User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Chi voteresti in questo scenario ?

Partecipanti
11. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Sinistra Arcobaleno

    1 9.09%
  • Partito Democratico della Sinistra (Sinistra per il Progresso)

    3 27.27%
  • Partito Socialista Italiano (Sinistra per il Progresso)

    1 9.09%
  • Patto Riformista (Patto Riformista per Veltroni)

    0 0%
  • Lista Pannella-Riformatori (Patto Riformista per Veltroni)

    0 0%
  • Unione Popolare Cristiana (Alleanza dei Moderati)

    1 9.09%
  • Partito Popolare Italiano (Alleanza dei Moderati)

    0 0%
  • Alleanza Liberale Riformista (Alleanza dei Moderati)

    0 0%
  • Forza Italia (Alleanza dei Moderati)

    2 18.18%
  • Lega Nord

    2 18.18%
  • Alleanza Nazionale-MSI

    0 0%
  • Altri

    1 9.09%
  • Non voto-Scheda Bianca

    0 0%
Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni anticipate 2002

    Puntata precedente : http://forum.politicainrete.net/fant...4-diverso.html

    Risultati elezioni 1994

    Piccola modifica,il Referendum di Segni abolisce il Senato,si vota solo alla Camera che ha 630 seggi massimi e quindi solo li viene assegnato il premio di maggioranza.

    I partiti raggiungono le percentuali grazie ovviamente ai voti dei loro candidati (una scheda con solo il simbolo del partito o solo il candidato è nulla,secondo Segni "perchè chi vota un partito deve votare delle persone e chi vota delle persone deve votare un partito") che si sfidano nei collegi.
    Il riassunto nazionale dei collegi è questo.

    Partito Democratico della Sinistra 26,7%
    Partito Socialista Italiano 10%
    Federazione dei Verdi 6%

    Tot Sinistra per il Progresso 42,7%


    Partito Popolare Italiano 21%
    Forza Italia 10,2%
    Lega Nord 6,4%
    La Rete 2%
    Alleanza Democratica 0,4%

    Tot Polo per il Rinnovamento 40%


    Unione Popolare Cristiana 4,3%
    Alleanza Liberale Riformista 3%
    Partito Repubblicano Italiano 0,3%

    Tot Patto per il buongoverno 7,6%


    Alleanza Nazionale 7,5%

    Democrazia Proletaria 1,2%

    Altri 1%

    Assegnazione seggi Camera

    Totale seggi da assegnare : 630
    Percentuale equivalente elettorato : 97,1% (100%-voti Altri,DP,PRI e AD)
    Premio di maggioranza : 50 Seggi #

    Sinistra per il progresso 277 (seggi ottenuti con il 42,7% di coalizione su 97,1% di elettorato rapportato a 630) + 50 (seggi premio di maggioranza) Tot = 327
    Polo per il rinnovamento 257 (seggi ottenuti con il 40% meno lo 0,4% di AD di coalizione su 97,1% di elettorato rapportato a 630) - 40 (seggi ceduti a Spp) Tot = 217
    Patto per il buongoverno 47 (seggi ottenuti con il 7,6 meno lo 0,3% di PRI di coalizione su 97,1% di elettorato rapportato a 630) -5 (seggi ceduti a Spp) Tot = 42
    Alleanza Nazionale 49 (seggi ottenuti con il 7,5% di partito su 97,1% di elettorato rapportato a 630) - 5 (seggi ceduti a Spp) Tot = 44
    Democrazia proletaria 0
    Altri 0
    Tot : 630
    Maggioranza necessaria : 321
    Maggioranza Sinistra per il progresso : 327 (+6 rispetto a maggioranza necessaria)

    #attribuito togliendo seggi per l'80% alla coalizione arrivata seconda e per il 20% in maniera eguale alle altre formazioni entrate in parlamento

    Il sistema uscito dal referendum si rivolta contro la coalizione di Segni,i candidati progressisti riescono a spuntare la maggioranza relativa nei confronti della coalizione del leader dei Referendum e automaticamente grazie all'assegnazione dei 50 seggi di premio di maggioranza oltrepassano la soglia necessaria per avere una maggioranza assoluta in Parlamento.

