User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le multinazionali sposano il Kyoto bis

    Il gruppo Combat Climate Change aderisce all'appello dell'Onu per il rinnovo del Protocollo
    All'interno del cartello ben 55 colossi come Ge, Bp, Siemens, Vattenfall, Hp e Tata


    Le multinazionali sposano il Kyoto bis
    "Il business può salvare il clima"


    ROMA - Il business come soluzione contro il riscaldamento globale o le soluzioni al riscaldamento globale vanno contro il business? Sembra uno scioglilingua, ma sintetizza la differenza che divide al momento l'industria italiana da buona parte di quella del resto del mondo. Se la Confindustria, spalleggiata dal governo, non perde occasione per lamentare i costi che la direttiva 20-20-20 adottata dall'Unione Europa per rispondere ai cambiamenti climatici avrebbe sul nostro sistema economico, un cartello di ben 55 multinazionali ha sottoscritto ieri l'appello delle Nazioni Unite affinché il prossimo anno vengano gettate le basi per il rinnovo e il rafforzamento del Protocollo di Kyoto.

    A farsi portavoce di questa posizione è stato Lars Josefsson, presidente della Vattenfall, quarto maggiore fornitore di energia elettrica in Europa. Parlando a nome del gruppo "Combat Climate Change", un'associazione che raccoglie ben 55 multinazionali tra le quali spiccano i nomi di General Electric, Aig, Citigroup, Bp, Siemens, Hitachi, China Oil Offshore Company, Volvo, Tata Power e Hewlett Packard, il numero uno del colosso svedese ha spiegato che "il business è una soluzione contro il riscaldamento globale, per questo vogliamo creare una massa critica in vista delle conferenze Onu sul clima di Poznan (a dicembre 2008) e Copenhagen (2009)". "Malgrado la crisi economica globale siamo molto ottimisti - ha aggiunto Josefsson - I vertici industriali devono mostrare quella capacità di leadership e di buon senso che manca alla politica".

    Il manager non ha fatto espressamente il nome dell'Italia, ma le sue parole hanno ribadito una volta di più il grado di isolamento nel quale si trova in questa fase il nostro paese in tema di politiche ambientali. Anche il tavolo tecnico tanto invocato da Roma per contestare le cifre di Bruxelles sui costi dell'adeguamento alla direttiva 20-20-20 si è risolto infatti in un buco nell'acqua. Alla fine del primo round di incontri la delegazione italiana, come ha ammesso il direttore generale del ministero dell'Ambiente Corrado Clini, ha dovuto riconoscere la validità dei dati dell'Unione Europea.
    http://www.repubblica.it/2008/10/sez...clima.html?rss

    Sono arrivati i "capitani coraggiosi" salvatori dell'ambiente appena in tempo......

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Aug 2007
    Messaggi
    2,353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa dire ... mi pare coerente: chi ha agevolato l'inquinamento guadagnando somme enormi guadagnera' somme enormi per disinquinare... bhe'.. non proprio disinquinare... ridurre un po' le emissioni... anzi... meglio... trasferirle in parte nei paesi poveri... non industrializzati...

  3. #3
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wento Visualizza Messaggio
    chi ha agevolato l'inquinamento guadagnando somme enormi guadagnera' somme enormi per disinquinare... bhe'.. non proprio disinquinare... ridurre un po' le emissioni... anzi... meglio... trasferirle in parte nei paesi poveri... non industrializzati...
    Quoto.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wento Visualizza Messaggio
    Cosa dire ... mi pare coerente: chi ha agevolato l'inquinamento guadagnando somme enormi guadagnera' somme enormi per disinquinare... bhe'.. non proprio disinquinare... ridurre un po' le emissioni... anzi... meglio... trasferirle in parte nei paesi poveri... non industrializzati...
    Se posso permettermi una battuta è come se chiedessimo a uno come jack the Ripper di badare ai nostri figli.
    Una cosa leggermente rischiosa....

  5. #5
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,681
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wento Visualizza Messaggio
    Cosa dire ... mi pare coerente: chi ha agevolato l'inquinamento guadagnando somme enormi guadagnera' somme enormi per disinquinare... bhe'.. non proprio disinquinare... ridurre un po' le emissioni... anzi... meglio... trasferirle in parte nei paesi poveri... non industrializzati...
    vero

    non mi stupirei se questi cosidetti protocolli non fossero già scritti dalle stesse ditte che poi si propongono di aderire ...

