filone.”


    Adesso una citazione da una vecchia rivista tedesca riguardo al modo in cui il potere ebraico cerca di contaminare le donne bianche (si pensi al porno-attore giudeo Jeremy , anche se in realtà ormai è il negro a fare da contaminatore delle donne bianche , sempre grazie al porno interrazziale prodotto , propagandato e diffuso presso le masse dallo stesso potere ebraico) :

    " L'ebreo contamina sistematicamente le fanciulle e le donne dei popoli ariani. Egli è mosso in egual misura da freddo calcolo e da una lussuria scatenata e animalesca. Si sa che l'ebreo preferisce le bionde. Egli sa che le fanciulle e le donne che ha contaminato sono perdute per sempre per il loro popolo. Non perchè il loro sangue si sia in conseguenza di ciò deteriorato, ma perchè la fanciulla contaminata é spiritualmente distrutta. E' preda della lussuria ebraica e perde qualsiasi senso di ciò che è nobile e puro. "dalla rivista "SS-Leitheft" del 22 aprile 1936

    Da un articolo su Julius Streicher (l’autore è l’Avvocato Edoardo Longo) che smascherò e denunciò pedofili ebrei e fu poi condannato a morte nel processo-farsa di Norimberga:

    Con la esecuzione sommaria di Streicher, giornalista libero come pochi, veniva così accontentata la comunità ebraica che voleva vendicare la sordida figura di uno dei bersagli de il fungo velenoso : un ricchissimo e depravato industriale ebreo, Louis Schloss, autore di una famosa serie di crimini sessuali contro i bambini rimasto sempre impunito. Fino alla denuncia pubblica di Streicher… Anche Schloss, ributtante figura di pedofilo ebreo, andrà rievocato con ebraica commozione nel giorno della memoria ? Noi però preferiamo ricordare il martirio di Julius Streicher.”

    Altro materiale sul dissolutore ruolo ebraico in Europa e negli Usa :
    http://www.vho.org/aaargh/ital/macdorec.html
    Il sito del Prof. Kevin MacDonald :
    http://www.kevinmacdonald.net/
    Essays on Western origins and institutions
    Evolutionary Psychology
    Essays on Jews and other Diaspora Peoples
    Summaries and reviews of my books
    Replies to my critics
    Blog
    Curriculum Vitae
    http://www.kevinmacdonald.net/books.htm
    Jewish Extremists Target Professor Kevin MacDonald
    http://www.davidduke.com/general/2084_2084.html
    Neoconservatism as a Jewish Movement
    http://www.vivamalta.org/forum/showthread.php?t=1164

    Le radici ideologiche dell'invasione - Politica OnLine Forum
    http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=381782
    Gianantonio Valli, Le radici ideologiche dell'invasione - Politica ...
    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?t=101115
    il ruolo della cultura ebraica nell'ideologia multirazziale-1
    http://www.axnet.it/forum/il-ruolo-della-t77983.html
    http://www.axnet.it/forum/il-ruolo-della-t77984.html
    http://www.axnet.it/forum/il-ruolo-della-t77985.html

    Ecco la verità sul funesto potere ebraico e sul suo ruolo dissolutore in ogni campo delle società europee ed euro-americane…
    Chiudiamo comunque in bellezza e per par condicio vi posto immagini di belle donne ebree

    Bellezze femminili ebraiche israeliane :
    http://www.carelschouten.com/israeli_beauties/indexEnglish.htm
    Bar Rafaeli è la migliore!
    http://www.carelschouten.com/israeli_beauties/bar_refaeli.jpg

    Costoro sono il prodotto di una certa eugenetica praticata in Israele volta a favorire la riproduzione dei migliori , che come vedete ha dato anche buoni frutti 14 Words! – Holuxar




    P.S.

    Per arba2 : Come vedi io critico gli ebrei maschi cospiratori delle oligarchie mondialiste , mica le dolci e carine ebree
    Fra l'altro , come ripete sempre un mio amico professore , le ebree avevano la fame di essere le migliori prostitute durante l'Impero Romano , la lussuria ce l'hanno nel sangue!!
    Questo a suo dire...Se poi tu sei bella come Bar contattami pure

    Per carlomartello : come al solito equivochi , non nego che esistano singoli ebrei con posizioni sane e non ostili agli interessi europei. Guarda che ammiro un vecchio ebreo inglese come Disraeli che nell'800 ispirò Gobineau fra l'altro.
    Comunque Finkielkraut ha preso solo ultimamente posizioni coraggiose , criticando l'antirazzismo aprioristico , ma resta un ebreo sionista che fa gli interessi dei suoi simili ed ha solo paura che gli arabo-islamici facciano loro il culo , ecco perché critica l'immigrazione , comunque dei nostri interessi non gliene frega niente.
    Di fatto la presunta opposizione fra nazionalisti ebrei sionisti ed ebrei mondialisti cosmopoliti che ci propini da tempo é una farsa inventata dai paranoici megalomani della JDL e dai fan del rabbino kahane che accusano di tradimento chiunque non faccia parte della loro setta (i sionisti religiosi se la prendono con i sionisti laici o atei ma per questioni religiose , di fatto un ebreo é sempre un ebreo per un fattore etnico e loro lo sanno!!) , dato che sono entrambi nemici dell'identità europea di razza bianca. Fuori da israele ci sono i peggiori estremisti sionisti e non hanno intenzione di emigrare tutti in israele per giocare su più fronti , altro che storielle!!

    http://www.ihr.org/other/thechallenge.html

    Ecco i luridi giudei sionisti di estema destra che ti piacciono tanto , come quelli della JDL che criticano e praticano lo squadrismo terroristico contro i veri identitari razzialisti bianchi europei ed euro-americani!!

    Jews Against Buchanan
    http://www.jdl.org/action/action/jab.shtml
    JEWISH TREASON (JEWISH HATE GROUPS)
    http://www.jewishtreason.com/index3.html
    Free Speech Hero Assaulted By Zionist Thugs –
    http://www.davidduke.com//images/paul-fromm-attacked-by-zionist-jdl-thugs-2.jpg
    http://www.davidduke.com/general/free-speech-hero-attacked-by-zionist-thugs_2059.html
    http://zionofascism.wordpress.com/2007/04/19/paul-fromm-attacked-by-jdl-terrorists/
    The JDL: Jewish Hate Group | Altermedia news U.S.A.
    http://us.altermedia.info/zionism/the-jdl-jewish-hate-group_447.html

    Quelli della JDL sono contro David Duke , contro Paul Fromm , contro Pat Buchanan e CONTRO TUTTI i VERI PATRIOTI EURO-AMERICANI!!

