User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Oct 2012
    Messaggi
    8,720
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito TANA LIBERA TUTTI:fuori Geronzi, Tanzi e Cragnotti

    Gli azionisti Parmalat per dirne una avrebbero ringraziato...
    Per fortuna qualcuno se ne è accorto ed il parlamento dovrebbe fare dietrofront. Quelli del centrodestra sono maestri nel fare leggi per salvare i compari, o compagni di merende, adesso fanno finta che l'emendamento c'è finito casualmente. E non se n'era accorta nemmeno l'opposizione se non fosse stata per la Gabanelli a quest'ora la destra avrebbe servito agli italiani
    l'ennesima polpetta avvelenata.

    IL DECRETO SALVA ALITALIA, SALVA ANCHE TANZI, GERONZI E CRAGNOTTI - IL DIETROFRONT 09/10/2008 09 ott. - Sorpresa nel decreto Alitalia: reati non perseguibili se non c'è il fallimento, ad accorgersene per prima Milena Gabanelli, l'autrice della trasmissione Report, tutto è raccolto nell'articolo 7bis che modifica la legge Marzano sui salvataggi delle grandi imprese e quella sul diritto fallimentare del 1942. L'emendamento dice che per essere perseguiti penalmente per una mala gestione aziendale è necessario che l'impresa si trovi in stato di fallimento.
    La fabbrica permanente delle leggi ad personam, col marchio di fedeltà del governo Berlusconi, ne produce un'altra, infilata nelle pieghe della legge di conversione del decreto Alitalia. Non se ne accorge nessuno, dell'opposizione s'intende, quando il 2 ottobre passa al Senato. Eppure, come già si scrivono i magistrati nelle maling list, si tratta d'una "bomba atomica" destinata a far saltare per aria a ripetizione non solo i vecchi processi per bancarotta fraudolenta, ma a bloccare quelli futuri.
    Con un semplice, e in vero anche mal scritto, articolo 7bis che modifica la legge Marzano sui salvataggi delle grandi imprese e quella sul diritto fallimentare del 1942. L'emendamento dice che per essere perseguiti penalmente per una mala gestione aziendale è necessario che l'impresa si trovi in stato di fallimento.
    Se invece è guidata da un commissario, e magari va anche bene come nel caso della Parmalat, nessun pubblico ministero potrà mettere sotto processo chi ha determinato la crisi.
    Se finora lo stato d'insolvenza era equiparato all'amministrazione controllata e al fallimento, in futuro, se la legge dovesse passare com'è uscita dal Senato, non sarà più così. I cattivi manager, contro cui tutti tuonano, verranno salvati se l'impresa non sarà definitivamente fallita. Addio ai processi Parmalat e Cirio. In salvo Tanzi e Cragnotti. Salvacondotto per l'ex presidente di Capitalia Geronzi. Colpo di spugna anche per scandali di minore portata come quello di Giacomelli, della Eldo, di Postalmarket. Tutto grazie ad Alitalia e al decreto del 28 agosto fatto apposta per evitarne il fallimento. Firmato da Berlusconi, Tremonti, Scajola, Sacconi, Matteoli.
    Emendato dai due relatori al Senato, entrambi Pdl, Cicolani e Paravia. Pronto per essere discusso e approvato martedì prossimo dalla Camera senza che l'opposizione batta un colpo. Ma ecco che una giornalista se ne accorge. È Milena Gabanelli, l'autrice di Report, la trasmissione d'inchieste in onda la domenica sera su Rai3. Lavora su Alitalia, ricostruisce dieci mesi di trattative, intervista con Giovanna Boursier il commissario Augusto Fantozzi, gli chiede se è riuscito a garantirsi "una manleva", un salvacondotto per eventuali inchieste giudiziarie. Lui risponde sicuro: "No, io non ho nessuna manleva". Ma quel 7bis dimostra il contrario. Report ascolta magistrati autorevoli, specializzati in inchieste economiche. Come Giuseppe Cascini, segretario dell'Anm e pm romano dei casi Ricucci, Coppola, Bnl. Il suo giudizio è senza scampo.
    Eccolo: "Se la norma verrà approvata non saranno più perseguibili i reati di bancarotta commessi da tutti i precedenti amministratori di Alitalia, ma neppure quelli compiuti da altri manager di società per cui c'è stata la dichiarazione d'insolvenza non seguita dal fallimento".
    Cascini cita i casi: "Per i crac Cirio e Parmalat c'è stata la dichiarazione d'insolvenza, ma senza il fallimento. Il risultato è l'abrogazione dei reati fallimentari commessi da Tanzi, Cagnotti, dai correi". Non basta. "Subito dovrà essere pronunciata sentenza di assoluzione perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato per tutti gli imputati, inclusi i rappresentanti delle banche".
