User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito [Periodico LDN] - 1° numero de "La Voce Non Conforme"

    Dopo aver annunciato, durante l'estate, la mia intenzione di aprire un Periodico relativo al movimento de La Destra Nazionale, finalmente ho l'occasione per annunciarne l'ufficiale apertura.
    Articoli, interviste relative a Camera e non, Reportage e tanto altro, sono le fondamenta di questa testata al quale chiunque (previa adesione via pvt) può partecipare.

    Ringrazio Florian per aver pubblicato tale simbolo sottostante che desiderei diventasse la copertina del Periodico "La voce non conforme"!


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    QUANDO IL CAMBIAMENTO SI CHIAMA OBAMA……….





    In tutta Europa, e naturalmente in tutta l’America, specialmente dopo la maestosa convention di Denver, sta dilagando il fenomeno Obama come un ondata pandemica che travolge tutti ovunque passi il giovane leader democratico.
    Obama è il candidato alla presidenza degli USA ma è diventato un fenomeno di portata globale soprattutto dopo il suo viaggio in Europa, dove è stato acclamato da tutti i leader sia di destra che di sinistra. Negli USA venditori ambulanti vendono magliette con l’effigie di Barack, spille e cappellini, insomma, fenomeno da baraccone,anzi da bancarella, più che politico.
    Il giovane (ma non più di tanto) Obama, è un tipico prodotto della nostra società del terzo millennio: commerciale, globale e più interessata all’apparire che all’essere, ecco, il candidato democratico è il trionfo dell’apparenza, del marketing, pronto ad approfittare della recessione economica e del vuoto di personalità e di contenuti della politica Made in USA.
    Anche sul versante G.O.P che sembra aver messo al bando i conservatori veri, i paleocons. per rincorrere il “cambiamento” Obamista hanno candidato alla vicepresidenza una donna, che sarebbe la prima vicepresidente di gentil sesso, e di bella presenza e immagine, insomma anche i repubblicani rincorrono gli “asinelli” sul terreno del progressismo e del cambiamento.
    Ma il mutamento, come ogni cavallo di battaglia dei progressisti, sarà solo in apparenza perché il cambiamento vero e proprio molto probabilmente starà solo nel colore della pelle di Obama, che è afroamericano nella pelle ma è cresciuto in una famiglia bianca di ceto medio. Barack ha studiato ad Harvard e alla Columbia university, quindi si tratta di un perfetto simbolo della globalizzazione e del multiculturalismo.
    Stranamente però Obama è acclamato non solo in America , proprio da coloro che dicono di essere contro la globalizzazione e contro l’imperialismo americano e si dicono pronti a dismettere in soffitta la maglietta con l’effigie del Che per sostituirla con la faccia scura e telegenica di Obama. Il problema è che il nostro Barack non si è mai pronunciato apertamente contro la guerra in Iraq e contro la disastrosa politica estera di Bush. Quindi il successo più che politico-mediatico del candidato nero specialmente tra i giovani è il retaggio di una società e di una cultura decadenti, in cui molti dicono di essere contro il mercatismo e la globalizzazione ma ne appoggiano involontariamente e in buona fede i simboli.
    Questo succede perché no Global, comunisti e sovversivi vari danno contro al sistema odierno solo per inutile ribellismo, ma in realtà la decadenza della società moderna questa gente e la sinistra in generale ce l’hanno nel DNA e non sono in grado di opporvisi perché non hanno la Weltanschaug necessaria per farlo.
    In sintesi il fenomeno Obama è un fenomeno globale e travolgente ma privo di contenuti politici, Obama è un po’ come McDonald’s e la Coca Cola: rappresenta un immagine, un simbolo ma difficilmente se sarà eletto sarà in grado di governare un paese complesso come gli USA dato che proprio il candidato democratico è il classico personaggio travolgente in campagna elettorale e nei comizi ma deludente quando si dovrà trattare di governare il Paese.


    di Forfy

  3. #3
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    INTERVISTA a DARK KNIGHT (Presidente LDN) e FORFY

