User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: "Nei Gong" e Qi...

  1. #1
    straight outta Italia
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Località
    shibuya
    Messaggi
    722
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Nei Gong" e Qi...

    Bodhidarma dopo aver viaggiato in Cina ed essere stato seduto in meditazione per svariati anni(ora non mi ricordo precisamente quanti...)scrisse "il classico della purificazione del midollo" e un altro trattato introducendo il concetto di arti marziali interne,un lavoro sul QI per rendere piu´effettivi i movimenti marziali che lui contribui enormemente a sviluppare dato la sua conoscenza delle arti marziali indiane.

    Io sto´incominciando a praticare l´Yiquan e noto che oltre ai benefici fisici che ne ricavo anche un altro tipo di consapevolezza.


    altre esperienze?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    straight outta Italia
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Località
    shibuya
    Messaggi
    722
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    nessuno?

  3. #3
    人牛俱忘
    Data Registrazione
    07 Dec 2007
    Messaggi
    2,885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io ho praticato le arti marziali,tuttavia devo ammettere che non sono andato molto più in la dell'aspetto puramente fisico.
    Invece ho praticato più seriamente lo yoga per molti anni ed anche se le cose le chiamiamo con altri nomi credo di poter capire cosa intendono le arti marziali con il lavoro sul qi........il corpo energetico è subordinato al fodero mentale e serve una certa concentrazione per dominarlo.
    Comunque se ci legge Sifu Lorenzo,esperto di kung fu probabilmente aggiungerà parecchie altre considerazioni

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Nov 2009
    Messaggi
    78
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Laowai confuso Visualizza Messaggio
    Bodhidarma dopo aver viaggiato in Cina ed essere stato seduto in meditazione per svariati anni(ora non mi ricordo precisamente quanti...)scrisse "il classico della purificazione del midollo" e un altro trattato introducendo il concetto di arti marziali interne,un lavoro sul QI per rendere piu´effettivi i movimenti marziali che lui contribui enormemente a sviluppare dato la sua conoscenza delle arti marziali indiane.

    Io sto´incominciando a praticare l´Yiquan e noto che oltre ai benefici fisici che ne ricavo anche un altro tipo di consapevolezza.


    altre esperienze?
    Ciao Laowai,
    se ho ben capito il tuo cammino sulla Via dell'Arte marziale è appena iniziato.
    Posso piacevolmente dirti che se metti il cuore e la capacità di discernimento su questa strada potresti ricavarne grandi soddisfazioni.
    Al solito, si sa, dipende molto dalla scuola in cui pratichi la nobile Arte e se l'insegnante preposto alla trasmissione ha raggiunto un grado di consapevolezza adeguato a "Dare" piuttosto che a "Bruciare", ma questo è un problema illusorio nel senso che ogni essere è attratto per legge di affinità da ciò che più gli si addice.
    Se fai caso ai discorsi dei marzialisti di oggi è difficile sentir risuonare in essi la parola "Spirito", "Meditazione", "Vuoto" e praticamente mai si sentono termini come "Iniziazione", "Esoterismo" e "Amore".
    Con questo non voglio assolutamente dire che l'arte marziale sia solo questo e bisogna imparare a non confondere gli enti Spirituale e Marziale.
    Ma potendo scegliere se praticare uno sport da combattimento, forma involuta delle Nobili arti, e un percorso spirituale, personalmente sceglierei un'Arte Marziale in cui i due Lavori siano studiati e praticati equamente.
    Sono lieto nel sentirti utilizzare il termine "Consapevolezza", perchè come per tutte le arti interne anche per quella marziale è il fine ultimo.
    Seguendo la struttura infallibile del Dharma (La legge) e studiando e praticando i suoi principi universali scopriamo naturalmente che la meraviglia della creazione sta nel contenuto e nel contenitore creando un incredibile gioco di scatole cinesi.
    Il più alto contenitore che possiamo chiamare Assoluto (Wu chi, Brahma, Dio, Allah) porta in seno tutte le possibilità che si realizzano e si cristallizzano con una forma e un nome.
    Le possibilità si realizzano e prendono una forma sempre più definita discendendo (simbolicamente) dalla dimensione altissima del piano causale in modo graduale attraverso tutte le dimensioni della creazione universale.
    Seguendo questa discesa ed esteriorizzazione la dimensione fisica in cui viviamo risulta quindi il "Contenuto" cristallizzato della dimensione eterica, e così via sino a quella astrale, mentale e causale.
    Senza scendere in particolari che in questa sede risulterebbero solo inutili e noiosi, troviamo invece interessante dire che il lavoro di "Consapevolezza" è proprio quello della risalita verso il "Contenitore" originario.
    Questa salita le cui problematiche sono evidenti comporta una fatica ed un apprendimento "sottile" che noi chiamiamo "Presa di Coscienza" che è il fine ultimo per cui la grande ruota è stata messa in moto.
    Parlando di Ch'i kung (Qigong) possiamo quindi affermare che è una pratica che già di per sè avvicina il praticante ad una sfera superiore e lo rende cosciente dei meccanismi energetici di cui il corpo eterico dispone.
    Non potendo toccare tutti gli argomenti inerenti una discussione interessante come questa, ti posso dire che la mia piccola esperienza mi ha illuminato sopratutto su un punto portandomi a questa considerazione: In questo grande labirinto di contenuti e contenitori non mi lascerò ammaliare da sfavillanti maestri e non mi lascierò indocilire da antiche dottrine, proverò ogni cosa e cercherò il giusto discernimento.
    Ad ogni passo anteporrò il mio cuore e lotterò per squarciare ogni illusione.

