User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sciopero della fame per la legalità del parlamento

    Marco Pannella dalla mezzanotte del 3 ottobre è in sciopero della sete


    Roma, 4 ottobre 2008

    "Dalla mezzanotte sono passato alla forma preannunciata di sciopero della sete e della fame per sostenere - oggi tutti possono comprendere probabilmente quanto questa formula fosse non solo veritiera ma assolutamente appropriata e forse doverosa - un Presidente della Repubblica nella sua difesa della legalità e del rientro nella legalità e nella democrazia del Parlamento che dovrebbe essere repubblicano."
    Così Marco Pannella, questa mattina alle 7.30, in collegamento con Radio Radicale.



    Tutti i comunicati dello sciopero della fame (e della sete)
    http://www.radicali.it/cerca_exec.ph...0&Submit=Cerca

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Comm. Vigilanza Rai e Giudice Cost.: Eurodeputati presentano risoluzione contro violazione dei principi di democrazia in Italia


    Bruxelles, 7 ottobre 2008

    17 Parlamentari europei di 8 nazionalità e 5 gruppi politici hanno sottoscritto una risoluzione che chiede al Consigliodi "constatare che esiste nella Repubblica italiana un evidente rischio di ulteriore violazione grave dei principi di libertà, democrazia, rispetto dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, e dello stato di diritto, principi che sono comuni agli Stati membri."

    Nella risoluzione, che andrà all'esame della Commissione Libertà Pubbliche, il Parlamento europeo considera che "la Corte Costituzionale e la Commissione di vigilanza servizi radiotelevisivisvolgono compiti essenziali nell'ambito dell'ordinamento italiano volti a garantire il rispetto dello Stato di Diritto, della democrazia e dei diritti umani e delle libertà fondamentali in Italia. Riprendendo le parole del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napoletano del 3 ottobre 2008 - "si tratta di obblighi a cui il Parlamento non può ulteriormente sottrarsi, in quanto toccano la funzionalità di importanti istituti di garanzia" - i Parlamentari constatano che "la paralisi delle istituzioni italiane presenta ormai le caratteristiche di un fenomeno ricorrente, indipendentemente dal colore politico del Governo".

    Mentre Marco Pannella è in sciopero totale della fame e della sete dalla mezzanotte di sabato, Marco Cappato, al quarto giorno di sciopero della fame, ha preannunciato che il testo completo della risoluzione e i nomi dei firmatari saranno formalmente depositati e resi pubblici all'apertura della sessione plenaria che si terrà domani a Bruxelles.

    In base al Trattato dell'Unione europea (art 7), qualora sia stata effettuata la constatazione sollecitata dal Parlamento europeo, il Consiglio può decidere di sospendere alcuni dei diritti derivanti allo Stato membro in questione dall'applicazione dei trattati, compresi i diritti di voto del rappresentante del governo di tale Stato membro in seno al Consiglio

  3. #3
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vigilanza Rai, Corte Costituzionale: i parlamentari radicali continuano l’occupazione fino alla convocazione a oltranza delle Camere e della Commissione di Vigilanza Rai


    Roma, 8 ottobre 2008
    • Dichiarazione dei Parlamentari delle delegazioni Radicali di Camera e Senato eletti nelle liste del PD Rita Bernardini, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Marco Perduca, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti

    Mentre Marco Pannella è ormai giunto oltre la centodecima ora di sciopero della sete per sostenere un Presidente della Repubblica nella sua difesa della legalità e del rientro nella legalità e nella democrazia del Parlamento" prendiamo atto delle conclusioni della Conferenza dei capi gruppo comunicate alle agenzie secondo le quali starebbe emergendo “l'unanime consapevolezza della necessità di far sollecitamente fronte ai doveri istituzionali del Parlamento dando così seguito al monito del Capo dello Stato”. Riteniamo però che non sia attraverso la promozione di intese tra partiti che si possa porre fine al permanente stato di illegalità del Parlamento: occorre passare immediatamente alla Convocazione a oltranza delle Camere e della Commissione di Vigilanza RAI.



    In queste ore, da Palazzo San Macuto dove da ieri pomeriggio stiamo occupando i locali antistanti alla Vigilanza, abbiamo iniziato a raccogliere le firme su un documento che chiede ai presidenti Fini e Schifani di porre fine a ciò che viene chiamato stallo, ma che si configura sempre di più come gravissima ferita alla legalità repubblicana, e di concentrare i lavori delle due Camere all’adempimento dei loro obblighi costituzionali. Ci appelliamo a tutti i parlamentari affinché facciano proprio quell’ appello.



