User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Berlusconi vuole pararsi il culo anche alle europee

    Stranamente è diventata un'esigenza impellente mettere mano alla legge elettorale delle europee, la voglia di pararsi il culo alzando lo sbarramento e cancellando le preferenze è l'esigenza degli italiani evidentemente...

    Non riesco ancora a capire come gente del Veneto e Lombardia possa ancora pensare di votare questa gente, il masochismo non ha limiti...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    maat.it/livello2/catone-1.htm
    Data Registrazione
    13 May 2008
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    993
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Corsi e ricorsi storici:



    Tratto da www.wikipedia.it

    La legge Acerbo (l. n. 2444, del 18 novembre 1923) fu una profonda riforma del sistema elettorale italiano voluta da Benito Mussolini e realizzata nel 1923 da Giacomo Acerbo, da cui prese il nome.[1]

    Tale legge prevedeva l'adozione del sistema maggioritario all'interno di un collegio unico nazionale. Alla lista che avesse ottenuto la maggioranza con una percentuale superiore al 25% dei voti sarebbero toccati i due terzi dei seggi (356), mentre i restanti (179) su base proporzionale sarebbero andati alle liste rimaste in minoranza. Era inoltre previsto, qualora la lista di maggioranza fosse una federazione di vari partiti, un ingente premio di maggioranza al movimento con più voti tra quelli che componevano la lista più grande.

    Dopo il disco verde del Senato del Regno dato il 18 novembre[4] con 165 sì e 41 no la riforma entrò definitivamente in vigore.
    Alle elezioni del 6 aprile 1924 il Listone Mussolini prese il 64,9% dei voti ed elesse 375 deputati (il premio di maggioranza era scattato, come prevedibile, per il PNF) mentre le opposizioni di centrosinistra ottennero solo 161 seggi, nonostante al Nord fossero in maggioranza con 1.317.117 voti contro i 1.194.829 del Listone. Complessivamente, le opposizioni raccolsero 2 511 974 voti, pari al 35,1%.
    Visani scrisse sull'importanza politica della legge:
    « L'approvazione di quella legge fu - questa la tesi sostenuta da Giovanni Sabbatucci, pienamente condivisibile - un classico caso di "suicidio di un'assemblea rappresentativa", accanto a quelli "del Reichstag che vota i pieni poteri a Hitler nel marzo del 1933 o a quello dell'Assemblea Nazionale francese che consegna il paese a Petain nel luglio del 1940". La riforma forni all'esecutivo "lo strumento principe - la maggioranza parlamentare - che gli avrebbe consentito di introdurre, senza violare la legalità formale, le innovazioni più traumatiche e più lesive della legalità statuaria sostanziale, compresa quella che consisteva nello svuotare di senso le procedure elettorali, trasformandole in rituali confirmatori da cui era esclusa ogni possibilità di scelta". »

  3. #3
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sara' solo una mia impressione dall'estero, ma mi sembra che i governi itagliani
    negli ultimi 15 anni abbiano passato piu' tempo a cambiare leggi elettorali che a fare tutte le altre riforme messe assieme.

    Quante versioni sono gia' state cambiate? In quale altro paese hanno cambiato cosi' tante volte? la proporzionale bulgara, la ridistribuzione tedesca, il ripescaggio finlandese, il doppio turno alla francese con giravolta alla costaricana....e tutto in direzione di dare sempre piu' potere ai partiti e sempre meno diritto di scelta ai cittadini sulle persone effettivamente elette.

    Ci sarebbe anche da discutere sul fatto che ciascun paese europeo ha leggi elettorali diverse...questo falsa la rappresentanza. Per esempio, supponiamo che paese 1 e paese 2 facciano una federazione. Ci sono due partiti in entrambi i paesi. Partito A ha 51% dei voti in paese 1, e il 49% in paese 2, e viceversa. Identico numero di voti totali nella federazione. Solo che paese 1 ha una legge elettorale maggioritaria, e paese 2 ce l'ha proporzionale. Nel parlamento federale di 200 membri, Partito A avra' 149 rappresentanti, Partito B ne avra' 51, notevolmente ingiusto.

  4. #4
    maat.it/livello2/catone-1.htm
    Data Registrazione
    13 May 2008
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    993
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MirkoPNE Visualizza Messaggio
    Stranamente è diventata un'esigenza impellente mettere mano alla legge elettorale delle europee, la voglia di pararsi il culo alzando lo sbarramento e cancellando le preferenze è l'esigenza degli italiani evidentemente...

    Non riesco ancora a capire come gente del Veneto e Lombardia possa ancora pensare di votare questa gente, il masochismo non ha limiti...

    La gente del Veneto e della Lombardia non è masochista:

    finchè la Lega sollevava il coperchio su "Berlusconi mafioso piduista", il Nord si guardava bene dall'assegnare la maggioranza dei voti al Polo di cdx, mentre Lega e Ulivo si dividevano una fetta che andava oltre il 50%.

    Quando la Lega ha richiuso tutti i coperchi, avendo avuto i debiti rilevati dalla Popolare di Lodi, una banca che si è fusa con la banca Rasini, l'istituto di fiducia della famiglia Berlusconi, di Provenzano e Riina e della P2, il Nord si è presto scordato di tutto, specie quando il suo Bossi ha giurato pubblicamente urbi et orbi, nel 2000, di essersi "sbagliato su Berlusconi, ingannato dai trabocchetti di Scalfaro e D'Alema".

    Non si tratta di masochismo, ma di credulità popolare analoga a quella delle vittime di Wanna e Stefania Marchi.


  5. #5
    Libertà e Autonomia
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    PIU' LONTANI DA ROMA
    Messaggi
    327
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    le preferenze accordate di solito sono solo
    una piccola percentuale rispetto ai voti espressi
    quindi non lo ritengo importante

  6. #6
    maat.it/livello2/catone-1.htm
    Data Registrazione
    13 May 2008
    Località
    Tusculum
    Messaggi
    993
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania Visualizza Messaggio
    le preferenze accordate di solito sono solo
    una piccola percentuale rispetto ai voti espressi
    quindi non lo ritengo importante
    Punti di vista, ma abolire sia le preferenze che i collegi ha significato riempire il Parlamento di gente che non ha nessun tipo di vincolo col territorio e la comunità, avendo invece un rapporto di vassallaggio personale col tizio (segretario o notabile di partito) che gli ha fatto la grazia di piazzarli in cima alle liste bloccate.

    I risultati finora sono questi: su 42 leggi approvate dal Parlamento, 41 sono decreti del Governo convertiti, 1 sola la norma di iniziativa parlamentare.

    Non passano neanche gli emendamenti della maggioranza, abbiamo mille persone a scaldare la sedia per non fare un c**zo.


  7. #7
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania Visualizza Messaggio
    le preferenze accordate di solito sono solo
    una piccola percentuale rispetto ai voti espressi
    quindi non lo ritengo importante
    La lega avrebbe mai preso tutte quelle careghe con la legge elettorale che vuole approvare..
    Che paura ha Berlusconi? Con la maggioranza che si ritrova che bisogno c'è di pararsi le chiappe?

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226