User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Jul 2006
    Località
    Montebelluna
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 26 settembre ( nuovo calendario) S. NIlo di Rossano Calabro




    BREVISSIMI CENNI BIOGRAFICI DEL

    NOSTRO SANTO PADRE NILO, detto il GIOVANE DA ROSSANO






    San Nilo nasce a Rossano nel 910 in una famiglia dell’ aristocrazia Rossanese ( I Maleina). . I genitori lo consacrano tra i chierici della Cattedrale.
    Eccelle nell'apprendimento della Sacra Scrittura e della vita dei grandi padri monaci Antonio, Saba, Ilarione ed altri. Per desiderio di sapere si procura anche libri di cultura profana ( tra cui anche libri su arte divinatoria e magia)Rimasto orfano, l'educazione religiosa viene continuata dalla sorella sposata.La sua bellezza fisica, la sua voce, la versatilità del suo ingegno colpiscono una sua ammiratrice con la quale si sposa . Frutto dell'amore è una figlia ma in seguito ad una crisi religiosa Nilo abbandona la famiglia, la patria e i suoi beni per dedicarsi alla vita monastica. Per attuare questo suo disegno di reca nel Mercurion dove incontra figure esemplari di asceti come Giovanni, il Grande, Fantino e Zaccaria che lo accolgono; ma l'ordine perentorio di non "imporgli l'abito angelico ",che arriva dal Governatore della Calabria lo inducono a recarsi in un altro monastero per diventare monaco. Si recherà a San Nazario nel Cilento dove resterà per 40 giorni ed elaborerà un severo regolamento personale, fatto di alimentazione sobria, veglie e preghiere. il lavoro materiale che compie invece consiste nella composizione di codici, arte di cui diverrà maestro con l'invenzione di una sua particolare calligrafia. Diventato Monaco ritorna al Mercurion.
    Nilo si ritira in una spelonca situata sulla sommità di un dirupo, con un altare dedicato all’Arcangelo San Michele. La fama che incomincia a diffondersi sul suo conto gli porta un primo discepolo, che non resterà a lungo con lui . Lo coglie una grave malattia: un tumore alle corde vocali che lo rende afono e gli impedisce di parlare. Solo le premurose insistenze e le preghiere del Santo Gheron Fantino lo convinceranno a curarsi. All’incirca nello stesso periodo accoglie il primo vero discepolo Stefano: E’ un giovane ventenne orfano di padre, contadino. Il percorso spirituale a cui Nilo lo sottopone poteva sembrare ingiusto e ingeneroso ma rispondeva ad una precisa finalità pedagogica che Nilo applicò anche nei confronti di altri confratelli.
    Ritorna in città, a Rossano, dopo 30 anni, a seguito di un terribile terremoto che però non miete vittime. Si camuffa nell’abbigliamento per non essere riconosciuto da nessuno. Fonda il Monastero dei Santi Adriano e natalia ( sulle fondamenta della diruta chiesa) in quello che oggi è il paese di San demetrio Corone. Nella sua permanenza a Rossano, , riceve la visita di illustri personalità fra cui Domnolo Shabbatai scienziato e medico ebreo. Nilo risponde a quesiti di teologia e di condotta pratica che lo accreditano ancora di più come un grande uomo davanti ai suoi interlocutori.
    Nilo decide di lasciare definitivamente la Calabria ( anche a causa della insicurezza dei luoghi a causa di incursioni di mussulmani) e di passare presso i latini. La prima tappa è Capua , dove, accolto con grandissimo onore dal principe Pandolfo Capodiferro e dagli altri signori, si trova a dover rifiutare nuovamente l’episcopato della città. In cambio, su loro imposizione, l’abate di Monte cassino, Aligerno, gli concede un monastero a Valleluce, ( San Michele Arcangelo fondato dall’abate Gisulfo)..
    Nilo, dopo quindici anni di dimora a Valleluce, cerca un altro luogo che risponda ai suoi desideri, anche spinto dalla condotta immorale del nuovo abate di Montecassino ( nel frattempo Aligerno era morto).: la solitudine, la tranquillità, la lontananza dagli abitati. Con quanti lo vorranno seguire in questo tenore austero, il posto ideale sarà Sperperi, presso Gaeta, dove nonostante le iniziali difficoltà, aumenta il numero dei fratelli.
    Quasi novantenne, malato, ma ancora più dolorante per l’ignominosa sorte toccata all’illustre concittadino Giovanni Filagato ( divenuto Antipapa) , Nilo fu costretto a recarsi a Roma per intercedere in suo favore presso l’imperatore Ottone III. La perorazione di Nilo risulterà vana . Disatteso nel suo desiderio di recupero dell’infelice Filagato, lascerà Roma, non senza aver predetto, la misera fine, che papa e Imperatore, non molto tempo dopo avrebbero fatto.
    Provò un forte dolore per la scomparsa dell’inseparabile compagno Stefano. Approda al luogo definitivo della sua sepoltura a S. Agata, monastero greco situato nei dintorni di una città chiama Tuscolo. Due mesi dopo il suo arrivo giungono i fratelli che erano rimasti a Serperi, giusto in tempo per assistere al trapasso di Nilo. Gli ultimi suoi desideri sono . “Io vi prego quando sarò morto –dirà Nilo nei suoi ultimi giorni di vita- di non tardare a seppellire sottoterra il mio corpo:non lo deporrete nella casa del Signore, né costruirete alcun tumulo, su di me, né vi aggiungerete ornamenti di sorta”.
    Il cartiglio dell'icona riprodotta, contiene la risposta che Nilo diede ai monaci di Monte cassino, in occasione della festa liturgica di San benedetto.
    I monaci avevano chiesto a Nilo di celebrare secondo il rito greco, i Santi Misteri. Per quella occasione Nilo, valente innografo, compose un canone per S. benedotto.
    Alla fine della S. Liturgia, i monaci chiesero a Nilo cosa fosse per lui il monaco.
    Nilo risposte che il monaco è un angelo che opra azioni di grazia e misericordia....

