User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Kosovo, nove anni dopo (stasera Rai Tre, 21.05)

    19 Settembre – ore 21.05 su RAI TRE: Kosovo nove anni dopo

    http://www.resistenze.org/sito/se/ap...i17-003685.htm

    Segnaliamo a tutti/e l’uscita del lavoro di Riccardo Iacona a cui ha collaborato Enrico Vigna e l’Associazione SOS Yugoslavia, con un lavoro di indicazione e progettazione degli incontri, delle interviste e delle realtà nelle enclavi nel Kosovo, attraverso i nostri referenti in loco.

    Tutto ciò è stato possibile grazie all’estrema correttezza e disponibilità del giornalista R. Iacona, un vero e indipendente professionista dell’informazione, che ha avuto il coraggio ed il rigore di non accettare per buone le “verità” e le ricostruzioni precostituite sulle tragedie dei popoli jugoslavi e del popolo serbo in particolare.

    Con questo lavoro di Iacona si rompe a livello mediatico di massa una vergognosa cappa di silenzio e falsificazioni sulla questione del Kosovo Metohija.

    Con queste poche righe intendiamo ringraziare pubblicamente Riccardo Iacona (da loro espressamente richiestoci come attestato di stima e rispetto nei suoi confronti) a nome della gente resistente delle enclavi, delle vedove di guerra, delle famiglie dei rapiti, con cui da anni come Associazione da anni lavoriamo, e che molte di loro troverete nelle interviste del filmato, per il lavoro di verità fatto.

    Siamo profondamente soddisfatti di essere riusciti dopo il lavoro di tutti questi anni nel Kosovo Metohija, a contribuire ad una lettura della tragedia del popolo serbo e delle minoranze di quella regione, raccontata dalle genti stesse, testimoni e protagonisti di quella storia, che per la prima volta siamo riusciti a far parlare direttamente al pubblico occidentale, ovviamente grazie a R. Iacona ed al suo staff di lavoro.

    Sulla sua bravura e capacità professionale non vi erano dubbi, visto il lavoro da lui svolto in questi anni in vari programmi televisivi.

    Invitiamo il maggior numero di persone a vederlo.

    Associazione SOS Yugoslavia

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La guerra infinita – RaiTre di Riccardo Iacona

    Con la collaborazione di Francesca Barzini. Fotografia: Mauro Ricci. Suono in presa diretta: Peppe Vitale. Musiche originali: Daniel Bacalov. Produttore esecutivo: Miriam Poddi. Montaggio: Paolo Carpineta e Cristina Barbier

    “KOSOVO NOVE ANNI DOPO”. Un anno di lavoro tra preparazione, sopralluoghi, riprese e montaggio, cinque paesi attraversati – Kosovo, Macedonia, Serbia, Turchia e Afghanistan - e 3 ore di reportage che andranno in onda il 19 e il 26 settembre in prima serata su Raitre.

    http://www.resistenze.org/sito/se/ap...i17-003685.htm

    Iacona ricostruisce minuziosamente la terribile pulizia etnica di cui sono stati vittime i kosovari di etnia serba. Dal 1999, da quando la NATO ha vinto la guerra contro la Serbia e insieme alle Nazioni Unite ha preso il controllo del Kosovo, 250.000 serbi sono stati cacciati dal Kosovo solo per ragioni di odio etnico, solo perché serbi. Le loro case sono state bruciate, le loro terre sono state devastate, le loro chiese sono state distrutte, anche le più antiche e preziose, quelle del 1300, i loro cimiteri sono stati profanati a colpi di pala e di piccone, interi quartieri sono stati messi a fuoco solo per impedire ai serbi che vivevano lì da centinaia di anni di poterci ritornare.

