User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,257
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E intanto Gheddafi continua a infinocchiarci...


    Gaddafi seeks Russia energy pact

    The Libyan leader, Col Muammar Gaddafi, has said he hopes to increase energy ties with Russia, during his first visit to Moscow since the Soviet era.


    Col Gaddafi said closer co-operation between the two major gas and oil producers was "particularly important".
    Correspondents say Russia wants Libya to support its plans for a cartel of gas-producing nations, similar to Opec.
    It has also been reported that the two countries are negotiating a civilian nuclear co-operation agreement.
    Under the deal, Russia would help Libya design, develop and operate nuclear research reactors and provide fuel, Libyan media said.
    Libyan Foreign Minister Abdel Rahman Shalgham and state media said Russia's atomic energy agency and the Libyan Committee for Nuclear Energy had already signed the accord, but a spokesman for Russian Prime Minister Vladimir Putin said discussions were still under way.
    Col Gaddafi held separate meetings with President Dmitry Medvedev and with Prime Minister Vladimir Putin at the start of his first visit to Russian since 1985.

    The Kremlin gave no details other than to say that energy, and questions of co-ordination in foreign policy, had been the main themes.


    "Libya and the Russian Federation are major producers of oil and gas and we included in our delegation the chiefs of our national oil company to discuss questions of co-ordination with their Russian colleagues," the Libyan leader told reporters before the talks with Mr Medvedev.
    "Co-operation between our two countries in the oil and gas areas is particularly important in the present situation."
    Col Gaddafi noted that previously relations between the two countries had mainly focused on military and diplomatic contacts.
    "There was virtually no co-operation in civilian sectors," he added.
    A Russian source described Saturday's talks as "fruitful".
    Russia is reported to be hoping to persuade Libya to back its plans for a gas-producing cartel that would include Algeria, Iran, Qatar and several Central Asian nations. Such an organisation would strengthen Moscow's ability to control Europe's energy supply. Prior to the visit, Russian media had speculated that there might also be discussion of further Russian arms sales to Libya, and one report suggested Libya might offer Russia the opportunity to open a naval base in Benghazi.


    Russia has only one naval base operating in a foreign country - in Sevastopol in Ukraine. But Ukraine's president has made clear he would like that closed when Russia's lease is up in 2017.
    Last month, Russian warships docked in Libya before taking part in joint naval exercises with the Venezuelan navy.
    The move came six months after Mr Putin visited Libya, during which he wrote off billions of dollars of Libyan debt, in exchange for multi-billion dollar business deals, including a contract with Russian Railways and another with Gazprom.
    There has also been speculation that the Kremlin was hoping to press the Libyan leader over potential arms deals. Col Gaddafi is reportedly in the market for air defence systems, fighter jets, tanks and combat helicopters, as well as service contracts for its ageing Soviet-built arsenal. In keeping with his habit on foreign visits, the Libyan leader pitched a Bedouin tent in the garden of the Kremlin, the BBC's James Rodgers in Moscow says. A barbecue grill was set up in front.

    http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/7702488.stm
    Siamo spacciati, ormai ce la fanno sotto il naso anche nel cortile di casa nostra, senza che nessuno muova un dito, senza che i giornali ne parlino, senza che qualcuno si preoccupi.
    Robe da pazzi...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sorrido: dovresti preoccuparti
    Data Registrazione
    03 Jul 2008
    Località
    Non ripetere l'errore dei tuoi genitori: usa la contraccezione.
    Messaggi
    1,816
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tu non neghi il loro diritto, vero? Il tuo auspicio è sostituirci alla Russia piuttosto.
    Ma si tratta di un cartello di paesi produttori di gas, e l'Italia vanta ben poche riserve, principalmente localizzate intorno al letto del Po.
    Insomma, come si muove il dito?

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,257
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ashkan Visualizza Messaggio
    Tu non neghi il loro diritto, vero? Il tuo auspicio è sostituirci alla Russia piuttosto.
    Ma si tratta di un cartello di paesi produttori di gas, e l'Italia vanta ben poche riserve, principalmente localizzate intorno al letto del Po.
    Insomma, come si muove il dito?
    Cosa vuol dire "non neghi il loro diritto, vero?"?
    In primis, a Gheddafi gli farei la festa, come nel 1980. Ma ora contiamo meno del due di picche...