    Parlaci brevemente della tua carriera politica interna alla vita forumistica di POL.
    Forfy: Allora appena entrato in Pol anche da semplice visitatore sono stato subito interessato al gioco Camera ed ai vari partiti polliani...quindi subito mi sono iscritto ad IPSN, oggi BNI....essendo anche candidato come membro del direttivo, poi dopo questa esperienza ho deciso di aderire a DMN, partito di Destra Moderata, per dirigere una corrente di forte ispirazione sociale, ma senza nostalgie od estremismi.
    Quindi ho co-diretto la corrente di DMN, Nuova Destra Sociale per un periodo.
    Dopodiché sono uscito da DMN e ho trascorso un periodo da indipendente da ogni partito per poi ritornare in DMN attratto dalla nuova corrente di Richard Gecko: La Destra Nazionale....che poi con la nascita del PDL. si è trasformata in partito di cui sono stato Vice Segretario.
    Il tutto fino alla riforma semplificativa delle cariche del partito, per cui ora non ricopro alcun incarico ufficiale all'interno de LDN....ma collaboro attivamente!

    Richard: Sono entrato su Politica Online per caso.
    Il mio primo impatto è stato in maniera del tutto involontaria con il forum Camera...mi contattò roberto m e aderii al Nuovo Fronte Monarchico.
    Poche settimane dopo ne divenni Segretario. Subito dopo delle elezioni per me dolorose ho cambiato aria aderendo a Destra Moderata Nazionale dove trovai un ottima intesa con Gianfranco cosi che divenni Segretario del Partito e son stato al mio posto fino a quando uno sclerotico esterno si è messo a frignare facendomi rompere le palle e facendomi abbandonare anche il Partito.
    Fu il mio periodo più triste su politica online, ovunque mi giravo mi davan del traditore quando non ho mai tradito... per levarmi questa etichetta aderii a Progetto Liberale come congressista, dove l'amico Ronnie mi propose come Segretario, ma il rapporto non era naturale e con mio sommo dispiacere durò pochissimo.
    Inutile dire che chi mi dava del traditore tradì la coalizione dopo qualche mese così io rientrai a testa alta e tra mille "su questa gentaglia (si fu usato il termine gentaglia...lo evidenzio che qualcuno si scorda con chi ha a che fare) avevi ragione"...tornai in DMN e lì nacque la corrente La Destra Nazionale.
    Al momento della creazione del partito unico (che mi vedeva favorevole) ci distaccamo in quanto questo progetto era un semplice scimmiottamento del PDL reale da quale mi son distaccato. Scimmiottamento forse intelligente ma non per me che voglio mantenere la mia identità.

    ...E ora sei arrivato al punto di candidarti al Congresso. Come mai questa decisione, spinta da quali aspettative?
    Forfy: Allora,innanzitutto mi sono candidato al congresso perchè mi ritengo maturo a tal punto da poter avere delle responsabilità e da poter rappresentare tutta la mia area politica anche chi non mi voterà perchè intendo il ruolo di congressista come un ruolo fortemente partecipativo, quasi portavoce delle idee, delle pulsioni e delle esigenze di un'intera comunità politica. Io da congressista voglio rappresentare e portare avanti un'idea di Destra Conservatrice e Cristiana, sui temi etici e civili, e fortemente improntata al Sociale e alla solidarietà in ambito economico, ma attenta a non sfociare nello statalismo e nell'assistenzialismo....i miei punti di riferimento economici, sono la sussidiarietà, economia sociale di mercato e ritengo fondamentale la Dottrina Sociale della Chiesa....Insomma una tradizione politica di destra italiana e mediterranea, fortemente popolare.
    Insomma il mio intento è quello di essere portavoce e garante di chiunque mi ha sostenuto e non.

    ...E ora sei arrivato al punto di candidarti alla Vice Presidenza. Come mai questa decisione, spinta da quali aspettative?
    Richard: Questa decisione diciamo che è più di rappresentanza e vuole essere un messaggio: Non mi candido al Congresso per lasciare posto ai giovani ma sono qui a lottare assieme a voi.
    Spesso sono stato accusato di essere distante dal partito e di aver creato LDN per fini personali... qualche poverello ha anche asserito che ho creato qualcosa a cui non credo e che io in realtà militi nel PDL. Queste son tutte stronzate. E' si anche detto che siam nati per rubare voti al BNI da portare nel mulino di Gianfranco e cosa buffa è si detto da chi ora in quel mulino ci è andato in ginocchio.
    LDN è nata per colmare quello spazio che c’è tra il BNI e il PDL e ci sta riuscendo...mentre le mie aspettative continuano ad avverarsi come quella di aver ottenuto un forum proprio a La Destra Nazionale. Camera è solo un mezzo.

