«NEGARE L’AUTONOMIA ALLA PROVINCIA DI BELLUNO E’ UN AZZARDO POLITICO E UN AFFRONTO AI CITTADINI»

BELLUNO - «Finalmente è caduto quel velo di ipocrisia che nascondeva i sedicenti autonomisti: adesso abbiamo la prova che certi partiti politici cambiano posizione in modo camaleontico, a seconda della sede in cui si trovano». Il capogruppo di Progetto Nordest in consiglio regionale, Mariangelo Foggiato, commenta così l’esito della trattativa in commissione statuto. La discussione si è arenata sullo scoglio dell’autonomia da riconoscere alla Provincia di Belluno, in quanto interamente montana e confinante con realtà a statuto speciale. «La maggioranza – racconta Mariangelo Foggiato, protagonista di un duro intervento – è arrivata in aula con una proposta relativa all’ormai famoso articolo 16 bis che non citava più la Provincia di Belluno, ma si limitava a riconoscere una generica specificità delle aree montane della nostra regione». Una proposta che, inizialmente, era senza “padri”, probabilmente perché nessuno voleva assumersi la responsabilità di un «simile pateracchio», dopo essersi speso – almeno a parole – a favore dell’autonomia bellunese. «A quel punto – racconta il capogruppo del PNE – ho chiesto che fosse sottoscritta da chi la proponeva. E’ stata firmata da tutti i capigruppo della maggioranza, cioè di Forza Italia, Lega Nord, An, Udc e Nuovo Psi». «Noi non possiamo accettare che le promesse di un’autonomia per la Provincia di Belluno vengano disattese in questo modo, soprattutto dopo i tanti e reiterati campanelli d’allarme che sono suonati da Lamon a Cortina d’Ampezzo, da Sovramonte a Sappada. I comuni bellunesi chiedono la secessione dal Veneto e il centrodestra risponde negando il riconoscimento dell’autonomia all’interno dello statuto. Francamente, mi sembra un azzardo politico e un affronto a tutti i bellunesi». «Adesso – conclude Mariangelo Foggiato – tutti sanno chi è veramente autonomista e chi, invece, lo è soltanto a parole. Noi del PNE lo siamo e lo saremo sino in fondo, perché sta scritto nel nostro dna».

http://progettonordest.forumfree.net/?t=31993955