    La nostra occupazione continua fino a quando i presidenti del Senato e della Camera non conformeranno formalmente quanto annunciato oggi circa l’eventuale – ma a tutti noto come certo - esito negativo della votazione di giovedì per il Giudice della Consulta, e cioè che “il Parlamento in seduta comune e la Commissione di Vigilanza sulla Rai saranno convocati quotidianamente e a oltranza per procedere ai rispettivi adempimenti.

  4. #4
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I parlamentari radicali mantengono il presidio a San Macuto, ma voteranno per il giudice della Corte Costituzionale


    Roma, 9 ottobre 2008
    • Dichiarazione dei parlamentari radicali eletti alla Camera e al Senato nelle liste del PD, Rita Bernardini, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Marco Perduca, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti

    Ci uniamo al sincero e appassionato ringraziamento di Marco Pannella, che e' in sciopero della sete dal 3 ottobre scorso, agli oltre 130 parlamentari che stanno manifestando il loro amore per le istituzioni chiedendo l'adempimento degli obblighi costituzionali dell'elezione del giudice mancante della Consulta e l'insediamento della Commissione di vigilanza RAI attraverso una convocazione ad oltranza delle Camere e dell'organo di controllo del servizio radio-televisivo.

    Pur mantenendo il presidio di Palazzo San Macuto, a turno ci recheremo a votare per il giudice della Consulta facendo fiducia alla parola data ieri dal Presidente Fini circa le modalità del rientro nella legalità costituzionali in caso di fumata nera.

  5. #5
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rai, Consulta: Carlo Azeglio Ciampi sottoscrive appello dei parlamentari a Fini e Schifani promosso dai radicali
    Raccolte in poche ore oltre 250 firme, si va verso la maggioranza assoluta dei parlamentari. Confermata l'assemblea aperta di parlamentari questa sera in una sala parlamentare.

    Roma, 9 ottobre 2008

    Alle ore 12 sono oltre 250 i parlamentari che hanno sottoscritto l'appello ai presidenti delle Camere promosso dai radicali affinché il Parlamento e la Commissione di Vigilanza sulla Rai vengano convocati ad oltranza fino all'elezione del giudice della Consulta e l'insediamento della Vigilanza. Le firme sono state raccolte in poche ore e si va verso la maggioranza assoluta dei Parlamentari.

    Questa mattina ha firmato anche l'ex Presidente della Repubblica, senatore Carlo Azeglio Ciampi.

    Il documento chiede ai presidenti Fini e Schifani di porre fine a ciò che viene chiamato stallo, ma che si configura sempre di più come gravissima ferita alla legalità repubblicana, e di concentrare i lavori delle due Camere all'adempimento dei loro obblighi costituzionali.

    Stasera alle 21.30, in sede parlamentare, si terrà un'assemblea aperta di parlamentari per affrontare insieme la situazione in crescita del problema repubblicano che cerchiamo di risolvere come stai facendo da parte sua il Presidente della Repubblica.

    Marco Pannella è in sciopero totale della sete e della fame da oltre 130 ore per la legalità del Parlamento e i parlamentari radicali-PD Rita Bernardini, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Marco Perduca, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti continuano ad occupare Palazzo San Macuto, sede della Commissione di Vigilanza sulla Rai.

  6. #6
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Appello di parlamentari ai Presidenti di Camera e Senato su Corte Costituzionale e Commissione di Vigilanza Rai
    promosso dai radicali, in appoggio all'iniziativa nonviolenta di Marco Pannella, in sciopero della sete dalla mezzanotte del 3 ottobre

    9 ottobre 2008
    L'elezione del giudice componente della Corte Costituzionale e l'insediamento della commissione di vigilanza, costituiscono un obbligo del Parlamento per consentire il rientro nella legalita' e il regolare funzionamento delle istituzioni democratiche.

    Il protrarsi del ritardo e' ingiustificato e inammissibile e determina un discredito del Parlamento e delle forze politiche che non riescono a produrre decisioni.

    L'iniziativa di Marco Pannella, che ha intrapreso anche lo sciopero della sete, sollecita la coscienza e l'impegno di ciascun parlamentare.

