Senza titolo, senza parole, senza Libertà


Non avremmo mai pensato di arrivare a tanto.

Ci divide l'abisso che sta tra opposte concezioni della vita; non ci accomunano certo l'approccio alla lotta politica e alla legittimazione del potere; ci separa nettamente il pensiero sul rapporto tra individuo e società, tra società ed economia, tra Stato ed individuo, tra economia e Stato: ci contrappone insomma un intero assetto di valori.

Mai avremmo pensato che la situazione generale della Libertà in questo straccio-Paese un giorno sarebbe degenerata a tal punto da spingerci a scrivere un comunicato per esprimere la nostra totale solidarietà alla Signora Santanchè.

E' oltremodo vergognoso ed inaccettabile che dai vittimismi di presunte discriminazioni razziste qualche demente faccia derivare una legittimazione ad offendere il nome e la dignità della persona da un lato, e di limitarne la sacrosanta libertà di espressione dall'altro, con insulti, atteggiamenti e minacce vòlti a intimidire il proprio interlocutore.

Piena solidarietà quindi da parte del movimento Giovani Veneti alla Signora Santanchè, che dopo le aggressioni non solo verbali durante il fuori-onda da parte di due “partecipanti” alla trasmissione “annozero”, ha confermato il suo impegno, nonostante le minacce: «Non getto la spugna e lo faccio perché voglio che i nostri figli siano uomini liberi» ha detto. Ecco, forse è proprio il concetto di Libertà ad accomunarci alla Santanchè.

Solo Voltaire sa sintetizzare la nostra posizione nei confronti della Signora Santanchè e di tutti coloro con cui ci confrontiamo e magari scontriamo nella dialettica di ogni giorno:
“Non condivido le tue idee,
ma combatterò fino alla morte per difendere il tuo diritto ad esprimerle”

Movimento Giovani Veneti


Sito: www.giovaniveneti.altervista.org
Forum: www.ventodelleone.netsons.org
Mail: [email protected]
Cell.: 348-4295568