User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30
Like Tree3Likes

Discussione: 11 - Zar Nicola II - Riconosciuto vittima del comunismo

  1. #11
    Frangar,non flectar!
    Data Registrazione
    18 Oct 2007
    Messaggi
    2,437
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaxRed Visualizza Messaggio
    Russia, trovati i resti di due figli
    dell'ultimo zar Nicola II

    La conferma dalle analisi del Dna: quei frammenti ossei sono del principino Alexei e della Gran Duchessa Maria




    Una foto del 1914 dello zar Nicola II con la moglie, la zarina Alexandra e le sue quattro figlie (Epa)


    MOSCA - I resti sono proprio quelli del principino Alexei e della Gran Duchessa Maria. Le analisi del dna hanno confermato che i frammenti ossei trovati nei pressi di Ekaterinenburg appartennero proprio a due dei cinque figli dell'ultimo zar di Russia, Nicola II. Il riconoscimento definitivo delle due giovani vittime, reso possibile da tre differenti analisi genetiche, è stato annunciato dalla Procura Federale russa mediante un comunicato ufficiale.

    I FIGLI - I resti ritrovati sono rispettivamente della terzogenita e dell'ultimogenito di Nicola e della zarina Aleksandra Fedorovna; Aleksej era l'unico maschio. Lo zar fu giustiziato a sangue freddo dai bolscevichi insieme a tutti i più stretti congiunti e ad alcuni collaboratori la notte fra il 16 e il 17 luglio 1918 a Ekaterinenburg, nella regione degli Urali, dove la famiglia imperiale era stata segregata. I frammenti erano contenuti in una delle due tombe scoperte nella zona.

    ANALISI DNA - Le indagini della commissione creata ad hoc hanno considerato tutte le possibili alternative al ritrovamento dei resti reali - dall’esecuzione di oppositori politici al massacro di mero stampo criminale - ma non sono state trovate alternative valide che potessero giustificare la presenza di quei frammenti. Anche perché le cronache dell'epoca non registrano la scomparsa di due adolescenti. Decisivo è stato perà il test del dna, realizzato sia in Russia che negli Usa. Sono state inoltre individuate sostanze su frammenti di denti del tutto simili a quelle ritrovate sui resti degli altri membri della famiglia zarista. Ad analisi concluse, i resti di Aleksei e della sorella Maria potranno essere sepolti accanto a quelli dei familiari, a San Pietroburgo, chiudendo un capitolo controverso e doloroso per la Russia.

    http://www.corriere.it/esteri/08_luglio_16/eredi_zar_russia_aa64b8d4-5309-11dd-a364-00144f02aabc.shtml
    Che riposino in pace e possano avere degna sepoltura quale una Nobile Famiglia e una famiglia martirizzata merita!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2011
    Messaggi
    6,762
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Fortunatamente in Russia esiste un grande uomo che nel recentissimo passato ha reso omaggio alla resistenza bianca ai bolscevichi ed al passato zarista.

    Il Presidente Putin rende omaggio al passato imperiale della Russia
    Visitando il cimitero russo vicino a Parigi – dove sono sepolte molte figure centrali del "movimento bianco" ed emigrati russi – Putin ha collocato corone di fiori sulle tombe di Ivan Bunin, un poeta russo, e di Vika Obolenskaya, una eroina della resistenza francese. Putin ha anche sostato vicino alla fossa comune dei generali e degli ufficiali degli eserciti "bianchi". «Siamo i figli della stessa madre – la Russia», ha detto Putin, «ed è tempo di unirci tutti». I resti di Andrej Denikin, un generale "bianco" sono stati recentemente trasferiti a Mosca e i resti di Vladimir Karpel, un altro generale "bianco", a Irkutsk. In questa città è stato eretto un monumento all´ammiraglio Alexander Kolchak, colui che guidò il tentativo di rovesciare i bolscevichi, e a Mosca è stato costruito un monumento a Nicola II, consacrato santo dalla Chiesa ortodossa. Sono passi verso l´unificazione dello Stato e della Nazione e non tentativi di rivincita o di creare rotture in Russia. Oggi esistono buone condizioni per una serena e imparziale disamina del passato della Russia, dalla rivoluzione del 1917 ai giorni della stagnazione sotto Brežnev. È un´occasione che gli storici non devono mancare.

    http://takogokakputin.splinder.com/p...tin+rende+omag

  3. #13
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 11 - Zar Nicola II - Riconosciuto vittima del comunismo

    La Russia riabilita lo zar Nicola II
    "Fu una vittima del bolscevismo"
    Sentenza della Corte Suprema

    La Corte Suprema russa ha riabilitato oggi lo zar Nicola II e i suoi familiari uccisi nel 1918, accogliendo la richiesta dei discendenti dei Romanov.
    La riabilitazione ha un preciso significato legale in Russia in quanto riconosce che una persona è stata vittima della repressione politica durante il comunismo.