    L'alto monito del Capo dello Stato, che condividiamo, ci induce ad una chiara e responsabile presa di posizione. Per questo noi sottoscritti Senatori e Deputati del Parlamento Italiano, chiediamo ai Presidenti del Senato e della Camera, e a quest'ultimo in qualita' di Presidente del Parlamento in seduta comune, di convocare il Parlamento e i membri della Commissione di Vigilanza RAI ad oltranza fino al formarsi delle decisioni necessarie

  7. #7
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rai, Corte Costituzionale: assemblea autoconvocata dei parlamentari sostenitori delle iniziative di Marco Pannella e del Presidente della Repubblica


    Roma, 9 ottobre 2008

    Stasera, alle ore 21, presso la Sala della Sacrestia, Vicolo Valdina, si terrà l’assemblea autoconvocata degli oltre 250 tra deputati e senatori di tutti i gruppi parlamentari che, sostenendo le iniziative di Marco Pannella e del Presidente della Repubblica, hanno firmato l’appello ai presidenti delle Camere promosso dai radicali affinché il Parlamento e la Commissione di Vigilanza sulla Rai vengano convocati ad oltranza fino all’elezione del giudice della Consulta e l’insediamento della Vigilanza.

    Saranno presenti Marco Pannella, in sciopero totale della fame e della sete da 140 ore per la legalità del Parlamento, e i parlamentari radicali-PD che in questi giorni stanno occupando la sede della Vigilanza sulla Rai
    Tra le firme, che continuano ad arrivare, quella del senatore Emilio Colombo; questa mattina anche Carlo Azeglio Ciampi ha sottoscritto il documento nel quale si chiede ai presidenti Fini e Schifani di porre fine a ciò che viene chiamato stallo, ma che si configura sempre di più come gravissima ferita alla legalità repubblicana, e di concentrare i lavori delle due Camere all’adempimento dei loro obblighi costituzionali.

  8. #8
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Casu: i Tg nascondono la crescita del Satyagraha, intervenga Calabrò


    Roma, 10 ottobre 2008
    • Dichiarazione di Antonella Casu, Segretaria di Radicali Italiani

    L’operato dei telegiornali nazionali si rivela quanto mai compatto nell’oggettivo risultato di tenere all’oscuro i cittadini italiani della crisi istituzionale in corso e di quanto, e quanti, si trovano in queste ore impegnati insieme a Marco Pannella nella lotta per l’affermazione della Costituzione.


    Da quando Marco Pannella, venerdì 3 ottobre, ha avviato una durissima iniziativa nonviolenta nella forma dello sciopero della fame e della sete per sostenere il Presidente della Repubblica nella sua difesa della Costituzione e per il rientro nella legalità e nella democrazia del Parlamento italiano, è accaduto l’inaspettato.
    Decine di parlamentari italiani ed europei, di maggioranza e di opposizione, insieme a centinaia di cittadini si sono uniti nello sciopero della fame.


    Mentre in Parlamento europeo 34 Parlamentari di 14 nazionalità e sei gruppi politici hanno depositato, a sostegno dell’iniziativa di Marco Pannella, una risoluzione che condanna quanto sta avvenendo in Italia , sono oramai oltre 325 i deputati e i senatori di tutti i gruppi parlamentari (tra di essi i senatori a vita Carlo Azeglio Ciampi ed Emilio Colombo) che hanno firmato l’appello ai presidenti delle Camere affinché ci siano finalmente convocazioni ad oltranza.


    Evidentemente tutto questo non deve, non può esistere per l’informazione radiotelevisiva italiana, che continua ad aver paura anche del solo mostrare l’immagine di chi, in quanto radicale, lotta armato di nonviolenza per la vita del diritto ed il diritto alla vita.


    Così come i parlamentari radicali che dall’8 ottobre occupano giorno e notte la Commissione di vigilanza, non ci rassegneremo al prevalere di comportamenti contra legem ed in violazione di qualsivoglia principio giuridico e di deontologia professionale.
    Per questo, ho inviato oggi al Presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Corrado Calabrò una richiesta urgente di intervento per interrompere la strage di legalità che, anche ed a partire dal regime informativo, si va in queste ore completando.

  9. #9
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pannella: continuo lo sciopero della fame e della sete per sostenere loro
    Così ha dichiarato Marco Pannella intervenendo questa mattina a Radio Radicale riferendosi ai 356 Parlamentari di tutti i gruppi politici che hanno sottoscritto l’appello ai Presidenti di Camera e Senato per chiedere la convocazione del Parlamento ad oltranza.

    Roma, 11 ottobre 2008
    • Dichiarazione di Marco Pannella, questa mattina a Radio Radicale

    Nell’incontro di ieri con il Presidente Fini, del quale ho potuto constatare la fermezza assoluta di procedere alla convocazione ad oltranza del Parlamento a partire da martedì prossimo, ho risposto al suo invito ad interrompere il mio sciopero della fame e della sete dicendo che, farlo adesso, significherebbe far naufragare tutto.