    Comunque in effetti a volte diversi di noi sembrano ossessivamente e paranoicamente antiebraici , io in primis!!!
    Eppure ho sempre precisato che non attacco ogni singolo ebreo semplicemente in quanto tale , ma il potere ebraico che nuoce e danneggia gli interessi europei ed euro-americani. Anche quando non lo preciso ogni volta , questo vale implicitamente.
    Chi ci accusa di essere “antisemiti” tout court e di considerare ogni ebreo come un cospiratore internazionale e di odiare tutti gli ebrei è completamente in errore e fuori strada , molto spesso si tratta di accuse in malafede che mirano a far sembrare esagerate ed iperboliche le nostre idee bollandoci come “complottisti” per cercare di screditare le verità scomode che osiamo diffondere e la validità delle nostre posizioni. Cito l’avvocato Edoardo Longo :

    “La santa inquisizione sionista
    Una premessa è d'obbligo: lo scempio di un'accusa tanto schifosa quanto ingiusta sta proprio
    nell'infondatezza dell'accusa stessa (!!!). Tacciare un libero pensiero perchè “nazista” significa
    anzitutto fregarsene della storia e nascondere quelli che furono i veri motivi, le vere ragioni in
    germe alla II guerra mondiale, ma non solo: sta ad indicare, come precisa e diretta conseguenza,
    l'incapacità di una certa “democratica inquisizione” di venirne fuori con le mani pulite. Chi lotta
    contro il giudaismo, ben inteso, non lotta contro “l'ebreo” e questo è dimostrato dal fatto che molte
    delle documentazioni controcorrente sono state frutto dell'apporto di ebrei ribelli - un nome su tutti:
    Israel Shahak -. Chi lotta correttamente contro il giudaismo rende quindi suo primo auspicio il Bene,
    subito poi la condanna del FENOMENO giudaico (e non degli individui in quanto GIUDEI), ovvero
    descrivere come, oggi, le forze ebraiche in potenza siano diretta emanazione dei principi religiosi
    ebraici. Da qui basterà un lavoro di ricerca, anche puramente personale ma non priva di estenuanti
    sforzi, per arrivare a percepire quanto siano aberranti talune sioniste manovre. Si legga ad es. il testo
    “Storia ebraica e giudaismo” di Israel Shahak con prefazione ed aggiunte di Gore Vidal e Nabeel
    Abraham - trad. a cura del Centro Librario Sodalitium. Questo, come molta altra letteratura, non è
    certo frutto di interessi di parte, ma costituisce scudo e scure di un'enclave culturale al servizio della
    Verità e della Giustizia. E finchè non vi sarà Giustizia nessuna vera Pace sarà possibile.
    «Uomini siate e non pecore matte, si che ‘l giudeo tra voi, di voi non rida» Dante Alighieri
    «Guardiamo in faccia la realtà. Nella lotta contro il razzismo e il fanatismo della religione ebraica,
    i nostri peggiori nemici sono non soltanto gli ebrei razzisti e chi si serve del razzismo, ma quei non
    ebrei che, su altri problemi, si fanno passare, secondo me da falsari, per “progressisti”»Israel Shahak.”

    Esatto. Vi faccio vari esempi di ebrei stimabili , oltre ad Israel Shamir citato. Eccoli qui a seguire…

    Norman Finkelstein , autore de “L’industria dell’olocausto”.

    http://www.vho.org/aaargh/ital/fink/fink.html
    http://andreacarancini.blogspot.com/2008/05/norman-finkelstein-arrestato-in-israele.html

    Israel Shamir elogia , per il suo coraggio nel portare avanti le sue idee , David Duke :

    http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=print&sid=727
    vi piacerà anche Duke. Ha coraggio, quest'uomo così delicato con il suo cagnolino! E' stancante sentirlo parlare della sua giovanile passione per il KKK (Ku Klux Klan): Pound e Yeats erano affascinati da Hitler; Jack London credeva nella supremazia Bianca e nel "Manifest Destiny"; e quindi? Quindi Duke non è un caso clinico, è un uomo coraggioso in un mondo di codardi.”

    Un professore ebreo israeliano difende David Duke e condivide la sua denuncia del suprematismo ebraico :


    A Letter from a Jewish professor in Israel to an American pundit
    http://www.davidduke.com/general/a-letter-from-a-jewish-professor-in-israel-to-an-american-pundit_5054.html

    “In fact, I have read critical remarks made by David Duke about Hitler, never read a line of praise for Hitler from him, and it seems his political persuasion is far more Libertarian than Nazi.
    Yes, he is an advocate, unabashedly so of European Americans. Funny, how in an America composed overwhelmingly of European Americans, to advocate for the interests or perceived interests of European Americans is proof of racism and Nazism, but for Jews to do so in AIPAC or a myriad of powerful organizations like the AJC, is considered laudable.”

    Da parte mia ho sempre sottolineato che la mia accesa critica anti-ebraica è estesa alle oligarchie ebraiche mondialiste a all’ipocrisia doppiogiochista e fondata sul doppio standard di vari etnocentristi ebrei che favoriscono l’altrui mescolanza razziale mentre custodiscono gelosamente la propria identità. Per il resto , ho sempre ammesso l’esistenza di valide singole persone di origine ebraica meritevoli di rispetto.
    Alcuni fra i più noti e migliori studiosi della questione razziale in relazione alla scienza , alla psicologia e al Q.I. sono ebrei : ebreo era Hans Eysenck , ebrei Murray e Herrnstein , ebreo è Michael E. Levin ed altri collaboratori di “Amren” , ecc. Ostracizzati dal sistema antirazzista e dai fautori del dogma dell’egualitarismo razziale esattamente come Jensen , Watson , Taylor , ecc.
    L’ebreo libertario Murray Rothbard fu fra i primi a parlare del romanzo di Raspail “Le Camp des Saints” quando ancora ben pochi lo conoscevano , leggere quello che scrisse sul tema :

    http://mises.org/journals/jls/11_1/11_1_1.pdf
    Open Borders, or the Camp of the Saints Problem
    The question of open borders, or free immigration, has become an accelerating problem for classical liberals. This is first, because the welfare state increasingly subsidizes immigrants to enter and receive permanent assistance, and second, because cultural boundaries have become increasingly swamped. 1 began to rethink my views on immigration when, as the Soviet Union collapsed, it became clear that ethnic Russians had been encouraged to flood into Estonia and Latvia in order to destroy the cultures and languages of these peoples. Previously, it had been easy to dismiss as unrealistic Jean Raspail's anti-immigration novel The Camp of the Saints, in which virtually the entire population of India decides to move, in small boats, into France, and the French, infected by liberal ideology, cannot summon the will to prevent economic and culturalnational destruction. As cultural and welfare-state problems have intensified, it became impossible to dismiss Raspail's concerns any longer.
    However, on rethinking immigration on the basis of the anarcho- capitalist model, it became clear to me that a totally privatized country would not have "open borders" at all. If every piece of land in a country were owned by some person, group, or corporation, this would mean that no immigrant could enter there unless invited to enter and allowed to rent, or purchase, property. A totally privatized country would be as "closed" as the particular inhabitants and property owners desire. It seems clear, then, that the regime of open borders that exists de facto in the U.S. really amounts to a compulsory opening by the central state, the state in charge of all streets and public land areas, and does not genuinely reflect the wishes of the proprietors.”