    In passato tali richieste erano state respinte sulla base del fatto che non era stata presa nessuna decisione giuridica per l’esecuzione dello zar, la cui uccisione veniva così considerata un atto criminale e non politico. Nicola II, che aveva abdicato nel 1917, fu ucciso da rivoluzionari bolscevichi il 17 luglio 1918 nella cantina della casa dove era detenuto assieme alla famiglia nella cittadina di Yekaterinburg, negli Urali. Assieme allo zar vennero uccisi la moglie Alexandra, il figlio e quattro figlie.

    Le salme di Nicola, la moglie e tre figlie vennero riesumate nel 1991 per essere tumulate nella tomba imperiale a San Pietroburgo. I resti dell’erede Alessio e di suo sorella la granduchessa Maria vennero trovati e identificati nel 2007 in un bosco viicno al lugo dell’esecuzione. Nel 2000 la chiesa ortodossa russa li ha tutti proclamati santi.

    http://www.lastampa.it/redazione/cms...6988girata.asp

  4. #14
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Russia. Riabilitata la famigllia dello Zar

    1 Ottobre 2008

    Il presidium della Corte suprema russa ha deciso di riabilitare lo zar Nicola II e la sua famiglia. L'imperatore fu ucciso assieme alla sua famiglia da un plotone d'esecuzione comunista nella notte tra il 16 e 17 luglio 1918.

    Secondo quanto hanno riferito le agenzie di stampa russe, una giuria d'appello della Corte suprema ha
    dichiarato che lo zar e la sua famiglia furono vittime d'una repressione politica.

    La decisione pone termine ad anni di tentativi, da parte dei discendenti dei Romanov, di veder riconosciuto alla famiglia dello zar lo status di vittima.

    Le agenzie di stampa Itar-Tass e Interfax hanno riferito che il presidium della corta ha accettato l'appello dei discendenti dei Romanov in cui si chiede che la famiglia imperiale venga "riabilitata".

    Corti di grado inferiore, finora, avevano sempre respinto le rivendicazioni dei Romanov, sostenendo che la famiglia dello zar era stata semplicemente assassinata, non giustiziata per ragioni politiche.

    Nicola II abdicò nel 1917. Lo zar, la moglie Alessandra, un figlio e quattro figlie furono massacrate a Ekaterinburg il 17 luglio del 1918.

    http://www.loccidentale.it/articolo/...lo+zar.0058902

  5. #15
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    01.10.2008
    Russia: Corte suprema riabilita zar Nicola II

    Il presidium della Corte suprema russa ha riabilitato oggi ufficialmente l'ultimo zar Nicola II e i membri della sua famiglia, accogliendo le tesi degli avvocati degli eredi, secondo cui la loro uccisione era stata illegale.
    Pubblicità
    Foto: Keystone
    Lo zar con la sua famiglia. Lo zar e la sua famiglia erano stati massacrati a Iekaterinburg, negli Urali, da un commando bolscevico nel luglio del 1918. La richiesta di riabilitazione era stata presentata dagli avvocati degli eredi Romanov in particolare dalla principessa Maria Vladimirovna. Nel novembre dello scorso anno il parere della corte sulla materia era stato negativo, perché l'uccisione dello zar non era stata conseguenza di una azione giudiziale.

    Il processo di riabilitazione segue la santificazione decisa dalla Chiesa ortodossa per zar Nicola e i suoi familiari, la zarina Alessandra e i figli Aleksei, Olga, Tatiana, Maria e Anastasia. Secondo alcuni osservatori, la mossa potrebbe aprire le porte a pretese di restituzione di alcuni beni della famiglia imperiale, come è avvenuto per altri personaggi riabilitati.

    La procura si è battuta fino all'ultimo contro il procedimento, affermando che esso viola la legge sulla riabilitazione. Per la difesa invece, tutte le vittime di persecuzioni politiche hanno il diritto di essere riabilitate, sia che siano state processate o meno.

    http://www.bluewin.ch/it/index.php/5...zar_Nicola_II/

  6. #16
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Russia,riabilitato lo zar Nicola II
    "Fu vittima della repressione politica"

    Una giuria d'appello della Corte suprema russa ha deciso di riabilitare lo zar Nicola II e la sua famiglia: "Furono vittime di una repressione politica". L'imperatore e i suoi congiunti finirono davanti a un plotone d'esecuzione comunista nel luglio 1918. Si conclude così un lungo iter giudiziario, che ha visto i discendenti della famiglia Romanov desiderosi di veder riconoscere, ai loro avi coronati, lo status di vittima del regime.