    In Italia abbiamo infatti a che fare con lo sfascimo antidemocratico che si manifesta in particolare attraverso la Rai TV che continua a censurare i 356 Parlamentari che hanno aderito al nostro appello e che ringrazio uno ad uno. Intendo difendere la sostanza della posizione del Presidente della Camera e del Presidente della Repubblica e dei 356 Parlamentari, e per sostenere loro continuo lo sciopero della fame e della sete. Parlamentari che sono scesi in campo per difendere la perentorietà della Costituzione come strumento principale ed ineliminabile per risolvere i problemi tra “palermitani” e “corleonesi” e tra partiti nobili e ignobili che strozzano la vita della nostra societa’ e delle nostre istituzioni. Grazie a noi radicali, come sono radicali i parlamentari che hanno appena trascorso la quarta notte nel corridoio occupato della Commissione di Vigilanza, ce la possiamo fare.



    Per raggiungere la maggioranza assoluta dei Parlamentari manca ormai solo il sostegno di Forza Italia. Manca solo Forza Italia e cioè un partito che pur dichiarando ogni giorno su tutto sembra ormai già scomparso. Mi auguro davvero che Forza Italia non appaia come l’unico gruppo che non ha l’onore di far parte di questa che deve divenire, e diviene la maggioranza assoluta dei parlamentari.

  10. #10
    100% Radicale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    3,866
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sciopero totale della fame e della sete di Marco Pannella: bollettino medico


    Roma - ore 13.15, 11 ottobre 2008

    Il collegio medico, costituito dai prof. Claudio Santini, Gerardo Ansalone, Giovanni Stirati e Gianni Testa, ho sottoposto a visita medica in data odierna l’on. Marco Pannella, che dopo un lungo periodo di digiuno, dalla mezzanotte del giorno 4 ottobre ha interrotto anche l’assunzione di liquidi.

    Negli ultimi sette giorni il paziente ha perduto 12 kg (peso attuale 88.100 kg) e la diuresi si è progressivamente contratta (ieri 500 cc). Gli esami di laboratorio hanno documentato un progressivo innalzamento della azotemia, che è passata da 47 a 86 mg/dl, con sostanziale stabilità degli altri parametri. Le condizioni emodinamiche si sono mantenute stabili fino a ieri sera, quando si è registrato un episodio ipotensivo durato circa 15 minuti (pressione arteriosa sistolica di 85 mmHg), risoltosi spontaneamente con l’assunzione della posizione clinostatica.

    Alla visita medica il paziente è risultato fortemente disidratato, in discreto equilibrio emodinamico (frequenza cardiaca 86/min, pressione arteriosa 110/70 mmHg).

    Il collegio medico, che già ha seguito l’on. Pannella in precedenti occasioni, ha riscontrato un elevato grado di rischio, legato alle seguenti condizioni: 1) il progressivo aumento dell’azotemia, ormai superiore al doppio dei valori normali, fa temere l’imminente progressione del danno renale, come, in circostanze assolutamente analoghe alle attuali si verificò nel gennaio 2007, allorchè andò incontrò ad una insufficienza renale acuta da necrosi tubulare..
    2) il persistere e l’aggravarsi dello stato di disidratazione rendono prevedibile il ripetersi di episodi ipotensivi analoghi a quello verificatosi ieri sera, soprattutto in condizioni di attività fisica anche modesta. L’ipotensione è evento assai rischioso, potendo determinare, anche subitaneamente, condizioni di ischemia cerebrale o miocardia; ciò anche in considerazione delle patologie d’organo preesistenti.

    Nell’esprimere all’on. Pannella la più viva preoccupazione per il rischio di imminenti complicazioni, il collegio medico considera urgente la ripresa dell’alimentazione o, quanto meno, dell’idratazione e il contemporaneo assoluto rispetto del riposo nel proprio domicilio o, molto meglio, in ambiente sanitario controllato.


    Claudio Santini
    Gerardo Ansatone
    Giovanni Stirati
    Gianni Testa

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Battisti: sciopero della fame?
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-11-09, 20:30
  2. Sciopero della fame
    Di Sant'Eusebio nel forum Emilia-Romagna
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-05-09, 12:33
  3. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 01-02-09, 14:23
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-10-08, 12:06
  5. Sciopero della fame per la legalità del Parlamento
    Di Nagano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-10-08, 21:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226