User Tag List

Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23
Risultati da 21 a 27 di 27
  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Dec 2009
    Messaggi
    1,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    Paulus tu hai ragione, ma il problema è che il sistema colonialista romano-mafioso-itagliota non vuol recepire nemmeno una brutta copia del vero federalismo, e la storia degli ultimi 160 anni da Cattaneo a Miglio è li a dimostralo
    roma è accentratrice e usurpatrice per DNA, non è solo una questione di persone sbagliate o di una mentalità politica distorta di alcuni cittadini di questo disgraziato paese ... per questo che a mio parere, è molto più facile lottare per l'autonomia anche solo di un paesello sulle Alpi o di una provincia confinante con la Svizzera per poi sperare nell'effetto domino, che cercare di cambiare dall'interno un sistema che è tale da 2500 anni

    Sciadurel, lo stato italiota non ti concederà MAI l'autonomia. Proprio perché la tua analisi è giusta, i satrapi statalisti conoscono i pericoli che rappresenta la possibilità che tu prospetti. In fondo io cerco la stessa cosa, ma utilizzando le loro leggi e sanza deviare dal rispetto dovuto alle regole, anche se le considero frutto di un potere ILLEGITTIMO. Se questa strada non sarà possibile (e al momento mi sembra che non sia possibile), potrò dirti solo di persona ed a voce quello che sarà necessario fare. A buon intenditor poche parole.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    obiettivonordovest.org
    Data Registrazione
    03 Jun 2007
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    395
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paulus Visualizza Messaggio
    Mi mmagino che sia inutile ripetere il concetto, già numerose volte affrontato da me su Pol, che l'autonomia non è sinonimo del federalismo, ma il suo opposto. Lo spirito dell'autonomia è la separazione e la diversità; lo spirito del federalismo è l'UNIONE nella diversità. Si può essere uniti essendo ognuno padrone a casa nostra, dice il federalismo; si può essere solo padroni a casa nostra e separati da tutti ggli altri, dice l'autonomia. La confusione della parole genera la confusione delle idee. Quando non si rispetta il significato reale delle parole si scade nelle infinite interpretazioni che un modo di ragionare illogico (una logica illogica) comporta. Da qui la grande confusione della politica intesa come scienza di governo.
    La mia opinione personale al riguardo espressa in uno scorso convegno:

    "Non condivido questa contrapposizione in quanto ritengo che autonomia e federalismo siano parte integrante dello stesso processo. Se per federalismo intendiamo un patto, o contratto, stipulato da diverse comunità che concedono parte della propria sovranità per mettere in comune alcune competenze, non possiamo prescindere dal considerare due aspetti fondamentali.
    Il primo è quello di ritenere questo patto o contratto come mutabile nel tempo e riconoscere il naturale diritto di rescindere il contratto stesso (e quindi di secedere dalla federazione), qualora un qualsiasi contraente non ritenesse più vantaggioso l’accordo.
    Il secondo aspetto è che i rispettivi contraenti, che intendono stipulare il “patto”, devono godere della propria indipendenza. Stipulare un patto federativo tra comunità impossibilitate di "contrattare liberamente", in quanto assoggettate ai vincoli di un organo comune superiore, rappresenterebbe ciò che si può definire "embrione" o “surrogato” di patto federativo, ma che, ovviamente, è ancora lontano dal federalismo che noi tutti auspichiamo di raggiungere. E’ evidente, quindi, l’impossibilità di trasformare uno stato centralista in un vero stato federale, senza prima riconoscere l’autonomia alle comunità che lo compongono e la piena libertà nello stipulare reciproci accordi."

    gli individui ed i popoli sono già liberi ed autonomi per DIRITTO NATURALE. E' il diritto abusivo ed illegittimo dello "stato moderno" che salta a piè pari questa condizione e rende necessaria la rivendicazione dell'autonomia, ovvero del DIRITTO ALLA LIBERTÀ che la natura esige per ogni individuo, per ogni comunità e popolo che crea ed ha creato.
    Ok, è un diritto naturale, ma quando questo diritto viene calpestato è giusto a mio parere rivendicarlo.

    lo stato italiota non ti concederà MAI l'autonomia
    Vero! Ma l'ostacolo più grosso non è rappresentato dal potere centrale che non concede, ma dai cittadini (o forse bisognerebbe chiamarli sudditi) che non chiedono!