    Siamo arrivati a Geronzi. Chiede la Gabanelli a Cascini: "Ma la norma vale anche per lui?". Lapidaria la risposta: "Ovviamente sì".
    Le toghe s'allarmano, i timori serpeggiano nelle mailing-list. Come in quella dei civilisti, Civil-net, dove Pasquale Liccardo scrive: "Ho letto la nuova Marzano. Aspetto notizie sulla nuova condizione di punibilità che inciderà non solo sui processi futuri ma anche su quelli in corso". Nessun dubbio sulla portata generale della norma. Per certo non riguarderà la sola Alitalia, ma tutte le imprese.
    Vediamolo questo 7bis, così titolato: "Applicabilità delle disposizioni penali della legge fallimentare". Stabilisce: "Le dichiarazioni dello stato di insolvenza sono equiparate alla dichiarazione di fallimento solo nell'ipotesi in cui intervenga una conversione dell'amministrazione straordinaria in fallimento, in corso o al termine della procedura, ovvero nell'ipotesi di accertata falsità dei documenti posti a base dell'ammissione alla procedura".
    La scrittura è cattiva, ma l'obiettivo chiaro: finora i manager delle grandi imprese finivano sotto processo per bancarotta a partire dalla sola dichiarazione d'insolvenza. Invece, se il 7bis passa, l'azione penale resterà sospesa fino a un futuro, e del tutto incerto, fallimento definitivo. Commentano le toghe: "Una moratoria sine die, un nuovo colpo di spugna, una mano di biacca sulle responsabilità dei grandi manager le cui imprese sono state salvate solo grazie alla mano pubblica".
    Con un assurdo plateale, come per Parmalat. S'interromperà solo perché il commissario Bondi evita il fallimento. Ma che la salva Geronzi sia costituzionale è tutto da vedere. Gli esperti già vedono violati il principio d'uguaglianza e quello di ragionevolezza. Il primo perché la norma determina un'evidente disparità di trattamento tra i poveri Cristi che non accedono alla Marzano, falliscono, e finiscono sotto processo, e i grandi amministratori. Il secondo perché l'esercizio dell'azione penale dipende solo dalla capacità del commissario di gestire l'azienda in crisi.
    Se la salva, salva pure l'ex amministratore; se fallisce, parte il processo. Vedremo se Berlusconi andrà avanti sfidando ancora la Consulta. (Repubblica.it)
    TREMONTI, VIA EMENDAMENTO SALVA-MANAGER, O VA VIA MINISTRO ECONOMIA - ''O va via l'emendamento o va via il ministro dell'Economia'': lo ha detto il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, in aula al Senato, riferendosi ad un emendamento presentato al decreto Alitalia che permetterebbe di 'salvare' i manager dei recenti crack finanziari
    ''Se si immagina che la linea del Governo sia quella prevista da un emendamento che prevede la riduzione della soglia penale per alcune attivita' di amministratori si sbaglia'' ha spiegato il ministro Tremonti. ''Questo emendamento e' fuori dalla logica di questo Governo. O va via questo emendamento - ha concluso - o va via il ministro''.
    L'aula del Senato ha accolto le parole di Tremonti con un applauso.
    STORACE, SPARISCA QUELLA NORMA SALVA-MANAGER - ''La denuncia della trasmissione 'Report' e' gravissima. La norma salva Tanzi sparisca dal decreto Alitalia e fateci sapere di chi e' la manina che l'ha scritta''. Lo dichiara Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra
    SALVA MANAGER: DI PIETRO, TREMONTI SIA COERENTE - "Meglio tardi che mai purche' sia vero". Idv ha gia' chiesto di abrogare la norma salva manager". Commenta cosi' Antonio Di Pietro le dichiarazioni del ministro Tremonti in merito alla norma salva manger contenuta nel decreto Alitalia.
    "E' dal primo momento che denunciamo in Aula l'irresponsabilita' del Governo che predica bene e razzola male. Se e' vero come e' vero che l'art. 7 bis del decreto Alitalia prevede che non siano perseguibili coloro che commettono dei reati nel caso non vi sia stata dichiarazione di fallimento, ma solo dichiarazione di insolvenza, vuol dire che, nelle parole volete rispettare le raccomandazioni Ecofin, ma nei fatti fate, con decreto legge, dei provvedimenti che assicurano l'irresponsabilita' ai vari manager che hanno ridotto la situazione in questo modo.
    In concreto -prosegue Di Pietro- il Governo vuole rafforzare, dando soldi alle banche, i depositi dei cittadini. A quali banche? Con il decreto Alitalia e' stata garantite l'impunita' anche a tal Geronzi, presidente di Mediobanca, che e' una di quelle persone sotto inchiesta per i crac Cirio e Parmalat.