    E ricorderei Massimo Fini , di madre ebrea , che stimo altrettanto oltre a vari altri. Quindi penso che la mia posizione sia CHIARA.


    Concludo indicando un mio 3d ESSENZIALE su STORMFRONT ITALIA sulla PROPAGANDA ANTIRAZZISTA e MESCOLAZIONISTA presente in TV , al CINEMA e sui MASS-MEDIA ; Vi consiglio di leggerlo , é fondamentale ed approfonditissimo sul tema :

    MASS-MEDIA ZOG-CONTROLLATI ovunque!! - Stormfront White Nationalist Community

    http://www.politicaonline.eu/forum/showthread.php?p=9064827#post9064827

    14 Words - Holuxar

  9. #109
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,449
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Come i Mass-Media sotto controllo ebraico creano i falsi miti e le ipocrite icone dell’antirazzismo nell’immaginario collettivo : la verità sul POTERE EBRAICO e sulla DIFFUSIONE TELEVISIVA/CINEMATOGRAFICA/PUBBLICITARIA di MESSAGGI SUBLIMINALI a favore della mescolanza razziale e quindi contro la razza bianca...
    Ho documentato la realtà del potere ebraico-sionista mediatico , spiegando come esso detenga un vasto e duraturo effettivo controllo su gran parte dell’informazione in Italia , in Europa , negli Usa e in tutto il cosiddetto mondo occidentale e soprattutto come lo usi e lo sfrutti per influenzare negativamente e danneggiare la cultura e la mentalità delle persone di razza bianca.
    Ho documentato il POTERE EBRAICO sui MASS-MEDIA e sul CINEMA di HOLLYWOOD nonché sul mondo MUSICALE (jazz , rap , rock , ecc.) , sull'industria del PORNO (interraziale e non solo giungendo fino ai terrificanti snuff movies) ed il modo in cui le comunità ebraiche lo sfruttano per diffondere e propagandare ideologie ostili all'identità razziale dei bianchi europei ed euro-americani...

    Riguardo all'Italia ricordo che la maggior parte della becera propaganda mescolazionista ed anti-razza bianca avviene su quotidiani, tv e riviste di proprietà di giudei o dirette da giudei o in cui i giornalisti giudei pullulano (oltre a Rai e Mediaset, la 7, "Panorama", "Libero", "Il Giornale", ecc. ma soprattutto quelli di sinistra). Alcuni nomi attuali e degli anni scorsi : LERNER , MIMUN , MENTANA (3 conduttori Tv e di telegiornali famosi di origine ebraica) , Paolo MIELI (direttore Corriere delle Sera) , ARRIGO LEVI , FIAMMA NIRENSTEIN , FURIO COLOMBO , RINA GOREN (Messaggero) , FINZI ( IL Popolo di Trieste) , FEIJTO , Mannheimer , De Benedetti ebreo sionista che controlla tutto il gruppo Espresso/La Repubblica , ecc. L'ebreo australiani Murdoch detiene sky e molti altri media in tutto il mondo.
    Questo fatto – il controllo ebraico su larga scala - permette di capire come mai frequentemente in Tv e sui giornali venga appunto veicolato un messaggio subliminale di odio contro la razza bianca basato sull’istigazione al meticciato e sull’accettazione dell’invasione quartomondiale delle masse di colore in atto in tutta Europa e negli Usa. I mass-media negli Usa sono sproporzionatamente sotto il controllo degli ebrei sionisti che propagandano la mescolanza razziale ed ogni sorta di ideologia sovvertitrice e disfattista aliena e nociva agli interessi degli euro-americani bianchi , leggere qui la dettagliata analisi…

    Articolo originale :
    Who Rules America?
    Articolo tradotto in italiano :
    Chi comanda in America
    Chi comanda in America

    Ecco altri esempi di film , telefilm e di pubblicità che veicolano subliminali oppure direttamente espliciti messaggi di odio contro i popoli di razza bianca e la loro peculiare identità :

    Messaggi subliminali fomentatori di meticciamento nei vari media
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=530191
    Messaggi subliminali fomentatori di meticciamento nei vari media - Page 4 - Stormfront White Nationalist Community

    Il reality "la talpa" incita il meticciato Dani14
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=544061
    L'ospite inatteso(film multirazziale) Dani14
    L'ospite inatteso(film multirazziale) - Stormfront White Nationalist Community
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=547653
    Film: "La fidanzata di papà" Dani14
    Film: "La fidanzata di papà" - Stormfront White Nationalist Community
    La fidanzata di pap? (2008)
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=544202
    correte presto al cinema un altro film multirazziale italiano .RUS.
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?t=518512
    correte presto al cinema un altro film multirazziale italiano - Stormfront White Nationalist Community
    Billo - Il Grand Dakhaar
    Billo - Il Grand Dakhaar - Scheda

    Messaggi subliminali fomentatori della mescolanza razziale ve ne sono fin troppi nei mass-media...Nei film del cinema di Hollywood , nelle banali pubblicità in Tv , nei telefilm vari , ecc.
    Anche riguardo al porno interrazziale , alla cinematografia e alla disinformazione mediatica fomentatrice della mescolanza come mezzo usato da gruppi suprematisti ebraici per disgregare l’identità dei popoli europei vengono sempre nuove conferme.
    Come vai escono sempre nuovi film (Tipo “Bianco e Nero”) e telefilm o serie televisive (vedi Rai e Mediastet) anche in Italia con protagonisti di colore e in cui si vedono coppie miste con tanto di incoraggiamento ad esse (si ricordino anche le affermazioni di Amato in merito , secondo il quale in Tv dovrebbero essere inseriti sempre più persone di colore)?
    Come mai si continua a diffondere il falso mito del negro come “fisicamente superiore” ed “amante migliore” al punto che girava pure sulle reti la pubblicità della coloreria italiana basata sul motto “coloured is better” e "what women want" ed in cui si vedeva la moglie bianca che ripudiava e cacciava via il marito bianco per sostituirlo con il negrone muscoloso uscito fuori a sorpresa dalla lavatrice?
    In tal modo si cerca di umiliare la dignità del maschio bianco istigando le donne bianche ad andare coi negri , lo scopo è evidente!!
    SVEGLIA UOMINI e DONNE BIANCHE!
    SPEGNETE la TV o MEGLIO guardatela con SENSO CRITICO , ACCENDETE la TESTA!

