User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Fascismo E Futurismo

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Aug 2008
    Località
    Firenze
    Messaggi
    185
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Fascismo E Futurismo

    Più che un’ideologia politica il movimento futurista tenta di costruirsi un nuovo comportamento di vita aperto verso il linguaggio moderno, verso la tecnologia, verso le manifestazioni artistiche d’avanguardia, indipendentemente dall’affiancamento al potere politico reggente.
    Sebbene Marinetti , nel suo inneggiare all’intervento ed alla guerra abbia finito per trovarsi schierato su posizioni evidentemente rivolte a destra, futurismo e fascismo vengono troppo spesso considerati sinonimi senza che siano stata effettuata un’indagine accurata dei rapporti tra i due diversi movimenti.

    Il futurismo conteneva nella sua teoria alcune basi teoriche ( per esempio la volontà di volgersi Verso il nuovo, di eliminare tutte le vecchie regole imposte da una cultura passatista, di modificare e rinnovare per mezzo della guerra ‘ sola igiene del mondo’ che si prestavano allo sfruttamento politico.

    Tuttavia, specie nel primo periodo, mancano le personalità futuriste di rilievo all’interno del partito fascista: il movimento futurista non aveva nessuna intenzione di rinunciare alle proprie espressioni per sottomettersi a un regime autoritario. Non è la voglia di potere che spinge i futuristi a ribellarsi alle regole del passato, ma il desiderio di creare una società nuova , aperta al modernismo, proiettata in una corsa verso il futuro, sostenuta da un inesauribile dinamismo.



    Il futurismo tenta “una rivolta dell’azione sulla contemplazione, della estemporaneità sulla riflessione, dell’anarchia sulla società”.” Per fare questo, Marinetti si rivolge ai giovani indicando nella tecnologia il mezzo per ottenere il cambiamento. Nei primi anni del dopoguerra, Martinetti cerca, nei suoi scritti di sottrarsi all’attività politicanprendendo le distanze dallo stesso Mussolini.
    Quest’ultimo era considerato dai futuristi, anche prima dello scontro bellico, un personaggio transitorio, utile solo per effettuare lo”svecchiamento” della società.

    E’ importante sottolineare a fondo le diversità tra il futurismo ed il regime fascista, anche se non devono essere sottovalutate le concessioni e i riconoscimenti che Martinetti finisce per accettare da Mussolini e che naturalmente, contribuiscono a rinsaldare il rapporto fascismo-futurismo.

    La volontà di non rafforzare il binomio continua fino al 1924, quando Martinetti , a Bologna, dichiara che il fascismo deve tornare alle sue vecchie radici e promuovere una “Italia disinteressata, ardita, antisocialista, anticlericale, antimonarchica”. Successivamente al 1925, anche se Martinetti continua una difesa dell’arte e dell’individuo, l’accostamento tra il futurismo e fascismo, appare via via sempre più evidente.

    Nel 1930, Marinetti sarà insignito da Mussolini con il titolo di Accademico d’Italia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nuova Destra Sociale - Viterbo
    Data Registrazione
    07 Aug 2008
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    137
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il movimento futurista nasce il 20 Febbraio 1909, grazie al poeta e scrittore Filippo Tommaso Martinetti che pubblicò quel giorno sul "Figaro" il Manifesto del Futurismo dove sintetizzava in undici punti i principi del nuovo movimento. L' adesione al futurismo coinvolse molte delle giovani leve di artisti.
    Tra essi, uno dei maggiori esponenti fu Umberto Boccioni, al quale si affiancarono Balla, Severini e Carrà.

    Il futurismo nonostante il limite di essere un movimento solo italiano contribuì alla nascita del Cubofuturismo, del Suprematismo e del Costruttivismo.
    La pittura futurista presenta molte analogie con il Cubismo, ma anche qualche notevole differenza.
    Il Cubismo vedeva l'oggetto dalle varie prospettive e poi le ricomponeva in un'unica rappresentazione. Il futurismo invece interseca cose diverse tra loro.
    Ma ciò che distingue i due movimenti fu soprattutto il diverso valore attribuito al tempo: osservando le opere dei cubisti si ha l'impressione di un tempo
    lento, fatto di osservazione, riflessione e meditazione; il futurismo ha invece il culto della velocità, del dinamismo che agita tutto e deforma l'immagine delle cose.

    Un altro elemento caratteristico del movimento futurista fu il culto della modernità.
    Un lungo, spesso filo lega il movimento artistico e politico futurista alle vicende del fascismo italiano:
    " Noi vogliamo glorificare la guerra - sola igiene del mondo - il militarismo, il patriottismo, le belle idee per cui si muore".
    Nel 1909 Marinetti lanciò il primo proclama politico ispirato al Nazionalismo. Un altro elemento politico fu la guerra al parlamentarismo: "Quasi tutti i parlamenti d' Europa - scrisse Martinetti - non sono che pollai rumorosi e fogne".
    Lo stesso Mussolini ammise che i futuristi avevano manifestato prima di lui intenti rivoluzionari e interventisti.
    Nel 1920 i futuristi uscirono dal movimento fascista.