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2

  3. #3
    Prete ortodosso
    Data Registrazione
    21 Apr 2009
    Messaggi
    235
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Gabrijele: nonostante il Monastero di Grottaferrata ed i suoi monaci, nella nostra calabria San Nilo non ha avuto un grande seguito. Parrocchie dedicate a lui, non vorrei errare, ma mi sembra che non ce ne siano, specialmente nei paesi italo-albanesi. E' un fatto che riguarda solamente il monastero e la città natale del Santo, ovvio.

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Jul 2006
    Località
    Montebelluna
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Carissimo e Rev.mo Padre
    lungi da me essere l'apogeta di Nilo.
    Nilo, anche all'Athos è ricordato e venerato ( vedi anche ultima bios edita - sacro monastero dell'Annunciazione di Ormilia, methochio di Simonos Petra - Grecia ) .
    Che Nilo non abbia avuto un seguito nei paesi italo-albanesi...scusami , ma poco importa. Così importa poco che non abbia avuto seguito tra i latini. Non ha chiese a Lui dedicate? e quanti sono i santi, conosciuti solo a Dio, che non hanno canoni, feste o chiese a loro dedicati ? Se poi si vuol dire che Nilo è vessillo di Grottaferrata e tutto quello che c'è dietro....uniati, i cosidetti basiliani ecc... questo è un'altro discorso. La strumentazione a posteriori non mi/ci riguarda.
    Contestiamo pure l'uso strumentale che oggi se ne fa( a qualsiasi livello della sua figura) ma non quello che ha rappresentato per il monachesimo italo-greco, . Lui è figlio dell'ortodossia italica che si identificava con Costantinopoli e con Roma (in alcuni aspetti). Nilo è figlio
    del Mercurion e del Latinianon e questi erano un tutt'uno con l'ortodossia....
    quindi identificarlo solo con Grottaferrata o solo con la sua città natale mi sembra riduttivo.

  5. #5
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    piccolo OT (non me ne vogliano firmozioti o daneel)a gabrijele...cos'è il tuo avatar?

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Jul 2006
    Località
    Montebelluna
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    angolo sud della cattedrale cattolica di Palermo, torre campanaria ( con palazzo arcivescovile) che si collega alla facciata della chiesa con un arco a sesto acuto che scavalca via Matteo Bonello, si intravede il portale est, gioiello dell'arte gotica catalana.
    ciao

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nilo è stato un grande santo e lo si vede dagli scritti del suo figlio spirituale S. Bartolomeo iuniore che nel momento tremento della cosiddetta "Riforma Gregoriana" conannò con parole di fiamma questa Chiesa papale che "si adeguava alla mentalità di questo mondo".

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Nov 2006
    Località
    Difendi, Conserva, Prega!
    Messaggi
    15,331
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gabrijele Visualizza Messaggio
    angolo sud della cattedrale cattolica di Palermo, torre campanaria ( con palazzo arcivescovile) che si collega alla facciata della chiesa con un arco a sesto acuto che scavalca via Matteo Bonello, si intravede il portale est, gioiello dell'arte gotica catalana.
    ciao

    Te lo stavo per chiedere pure io.... ma volevo evitare di mettere in mostra la mia ignoranza... che poi a Palermo ci sono stato cento volte

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Jul 2006
    Località
    Montebelluna
    Messaggi
    116
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da silvano Visualizza Messaggio
    Nilo è stato un grande santo e lo si vede dagli scritti del suo figlio spirituale S. Bartolomeo iuniore che nel momento tremento della cosiddetta "Riforma Gregoriana" conannò con parole di fiamma questa Chiesa papale che "si adeguava alla mentalità di questo mondo".

    Grazie , per Le Tue parole, Padre Santo.
    Nilo come come gli altri nostri Santi Padri (del primo Millennio ),figli fedeli della vera fede, sono degni di memoria. Poi non importa l'uso strumentale che se ne fa a posteriori.......

  10. #10
    Prete ortodosso
    Data Registrazione
    21 Apr 2009
    Messaggi
    235
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E chi mai potrebbe mettere in dubbio la santità del nostro Nilo, se dalla Calabria poi è sbarcato dalle parti di Roma è soltanto perchè non ha trovato nei luoghi da lui visitati, quella sicurazza e quella pace di cui Lui ed i suoi figli spirituali andavano alla ricerca. Mille anni sono passati, quel lembo di terra che è a Grottaferrata e di quella spiritualità di una volta qualcosa è rimasta, solo che è stata impastata con quella del colle che si vede dalle finestre del monasteso ad una trentina di km in linea d'aria. Però sul fatto che S. Bartolomeo abbia riportato il pensiero di S. Nilo circa il nuovo calendario, non ne ho mai avuto sentore, nonostante sia stato nel seminario di Grottaferrata. Si potrebbe avere qualcosa in merito. Grazie. P. Giovanni

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 14 SETTEMBRE ( NUOVO CALENDARIO)
    Di Gabrjiele nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-09-10, 06:10
  2. 8 SETTEMBRE ( nuovo calendario)
    Di Gabrjiele nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-09-10, 15:14
  3. San Nilo da Rossano e l'Abbazia di Grottaferrata
    Di robdealb91 nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 18:54
  4. San Nilo da Rossano
    Di robdealb91 nel forum Calabria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 18:11
  5. 11 Settembre ( nuovo calendario) San Elia lo Speleota
    Di Gabrijele nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-09-08, 23:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226