    TV,fiction/film e propaganda anti-bianca

    WPWW! 14 Words! - Holuxar



    http://forum.giovani.it/tv/64395-tv-...ml#post1590894
    CHI CONTROLLA DAVVERO le TV e i GIORNALI in ITALIA?
    Questo é essenziale per capire le ragioni di tanta propaganda TELEVISIVA/MEDIATICA a favore dell'invasione quartomondiale , a favore della mescolanza razziale e contro la razza bianca...

    Molti sicuramente penseranno : "ma é ovvio , Berlusconi!!" Siete Sicuri?!
    BERLUSCONI o piuttosto coloro che STANNO DIETRO e DETTANO LEGGE a Berlusconi?!?! Berlusconi non decide nulla , esegue gli ordini altrui ; anche gli stessi mass-media non sono certo , come ipotizzano gli ossessionati anti-berlusconiani alla Travaglio che lo considerano un iper-potente intoccabile , un monopolio di Berlusconi...
    Guarda caso uno come Travaglio (dichiarato filo-ebraico e filo-israeliano , sarà un caso che sia famoso?) ad Anno Zero di Santoro é libero di offendere e criminalizzare Berlusconi ad ogni puntata settimanale facendolo sembrare una sorta di mafioso tentacolare dietro ogni malefatta italiana , ma poi non dice niente sul potere ebraico in Italia...
    Sembra che un unico uomo sia in grado di controllare politicamente , mediaticamente ed economicamente un intero paese , pura cialtronesca fantapolitica...
    Come mai non nomina gli intrighi della famiglia Agnelli imparentata con gli ebrei Elkann?! Come mai non nomina l'ebreo De Benedetti autore di truffe finanziarie impunite che ha in mano l'intero gruppo Espresso con LaRepubblica e tutti gli altri giornali collegati?!
    Il direttore del tg5 (Mentana) e' ebreo , Il direttore del tg1 (Minum) e' ebreo , Gad Lerner su LA7 che conduce "L'infedele" e' ebreo , Elkann e' ebreo, direttore de "l'Unità" era l'ebreo Furio Colombo tuttora importante parlamentare ed 'onorevole' (si fa per dire) , Il padrone di "LaRepubblica" (De Benedetti appunto) e' ebreo , Il direttore del "Corriere della Sera" (Mieli) é ebreo , Rupert Murdoch proprietario del gruppo Sky e' ebreo e così via , quando gli ebrei sono solo 40mila in tutta Italia!!
    Il pluralismo dell'informazione...E c'è invece chi la mena ed é ossessionato con Berlusconi...Vi accorgete che c'è una BEN PRECISA REGIA? Quella che ho denunciato in abbondanza in questo mio 3d :

    Dittatura Ebraica sulla Politica Italiana!!
    http://forum.giovani.it/politica/113929-dittatura-ebraica-sulla-politica-italiana.html

    Riepilogo qui la sudditanza ad israele e agli interessi ebraici del PDL : ha portato in parlamento infami come Alessandro Ruben dell'ADL italiana , la giornalista isterica Fiamma Nirenstein e gentaglia simile che degli italiani se ne frega pensando solo a favorire il proprio gruppo etnico. Sono in parlamento pagati dai soldi dei cittadini italiani per difendere israele ed il giudaismo...

    E negli Usa si infiltrano anche nei Movimenti White Pride per criminalizzarli (dietro il presunto tentato assassinio di Obama ci sono agenti dell'ADL e c'è la JDL-Jewish Defense League che forse vorrebbe ucciderlo davvero facendo magari ricadere la colpa sui razzisti bianchi!!) :

    Vogliono uccidere Obama?
    http://www.politicaonline.eu/forum/showthread.php?p=9063966#post9063966
    Intervista ad August Kreis da parte di anno zero
    http://www.stormfront.org/forum/showthread.php?p=6210571#post6210571

    Ed inoltre : Chi CONTROLLA SKY? L'ebreo Murdoch!!
    Chi CONTROLLA MTV? L'ebreo Redstone/Rothstein!!

    MTV ad es. PROPAGANDA PORNOGRAFIA ed ANTIRAZZISMO :
    Un messaggio “morale” che trasmette è questo :
    -Una ragazza per essere accettata deve vestirsi e comportarsi come una baldracca
    – è bello essere una puttanella e soprattutto farsi scopare dai negri!!
    Ovviamente infatti è tutta propaganda programmata…che serve indovinate a chi?! Ma si , al giudaismo è ovvio!! Chi è infatti il proprietario di MTV? E' semplice: Sumner Redstone, vero nome MURRAY ROTHSTEIN , ebreo.
    Il miliardario Murray Rothstein (un israelita che ha americanizzato il suo nome in Sumner Redstone) é proprietario della tv americana Cbs, della casa cinematografica Paramount, dell’editrice Simon & Schuster e della multinazionale di noleggi video Blockbuster.
    Ma è Mtv il vero veicolo planetario della sua influenza con cui ipnotizza centinaia di milioni di giovani ; Mtv è il veicolo pubblicitario preferito dalle grandi marche mirate sugli adolescenti, dalla Coca alla Nike ai cosmetici per ragazzine. Tale network globale riesce a veicolare perfettamente l’ideologia che vuole impartire: trasgressività facile, edonismo standardizzato, ribellismo giovanile (con l’occhio al marketing), tutto condito da piccole dosi di "impegno" per le "buone cause" politicamente corrette: la lotta all’Aids, all’inquinamento, per i diritti dei gay , contro il razzismo , ecc.