    A quale/i personaggio/i ti ispiri sia sotto il punto di vista della sua storia che sotto quello della sua azione politica?
    Richard: Non è una domanda semplice anche se a prima vista può sembrare banale.
    Ce n'è più di uno e scegliere tra il mo non è semplice, ammiro molto il politico e l'uomo Giorgio Almirante, così come ammiro Ezra Pound che per far vedere che le sue idee valevano si è fatto 20 anni in un manicomio criminale. E non dimentichiamo la determinazione che ammiro di Putin.
    Però il personaggio a cui mi ispiro di più è il Signor Nessuno... il Signor Nessuno lo vediamo per strada tutti i giorni, è la persona che non arriva alla fine del mese ma che riesce a mantenere sani e soprattutto saldi i suoi valori, io mi immedesimo nel pensionato che non arriva a fine mese dopo una vita di lavoro e va alla CARITAS a chiedere aiuto, mi ispiro al poliziotto costretto a passare le domeniche a sedare quelle bestie chiamate ultras; mi ispiro alla giovane coppia che non trova casa e ha Famiglia con figli a carico che in questo momento mangia 2 patate al posto di 1 kg di pesche perchè i libri scolastici dei figli costan troppo...io non ho e non ho mai avuto di questi problemi e fino a poco tempo fa vivevo nella mia Torre d' Avorio e giudicavo...con il mio lavoro ho capito che cos'è la disperazione di queste persone che sono il nostro vicino di casa, il nostro collega ecc. e mi immedesimo in loro e voglio trovare una soluzione affinchè i loro problemi non esistano più. Un Paese Civile non può permettere queste cose.

    Forfy: allora sicuramente per quanto riguarda i politici attualmente soprattutto Gianni Alemanno, ma anche Marcello De Angelis, Nello Musumeci; Francesco Storace e ultimamente anche Tremonti.
    Per quanto riguarda giornalisti e intellettuali i miei favoriti sono Veneziani, Buttafuoco e Massimo Fini. Mentre se ci rivolgiamo al passato posso fare i nomi di Almirante, Pino Romualdi, Adriano Romualdi, nonostante non sia cristiano, poi Guareschi, Prezzolini, Montanelli, Longanesi....
    Anche se non c'è perfetta coerenza, ma anzi vi sono differenze tra questi personaggi, ognuno mi piace per un motivo in particolare.
    Di stranieri in Politica, sicuramente Putin, non tanto per la sua ideologia ma per la sua intraprendenza in politica estera e aggiungerei anche Le Pen. Inoltre, mi interessano molto le posizioni dei paleoconservatori alla Pat Buchanan...potrei continuare ma mi fermo perchè l'elenco sarebbe troppo lungo.

    In base all’esperienza vissuta in Camera, cosa hai imparato? Cosa cambieresti per renderla migliore?
    Richard Gecko: Ho imparato a non fidarmi troppo e che le persone che mettono l'onore davanti alla visibilità politica virtuale sono poche. Cambierei il modo di vedere Camera dove qualcuno ha minacciato querele per un thread di ritorno di un utente in DMN dopo il corteggiamento pubblico del suo partito e dove qualcuno è arrivato anche a delle querele...che tristezza...

    Forfy: Guarda Camera oltre ad essere una perfetta palestra politica, secondo me è proprio una metafora della vita, infatti la prima cosa che ho imparato è che bisogna diffidare delle apparenze e dubitare di chi ti adula o si complimenta con te, perchè chi sembra un nemico potrà rivelarsi amico e chi appare come amico ci riserva brutte sorprese.
    Ora cosa cambierei ? bah sicuramente non condivido il limite di 500 post per votare che toglie diritti ad un sacco di validi forumisti, e poi lo sbarramento troppo elevato per sedere al congresso polliano.
    Inoltre spero ed auspico una maggiore tutela verso i forumisti responsabili e corretti...con pene molto più severe per chi usa toni offensivi o volgari, perchè una delle malattie più Gravi di Camera.
    Camera e non solo è la maleducazione,la volgarità,la scurrilità..che sembrano pervadere il forum.