    Caro laowai, spero di non aver tediato.
    Parlami della tua pratica e della tua consapevolezza.

    Ciao, Lorenzo

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Nov 2009
    Messaggi
    78
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    P.s. dove pratichi?

  6. #6
    straight outta Italia
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Località
    shibuya
    Messaggi
    722
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sifu lorenzo Visualizza Messaggio
    Ciao Laowai,
    se ho ben capito il tuo cammino sulla Via dell'Arte marziale è appena iniziato.
    Posso piacevolmente dirti che se metti il cuore e la capacità di discernimento su questa strada potresti ricavarne grandi soddisfazioni.
    Al solito, si sa, dipende molto dalla scuola in cui pratichi la nobile Arte e se l'insegnante preposto alla trasmissione ha raggiunto un grado di consapevolezza adeguato a "Dare" piuttosto che a "Bruciare", ma questo è un problema illusorio nel senso che ogni essere è attratto per legge di affinità da ciò che più gli si addice.
    Se fai caso ai discorsi dei marzialisti di oggi è difficile sentir risuonare in essi la parola "Spirito", "Meditazione", "Vuoto" e praticamente mai si sentono termini come "Iniziazione", "Esoterismo" e "Amore".
    Con questo non voglio assolutamente dire che l'arte marziale sia solo questo e bisogna imparare a non confondere gli enti Spirituale e Marziale.
    Ma potendo scegliere se praticare uno sport da combattimento, forma involuta delle Nobili arti, e un percorso spirituale, personalmente sceglierei un'Arte Marziale in cui i due Lavori siano studiati e praticati equamente.
    Sono lieto nel sentirti utilizzare il termine "Consapevolezza", perchè come per tutte le arti interne anche per quella marziale è il fine ultimo.
    Seguendo la struttura infallibile del Dharma (La legge) e studiando e praticando i suoi principi universali scopriamo naturalmente che la meraviglia della creazione sta nel contenuto e nel contenitore creando un incredibile gioco di scatole cinesi.
    Il più alto contenitore che possiamo chiamare Assoluto (Wu chi, Brahma, Dio, Allah) porta in seno tutte le possibilità che si realizzano e si cristallizzano con una forma e un nome.
    Le possibilità si realizzano e prendono una forma sempre più definita discendendo (simbolicamente) dalla dimensione altissima del piano causale in modo graduale attraverso tutte le dimensioni della creazione universale.
    Seguendo questa discesa ed esteriorizzazione la dimensione fisica in cui viviamo risulta quindi il "Contenuto" cristallizzato della dimensione eterica, e così via sino a quella astrale, mentale e causale.
    Senza scendere in particolari che in questa sede risulterebbero solo inutili e noiosi, troviamo invece interessante dire che il lavoro di "Consapevolezza" è proprio quello della risalita verso il "Contenitore" originario.
    Questa salita le cui problematiche sono evidenti comporta una fatica ed un apprendimento "sottile" che noi chiamiamo "Presa di Coscienza" che è il fine ultimo per cui la grande ruota è stata messa in moto.
    Parlando di Ch'i kung (Qigong) possiamo quindi affermare che è una pratica che già di per sè avvicina il praticante ad una sfera superiore e lo rende cosciente dei meccanismi energetici di cui il corpo eterico dispone.
    Non potendo toccare tutti gli argomenti inerenti una discussione interessante come questa, ti posso dire che la mia piccola esperienza mi ha illuminato sopratutto su un punto portandomi a questa considerazione: In questo grande labirinto di contenuti e contenitori non mi lascerò ammaliare da sfavillanti maestri e non mi lascierò indocilire da antiche dottrine, proverò ogni cosa e cercherò il giusto discernimento.
    Ad ogni passo anteporrò il mio cuore e lotterò per squarciare ogni illusione.

    Caro laowai, spero di non aver tediato.
    Parlami della tua pratica e della tua consapevolezza.

    Ciao, Lorenzo
    ciao!
    Nuovo non proprio,praticai wing tsun e yoseikan in passato,ora anche per motivi di salute mi sono avvicinato all YIQUAN di cui un mio caro amico è maestro...o sifu.
    Tu cosa pratichi?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Nov 2009
    Messaggi
    78
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Oh, yiquan, il pugilato della mente.
    Mi è stato detto che è un'arte interessante ma non ne so molto perchè non ho mai avuto il piacere di praticarla.
    Io pratico Hung gar a Torino e provincia

 

 

Discussioni Simili

  1. Vi è mai capitato di usare le espressioni "coso", "robo", "bestio"?
    Di subiectus nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05-05-13, 14:25
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 10-12-09, 23:42
  3. Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 31-01-09, 17:33
  4. Nella """grande""" democrazia inglese il popolo.....non vota....
    Di Barbera nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 08-05-05, 13:31
  5. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 18-07-04, 11:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226