    Il Governo -conclude il leader dell'IdV- con i suoi spot elettorali, dice di voler venire incontro ai problemi del nostro Paese dando stabilita', liquidita' e fiducia, ma nessun intervento e' stato fatto per le famiglie, per le pmi, per la trasparenza del mercato finanziario.
    L'unico intervento che e' stato fatto e' per garantire l'impunita' per coloro che sono stati la causa di questi dissesti"
    ZANDA, BENE TREMONTI, ORA VIA ANCHE AMNISTIA MANAGER - ''Nell'intervento del ministro Tremonti c'e' stato un passaggio che gli fa onore: ha dichiarato che il Parlamento deve cancellare la norma con la quale verrebbero sostanzialmente amnistiati, tra gli altri, Cragnotti, Tanzi, Geronzi, Giacomelli. Il ministro ha anche aggiunto che si dimettera' se questa amnistia non verra' cancellata''. E' quanto dichiara il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda. ''Ricordo che l'emendamento Cicolani-Paravia e' stato approvato in Senato con il voto della maggioranza e parere favorevole del governo.
    Tutte le opposizioni, a cominciare dal Partito democratico, hanno votato contro. Bisogna pero' ricordare con chiarezza che la norma salva Tanzi, Cragnotti e Geronzi e' figlia di un'altra amnistia contenuta nel decreto legge Alitalia e voluta con forza dal Governo: l'amnistia che riguarda amministratori, sindaci e dirigenti dell'azienda. Anche questa amnistia deve cadere se governo e maggioranza vogliono mantenere una coerenza tra dichiarazioni e comportamenti politici''.
    Conclude Zanda: ''Il Pd ha denunciato da settimane i pericolosi sbandamenti contenuti nel decreto Alitalia che non hanno nulla a che vedere con il salvataggio della compagnia. La crisi finanziaria che stiamo vivendo e' anche, se non soprattutto, frutto di regole violate, di carenza di controlli e di assoluzioni complici dei manager che hanno combinato guai''
    NORMA SALVA-MANAGER SARA' ELIMINATA ALLA CAMERA - L'emendamento salva-manager al decreto legge su Alitalia sara' eliminato alla Camera.
    E' quanto si apprende da fonti del governo. La norma era stata approvata nel corso dell'esame al Senato. Oggi il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, nel corso dell'informativa a Palazzo Madama sulla crisi dei mercati, ha detto: "Via l'emendamento o va via il ministro".
    DL ALITALIA: RELATORI SENATO, SALVA-MANAGER ESCLUDE CASI COME PAMALAT - L'emendamento salva-manager al decreto Alitalia, attualmente all'esame della Camera, non e' applicabile a casi come Cirio o Parmalat, in quanto la norma ''esclude l'applicazione in casi di accertata falsita' dei documenti posti a base della procedura''.
    E' quanto precisano i due relatori del dl Alitalia al Senato, i senatori Pdl Angelo Maria Cicolani e Antonio Paravia, che sono anche gli autori dell'emendamento, presentato in Aula e successivamente approvato.
    ''L'emendamento e' mirato esclusivamente a tutelare le difficili scelte da parte dei commissari, operate in momenti oggettivamente straordinari, come e' ad esempio nel caso di Fantozzi - spiegano in una nota i senatori - che hanno l'esigenza di agire in modo certamente responsabile, ma discrezionale e flessibile, tendendo in primo luogo a garantire la continuita' di un pubblico servizio. Riteniamo che l'emendamento proposto affronti un tema reale e ineludibile, in modo appropriato e, in Aula, la stessa opposizione, nelle sue varie articolazioni, pur votando in modo contrario all'intero provvedimento, non ha eccepito ne' sulla forma ne' sulla sostanza dell'emendamento''.
    ''La necessita' di una formulazione generale e non mirata al singolo caso Alitalia si rende necessaria per ovvie ragioni di costituzionalita' della norma stessa'' aggiungono Paravia e Cicolani, che rimarcano poi come ''la norma escluda dalla sua applicabilita' i casi di ''accertata falsita' dei documenti posti a base della procedura'', quindi non si applica ai casi citati da affrettate dichiarazioni di alcuni dirigenti politici e ad alcuni organi di informazione (Parmalat, Cirio, ecc). Qualora nel corso dell'iter alla Camera dei Deputati si riesca a trovare formulazioni in grado di migliorare in ogni caso il testo dell'intero provvedimento, anche per quel che riguarda questa parte - concludono - saremmo in presenza di un ordinario percorso legislativo e l'intero Senato ne prendera' atto con favore e noi per primi ne saremo soddisfatti''