    Faresti qualche passo indietro? Rimpiangi qualcosa del tuo percorso?
    Richard: Del mio percorso cambierei qualche cosa...aderirei subito a DMN e non mi ricandiderei nelle elezioni che portarono l'amico Gianfranco alla Presidenza perchè li mi sporcai le mani con un partito che si è rivelato un sepolcro imbiancato... e con questo mi ricollego alla prima frase, ovvero: "Su Camera la visibilità virtuale è più importante di onore e amicizia".

    Forfy: Ho capito, nella vita come su Pol che avere rimpianti non serve a nulla. Comunque rifarei quasi tutto, forse l'unica cosa che non rifarei è quella di trattare con la gente sbagliata e di cedere alle lusinghe non ascoltando i consigli degli amici, ma per fortuna sono riuscito a riparare appena in tempo…

    Chi ringrazieresti oggi tra i polliani frequentanti il forum Camera?
    Forfy:nella vita è pieno di persone sincere che danno consigli sinceri, tra queste persone mi preme ricordare Richard Gecko (Dark Knight) che mi ha allevato su Pol, perdonandomi tante cazzate fatte e Agmichele ex michelef ed ex casaggì che è stato un compagno di tante avventure più o meno fortunate, poi naturalmente tutti gli amici di LDN, Hope, Defender; MaxRed e MircoCurvasud. Queste le poche persone di cui mi fido in questo mare di squali che è Camera.

    Richard: Inizialmente tutta LDN nessuno escluso per la magia che stiamo vivendo, al PDUM tutto, Florian per quello che è, Manfr per la sua sincerità e onestà, Ronnie e Meridionale perchè stante sono amici, però il mio ringraziamento più grande va a Gianfranco, che rimane il mio migliore amico polliano...spero che capisca il mio tormento a schierarmi in una coalizione che non lo comprende e a invitare i miei elettori a votare il candidato alternativo a lui in caso di ballottaggio ma è per il suo bene. Ormai due anni fa gli dissi che quando si ha troppa muffa all'interno è meglio perdere, e un anno e mezzo fa fummo traditi, avevo ragione, era meglio perdere. Forse tanti casini non sarebbero successi. Per lui è meglio perdere anche oggi e questo lo dico in prospettiva futura perchè è male accompagnato... se poi seguirà il mio consiglio disinteressato (in caso di sua vittoria, stante un offerta pubblica, non voglio poltrone) allora potrò votarlo e farlo votare e lo farò con il sorriso tra le labbra conscio che farà un ottimo lavoro e che non verrà tradito dai falsi amici opportunisti...ma ci sono i se a bloccarmi.

    Comunque grazie Rocco, forse lo riterrai un errore imperdonabile e qualcuno te lo rinfaccerà (è già so fatto) ma mi hai creato.

    La questione è stata sollevata da più utenti e prima di lasciarci, la domanda è d'obbligo: Come mai Richard Gecko ha lasciato l'eredita ad un "Dark Knight"?
    Richard: Non è stata lasciata nessuna eredità. Il Cavaliere Oscuro nel mondo DC Comics è Batman il difensore di otham City, una città corrotta. L'alterego di Batman è Bruce Wayne che non muore ma si mette una maschera per combattere...sotto Dark Knight c'è sempre Richard Gecko che si è messo una maschera per combattere quello che forse ci aspetterà... son sempre stato giustizialista e per la verità assoluta e questo mi è costato caro tanto da esser stato spesso escluso e da qualche bugiardo mi son beccato del contapalle (una volta in due mi proposero di fare il premier...quando lo dissi in pubblico divenni bugiardo su POL e merda sul privato...cinque minuti prima mi proposero il premierato) allora ho pensato di usare questa arma a mio favore.

    Inoltre il Bruce Wayne dei film di Nolan (ma anche quello dei fumetti) ha molte somiglianze con me...è perennemente triste per la morte dei genitori, è decadente, è esteta e soprattutto è un vero giustizialista.

    di Hope

  4. #4
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA SERBIA, L'OCCIDENTE E KARADZIC.