    Per la prima volta la Sinistra tutta ad esclusione di DP (che ha pagato fortemente il voto utile verso il PDS) va al governo con il socialista Spini.

    Inizia un periodo di matrimonio elettorale tra la Sinistra e il paese ( hefico: ).

    Le Europee vedono un miglioramento della Spp,un calo del Polo,una tenuta di Craxi e Casini e un ulteriore avanzamento di AN.

    1995 - Fallisce l'impero finanziario di Silvio Berlusconi,tutte le banche negano qualunque fido al leader di Forza Italia che è costretto a chiedere l'intervento del governo,il ministro dell'Economia Bersani (Pds) in accordo con la maggioranza rileva e incorpora le reti Mediaset (che passano al pubblico) e il settore dell'editoria,le assicurazioni vengono comprate dai tedeschi.

    Berlusconi lascia la guida di Forza Italia a Tremonti e si concentra solo sul Milan e quel poco di impresa rimasto alla sua famiglia uscendo dal teatro della politica.

    La Sinistra si conferma vincente anche alle elezioni Regionali,crolla Forza Italia,tiene il PPI (seppur sconvolto dopo la prima sconfitta dal 1948),bene la Lega che corre quasi ovunque da sola,cresce ancora AN.

    1999 - Dopo 5 anni di lavoro e di riforme sociali e di progresso Spini e l'alleanza PDS-PSI-Verdi si ripresentano agli elettori e incassano di nuovo la maggioranza relativa più decisa rispetto alle precedenti consultazioni (48,3%) in un Election Day che vede accorpate Politiche ed Europee.

    Sul fronte dell'opposizione si mantengono quasi invariati i confini del 94,Casini si ripresenta a capo della mini-coalizione,mentre il PPI,Forza Italia,Rete e AD (unite nel cartello Rete Democratica) schierano Tabacci,Lega,AN e DP corrono sole (neanche questa volta DP entra nel parlamento).

    2000 - Comincia a riemergere mani Pulite però sull'altro lato,una Tangentopoli Rossa denunciata dal pm Giulia Bongiorno (vicina ad AN) interessa il rapporto in Emilia,Umbria e Toscana tra le Cooperative Rosse e il PDS mentre il PSI viene coinvolto in gare truccate,tangenti e appalti facili,viene richiesto l'arresto per il governatore dell'Emilia Boselli (Psi) per truffa ai danni dello stato,l'opposizione chiede a gran voce il ritorno alle urne,Spini non cede ," nessun ministro è stato colpito io vado avanti".

    Anche ampi settori della CGIL nelle indagini. Si riaccende anche la polemica sui finanziamenti arrivati al PCI-PDS dall'Unione Sovietica,Cossutta (ormai in maggioranza con D'Alema) viene coinvolto.

    2001 - La nuova Tangentopoli si estende alle forze di opposizione ,il partito di Craxi,Amato e Vizzini (I Socialisti) viene decimato e fioccano avvisi di garanzia,nel PPI vengono arrestati Tabacci e Mastella (poi subito rilasciato),Di Pietro riceve un avviso di garanzia,quasi tutto il gruppo parlamentare di Forza Italia viene indagato,Formigoni (UPC) arrestato.

    Anche la Lega finisce nel pantano,Maroni indagato per concussione,Bossi per tangenti e finanziamenti illeciti ai partiti.

    La maggioranza appronta un disegno di legge definito "anti-magistrati" da AN che di fatto blinda tutto il parlamento e gli amministratori locali dei partiti che non posso essere sotto accusa durante il loro mandato.

    Dentro il PDS crescono i mugugni dell'area Occhetto-Veltroni che si rifiuta di votare il ddl,D'Alema non se ne cura molto poichè oltre alla maggioranza PDS e al PSI anche PPI,Forza Italia,UPC,ALR e pezzi di Lega Nord intendono votare a favore.

    Il ddl "anti-magistrati" passa tra le proteste di piazza guidate da AN,dal gruppo Espresso-Repubblica e dai settori più giustizialisti di Lega e PDS.

