User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    15,775
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Fine dell'anonimato su internet?

    Immediato l'allarme tra gli avvocati specializzati nel diritto della privacy
    Gli esperti: "Una bestia che non può e non deve mai vedere la luce sul web"


    Allo studio il sistema scova-utenti
    A rischio l'anonimato su internet


    di MIRKO PEDDIS



    ROMA - Siamo arrivati alla fine del diritto di anonimato sul Web? Secondo un servizio pubblicato sul sito Cnet, un'agenzia delle Nazioni Unite starebbe mettendo a punto uno standard tecnico, proposto dal governo cinese, che consente di risalire alla fonte originale delle comunicazioni internet e, potenzialmente, di mettere il guinzaglio al diritto degli utenti di rimanere anonimi.

    Immediato l'allarme tra gli esperti di tecnologia e gli avvocati specializzati nel diritto della privacy. Al progetto di sviluppo di questo "IP Traceback", un sistema per determinare l'origine di un pacchetto di informazioni trasmesse su internet, starebbe partecipando anche l'Nsa, la National Security Agency americana. Il nome del gruppo che lavora a questo progetto è Q6/17 e, fino ad oggi, tutti i suoi membri si sono rifiutati di rilasciare interviste sull'argomento.

    La privacy. La possibilità di annullare la capacità degli utenti di internet di rimanere anonimi, protetta da specifiche norme sia negli Stati Uniti che in Europa, ha messo in allarme numerosi esperti di tecnologia e avvocati specializzati nel diritto della privacy oltre che, naturalmente, i fornitori di servizi che garantiscono l'anonimato su internet.

    Un sistema di difesa. E' chiaro che in alcuni casi esistono legittime ragioni di sicurezza che renderebbero necessario poter risalire alla fonte di alcune comunicazioni internet. In particolare nei casi di "DoS" o "Negazione del servizio", ovvero gli attacchi di "crackers" e criminali che consistono nel portare il funzionamento di un sistema informatico, ad esempio un sito web, al limite delle prestazioni fino a renderlo non più in grado di erogare il servizio. Detto questo, però, sarebbe importante conoscere maggiori dettagli sull'iniziativa portata avanti dal gruppo Q6/17 e coordinata dall'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU), l'organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di definire gli standard nelle telecomunicazioni e nell'uso delle onde radio.


    Le informazioni necessarie. Secondo un documento cinese riportato da Cnet "il meccanismo di IP Traceback deve essere adattato a vari aspetti dei network, come i differenti tipi di indirizzo (IPv4, l'attuale versione di protocollo internet e l'IPv6, quella che le subentrerà), i differenti metodi di accesso (con o senza filo) e le differenti tecnologie di accesso (Adsl, cavo e Ethernet)". "Per assicurare la rintracciabilità - conclude il documento - devono essere registrate le informazioni essenziali sull'origine della trasmissione".

    L'impegno delle Nazioni Unite. Le Nazioni Unite, da sole, non possono certo imporre a tutti gli standard da utilizzare in internet, ma i loro funzionari si sono impegnati in modo consistente per influenzare il modo in cui la rete viene gestita. In particolare, molto potrebbe essere stato deciso durante il World Summit on the Information Society, il vertice mondiale sulla società dell'informazione che si è tenuto alcuni anni fa in Tunisia, e in altri meeting che lo hanno seguito. Ad ogni modo, tutti i diretti interessati chiamati a fornire chiarimenti sul progetto Q6/17, si sono sempre rifiutati di farlo.

    I timori degli esperti. Per Jacob Appelbaum, uno degli sviluppatori di Tor, sistema di comunicazione anonima per internet che protegge gli utenti dall'analisi del traffico "la natura stessa dell'IP Traceback ne fa una bestia che non può e non deve vedere mai la luce sul web".

    I "falsi indirizzi". Oggi, nei network pubblici, è possibile utilizzare "falsi indirizzi", sia per buone che per cattive ragioni, perché il protocollo attualmente in utilizzo, l'IPv4, non era stato progettato per essere rintracciabile. L'IP Traceback, insomma, sarebbe un sistema che viene presentato principalmente come misura di difesa dagli attacchi dei pirati informatici. Ma siamo davvero sicuri che, se venisse attivato, i primi ad abusarne non sarebbero esattamente coloro contro i quali dovrebbe essere utilizzato?

    (16 settembre 2008)
    http://www.repubblica.it/2008/09/sez...tml?ref=hpspr1

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo Stato vuole entrare su Internet di prepotenza.

  3. #3
    liberista filoanarchico
    Data Registrazione
    18 Jul 2008
    Località
    pescara
    Messaggi
    58
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    chi vuole scovare l'identità degli altri non intende rivelare la propria!bellissimo!
    ragazzi,attenti.il vostro computer potrebbe essere assalito da un terribile cracker,aprite la bocca e affilate i denti,non si sa mai.
    chissà perchè un progetto simile viene dalla cina.

 

 

Discussioni Simili

  1. APPELLO PER LA TUTELA DEL DIRITTO ALL'ANONIMATO SU INTERNET
    Di mercoledi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 88
    Ultimo Messaggio: 11-10-11, 12:35
  2. CARLUCCI: Eliminiamo l'anonimato su Internet
    Di albiy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 186
    Ultimo Messaggio: 19-12-09, 18:10
  3. Internet:diritto All'anonimato
    Di mazzulatore nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-11-08, 14:37
  4. Internet e l'anonimato
    Di marcejap nel forum Fondoscala
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 13-03-04, 08:42
  5. Vespa e la nuova frontiera dell'informazione: l'anonimato.
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-05-02, 02:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226