    Il 21 luglio 2008 le forze di sicurezza serbe arrestano su un autobus a Belgrado un anziano medico di nome Dragan Dabic; il nome e la professione nascondono la vera identità di quest'uomo: in realtà è Radovan Karadzic, ex leader serbo-bosniaco ricercato dall'Aja e colpevole di crimini di guerra e genocidio. E' opinione di molti che con questo arresto la Serbia dell'attuale Presidente Tadic (filo-occidentale) si sia guadagnata un posto nell'UE; i Serbi, da sempre considerati e dipinti dai media occidentali come i più feroci criminali mai esistiti ora vengono accolti a braccia aperte dagli occidentali stessi per aver consegnato alla loro giustizia gli ultimi baluardi antimondialisti rimasti nel Vecchio Continente: ricordiamo il turno di Milosevic nel 2001, prima di quello dello stesso Karadzic. Il Serbo vero però, che non è un criminale ma un sincero patriota, disposto a combattere fino all'ultima goccia di sangue per difendere la sua terra, difficilmente accetterà di buon grado l'ingresso nell'UE dopo che l'Europa stessa a fianco degli USA ha contribuito e sta contribuendo alla distruzione e alla disgregazione di questo popolo. E' dalla scomparsa di Tito che gli americani hanno messo gli occhi sull'area balcanica, impazienti di estendere la loro influenza in quella che prima era la Jugoslavia: dopo l'indipendenza slovena che avvenne praticamente senza colpo ferire anche grazie all'appoggio diplomatico alla Slovenia di Germania, Austria e soprattutto dal Vaticano, toccò alla Croazia e soprattutto alla Bosnia chiedere l'indipendenza e staccarsi da Belgrado. L'opportunità che veniva offerta agli USA era irripetibile: aiutare i secessionisti mascherando gli interventi NATO e ONU come "aiuti umanitari" piuttosto che "operazioni militari necessarie", isolare la "nemica" Serbia estendendo la lista degli stati satelliti alle nuove nazioni indipendenti e magari chiudere gli occhi davanti ai massacri Croati e Musulmani ai danni dei Serbi stessi. Fu così che la Croazia scelse di diventare indipendente pretendendo di annettere a sè stessa anche delle regioni serbe come la Krajina e le enclavi serbo-croate della Slavonia (Vukovar ad esempio). Ovviamente i Serbi destinati a far parte del nuovo stato croato non accettarono questa imposizione, e l'esercito jugoslavo intervenne conquistando tutte le zone popolate dai connazionali sottraendole alle pretese croate, anche con l'aiuto delle milizie della "tigre" Arkan. Il cessate il fuoco del 4 gennaio 1992 spostò le attenzioni dei Serbi e dei Croati sulla Bosnia, anch'essa vogliosa di indipendenza, ma con la consistente etnia serba che non ne voleva giustamente sapere di far parte di uno stato bosniaco; a capo dei Serbi-Bosniaci vi era Radovan Karadzic, un patriota che è colpevole di avere combattuto per la sua gente e per i cristiano-ortodossi contro le bande di mujhaidin islamici. Ma per gli USA, le marionette degli ONU e quella pagliacciata di tribunale dell'Aja Radovan è colpevole di genocidio e crimini di guerra, in particolare ha acquistato fama per essere stato il "massacratore di Srebrenica"; su questo fatto sarebbe giusto dire due cose: la prima è che le forze Serbe conquistarono con un'atto di forza Srebrenica, è vero, ma ricordiamoci che da questa città in mano ai mujhaidin provenienti da altri stati per aiutare i bosniaci musulmani partivano regolarmente incursioni sulle enclavi serbe, con vittime civili; una reazione energica era quantomeno necessaria. La seconda cosa riguarda i massacri di civili, e su questo vorrei ricordare l'uscita di un libro scritto da un rappresentante dell'ONU (IL DOSSIER NASCOSTO DEL "GENOCIDIO" DI SREBRENICA): si dice che i politici bosniaci con il supporto dei rappresentanti internazionali dipingano un immagine bianco nero degli eventi di Srebrenica nel 1995; raccoglievano e raccolgono i corpi dei Musulmani in ogni zona della Bosnia per portarli a Srebrenica dove vengono seppelliti. In questo modo si completano alla perfezione i piani geopolitici occidentali, americani in primis: i Serbi sempre più cattivi, i Bosniaci, i Croati e gli Albanesi sempre più vittime (e sempre più atlantisti); ma se i Serbi chinano il capo come sta facendo l'attuale Presidente Tadic ecco che anche per loro c'è il posticino nell'UE, magari poi fra qualche anno gli USA installeranno pure qualche bella base NATO. Intanto la Serbia, dopo aver visto chiaramente che la NATO e l'ONU tendevano a schierarsi coi Croati e coi Bosniaci nelle fasi della guerra (ricordiamo che le operazioni Lampo e Tempesta portarono i Croati a riconquistare la Krajina e la Slavonia compiendo i peggiori massacri, sotto gli occhi benevoli dell'amministrazione americana) si è vista privata di molte regioni e di molti territori, per la gioia di tutti gli altri. Gli ultimi episodi vomitevoli riguardano il Kosovo, e tanto per cambiare gli accusati sono sempre i Serbi, colpevoli di non aver ratificato gli accordi di Rambouillet (che prevedevano la possibilità della NATO di occupare il territorio della Jugoslavia, alla faccia della politica pacifica), ma colpevoli soprattutto di aver cercato di distruggere il terroristi dell'UCK, visti dagli USA come preziosi alleati per estendere il loro dominio anche in questa piccola martoriata regione. L'esodo dei profughi kosovari ebbe inizio con i bombardamenti NATO, ma per gli "occidentalisti" la colpa è dei Serbi che avrebbero dovuto continuare a subire in silenzio gli attentati alle loro Chiese Cristiane e le incursioni della banda Thaci senza reagire. Adesso che Karadzic è stato arrestato si prospetta un altro processo farsa come quello a Slobodan Milosevic, che magari culminerà in modo alquanto sospetto come quello dell'ex Presidente Jugoslavo. Al popolo Serbo, strenuo difensore della sua terra e stoico combattente antimondialista, va tutta la mia stima e la mia solidarietà.