    2002 - le divisioni all'interno della maggioranza sono sempre più marcate e infine Verdi e Veltroniani del PDS tolgono la fiducia al governo che cade proprio sulla finanziaria (i sindacati,in primis la CGIL protesteranno a lungo poichè la finanziaria istituiva il Salario Minimo Garantito e sistemava investimenti sulla scuola pubblica e una-tantum "pesanti" sulle tredicesime dei lavoratori dipendenti).

    Si va alle elezioni anticipate.

    Veltroni e Occhetto escono dal PDS per formare i Democratici Riformisti.

    PDS e PSI si ripresentano in coalizione per difendere dicono D'Alema ed Epifani "quanto di buono fatto dal governo di sinistra per i lavoratori e i pensionati" e riprendono fiato con l'archiviazione della maggior parte dei casi di indagine (la stessa vicenda Cossutta si rivelerà un bluff),nei Verdi prevale la linea estremista anti-governativa e si forma il cartello Sinistra Arcobaleno su modello della Linke tedesca tra Verdi,Democrazia Proletaria e un gruppo di scissionisti ex-ingraiani del PDS guidati da Fausto Bertinotti (che si candida a premier) in alternativa al PDS-PSI.

    Nell'opposizione Casini (non coinvolto nelle inchieste) si ripropone come candidato alternativo alla sinistra guidando quindi una alleanza formata da UPC,ALR (in cui è coinfluito anche il PRI),PPI e Forza Italia (ormai appannaggio di Tremonti),la Lega corre da sola,cosi come AN.

    Democratici Riformisti e la Rete Democratica (Rete+AD) corrono assieme candidando Veltroni nel cartello Patto Riformista.
    Si schiera con Veltroni anche Pannella che esce da ALR e si presenta con una sua lista autonoma abbracciando il giustizialismo dell'ex-pidiessino.
    Il candidato di PDS e PSI è l'apprezzato governatore della Liguria,il pidiessino Burlando che impone liste pulite e un completo repulisti della dirigenza locale dei due partiti della coalizione.

    Quindi le coalizioni al voto sono

    Sinistra Arcobaleno


    Coalizione di Sinistra antagonista tra Verdi,Democrazia Proletaria e Sinistra protagonista (il movimento di Fausto Bertinotti uscito dal PDS),propone un programma radicale soprattutto sul piano dei diritti civili e dell'ambiente,nell'ambito economico e del lavoro lamenta negli anni di governo la sudditanza di PDS e PSI nei confronti della maggioranza CGIL di Cofferati e della Confindustria,ha molti agganci nella FIOM,candida presidente del consiglio Fausto Bertinotti,ex-pdiessino che viene paragonato al tedesco Oskar Lafontaine uscito dalla Spd per fondare DieLinke,movimento alla quale la formazione (che tra le altre cose elimina la falce e martello dal simbolo,cosa che il PDS ancora non fa) si rifa.

    Sinistra per il Progresso


    Continua l'intesa tra PDS e PSI,fortemente attaccati dall'opinione pubblica per la Tangentopoli Rossa del 2001 negli ultimi mesi di campagna elettorale dopo un periodo di crollo verticale (che li vedeva assieme intorno al 25%),Sinistra per il Progresso sta risalendo nei sondaggi merito una situazione economica stabile e riforme sociali solide realizzate da Spini nei 7 anni di governo che permettono al paese di reggere la crisi finanziaria derivata dal crollo delle Torri Gemelle.Sta recuperando consensi a sinistra anche per la promessa del candidato premier Burlando (Pds) di non appoggiare la guerra in Iraq che George Bush e Tony Blair (laburista) stanno approntando contro Saddam Hussein anche contro le direttive per Partito Socialista Europeo (alla quale PDS e PSI appartengono) che è a favore della guerra.
    All'interno dei due partiti,Epifani e D'Alema sono i leaders indiscussi,la scissione di Veltroni dal PDS è stata effimera e sul territorio i legame tra militanti,elettori e dirigente è ancora molto forte nonostante le inchieste giudiziarie che tra l'altro negli ultimi mesi si stanno,alcune,rivelando dei flop.