  3. #23
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Dec 2009
    Messaggi
    1,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nord ovest Visualizza Messaggio
    La mia opinione personale al riguardo espressa in uno scorso convegno:

    "Non condivido questa contrapposizione in quanto ritengo che autonomia e federalismo siano parte integrante dello stesso processo. Se per federalismo intendiamo un patto, o contratto, stipulato da diverse comunità che concedono
    parte della propria sovranità per mettere in comune alcune competenze, non possiamo prescindere dal considerare due aspetti fondamentali.
    Il primo è quello di ritenere questo patto o contratto come mutabile nel tempo e riconoscere il naturale diritto di rescindere il contratto stesso (e quindi di secedere dalla federazione), qualora un qualsiasi contraente non ritenesse più vantaggioso l’accordo.
    Il secondo aspetto è che i rispettivi contraenti, che intendono stipulare il “patto”, devono godere della propria indipendenza. Stipulare un patto federativo tra comunità impossibilitate di "contrattare liberamente", in quanto assoggettate ai vincoli di un organo comune superiore, rappresenterebbe ciò che si può definire "embrione" o “surrogato” di patto federativo, ma che, ovviamente, è ancora lontano dal federalismo che noi tutti auspichiamo di raggiungere. E’ evidente, quindi, l’impossibilità di trasformare uno stato centralista in un vero stato federale, senza prima riconoscere l’autonomia alle comunità che lo compongono e la piena libertà nello stipulare reciproci accordi."

    Ok, è un diritto naturale, ma quando questo diritto viene calpestato è giusto a mio parere rivendicarlo.

    Vero! Ma l'ostacolo più grosso non è rappresentato dal potere centrale che non concede, ma dai cittadini (o forse bisognerebbe chiamarli sudditi) che non chiedono!


    La tua analisi è corretta. Ma, come ha detto Marco Bassani, "il federalismo è il contrario di ogni sistema di autonomie, sistemi regionali e sistemi decentrati" (intervista al giornale La Padania, 25 settembre 2004). Non sono d'accordo con te quando dici che è impossibile trasformare uno stato centralista in un vero stato federale, senza prima riconoscere l’autonomia alle comunità che lo compongono e la piena libertà nello stipulare reciproci accordi. Ho sempre sostenuto- e sempre sosterrò- che il federalismo nasce dalle PERSONE (il federalismo è un "personalismo", A. Marc), non dalle istituzioni. E', dunque alle persone che bisogna dare gli strumenti giuridici perché possano esercitare liberamente la loro capacità di scelta controllando il potere che discende dalla politica. Di conseguenza il federalismo non può nascere che dai COMUNI (che sono le istituzioni più vicine ai cittadini) se essi offrono alle persone gli strumenti della "contrattualità". Gli uomini della Lega, ovvero la VERA Lega, stanno facendo senza alcun dubbio un ottimo lavoro a livello locale. Se i vertici della Lega, anziché perdere tempo a ROMA, spingessero le amministrazioni locali in cui hanno la maggioranza ad introdurre negli statuti comunali i referendum deliberativi senza Quorum, le PERSONE responsabili comincerebbero da sé la rivoluzione federale che a ROMA NON PUO' ESSERE FATTA. Il federalismo, tu lo sai certemente, è lo STATO MINIMO DELLA LIBERTA'. La storia ci dovrebbe ormai aver insegnato che la libertà ottenuta con la forza delle armi porta ad un ciclo di perenne alternanza di regimi di libertà con regimi di autorità. Il federalismo basato sulla contrattualità dei rapporti interpersonali ed istituzionali, spezza questo ciclo e consegna lo stato alla coscienza delle persone responsabili. Introducendo nei comuni lo strumento del referendum deliberativo, le persone si rendono progressivamente conto di poter dirigere e controllare l'azione della politica e questo determina una presa di coscienza della vera LIBERTA', che non è più la libertà "DA", ma la LIBERTA' "DI". Io penso, probabilmente sbagliando, non lo metto in dubbio, che solo questa forma di libertà, in quanto autocoscienza, possa essere la Libertà federale. Nel tempo, dai comuni del nord, questa nuova "coscienza" della dimensione della politica, si estenderebbe "inevitabilmente" ai comuni del centro -nord che storicamente, come popoli, hanno condiviso usi, cultura e tradizioni di autonomia, di indipendenza e di libertà che il sud non ha mai conosciuto. Ottenuto questo si potrebbe definire "contrattualmente" un federazione fra popoli coscienti di trarre reciproco vantaggio dalla condivisione di intenti ed interessi comuni. Questo processo, lungo e difficoltoso, non accontenta certamente chi vuole tutto e subito. Ma offre la speranza di poter cambiare le cose senza usare violenza, che è il peggiore dei mali che possa riguardare le persone ed i popoli.

  4. #24
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gioànn, tutto a posto. Ritrovato!

  5. #25
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Up

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Oct 2008
    Messaggi
    101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Come è andato questo convegno ? cosa hanno detto ?

  7. #27
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

 

 
Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23

Discussioni Simili

  1. Incontro - dibattito 15 novembre 2008 - Bollengo
    Di Gatto rognoso nel forum Padania!
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-11-08, 23:59
  2. 11 novembre 2007 -11 novembre 2008
    Di Toninuccio nel forum SS Lazio
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-11-08, 00:52
  3. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 06-11-08, 11:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226