  3. #3
    Nuova Destra Sociale - Viterbo
    Data Registrazione
    07 Aug 2008
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    137
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Manifesto del futurismo

    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


    Vai a: Navigazione, cerca

    La prima pagina del giornale francese Le Figaro del 20 febbraio 1909 con il Manifesto del Futurismo (evidenziato in giallo)


    Il Manifesto del Futurismo (vedi testo in Futurismo), pubblicato su Le Figaro di Parigi il 20 febbraio 1909 fu scritto da Filippo Tommaso Marinetti e rilasciato in forma declamatoria per fornire una raccolta concisa di pensieri, convinzioni e intenzioni dei Futuristi. Può essere interessante leggere questo testo perché, nella sintesi degli articoli, permette una comprensione più nitida dell'evoluzione culturale in Italia all'inizio del XX secolo, che avrebbe, nel giro di pochi anni, contribuito al successo del Fascismo.
    Le relazioni tra Futurismo e Fascismo non sono generalmente ammesse, ma la violenza estrema di questo manifesto può aiutare a spiegare perché il Fascismo ebbe l'opportunità di usare con successo il suo stile ed il suo aspetto tipicamente nazionalista.
    Ciò che fu il limite della letteratura italiana alla fine dell'Ottocento, la sua mancanza di contenuti forti, il suo quieto e passivo laissez faire, venne immediatamente combattuto dai Futuristi (vedi art. 1, 2, 3) e la loro reazione comprese l'uso dell'eccesso, che provò l'esistenza di una sopravvissuta e dinamica classe intellettuale italiana.
    Nel periodo in cui l'industria cresceva d'importanza in tutta Europa, i Futuristi sentivano il bisogno di confermare che l'Italia è presente, ha un'industria, ha il potere di prendere parte a questa nuova esperienza, saprà trovare l'essenza superiore del progresso, attraverso i suoi simboli: l'automobile e la sua velocità (vedi art. 4).
    Inoltre, i Futuristi confermarono che la letteratura non sarebbe stata sorpassata dal progresso. Avrebbe assorbito il progresso nella sua evoluzione e avrebbe dimostrato che il progresso era quello che era perché l'Uomo lo avrebbe usato per lasciar esplodere sinceramente la sua natura, che è fatta di istinto. L'Uomo reagisce contro la forza potenzialmente soverchiante del progresso, e grida forte la sua centralità. L'Uomo userà la velocità, non il contrario (vedi art. 5 e 6).
    La poesia, la voce dello spirito, aiuterà l'Uomo nel permettere alla sua anima di essere parte di tutto questo (vedi art. 6 e 7), indicando un nuovo concetto di bellezza che si rifarà all'istinto umano per la lotta.
    Il senso della storia non può essere lasciato da parte: questo è un momento speciale, molte cose stanno per cambiare in nuove forme e nuovi contenuti, ma l'Uomo sara in grado di passare attraverso questi cambiamenti, (vedi art. 8) portando con se ciò che gli deriva dall'inizio della civilizzazione.
    Uno degli articoli più particolari è l'articolo 9, nel quale la guerra viene definita come una specie di bisogno per lo spirito umano, una purificazione che permette e favorisce l'idealismo. Alcuni hanno detto che questa definizione data dai Futuristi avrà in seguito influenzato i movimenti di massa che pochi anni dopo daranno consistenza al totalitarismo, principalmente in Italia, Germania e, in forma differente, in Russia.
    La pesante provocazione inclusa nell'articolo 10 è una logica conseguenza di tutto quanto detto sopra.
    Si deve notare che questo manifesto apparve molto prima che avvenisse uno qualsiasi dei fatti dirompenti del secolo XX, che immediatamente vengono richiamati alla memoria come potenziale significato concreto di questo testo. E molti di essi non potevano neanche essere immaginati. La Rivoluzione Russa è la prima di queste rivoluzioni "descritte" dall' articolo 11, ma che avvenne diversi anni dopo

 

 

Discussioni Simili

  1. Il Net.Futurismo.
    Di Villanoviano nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-03-14, 21:55
  2. Fascismo E Futurismo
    Di Firenze Libera nel forum Destra Radicale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 23-10-08, 18:57
  3. Futurismo!
    Di Nicki (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-05-08, 23:35
  4. FuTuRisMo!
    Di Antimodernità! nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-01-08, 19:20
  5. Futurismo tra Fascismo e Bolscevismo
    Di Rodolfo (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 04-05-05, 23:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225