    Sulla PORNO-IDEOLOGIA MESCOLA-ZIONISTA di MTV, ecco un commento trovato su internet:

    “Un giorno stavo riposando davanti alla televisione e capitando su Mtv ho seguito per qualche minuto uno di quei reality show americani. Questo canale si distingue per una proposta di contenuti molto più filosofica e coerentemente ideologica di quella delle altre emittenti. Di recente Mtv sta documentando ma anche prescrivendo un nuovo tipo di comportamento tra i giovani di tutto il mondo. Questo piccolo episodio ne dà un’idea molto chiara: il protagonista del reality show era un bel negrone afroamericano, che in discoteca si divertiva o, come si dice in inglese, “had the time of his life”. La telecamera non lo lasciava solo un attimo, eppure lui, senza pudori anacronistici, faceva un certo tipo di ballo insieme ad alcune ragazze bianche. Il ballo consisteva nello spingere il bacino contro il sedere formoso di una ragazza bianca con quella tipica aria concentrata del sesso. Queste ragazze bianche inquadrate in discoteca non erano delle gran bellezze. Erano finite lì nella sala da ballo contando sull’oscurità smussa-lineamenti e sulla propria voglia di fare e di farsi fare. L’arrivo di telecamera e riflettore equivaleva al classico “Il re è nudo”, eppure, dati i tempi, nessuno si curava davvero delle dimensioni dei loro sederoni. Il ballo dello spingere il bacino nero contro i culi delle bianche veniva presentato, nel corso del programma, come un nuovo stile, una cosa che si faceva e che era divertente.
    Dal duemila in poi (e considerando la Madonna degli anni Ottanta-Novanta come una isolata anticipazione, come l’H.G. Wells della troiaggine degli anni Zero), la morbida e tutto sommato gradevole sessualizzazione anni Novanta della pop-music portata avanti dalle sorelle nere del tipo Salt ‘n’ Pepa o ballerine di Prince è stata fatta propria, oggi, dalle nuove cantanti bianche capitanate da Christina Aguilera e Britney Spears: prive della sensualità naturale delle negre almeno quanto sono prive di quel “ritmo nel sangue” che provano a scimmiottare col loro pop iperprodotto, la Spears e la Aguilera hanno spinto al massimo il pedale del sesso per pura invidia.
    Nella discoteca il negrone del reality show a un certo momento guarda la telecamera e con tutta l’insolenza di suoi ventun anni di hamburger, metabolismo da record, muscoli automatici e magliette di Kobe Bryant, lancia un appello alle sorelle nere, cioè tutte le ragazze nere americane. Dice: “Sorelle, voi lo sapete che siete le migliori e io vi adoro, ma sapete una cosa?, le ragazze bianche fanno veramente tutto”.
    Torniamo a Britney Spears, a Christina Aguilera e definiamo meglio il concetto di filosofia porno di Mtv. Da un po’ di tempo queste ragazzine famose amano dichiarare di essere delle puttane. Dicono “I’m a bitch”, sono una troia, che per altro, letteralmente, vuol dire “Sono una cagna”, fatto interessante, considerato che gli americani per dire “Fare il porco” usano “Dogging”, da Dog, Cane. Quindi c’è questa moda del vedere i corpi umani come fossero corpi di cani e cagne, che dopo aver succhiato gli spaghetti con le polpette come in Lilli e il Vagabondo, senza nemmeno appartarsi copulano come bestie.
    Questa storia di essere “a bitch” è diventata così mainstream che perfino una signorina bene inglese come Dido, cantante soft di sinistra, sorella di uno dei Faithless, una band, i Faithless, che propone una musica techno perfino ascetica e diciamo così elevata, ha dovuto rassicurare tutti dicendo: “Guardate che anch’io sono una cagna”.
    Qual è il senso di questa filosofia porno di Mtv?
    Un satanismo in buona fede alla Jim Morrison? Magari sì. Ma la vera chiave forse è questa: a Mtv promuovono l’istituzione e la diffusione di un precariato vaginale che renda plausibile, per la proprietà transitiva, il precariato vero e proprio, quello lavorativo, la realtà di contratti capestro senza fringe benefits e massima flessibilità da affrontare a gambe aperte: le gambe aperte della rassegnazione ottimista.
    Torniamo a noi, alle ragazze dalla numero dieci alla numero uno. Nel nostro caso le ragazze erano tutte bianche, visto che questa è una storia italiana e non è il tipo di storia che si ambienta a Roma a Piazza Vittorio così i lettori godono che finalmente anche la letteratura italiana si è fatta multirazziale e scimmiotta quella americana o francese. Nel nostro caso le ragazze sono esclusivamente bianche in una storia non interrazziale. E in tale storia, però, si conserva la questione del fanno veramente tutto e dell’I’m a bitch: ecco perché in definitiva la numero uno e la numero due non sono le più belle del lotto -- perché in tempi come questi non conta tanto la grazia e la bellezza, piuttosto si apprezza una certa volenterosità animale, una promessa di tipo quasi religioso, il voto, una clausura temporanea che implica il sottomettersi, il promettere di baciare, fra pochissimo, ogni punto del corpo del partner occasionale come fosse una sindone. La numero uno e la numero due sono arrivate in finale perché hanno fatto delle promesse di flessibilità: del bacino, del cuore.
    Su un numero di qualche anno fa del modaiolo magazine The Face, numero dedicato al sesso e al porno, si può trovare un articolo sulle feste porno a cui prendono parte, in ville sontuose da magnaccia, rapper seminali del calibro di Snoop Doggy Dogg. C’è una foto in cui due negri fanno l’amore a bordo piscina, se non ricordo male, circondati da un crocicchio di fratelli neri.
    Mi vengono in mente casi su casi...Francesco Pacifici”

    http://www.politicaonline.eu/forum/showthread.php?p=9064827#post9064827
    http://www.politicaonline.eu/forum/showthread.php?p=9065650#post9065650

    Vi é TUTTO + CHIARO ADESSO?

    14 Words! - Holuxar!

  10. #110
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    3,449
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Exclamation

    ALTRE NOTIZIE sui CRIMINI PORNO-GIUDAICI nel MONDO...

    http://forum.giovani.it/porno/113878-porno-interrazziale-potere-ebraico-2.html#post1605160
    Questo mio 3d spiega e documenta le cose come stanno , ma di fronte alla realtà dei fatti che fa a pezzi le loro utopie assurde gli antirazzisti se la ridono o scappano facendo finta di nulla...Le oligarchie ebraiche organizzano e gestiscono i peggiori crimini sessuali su scala globale , ai danni non solo della razza bianca ma di tutti i popoli , e voi ve la ridete?!
    Traditori razziali infami oltre che servi del sistema , ecco cosa siete!!