    Poi, dal punto di vista energetico non contano i diritti altrui, contano quelli tuoi. E far saltare un Opec del gas e' dovere supremo non solo dell'Italia, ma anche dell'Europa tutta.
    A meno che non lo diciamo chiaramente che siamo un branco di coglioni e tanti saluti.

    Come si muove il dito? Intanto si riduce drasticamente la dipendenza dai fossili, e in particolare dal gas. Poi si differenziano le fonti di approvigionamento (la Libia ci fa un baffo per il gas, mentre troppo pesanti sono Algeria e Russia).
    Infine si mette mano a quel maledetto Piano Energetico Nazionale che manca dal 1988, si parte dalla caldaia della nonna e si arriva fino alle centrali nucleari, in mezzo si stila per filo e per segno un piano a lunga scadenza che ci riporti a una condizione decente, in cui non siamo piu' in balia dei ricatti di tizio o caio.
    Non e' facile, ma si puo' fare.

  4. #4
    Sorrido: dovresti preoccuparti
    Data Registrazione
    03 Jul 2008
    Località
    Non ripetere l'errore dei tuoi genitori: usa la contraccezione.
    Messaggi
    1,816
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da epiros Visualizza Messaggio
    Cosa vuol dire "non neghi il loro diritto, vero?"?
    In primis, a Gheddafi gli farei la festa, come nel 1980. Ma ora contiamo meno del due di picche...
    Che sia Gheddaffi a farlo o altri, è nell'interesse del singolo Libico, così come dei singoli appartenenti alle altre nazioni coinvolte. Cambia il soggetto, il succo è identico.

    Poi, dal punto di vista energetico non contano i diritti altrui, contano quelli tuoi.
    Precisamente. Ma miei non come italiano, ma come individuo. Il tuo punto di vista è, come un paio di righe sotto, quello del branco. Il rischio è identificarsi nello stesso. Io, solo, sono l'unica nazione e faccio ciò che interessa a me.
    Ciò che denunci, un cartello tra nazioni, è legato proprio all'esistenza delle unità nazionali, all'identità di un insieme di persone con la cartina geografica.

    In altre parole, se le motivazioni sono politiche, basta passare ad un branco migliore, magari proprio quello russo o quello libico che fa quello che piacerebbe a te.

    Intanto si riduce drasticamente la dipendenza dai fossili, e in particolare dal gas. Poi si differenziano le fonti di approvigionamento (la Libia ci fa un baffo per il gas, mentre troppo pesanti sono Algeria e Russia).
    Infine si mette mano a quel maledetto Piano Energetico Nazionale che manca dal 1988, si parte dalla caldaia della nonna e si arriva fino alle centrali nucleari, in mezzo si stila per filo e per segno un piano a lunga scadenza che ci riporti a una condizione decente, in cui non siamo piu' in balia dei ricatti di tizio o caio.
    Ammettiamo la possibilità che ci sia la volontà politica dei governanti di spingere in tal senso. Chi pagherà questi investimenti? Il popolo? La nazione? E chi più ne trarrà beneficio? Il popolo? La nazione? O forse l'appaltatore?

    Inoltre il "ricatto" giungerà da Sempronio per qualcos'altro. Per il nucleare ad esempio, dovremmo dipendere dall'Australia per l'uranio. E si aggiungeranno i costi dei trasporti da un altro continente quando la Libia è dietro casa nostra.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,257
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Laciasmo stare la storia dell'individuo, che non condivido affatto. Per me ci sono le nazioni e le federazioni di nazioni (l'Ue questo dovrebbe essere, anche se ancora non lo e'), ognuna delle quali tira acqua al suo mulino. I branchi li lascio agli individualisti, io la vedo in modo ben diverso.
    In mezzo ci sono mille questioni politiche economiche e militari su cui si contratta e si mercanteggia, finche' si trova un equilibrio (che spesso e' sbilanciato verso una delle parti). Ora l'equilibrio e' pesantemente spostato lontano dall'Europa.