    Nonostante la presenza della Nato gruppi armati di kosovari di etnia albanese hanno messo in atto una delle più sistematiche e feroci pulizie etniche che l’Europa ha vissuto dopo la seconda guerra mondiale, distruggendo così l’idea stessa di un paese multietnico che pure era stata all’origine della campagna militare della NATO contro la Serbia. Ma c’è di più: in questi nove anni il Kosovo è diventato la porta principale di ingresso della droga nel nostro Paese e in tutta Europa; e, sempre nonostante la presenza della Nato e delle Nazioni Unite il Kosovo si è trasformato in una piccola Colombia, un Narcostato nel cuore dell’Europa.

    I numeri sono impressionanti: l’80 per cento di tutta la droga prodotta in Afghanistan per entrare in Europa passa dalle valli e dalle montagne del Kosovo “liberato”. Le enormi ricchezze accumulate con il traffico della droga hanno reso potenti all’estero e in patria i clan mafiosi kosovaro albanesi, capaci di inquinare in profondità i partiti che oggi guidano il Kosovo, gettando così un enorme punto interrogativo sulla natura democratica del nuovo Stato nato il 17 febbraio di quest’anno con un atto unilaterale. Ma le strade aperte della droga e delle armi che la Nato non è riuscita in questi nove anni di protettorato a chiudere, sono anche quelle da cui passa il terrorismo internazionale di matrice islamica.

  3. #3
    + calci - calcio
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    590
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Visto.
    Ottimo documentario, decisamente sconvolgente.

  4. #4
    La mia autorità morale SONO IO
    Data Registrazione
    30 Oct 2004
    Località
    Martesana, Insubria, Europa.
    Messaggi
    1,355
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Victimae Visualizza Messaggio
    Visto.
    Ottimo documentario, decisamente sconvolgente.
    Si. Vero.

  5. #5
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Gran bel documentario. Pulizia etnica con la benedizione della Nato.

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ottimo documentario sì, illuminante e senza peli sulla lingua. Sapere è un conto, vedere è tutta un'altra cosa. In un oceano di dieci anni di manipolazioni e menzogne sulla guerra umanitaria, una piccola goccia di verità e di giornalismo serio. Rai Tre bisogna dire che è ancora l'ultima che ogni tanto sa fare ancora inchieste degne di questo nome, da Report a Blu Notte, passando per Un giorno in pretura e i lavori dello stesso Iacona.

    Venerdì prossimo la seconda e ultima parte.

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,823
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Gran bel documentario. Pulizia etnica con la benedizione della Nato.
    E del compagno D'Alema.

  8. #8
    Oncologa
    Data Registrazione
    03 Jul 2008
    Messaggi
    350
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Ottimo documentario sì, illuminante e senza peli sulla lingua. Sapere è un conto, vedere è tutta un'altra cosa. In un oceano di dieci anni di manipolazioni e menzogne sulla guerra umanitaria, una piccola goccia di verità e di giornalismo serio. Rai Tre bisogna dire che è ancora l'ultima che ogni tanto sa fare ancora inchieste degne di questo nome, da Report a Blu Notte, passando per Un giorno in pretura e i lavori dello stesso Iacona.

    Venerdì prossimo la seconda e ultima parte.
    anche io l'ho trovato coraggioso e ben fatto

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Ottimo documentario sì, illuminante e senza peli sulla lingua. Sapere è un conto, vedere è tutta un'altra cosa. In un oceano di dieci anni di manipolazioni e menzogne sulla guerra umanitaria, una piccola goccia di verità e di giornalismo serio. Rai Tre bisogna dire che è ancora l'ultima che ogni tanto sa fare ancora inchieste degne di questo nome, da Report a Blu Notte, passando per Un giorno in pretura e i lavori dello stesso Iacona.