    Ulteriori notizie ed aggiunte...
    Come il TALMUD ritiene legittima la pedopornografia e lo stupro dei bambini non-ebrei , altri casi di pornografi e pedofili ebrei , come la pompinara ebrea Lewinsky ha incastrato politicamente Clinton , l’ampia diffusione del NAZI-PORNO in ISRAELE , l’INDUSTRIA GIUDAICA del SESSO a livello globale ed il COMMERCIO EBRAICO di SCHIAVIZZATE DONNE BIANCHE. Leggere :

    ERA UN "AGENTE SESSUALE" L'ISRAELIANO ESPULSO DALL'AUSTRALIA
    http://www.effedieffe.com/rx.php?id=264%20&chiave=mossad
    Confermato: Monica Lewinsky trappola per Clinton
    http://www.effedieffe.com/rx.php?id=889%20&chiave=mossad
    Rev. Ted Pike exposes the Talmud’s most closely guarded secret
    http://www.davidduke.com/general/rev-ted-pike-reports-on-the-talmud%e2%80%99s-most-closely-guarded-secret_6405.html

    Da Effedieffe FREE , link sopra citato :

    "Maurizio Blondet
    14/02/2005
    Ora si conoscono i particolari che hanno indotto il governo australiano a chiedere la rimozione di un diplomatico israeliano: e sono motivi piccanti. Il diplomatico, Amir Lati (segretario dell’ambasciata di Israele a Canberra) ha sedotto una donna che svolge funzioni di responsabilità presso il Ministero della Difesa australiano. Il guaio è che la signora innamorata ha (o aveva) l’autorizzazione ad accedere a documenti segretissimi. Sembra che il seduttore volesse mettere le mani, attraverso la donna, su “informazioni d’intelligence e tecnologia militare Usa” che l’Australia riceve grazie alla speciale relazione che ha con gli Stati Uniti.

    Si trattava di una classica “trappola al miele” (honey trap) per cui il Mossad dispone di speciali agenti sessuali. E la cosa non è finita: il personaggio che Israele ha scelto per sostituire lo sgradito Amir Lati nella sua ambasciata a Canberra è anche peggio di lui. Si tratta di Arie Scher, un “diplomatico” noto alla polizia brasiliana come produttore di pornografia pedofila. La storia è stata rivelata dal Sidney Morning Herald (probabilmente imbeccato dall’ASIO, il servizio segreto australiano) in tutti i suoi ripugnanti particolari. Cinque anni fa Scher lasciò in fretta il suo posto come vice-console a Rio, dandosi alla latitanza, perché ricercato nel quadro di un’inchiesta su un giro di prostituzione infantile. Tutto era cominciato dalla deposizione di una bambina brasiliana, che raccontò di essere stata costretta ad avere rapporti con turisti israeliani mentre un tale George Schteinberg, insegnante di lingua ebraica, la filmava.
    Nella perquisizione della casa di Schteinberg, tra “grosse quantità di materiale pedofilo”, la polizia scopre varie foto che ritraggono bambini nudi in un’auto di lusso. In qualche immagine si vede persino la targa dell’auto: è una targa diplomatica, che appartiene a una vettura dell’ambasciata israeliana. Facile a risalire al viceconsole Scher: oltretutto, altre foto porno risultano scattate nel suo lussuoso appartamento con piscina a Rio.

    Fra l’altro si scopre che Scher aveva fornito a Schteinberg una bambina brasiliana di anni 11, con cui l’immondo docente di ebraico aveva vissuto per un anno intero. In breve, emerge tutta un’organizzazione pedofila (con ben quattro portali internet specializzati nella vendita di porno) gestita dall’agente “diplomatico” israeliano. E’ incerto che si trattasse dell’iniziativa privata di Scher; la pedofilia serve egregiamente come “trappola al miele” per incastrare e ricattare personalità in vista.
    In ogni caso, non si saprà mai. La polizia brasiliana non ha mai potuto interrogare Scher, perché l’inquisito s’è reso uccel di bosco appena in tempo, salendo su un aereo diretto a Buenos Aires e di lì a Tel Aviv. Come latitante: così lo definisce la richiesta ufficiale brasiliana all’Interpol, che richiede l’arresto di Scher se dovesse lasciare Israele. C’è anche una domanda ufficiale del Brasile ad Israele, datata ottobre 2001, per l’estradizione di Scher. Domanda rigettata. Il ministero degli Esteri israeliano sostiene di aver sottoposto Scher a sanzione amministrativa per “comportamento inappropriato per un diplomatico”. Cinque anni di sospensione dal servizio.
    Ora la punizione è finita e Scher, riabilitato, torna alla diplomazia: sostituendo in Australia l’agente sessuale Lati. Mark Regev, portavoce degli Esteri d’Israele, ha spiegato agli sbalorditi giornalisti del Sidney Morning Herald: “al tempo Scher era giovane e scapolo. Oggi è sei anni più vecchio e sposato, e non c’è motivo perché non dia ottima prova di sé come diplomatico in Australia”.
    Quanto al rifiuto di estradare il delinquente, la spiegazione è semplice: “non si tratta di innocenza o colpevolezza, e nemmeno di evitare la giustizia. E’ in questione la sacralità di Israele come rifugio”. Per gli ebrei, s’intende. Nessun ebreo è soggetto alla giustizia dei gentili. di Maurizio Blondet "



    " Maurizio Blondet
    09/01/2006
    6 novembre 1996, la trappola e' scattata
    WASHINGTON - Jerry Falwell è il più influente dei telepredicatori americani, uno degli strateghi nella ormai lunga storia d'amore fra i protestanti apocalittici USA («cristiani rinati»), la lobby ebraica e l'estremismo sionista del Likud.
    E' quello a cui Menachem Begin regalò un aereo privato Learjet per i suoi meriti nello spingere la Casa Bianca (70 milioni di americani seguono i tele-evangelisti) ad accettare l'estremismo israeliano.
    Adesso Jerry Falwell ha raccontato a Vanity Fair, vantandosene, come lui e Bibi Netanyahu, allora premier israeliano, usarono la relazione tra Clinton e Monica Lewinsky per forzare il presidente americano a non fare più pressioni per il ritiro di Israele dai territori occupati.
    Falwell racconta come nel '98 a Washington lui accolse Netanyahu, appena arrivato perché la sera seguente doveva parlare con Bill Clinton.
    Falwell organizzò un bagno di folla per «Bibi», radunando un migliaio di protestanti super-sionisti osannanti.
    «Netanyahu ci parlò quella sera. Fu lui a organizzare la cosa [la trappola Lewinsky], perché ce l'aveva a morte con Clinton».

    Nell'incontro la sera seguente, la pressione di Clinton su Netanyahu infatti mancò.
    «Era scoppiato lo scandalo Lewinsky…Clinton doveva salvare se stesso, sicchè pose termine alle richieste [di abbandonare i territori occupati], che sarebbe stata una cosa pessima per Israele» (1).
    Falwell non spiega di più.
    Ma l'incontro fra Clinton e l'israeliano ebbe luogo il 20 gennaio 1998, la un giorno prima che lo «scandalo sessuale» scoppiasse su tutti i media.
    Di fatto però, ricostruisce Michael Piper Collins (un coraggioso giornalista di American Free Press) (2) già qualche giorno prima che lo scandalo scoppiasse un giornalista famoso aveva alluso a imminenti rivelazioni su un salace fatto sessuale alla Casa Bianca.
    Questo giornalista ben informato era William Kristol, uno dei più influenti neoconservatori allievi di Leo Strauss e amico di Wolfowitz, Perle e Leeden, nonché direttore del Weekly Standard.
    Ma non basta.
    Sei giorni prima - ossia il 15 gennaio - un altro influente periodico, il Washington Jewish Week, aveva pubblicato un articolo in cui accusava Clinton di «aver voltato le spalle ad Israele».
    Articolo e titolo erano solo il pretesto per pubblicare una foto che mostrava Clinton di schiena: un fotogramma del video che sarebbe diventato famoso, dove si vedeva Clinton abbracciare la grassoccia Monica confusa in una fila di altre «intern».