    Veniamo alla questione energetica. Quel che dici e' la solita musichetta, ma chi paga?
    Vuoi il mercato dell'energia libero? Paga il privato. Lo vuoi nazionalizzato (opzione che io sostengo da tempo)? Paga lo stato. I benefici sono OVVIAMENTE per la nazione, intesa come cittadini, industrie, infrastrutture, servizi ecc.
    Mi sembra banale come questione. Il fatto e' che questi discorsi fanno solo un conto di quanto costa, senza mai pensare a quel che ne viene in ritorno, o della valenza strategica delle scelte.

    Nucleare: una carica dura 3 anni, e sono 40 tonnellate. 10 reattori richiedono 400 tonnellate in 3 anni, la centrale a carbone di monfalcone (1000MWe) ciuccia 2,5 MILIONI di tonnellate di carbone l'anno, 2 chiatte alla settimana. Mi pare evidente che la dipendenza dalle forniture estere e' totalmente diversa, e che questa obiezione e' insignificante.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Jan 2008
    Messaggi
    202
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quindi loro non hanno il diritto di fare quello che vogliono con il loro petrolio? dobbiamo decidere noi cosa fare del loro petrolio?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,257
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Razza Piave Visualizza Messaggio
    Quindi loro non hanno il diritto di fare quello che vogliono con il loro petrolio? dobbiamo decidere noi cosa fare del loro petrolio?
    Parli con me?
    Ribadisco, fermo restando che la Libia e' un caso a parte, e' ovvio che loro col loro petrolio fanno quello che gli pare, ma siccome il mondo non funziona cosi' semplicemente ci sono i mezzi per "convincerli" a scenderea piu' miti consigli e non romperci le palle.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    5,725
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da epiros Visualizza Messaggio
    Parli con me?
    Ribadisco, fermo restando che la Libia e' un caso a parte, e' ovvio che loro col loro petrolio fanno quello che gli pare, ma siccome il mondo non funziona cosi' semplicemente ci sono i mezzi per "convincerli" a scenderea piu' miti consigli e non romperci le palle.
    Lascia perdere non c'è speranza.

  9. #9
    Una sola Patria
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    12,978
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da epiros Visualizza Messaggio
    Cosa vuol dire "non neghi il loro diritto, vero?"?
    In primis, a Gheddafi gli farei la festa, come nel 1980. Ma ora contiamo meno del due di picche...

    Poi, dal punto di vista energetico non contano i diritti altrui, contano quelli tuoi. E far saltare un Opec del gas e' dovere supremo non solo dell'Italia, ma anche dell'Europa tutta.
    A meno che non lo diciamo chiaramente che siamo un branco di coglioni e tanti saluti.

    Come si muove il dito? Intanto si riduce drasticamente la dipendenza dai fossili, e in particolare dal gas. Poi si differenziano le fonti di approvigionamento (la Libia ci fa un baffo per il gas, mentre troppo pesanti sono Algeria e Russia).
    Infine si mette mano a quel maledetto Piano Energetico Nazionale che manca dal 1988, si parte dalla caldaia della nonna e si arriva fino alle centrali nucleari, in mezzo si stila per filo e per segno un piano a lunga scadenza che ci riporti a una condizione decente, in cui non siamo piu' in balia dei ricatti di tizio o caio.
    Non e' facile, ma si puo' fare.

    Sono d'accordo con Epiros. Rimarremo perennemente ostaggio dell'OPEC e dei paesi produttori di gas e petrolio se non ci muoviamo in qualche modo. Le tecnologie e le conoscenze non ci mancano. Solo che non vi è la volontà, cosa ancora più grave dal mio punto di vista! E normale che Gheddafi miri ad avere sempre più peso in una società in cui chi possiede combustibili fossili conta davvero. No alla dipendenza! Quoto anche il fatto che a Gheddafi bisognerebbe fargli una bella festa...

  10. #10
    Sorrido: dovresti preoccuparti
    Data Registrazione
    03 Jul 2008
    Località
    Non ripetere l'errore dei tuoi genitori: usa la contraccezione.
    Messaggi
    1,816
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tra i paesi con riserve di petrolio ci sono pure USA e Cina, ma l'arroganza del debole è sempre rivolta verso chi è più miserabile.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 15-08-11, 23:20
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21-01-08, 18:41
  3. E intanto il governo continua a migliorare la vita dei più poveri
    Di Monsieur nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-01-08, 18:39
  4. Intanto l'invasione continua
    Di ardimentoso nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-07-05, 13:15
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-10-03, 13:24

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226