    Venerdì prossimo la seconda e ultima parte.
    Sono perfettamente d'accordo sulla qualita' di questi programmi, ma a quanto pare c'e' qualcuno che si offende

    http://www.corriere.it/politica/08_s...4f02aabc.shtml

    Nel mirino la puntata su mafia e politica

    Lucarelli su Rai3, il Pdl attacca:
    è fazioso


    Il giallista-conduttore: «Blu notte» è moderato, per altri sono allineato al potere


    ROMA — Nuovo attacco di Paolo Romani, sottosegretario Pdl alle Comunicazioni, ai programmi di Raitre: «Trovo che la militanza ideologica di alcuni programmi della Rai, in onda soprattutto sulla terza rete del servizio pubblico, sia inaccettabile». Era lo stesso concetto espresso in un'intervista di due giorni fa.
    Scrittore noir Carlo Lucarelli Ma ieri Romani ha parlato soprattutto di «alcune trasmissioni della domenica sera, eccessivamente politicizzate e militanti contro il premier Silvio Berlusconi». Il riferimento è stato chiaro, palinsesto alla mano: si trattava di «Blu notte» di Carlo Lucarelli che domenica sera ha dedicato la puntata ai rapporti tra mafia e politica con tre casi, cioè Andreotti, Dell'Utri e Cuffaro. Immediata la replica dell'interessato, cioè Lucarelli: «Respingo ogni accusa di militanza politica. Anzi definirei "Blu notte" un programma addirittura moderato. Noi ci limitiamo a citare, nel modo più piano e direi addirittura piatto, gli atti giudiziari. E tra quelli scegliamo sempre i più leggibili, dove non sia in agguato una possibile querela. Infatti ci hanno definito "allineati al potere" così come "comunisti". Non dipende da noi ma dalle carte». Nel caso di domenica, afferma Lucarelli, la replica di Andreotti è stata affidata a interviste di repertorio e quella di Cuffaro, su indicazione dell'interessato, al proprio avvocato. «In quanto a Dell'Utri gli abbiamo chiesto un'intervista ma non l'abbiamo ottenuta. Quindi abbiamo mandato in onda materiale di repertorio con sue dichiarazioni e altre di Silvio Berlusconi. Liberi tutti di manifestare critiche sul programma. Ma parlare di militanza politica, no. Non posso sinceramente accettarlo ».

    Ha parlato anche il direttore di Raitre, Paolo Ruffini: «Sono orgoglioso del nostro lavoro. La rete è portatrice di una militanza professionale, giornalistica e di libertà perciò non mi riconosco in questa analisi. In democrazia i programmi possono essere tranquillamente criticati ma sarebbe più grave se il governo operasse una censura». Ma ieri Romani è tornato sul nodo di fondo della Rai. Ovvero sulla riforma dei poteri del direttore generale che potrebbe diventare un amministratore unico. Dice Romani: «Ora il direttore generale deve sottoporre al consiglio qualsiasi spesa superiore ai 2.5 milioni di euro in un'azienda che fattura centinaia di milioni di euro, così non è possibile una gestione sensata. E poi il Cda ha voce in capitolo su un enorme numero di incarichi. Se si apre una disponibilità al confronto, gli strumenti ci sono. Si può fare un decreto». Irritata la replica di Maurizio Gasparri, presidente dei senatori Pdl: «Nessun decreto, la riforma la fa il Parlamento. Romani non è neanche ministro, troppi annunci fanno male». Sempre Gasparri avverte l'opposizione: «Abbiamo chiesto garanzie non solo per la nomina del presidente della Vigilanza ma anche dei vertici Rai. È nell'interesse della minoranza, che deve indicare presidente della Vigilanza e della Rai».
    Paolo Conti
    19 settembre 2008



    INDIPENDENZA

  10. #10
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,714
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    lucarelli durerà ancora poco in tv

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La Guerra Infinita - Kosovo Nove Anni Dopo
    Di AgnusDei nel forum Storia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-10, 14:27
  2. Kosovo nove anni dopo, su rai3.
    Di Salah al-Din nel forum Politica Estera
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 02-10-08, 00:20
  3. 19 Settembre – ore 21.05 su RAI TRE: Kosovo nove anni dopo
    Di markos nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 22:06

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226