    Patto Riformista


    Coalizione liberale tra gli ex-PDS di Veltroni e Occhetto,la Rete di Orlando, Alleanza Democratica di Bordon,i Riformatori di Pannella (che ha ormai rotto con il garantismo e con Craxi) candidano Veltroni,puntano a superare il 3% e a sembrare la versione "a sinistra" di AN.
    Sono anti-federalisti.

    Alleanza dei Moderati


    Con la rottura tra PPI e Lega e l'eclissi di Berlusconi si è ricomposto praticamente il vecchio pentapartito,Casini ne è il leader,al suo interno vediamo una UPC in forte crescita e un PPI in affanno,al suo interno l'ormai bruciato Segni deve vedersela con Mastella che preme per un congresso straordinario dopo le elezioni,la sinistra interna non può soffire Casini e si vocifera una clamorosa scissione dopo le elezioni in caso di sconfitta verso l'area di Veltroni.
    Craxi continua ad essere il leader di riferimento dei vecchi partiti laici (Socialisti,Pli e Pri) ma è ormai semplice comparsa della scena politica senza più potere e carisma,si vocifera di un rapido passagio di consegne a breve con Amato.

    Lega Nord


    Dopo il fallimento dell'alleanza con Segni e la fine del rapporto privilegiato con Tremonti e Forza Italia,il partito di Bossi all'inizio della Tangentopoli Rossa era tornato a ruggire (e a salire nei consensi) ma con l'andare avanti delle inchieste quando è rimasto scottato anch'eglio è tornato a parlare più di federalismo che di giustizia,impossibilitato ad allearsi con Casini (che ha posto un netto veto assieme a Craxi),ha scelto la corsa solitaria guidata da Roberto Castelli.

    Alleanza Nazionale

    E' il partito più di moda del momento,i tempi dell'emarginazione dei missini dall'arco costituzionale e dall'opinione pubblica sono ben lontan,Fini è popolarissimo e AN viaggia spedita,forte della candidatura della popolarissima Bongiorno verso il 10% dei consensi,punta a mettere i bastoni tra le ruota al PPI che anche stavolta (soprattutto la sinistra interna) ha posto un veto su AN (nonostante Casini fosse possibilista).

    Le divisioni della sinistra e le inchieste fanno prevalere nei sondaggi la coalizione di centro

    Media dei sondaggi

    Sinistra Arcobaleno 6,4%

    PDS 26%
    PSI 9,8%

    Tot Sinistra per il Progresso 35,8%

    Patto Rif. 1,9%
    Riformatori-Pannella 0,1%

    Tot Patto Riformista-Per Veltroni 2%

    UPC 14%
    PPI 18,2%
    Forza Italia 4%
    ALR 2,7%

    Tot Alleanza dei Moderati 38,9%

    Lega Nord 5%

    AN-Msi 10,8%

    Altri 1,1%
    Ultima modifica di SteCompagno; 07-05-10 alle 21:18
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 Apr 2010
    Messaggi
    95
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni anticipate 2002

    forse forse la Lega
    E QUANDO IN CAMPO SCENDERà, DALLA CURVA S'ALZERà, QUESTO CANTO D'AMOR CHE CI VIENE DAL CUOR: INTER ALè, INTER ALè

    (sulle note di I Will Survive )

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Feb 2010
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni anticipate 2002

    Stuzzicante scenario...direi sinistra arcobaleno.

  4. #4
    Comunista
    Data Registrazione
    05 Oct 2009
    Località
    Pannesi, Liguria, Italy, Italy
    Messaggi
    4,636
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Rif: Elezioni anticipate 2002

    pds - burlando presidente!

 

 

Discussioni Simili

  1. elezioni anticipate
    Di analista politico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 15-06-10, 19:56
  2. Elezioni anticipate
    Di isoica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05-10-09, 08:16
  3. Elezioni anticipate
    Di Mercant nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 140
    Ultimo Messaggio: 19-06-09, 20:58
  4. Elezioni anticipate?
    Di ZEUS nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-06-07, 12:01
  5. Elezioni anticipate?
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 08-10-03, 19:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226