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    vero

    non mi stupirei se questi cosidetti protocolli non fossero già scritti dalle stesse ditte che poi si propongono di aderire ...
    quoto
    Quindi c'è da fidarsi?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Aug 2007
    Messaggi
    2,353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    vero

    non mi stupirei se questi cosidetti protocolli non fossero già scritti dalle stesse ditte che poi si propongono di aderire ...
    Bhe mi sembra chiaro che si sfrutta una situazione reale (l'inquinamento) con mezzi complicati e non risolutivi come i protocolli di Kyoto.
    Non a caso i Media globali, posseduti da banche e multinazionali, ne hanno dato ampio risalto ed hanno di fatto spinto la loro approvazione.

    I Protocolli di Kyoto, sottoscritti da un centinaio di Stati, sono comunque frutto di molti anni di studi, dibattiti internazionali, controlli incrociati e di rapporti scientifici di diverse tendenze, ideologie e opinioni.
    Rappresentano tutto sommato un risultato positivo per la sensibilizzazione planetaria dell'argomento e perche' sono il primo accordo mondiale sul tema.

    Ma, detto questo, sono piuttosto carenti nell'applicazione e lasciano discreti margini agli Stati firmatari riguardo l'individuazione e la mappatura delle zone e delle industrie emittenti i 6 gas pericolosi dai Protocolli.

    Ovviamente l'itaglia e' arrivata come al solito in ritardo e fuori tempo.

    Ma il punto dolente sono le procedure per ottenere i benefici previsti e degli onerosi controlli per la verifica della diminuzione delle emissioni previste.

    In pratica solo le grandi Multinazionali agganciate ai Governi (o alle loro Agenzie) possono seguire le procedure, evitare i numerosi intoppi ed usufruire dei vantaggi economici e/o degli sgravi fiscali.

    Tutti gli altri o chiudono l'attivita' o la trasferiscono o la cedono alle Multinazionali oppure si accodano a loro... insomma un altro meccanismo per favorire la concentrazione...tra l'altro, ripeto, agevolata anche con i fondi comunitari... finanziati dai ...Cittadini

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wento Visualizza Messaggio

    I Protocolli di Kyoto, sottoscritti da un centinaio di Stati, sono comunque frutto di molti anni di studi, dibattiti internazionali, controlli incrociati e di rapporti scientifici di diverse tendenze, ideologie e opinioni.
    Avrei molte perplessità e domande su questo punto ma è meglio sorvolare.
    In fondo un poco di ottimismo non ha mai fatto male a nessuno.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Aug 2007
    Messaggi
    2,353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gulliver'sTales Visualizza Messaggio
    Avrei molte perplessità e domande su questo punto ma è meglio sorvolare.
    In fondo un poco di ottimismo non ha mai fatto male a nessuno.
    Ho sintetizzato quello che e' il mio pensiero sull'argomento ma, se ci sono dubbi perche' non esporli?
    A mio vedere la cosa e' interessante

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wento Visualizza Messaggio
    Ho sintetizzato quello che e' il mio pensiero sull'argomento ma, se ci sono dubbi perche' non esporli?
    A mio vedere la cosa e' interessante
    Le assicuro che anche io sono molto interessato a questo problema sono un ambientalista convinto da diversi anni quindi ho un certo interesse in tematiche come queste.
    Aggiungo che ho letto diverse ricerche scientifiche riguardo l'ambiente e ultimamente anche attraverso internet
    Ho letto diversa documentazione reperibile sul sito dell'ONU-UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change)
    http://unfccc.int/2860.php
    E qui le risorse
    http://unfccc.int/resource/process/guideprocess-p.pdf
    e qui Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC)
    http://www.ipcc.ch/
    bene se lei ha una documentazione diversa o migliore rispetto a queste risorse
    sarei molto felice se mettesse il link
    così possiamo discutere in maniera più amplia e documentata possibile.
    La ringrazio anticipatamente.
    dimenticavo questo documentario della BBC di Martin Durkin molto interessante
    http://archimede.ning.com/forum/topi...598:Topic:1007

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Londra, Due Preti Gay Si Sposano In Chiesa
    Di Kurt Meyer nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-06-08, 21:32
  2. Suore innamorate: in 7 si sposano con i detenuti
    Di Laplace nel forum Fondoscala
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 17-10-06, 23:58
  3. Le intelligenti non si sposano!
    Di marimari nel forum Fondoscala
    Risposte: 92
    Ultimo Messaggio: 08-01-05, 22:25
  4. I Radicali sposano la Fiamma
    Di La 25ªora nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-04-04, 18:59
  5. Si sposano via SMS
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-11-03, 14:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226