    di MaxRed

  5. #5
    conservatore-monarchico
    Data Registrazione
    08 Apr 2008
    Località
    ...liberale
    Messaggi
    1,370
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    complimenti ad hope per l'impegno e l'accuratezza con cui ha svolto i lavori per il periodico.
    Ringrazio forfy per la citazione e chiedo a hope,per il prossimo numero,di avere una piccolissima parte per il neo nato comitato conservatore.

    grazie e complimenti!
    michele

  6. #6
    ...Vivi e lascia vivere...
    Data Registrazione
    18 Feb 2008
    Messaggi
    3,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AGmichele Visualizza Messaggio
    complimenti ad hope per l'impegno e l'accuratezza con cui ha svolto i lavori per il periodico.
    Ringrazio forfy per la citazione e chiedo a hope,per il prossimo numero,di avere una piccolissima parte per il neo nato comitato conservatore.

    grazie e complimenti!
    michele
    Certamente, ci mancherebbe pure!

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,759
    Mentioned
    1004 Post(s)
    Tagged
    38 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    ottimo lavoro, sincero e condivisibile, Bravi!

  8. #8
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    ottimo lavoro ragazzi

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2011
    Messaggi
    6,762
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ottimo, il primo numero è riuscito; io sarei già pronto per l'articolo successivo

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,120
    Mentioned
    801 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito

    Salve ragazzi e scusate l'intrusione nel forum ma stavo leggendo l'intervista di Forfy e di Dark Knight su "La Voce non conforme" e ho pensato che sono troppo belle per non riportarle anche nel forum Camera. Vi scoccia se le riporto cosi come sono parola per parola su Camera?

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 2° Numero de "La Voce Non Conforme" - SPECIALE ELEZIONI
    Di Hope (POL) nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 22:46
  2. [Periodico LDN] - 1° numero de "La Voce Non Conforme"
    Di Hope (POL) nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-09-08, 16:39
  3. Nuovo numero periodico de "Il Bolscevico"
    Di Istèvene (POL) nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-09-08, 12:18
  4. Nuovo numero de "La Voce della Patria"
    Di Giò nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 24-07-06, 23:54
  5. Esce il nuovo numero de "La Voce della Patria"
    Di Giò nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-07-06, 20:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225