    Il video risaliva al 1996, e nulla di esso era stato mai pubblicato prima.
    La Lewinsky aveva mostrato quel video a varie sue amiche vantandosi della relazione con il presidente.
    La pubblicazione della foto era evidentemente un «messaggio» minaccioso a Clinton.
    Falwell racconta che Netanyahu gli riferì, a proposito del suo colloquio col presidente, che Clinton l'aveva scherzosamente minacciato: «so dove sei stato ieri sera», alludendo alla sua serata coi fondamentalisti protestanti (ostili a Clinton).
    Ingenuo: il Mossad sapeva da anni «dove era stato ieri sera» Bill Clinton, e gli aveva teso la nota trappola al miele.
    Maurizio Blondet

    Note
    1) Craig Unger, «American Rapture», Vanity Fair, dicembre 2005. Jerry Falwell è uno dei «teologi» dispensazionalisti che dicono di credere imminente la «rapture», il rapimento in cielo dei buoni cristiani, mentre i cattivi resteranno a soffrire sulla terra nella «grande tribolazione» che precederà il secondo avvento di Cristo e la fine del mondo. In questo interregno di tribolazione («dispensazione») il cristianesimo scomparirà, e a dominare sarà il popolo d'Israele. Su questa fanta-teologia tali fanatici messianici basano il loro appoggio ad Israele: conquistando la «terra santa», essa «accelera» il secondo avvento. Quanto a Vanity Fair, vale la pena di ricordare che la rivista appartiene ai fratelli Newhouse, la 25ma famiglia più ricca in America. I Newhouse contribuiscono con milioni di dollari alla Anti-Defamation League.
    2) Michael Collins Piper, che collabora con il periodico Spotlight, è autore di «The New Jerusalem» (una mappa informatissima sulle ramificazioni del potere ebraico in USA) e di «The high priests of war», il primo libro sull'ascesa politica dei neocon."



    Leggete inoltre la VERITà sull'Essenza violenta e nefasta di questa PORNO-religione di depravazione e di odio razziale contro i non-ebrei (gentili). Articolo dell'AVV. E. LONGO :


    http://forum.giovani.it/religione/55334-ebraismo-religione-odio-perversione.html

    "IL VOLTO RIBUTTANTE DEL GIUDAISMO
    Non passa giorno che i media non ci martellino il capo e la coscienza con uno dei luoghi comuni più assurdi e insensati : la pretesa dogmatica che la cultura e la religione ebraica siano la pietra di paragone per ogni valutazione morale.
    L’ebraismo internazione si è ritagliato uno spazio tutto particolare nel dirigere la manipolazione delle coscienze nella dittatura del Nuovo ordine Mondiale : lo spazio di giudice insindacabile della moralità ed etica altrui.
    La religione ebraica viene considerata l’elemento portante di questa nuova “tavola della legge”. Molti finiscono con l’appaiare il Giudaismo con il Cristianesimo, adducendo una affinità ed identità tre le due religioni che non è mia esistita.
    Questo continuo martellamento delle coscienze finisce con l’affievolire il senso critico che è alla base della coscienza occidentale.
    Come un Dogma religioso che è un postulato a priori che non può esser messo in discussione, così la pretesa superiorità morale del popolo levantino che nel corso dei secoli ha preteso di sostituire Dio con se stesso, così la fola della assoluta moralità delle religione ebraica non è più messa in discussione.
    Eppure, e voler guardare dietro la patina agiografica imposti dalla propaganda, emergono ben altri meandri di questa, presunta spiritualità ebraica.Ripugnanti.
    Ai lettori di stomaco forte ne segnalo alcuni. Che non sentirete certo mia menzionare dagli opioni maker che vogliono imporci l’obbedienza, pronta cieca ed assoluta, nei confronti di questo lercio popolo levantino. (...)
    Le religione ebraica non si fonda come molti ingenuamente credono, sul Vecchio Testamento, ma si fonda invece su cupe elaborazioni pseudo-religiose distillate nel corso di secoli e secoli dal ceto rabbinico giudaico nel cupo buio ossessivo delle sinagoghe.
    Questa codificazione, chiamata Talmud, vene per secoli tenuta segreta.
    E leggendo queste riflessioni è agevole leggere il perché.
    E si capisce anche perché i teologhi cattolici medievali definivano il Talmud con un libro “defecato dalla bocca di Satana”.
    Duretto vero ? ma si capisce subito il perché…
    Sta scritto nel Talmud, fra miriadi di altre nefandezze :
    “ E’ giusto per una bambina di tre anni avere rapporti sessuali”(Abodah Zarah 37°, Kethuboth,11b,39°; Sanhedrin, 55b, Yebamoth, 12°,57b,58°,68,b);
    “ Quando un uomo compie rapporti omosessuali con un bambino al di sotto dei 9 anni d’età non è da condannare “ (Sanhedrin, 54b,55°);
    “ I rapporti sessuali con un bambino ai di sotto degli 8 anni d’età sono leciti” (Sanhedrin, 69b),
    Raggelante, ma vero : per secoli e secoli gli ebrei hanno giustificato le loro più sordide depravazioni sessuali con la scusa della “religione “! Quello che avete letto non è uno stralcio del diario di quale pedofilo criminale belga, ma autentici estratti di codici “etici” del popolo di Israele.
    Non c’è quindi da meravigliarsi de questa lurida Europa unita, unita sotto il segno macabro dell’alto capitale finanziario e del rifiuto di ogni principio etico, trovi ai suoi vertici personaggi sordidi che hanno fatto del vizio più criminale e abietto, la pedofilia, un canone da imporre al degradato e degenere vecchio continente, sotto la patina della “democrazia” e del “pluralismo”.
    Da duemila anni l’ebraismo ha covato come “santi” questi comportamenti abietti nascondendoli agli occhi dei “profani” nei cupi segreti delle loro sinagoghe.
    Questa sarebbe la “sorgente di vita” che il popolo ebraico offre all’umanità?

