Alla Camera scontro sul Sud
Durante l'esame di un emendamento dell'Mpa per la promozione economica del Mezzogiorno, il capogruppo dell'Udc Pier Ferdinando Casini attacca: "Il governo sta facendo un gigantesco trasferimento di risorse dal Sud al Nord del Paese, lo fa con una ragione politica e per una scelta precisa"





ROMA - In Aula alla Camera scoppia il caso Sud. Durante l'esame di un emendamento dell'Mpa per la promozione economica del Mezzogiorno al ddl sviluppo collegato alla manovra, il capogruppo dell'Udc Pier Ferdinando Casini si lancia in un affondo: "Il governo sta facendo un gigantesco trasferimento di risorse dal Sud al Nord del Paese: lo fa con una ragione politica e per una scelta precisa".

E rivolgendosi ai deputati meridionali del Pdl, dice loro: "Fate quello che ritenete opportuno su questo emendamento, ma non ditemi di non aver capito".

Immediata la replica del ministro delle Attività produttive Claudio Scajola: "In molti non è ancora chiara - sostiene - al situazione difficile del Paese nè che si è votato quattro mesi fa e non si tornerà alle urne per un po'. Abbiamo scelto di non ricorrere alla fiducia su questo testo nasce da un confronto in commissione, anche grazie all'apporto dell'opposizione. La politica ha bisogno di portare a casa provvedimenti in tempi certi".

29/10/2008

http://www.lasicilia.it/index.php?id...e=lasiciliaweb
Sarebbe utile che Casini spiegasse quali sono le motivazioni che portano il governo ad operare queste scelte ' precise '.