    http://www.clandestinoweb.com/number...-e-crag-2.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,594
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    tutto ritirato. Voi comunisti siete sempre in ritardo.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    11,297
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Malik Visualizza Messaggio
    tutto ritirato. Voi comunisti siete sempre in ritardo.

    ci son stati frainetndimenti?
    Come mai è stato tutto ritirato?

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,692
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ci han provato...il lupo perde il pelo, ma non il vizio

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Nov 2009
    Messaggi
    4,808
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ci hanno provato

    ora tremonti nega e dice do volersi dimettere se passa la norma!!

    Insomma, ci hanno provato!!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,692
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Nov 2006
    Messaggi
    413
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse i vari Tanzi, Geronzi, Cragnotti andranno al gabbio...forse no...
    ma gli azionisti comunque beccheranno, 'sti 'azzi!!!

    Conti dormienti: no del Consiglio di Stato, a rischio il fondo anticrac

    Bocciato il regolamento del Tesoro: non ci sono più i soldi per social card, precari pa, rimborsi azionisti Alitalia



    ROMA - Ora il governo dovrà trovare altre fonti di finanziamento. Il Consiglio di stato, secondo l'agenzia di stampa Radiocor, ha espresso «parere contrario» al regolamento del tesoro per l'attivazione del fondo anticrac alimentato con i conti dormienti. Nel parere vincolante i giudici chiedono una «integrale riscrittura del testo» in quanto questo «stravolge il disegno organizzativo del Dpr 116/2007» che istituì il fondo previsto dalla finanziaria del 2006. Così, si allungano i tempi non solo per il risarcimento delle vittime dei crac finanziari e dei tango bond, ma anche per le risorse da destinare ai precari della pubblica amministrazione, ai beneficiari della social card e agli azionisti e obbligazionisti di Alitalia. Il Consiglio di stato, in particolare, ha bocciato la norma che affida la gestione operativa del fondo alla Consap, concessionaria del tesoro per i servizi assicurativi pubblici, anzichè alla commissione prevista dal decreto del 2007. Il testo tornerà ora al ministero per le opportune modifiche.
    09 ottobre 2008 http://www.corriere.it/economia/08_a...4f02aabc.shtml

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Feb 2005
    Messaggi
    35,528
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    agli italiani non interessano queste cose

    hanno bisogno di calcio, barzellette e culi in tv.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    11,297
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Airbus A-380 Visualizza Messaggio
    agli italiani non interessano queste cose

    hanno bisogno di calcio, barzellette e culi in tv.
    dimentichi il bagaglino, il TG4 e porta a porta su padrepio.

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,594
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kronos Visualizza Messaggio
    ci han provato...il lupo perde il pelo, ma non il vizio


    Ti riferisci a Fuda ....immagino

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 31-10-08, 00:48
  2. Il governo salva Geronzi, Tanzi e Cragnotti
    Di Saint-Just nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 09-10-08, 13:04
  3. Tana libera tutti e tutte - Mani rosse
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-09-08, 16:26
  4. Tana libera tutti!
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-06-04, 10:46
  5. Tana libera tutti!
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-06-04, 10:54

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226