    Nicola II abdicò nel 1917: lo zar, la moglie Alessandra, un figlio e quattro figlie furono massacrate a Ekaterinburg nella notte tra il 16 e il 17 luglio del 1918. Corti di grado inferiore, finora, avevano sempre respinto le rivendicazioni dei Romanov, sostenendo che la famiglia dello zar era stata semplicemente assassinata, non giustiziata per "ragioni politiche".

    Il presidium della Corte ha però accettato l'appello dei discendenti dei Romanov in cui si chiedeva che la famiglia imperiale venisse "riabilitata".

    http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/a...lo428808.shtml

  7. #17
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Russia/ Riabilitato lo zar Nicola: "Fu vittima dei sovietici"
    Mercoledí 01.10.2008 16:24

    Novant'anni dopo lo zar Nicola II non è più così cattivo. Anzi è da riabilitare, ha stabilito la Corte suprema russa, in quanto vittima della repressione sovietica. Quello della riabilitazione era un gesto simbolico chiesto dai familiari dell'ultimo zar massacrato insieme alla zarina Alessandra, alle quattro figlie e all'erede al trono Alessio il 17 luglio del 1918. "La corte ha stabilito che l'uccisione dello zar Nicola II e della sua famiglia fu ingiustificata e li ha riabilitati" ha detto Pavel Odintsov a nome dei giudici dell'ultima istanza.

    Per anni la granduchessa Maria Vladimirovna, la discendente più diretta di Nicola II, ha cercato giustizia e la pronuncia nega qualunque attribuzione di colpa ai Romanoff e considera i crimini loro addebitati come la chiave con cui il sistema comunista cerco' di giustificare l'eccidio di Ekaterinburg. Sepolti a San Pietroburgo, i Romanoff furono canonizzati come martiri della chiesa Ortodossa nel 2000.

    http://www.affaritaliani.it/politica...ola011008.html

  8. #18
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Russia, Corte Suprema: Zar Nicola II fu vittima Soviet

    Reuters - Mer 1 Ott - 17.57MOSCA (Reuters) -

    La Corte Suprema russa ha stabilito oggi che lo zar Nicola II deve essere riconosciuto ufficialmente vittima della repressione sovietica, in quella che è una simbolica vittoria dei monarchici, secondo cui il pronunciamento dei giudici contribuirà superare il sanguinoso passato del paese.

    L'ultimo zar fu fucilato dai rivoluzionari bolscevichi insieme alla moglie e ai cinque figli nel 1918, ma a differenza delle decine di milioni di persone che hanno subito la persecuzione sovietica, non è mai stato ufficialmente riconosciuto come vittima.

    Nel 2007, la Corte Suprema aveva stabilito che un cavillo legale impediva alla famiglia reale dall'ottenere lo status di vittime della repressione: dato che non erano mai stati accusati di alcun delitto, era impossibile annullare l'accusa.

    Ma oggi i giudici, dopo aver ascoltato l'appello del legale che rappresenta i discendenti dei Romanov, la famiglia imperiale, hanno rivisto la loro decisione, ha spiegato un portavoce della Corte.

    "Il presidium della Corte Suprema ha stabilito che debba essere riconosciuto che (lo zar Nicola II e i suoi familiari) sono stati vittime di repressione senza alcun motivo e che vadano riabilitati", ha detto il portavoce, sottolineando che si tratta di una decisione non rivedibile.

    La Russia quest'anno commemora il 90esimo anniversario dell'assassinio della famiglia imperiale, avvenuto nella cantina di un mercante a Ekaterinburg, negli Urali, a 1.450 km a est di Mosca.

    L'ultimo zar, dipinto come un capo di Stato debole e venale durante l'era sovietica, è ora considerato un martire da molti russi.

    Ma un parlamentare comunista sostiene che lo zar fu vittima di atto criminale, non di una campagna di repressione da parte dello stato sovietico.

    "Non lo nego: fu commesso un crimine mostruoso", ha detto a Reuters Viktor Ilyukhin. "Ma a mio modo di vedere, considerarlo un crimine politico è assolutamente sbagliato... per riabilitare qualcuno, bisogna stabilire chi ha esercitato la repressione. All'epoca non c'era un sistema giudiziario, non c'era un potere stabile, il potere bolscevico non era ancora stabilito".

    Dopo il collasso dell'Unione sovietica, i presunti resti dello zar, della moglie e di tre dei figli furono scoperti in un pozzo dove erano stati sepolti in segreto dai bolscevichi, e deposti in una cripta nella cattedrale dei Santi Pietro e Paolo a San Pietroburgo.

    http://it.notizie.yahoo.com/rtrs/200...o-89ec962.html

  9. #19
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Russia's last czar is deemed victim of Soviet repression

    By Michael Schwirtz Published: October 1, 2008


    MOSCOW: The Russian Supreme Court on Wednesday ruled in favor of full rehabilitation for the last czar, Nicholas II, and his family, officially recognizing the executed royals as victims of Soviet repression 90 years after their deaths.

