Veltroni: Cosentino deve dimettersi

«Il sottosegretario è stato chiamato in causa per la quinta volta da 5 pentiti. La sua presenza nel governo imbarazza»

Walter Veltroni



NAPOLI - Il leader del Pd per la prima volta attacca direttamente Nicola Cosentino, sottosegretario all'Economia. «Si deve dimettere». La richiesta di Walter Veltroni viene raccolta in un’intervista a «L’Espresso». Veltroni si scaglia contro l’uomo di Forza Italia in Campania indicato dai pentiti della camorra come vicino al clan dei casalesi. «C’è un sottosegretario di questo governo - dice Veltroni - che è stato chiamato in causa per la quinta volta da cinque pentiti differenti e non ha sentito il bisogno di dare alcun chiarimento. Credo che la sua presenza in una postazione così delicata sia imbarazzante per tutto lo schieramento di maggioranza. Sarebbe opportuno che facesse un passo indietro».
«Ci sono aree di collusione, ambiguità, connivenza. La mafia e la camorra sono in grado di garantire voti, a qualcuno possono piacere quei voti. Questa volta - sottolinea il segretario del Pd - vorrei che Berlusconi non dicesse ’me ne fregò o che lui ha da lavorare».

16 ottobre 2008
http://corrieredelmezzogiorno.corrie...97904155.shtml