    Voglio chiudere queste note che non hanno bisogno di commenti con due riflessioni piuttosto pertinenti.
    La vignetta che ho proposto in apertura è tratta da un libro bruciato sul rogo della intolleranza democratica ed ebraica : “il fungo velenoso”, un testo scritto da un collaboratore del giornalista Julius Streicher, impiccato a Norimberga dai Vincitori del Conflitto Mondiale. Per questo libro a Streicher fu comminata la pena capitale.
    A Streicher venne imputato in particolare un punto, che aveva suscitato la vendetta della potente – già allora – lobby ebraico-pedofila : nel suo libro e negli scritti del suo giornale aveva contribuito potentemente a far finire la “carriera” di pedofilo impunito ad un certo Louis Schloss, ricchissimo industriale ebreo e pedofilo, , non dissimile dai gerarchi di Forcolandia che commissionano delitti e crimini pedofili a orridi assassini come quelli di cui le cronache del Belgio ci hanno a lungo parlato.
    Schloss, lurido essere la cui memoria viene ricordata il giorno dello Shoah, finì i suoi giorni in qualche carcere concentrazionario tedesco sul finire della guerra.
    Difficile non sentirsi sollevati da questa notizia.
    Oggi i criminali pedofili e assassini non finiscono in qualche campo di concentramento a spaccare pietre, ma sui seggi del Parlamento Europeo : a promulgare leggi. Magari ispirate al Talmud, come quelle voluta dalla potente e criminale lobby pedofila che controlla la nuova Europa…
    Oggi Schloss siederebbe sicuramente su qualche banco del governo europeo, assieme a molti altri suoi correligionari, come “padre fondatore”.
    In compenso, la sua lurida figura viene commemorata, al pari di quella di migliaia di altri suoi correligionari depravati come lui, il giorno della Shoah…
    La potente lobby ebraico-pedofila ha avuto la sua vendetta e Streicher, che sgominò questo verminaio all’insegna di Sion fu trucidato a Norimberga e il suo nome bandito dalla memoria dei Tedeschi e degli Europei.
    Oggi i fetidi precetti del Talmud divengono una delle bandiere dell’Europa che sta nascendo.
    Loschi figuri come l’ebreo Schloss, anziché finire in un fiume con una macina al collo come dice il Vangelo, si apprestano a divenire padri fondatori della nuova Europa unita.
    L’”evangelizzazione” dell’Europa alle “sorgenti di vita” del Talmud ha inizio !
    La storia conosce pagine di cui vergognarsi.
    Intanto i precetti depravati del Talmud, lungi dall’essere banditi dal consesso del mondo civile in quanto atroci ed immorali, continuano la loro lurida applicazione e a trovare proseliti. E nuove innocenti vittime.
    E’ di poche settimane fa la notizia della diffusa pedofilia nel ceto rabbinico. Il Daily News del 4 febbraiio riporta il disgustoso episodio di un Capo Rabbino che aveva infettato con la sua lurida bava un bambino per praticargli una circoncisione rituale del prepuzio a colpi di morsi. La fortuna di quel povero bambino disgraziato, finito sotto le attenzione del vampiro, è stata, paradossalmente, quella di finire infettato, perché così, ricorrendo all’ospedale, è stato strappato alla attenzione del perverso seguace del Talmud.
    Se fossi in un giudice americano, io sbatterei in qualche penitenziario il lurido pedofilo giudeo e toglierei immediatamente la patria potestà ai genitori degenerati del piccolo che, coscienti di quanto gli stava per succedere (in sostanza una pratica pedofila abietta e cruenta), lo hanno consegnato nelle mani del mostruoso seguace del Talmud, perché gli praticasse la circoncisione, detta nel giudaismo metzizah bi peh, codificata dai canoni rabbinici di secoli e secoli, e che prevede una circoncisione praticata in questo modo, fino alla finale, schifosa suzione orale del sangue del bambino che cola dal prepuzio da parte del rabbino ingordo e depravato.
    Il prepuzio staccato a morsi viene poi conservato dal Rabbino nella Sinagoga.
    E gli ebrei ci vengono a dire che questo è un sacro rito di “purificazione”…
    Né il rabbino, né i genitori sciagurati sono stati perseguiti dalla legge..Impuniti in nome della democrazia, della ipocrita tolleranza religiosa e della pretesa superiorità della religione ebraica : una “religione” che pratica queste nefandezze celandole agli occhi dei profani con il segreto. Nessuna associazione per i diritti dei bambini è insorta.
    Sbattere il rabbino ai lavori forzati e cacciare i genitori depravati del piccolo in qualche oscura galera del Tennesse, sarebbe stato interpretato delle potenti centrali opinioniste ebraiche come un “atto di antisemitismo”.
    Il giudice sarebbe stato perseguitato fino all’annichilimento.
    L’Occidente morirà soffocato a causa della sua viltà.
    Ma questa è solo un pagina casualmente aperta su un mondo verminoso che coltiva vizi innominabili impunemente . E pretende di divenire giudice delle coscienze altrui.
    Non uno, ma mille Streicher sarebbero necessari per disinfestare questa società degradata che intravediamo nel nostro futuro.
    E intanto, gente come Schloss e tanti altri vengono ricordati come vittime nella ossessionante e stregonica holo-halloween dello Shoah…
    Perché i sacerdoti della Shoah, il nuovo Vitello d’Oro il cui culto è imposto al mondo, anziché propinarci le fole di libri falsi come “il diario di Anna Frank” non ci fanno leggere invece “il diario di Louis Schloss”, il criminale pedofilo fatto internare da Streicher? Sarebbe molto più educativo e , soprattutto, darebbe l’esatta idea di chi erano le cosiddette “vittime della barbarie nazista”, sulle cui biografie criminali non si vuole scoprire il velo…Ed i discendenti di costoro oggi sono liberi compiere le loro nefandezze impuniti alla luce del sole.
    La promessa diabolica del Nuovo ordine Mondiale è stata realizzata : “Novus Ordo Seculorum annuit coeptis” = “il nuovo ordine dei secoli arride agli iniziati”.
    Fino a quando ?
    - Edoardo Longo "

    http://antizog.splinder.com/


    Fermiamo i crimini delle OLIGARCHIE PORNO-GIUDAICHE CONTRO la RAZZA BIANCA!!

    http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?p=9116691#post9116691

    14 Words! - Holuxar






 

 
Pagina 11 di 11 PrimaPrima ... 1011

Discussioni Simili

  1. pornografia
    Di Avanguardia nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 123
    Ultimo Messaggio: 09-08-14, 13:04
  2. Pornografia
    Di Re Mentone nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-10-10, 00:16
  3. Pornografia
    Di isoica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 06-05-09, 10:55
  4. Pornografia
    Di furbo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-01-09, 06:23
  5. io e la pornografia
    Di DrugoLebowsky nel forum Fondoscala
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 12-08-08, 22:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226