    The ruling brings Russia closer than ever to public reconciliation with the execution, one of the most significant events in a bloody revolutionary period that led to more than 70 years of Soviet rule.

    Nicholas II and the monarchy were reviled in official Soviet history. But since the fall of the Soviet Union they have come to be seen as important, if not positive, elements of Russia's past.

    Until Wednesday, the Russian government seemed hesitant on the question of rehabilitation because of the czar's own repressive and bloody rule.

    The ruling "recognizes their unfounded repression and rehabilitates the members of the royal family," said a spokesman for the court, Pavel Odintsov, who added: "This is a final decision."

    ***

    It was unclear why the court reversed a ruling made last November, when it decided that the Romanov family was not eligible for rehabilitation because the executions had been ordered in 1918 on criminal, not political grounds.

    "This decision shows the supremacy of law and the victory of justice over evil and tyranny," said German Lukyanov, the lawyer for Grand Duchess Maria Vladimirovna, a descendant of the czar who filed a suit for the rehabilitation of her family three years ago.

    In July 1918, under Lenin's orders, the czar; his wife, Aleksandra; and their children, Olga, Tatyana, Maria, Anastasia and the 13-year-old heir to the throne, Aleksei, were shot to death in the basement of a house in Yekaterinburg in the Ural Mountains in central Russia.

    The killings by the fledgling Bolshevik government were meant to solidify its hold on power in the midst of an intensifying civil war.

    The Romanovs' bodies were doused in acid to mask their identities before being buried in secret graves. The remains of Nicholas and Aleksandra and three of their five children were discovered in 1991 in the waning days of the Soviet Union. They were interred in a special chamber in St. Petersburg's Peter and Paul Cathedral, where many other Russian royals are buried.

    The remains of the czar's two other children stayed hidden for a further 16 years. In August 2007, an archeologist in Yekaterinburg unearthed bone fragments from a site not far from where the other Romanovs had been buried.

    The authorities announced this year that DNA testing had confirmed that the remains belonged to the royal children, Aleksei and Maria.

    Other members of the royal family had been rehabilitated previously. In 1999, four Romanov princes killed by the Bolsheviks, including the son of Aleksandr II - the Russian czar who was assassinated by revolutionaries in 1881 - were found not guilty of criminal wrongdoing.

    But the reputation of the last czar, referred to as "Bloody Nicholas" in revolutionary propaganda, has been clouded by the brutality of his own reign, and by the famines, wars and social collapse that some historians claim he helped provoke.

    Lukyanov, the lawyer for a descendant of the czar, said that in the coming months he would file suits on behalf of other Romanovs who have yet to be rehabilitated, including the czar's brother, Mikhail.

    The Russian Orthodox Church, which canonized the Romanovs as martyrs in 2000 and was itself subject to persecution by the Bolsheviks, welcomed the decision Wednesday. "It is an important step to remove from our history the heavy burden of this crime against the czar's family," said Father Vsevolod Chaplin, a spokesman for the church.

    "In one way or another, the perceptions of society toward Nicholas II and his family are changing," he said. "More and more people are becoming free of the sharp clichés that were imposed in the recent past."

    http://www.iht.com/articles/2008/10/01/europe/czar.php

  10. #20
    Monarchico da sempre !
    Data Registrazione
    15 Oct 2004
    Località
    Italia
    Messaggi
    10,835
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Top court rehabilitates Russia's last czar

    Russia's Supreme Court on Wednesday ruled that the country's last czar, Nicholas II, and his family were victims of political repression and should be rehabilitated, the BBC reports from Moscow.

    Nicholas II, who abdicated in 1917 as revolutionary fervor swept the country, was held, along with his family, under house arrest. In 1918, Nicholas II, his wife Alexandra and their son and four daughters were killed by a Bolshevik firing squad in Yekaterinburg, in the Ural Mountains.

    The suit was filed by Grand Princess Maria, a Romanov, who lives in Spain, reports Britain's Daily Telegraph. Her lawyer said the ruling will not lead to any claims for either the restitution of the monarchy in Russia or the restoration of royal properties seized by the Bolsheviks, the newspaper reports.

    http://blogs.usatoday.com/ondeadline...ab.html?csp=34

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lo ZAR Nicola II Riabilitato - Vittima del comunismo
    Di Conterio nel forum Politica Estera
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 04-10-08, 08:43
  2. Hina Saleem, la vittima più vittima di tutte
    Di bsiviglia nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 195
    Ultimo Messaggio: 16-08-06, 15:48
  3. Riconosciuto, Non Riconoscibile
    Di Affus nel forum Cattolici
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 23-03-06, 08:29
  4. Riconosciuto il Sacrario RSI di Nettuno!
    Di Fiamma Nettuno nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-07-02, 14:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225