SI E’ SVOLTO A SANTA MARINELLA (ROMA) IL PRE-CONGRESSO DELLA CONFEDERAZIONE IMPATTO SOCIALE

Nei giorni 11 e 12 Ottobre si è tenuto, presso la sala convegni dell'Hotel San Benedetto di Santa Marinella (Roma), il pre-congresso della Confederazione Impatto Sociale. Due giorni caratterizzati da una elevata presenza di camerati, fra delegati di tuttte le organizzazioni confederate e invitati (sono state contate oltre cento presenze).
Fra gli invitati il dott. André Wolff e la sig.ra Dea Buccilli dell'organizzazione europea M.i.n.e.r.v.e (Mouvement pour l'Imperium, la Nature, l'Etique, les Regions et pour la Vitalité de l'Europe), nelle rispettive vesti di Vice Presidente dell'organizzazione europea e di Responsabile Nazionale per l'Italia; Renzo Rabellino, Presidente e fondatore del movimento No-Euro; Stelvio Dal Piaz e Giorgio Vitali, Vice Presidente e Portavoce della FNCRSI (Federazione Nazionale Combattenti della Repubblica Sociale Italiana); Giuseppe Altieri, agroecologo di fama mondiale, impegnato nella lotta contro gli OGM; Guglielmo Maria Lolli Ghetti, politologo, saggista e scrittore; Filippo Ortensi, responsabile Lazio della COSNIL (Confederazione Sindacati Nazionali Italiani dei Lavoratori); Alberto Mazzer e Giovanni Iasella.
Da rilevare la presenza di numerosi osservatori di partiti politici del cosiddetto (impropriamente) “mondo di destra”, alcuni di questi apertamente critici verso i propri vertici.
Molto apprezzata è stata la partecipazione di una delegazione del N.O.N. (Nuovo Ordine Nazionale). E’ stata presente anche una delegazione di sette giovani in rappresentanza di alcuni gruppi romani.
I lavori, iniziati il giorno 11 con il saluto del Presidente Antonio Maccarone, seguiti dalla relazione del portavoce Gianfranco Bilancini sulle attività svolte e sullo stato della Confederazione, sono proseguiti con gli interventi dei delegati e degli invitati.
Nel corso della mattinata hanno preso la parola i delegati, in rappresentanza delle sette organizzazioni politiche che fino ad oggi hanno aderito alla Confederazione: Movimento Nazional Sociale, Nuova Destra Sociale, Comunità Missina Umbra, Movimento Italia Sociale, Azione Popolare, Comunità Militante di Base di Fano, Comunità di Massa.
Un minuto di silenzio è stato osservato da tutti i presenti per ricordare Jeorg Haider, scomparso poche ore prima in Austria in un incidente stradale dalle circostanze assolutamente non chiare.
Fra gli interventi dei delegati, quelli di N.D.S. (presente ai lavori con il Segretario Nazionale Luca Monti, il Vice Segretario Nazionale Nicola Bizzi, il Segretario Regionale del Lazio Angelo Aquilani e il Segretario Provinciale di Roma Massimo Valeriano Frisari), del coadiutore giovanile della Confederazione e del responsabile della Comunità di Massa, dott. Nicola Silvestri, sono quelli che hanno raccolto il maggior consenso.
Nella giornata di sabato 11 è stata ufficialmente presentata “Novum Imperium - Identità, Tradizione, Rivoluzione”, la rivista trimestrale di Nuova Destra Sociale, il cui numero zero era uscito il giorno precedente. “Novum Imperium”, in attesa che venga creata anche una rivista comune all’intera Confederazione, si impegnerà a dare massimo spazio e voce all’organizzazione confederale e alle organizzazioni politiche ad essa aderenti.
Fra gli interventi degli invitati sono stati particolarmente rilevanti e significativi quelli di Renzo Rabellino (No Euro), dell’organizzazione Minerve e del dott. Altieri. La relazione di No Euro ha brutalmente evidenziato la realtà economica e politica italiana nei suoi aspetti peggiori e, per quanto alcune parti dell’intervento di Rabellino necessitino di approfondimenti, è innegabile l'assonanza con molte delle nostre posizioni.
Il dott. Wolff e la signora Buccilli dell’organizzazione Minerve, da parte loro, hanno portato all'attenzione dei presenti le disinformazioni che i mass media italiani forniscono sui lavori degli uffici europei, evidenziando le menzogne che vengono propagate ad uso dei nemici dell'Europa (Alta finanza, elementi clerico-bancari e, non ultimi, i fedeli servitori degli USA).
Con l'occasione hanno relazionato sulle attività svolte dalla Confederazione, in collaborazione con Minerve, per l'accoglimento da parte dell'Unione Europea di proposte mirate alla sicurezza, al sistema fiscale, all'energia e all'esclusione dall'ingresso di paesi non europei nell'Unione. Tale collaborazione per altro ha portato all'accoglimento di politiche energetiche alternative, testo approvato P6-TA(2007)0038, all'attenzione ed accoglimento per un codice penale europeo tale da escludere forme di "delitto d'opinione", all'esclusione (speriamo definitivamente) della Turchia et similia dall'Unione Europea ed, infine, all'accoglimento (in questa fase dei soli uffici tecnici) di una revisione del sistema IVA europeo, ridimensionando le quote percentuali e ridistribuendo i settori merceologici in due fasce: primaria (viveri, medicinali e generi non esplicitamente voluttuari) e secondaria (generi di lusso e voluttuari). Notevole in questa proposta l'opposizione dell'Italia.
L'intervento, totalmente apolitico e super partes, del dott. Altieri sul degrado dell'agricoltura, sulla sotterranea modifica alla legge riguardante gli OGM e sulla contorta linea di filiera dei prodotti agricoli, recepito con la massima attenzione dai presenti, ha posto l'accento sull'urgenza del problema. In merito, i responsabili delle singole organizzazioni e l'intera Confederazione hanno deliberato di predisporre con immediatezza attività in merito.
Gli interventi dei Camerati Stelvio Dal Piaz e Giovanni Iasella hanno fornito il taglio etico-politico da seguire.
In conclusione dei due giorni, Nicola Silvestri è stato eletto Presidente della Confederazione al posto del dimissionario Antonio Maccarone, al quale è doveroso riconoscere l’impegno svolto per la creazione e lo sviluppo della struttura confederale. Al Camerata Antonio Maccarone vanno quindi i ringraziamenti e gli attestati di stima di tutte le organizzazioni confederate, per l'attività sia politica che organizzativa svolta, conseguenza delle quali è stata l'ottima riuscita della Dieta Confederale.
Gianfranco Bilancini e Cesare Mariotti ambedue dimissionari, per scadenza di mandato, sono stati riconfermati nei rispettivi incarichi di portavoce politico e di segretario amministrativo.
La Confederazione Impatto Sociale si pone da oggi nel panorama politico italiano finalmente come una solida realtà operativa, con la quale le altre forze politiche dovranno necessariamente confrontarsi.
Abbiamo iniziato un percorso che ci pone al di fuori della logica DESTRA - SINISTRA. E’ nostro dovere portarlo a compimento.

La Confederazione Impatto Sociale
TU CON NOI - NOI CON TE