User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 7 novembre - S. Ercolano, vescovo e martire

    7 novembre: Sant'Ercolano
    Il 7 novembre è la Solennità del nostro Santo e amato Patrono, Ercolano, che visse santamente e soffrì il martirio per difendere la Sua e la nostra Città, Perugia.
    Apro questo tread, ben sapendo che sarà ben poca cosa, in Suo onore.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2

  3. #3
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dal sito SANTI E BEATI:

    Sant'Ercolano di Perugia, Vescovo e martire

    7 novembre

    † 7 novembre 547

    Visse nel VI secolo. Nei suoi «Dialoghi» papa Gregorio Magno scrive che faceva vita monastica nel monastero dei Canonici Regolari di sant'Agostino. Chiamato alla cattedra episcopale di Perugia dopo la morte del vescovo Massimiano, si oppose all'invasione dei Goti di re Totila che combattevano i bizantini. Dopo tre anni di assedio, verosimilmente nel 547, le truppe guidate dal sovrano ostrogota penetrerano a Perugia. Ercolano fu catturato, scorticato e poi decapitato davanti a Porta Marzia, per ordine dello stesso Totila, impegnato nell'assedio di Roma. Il suo corpo fu gettato fuori delle mura cittadine. Come per gli antichi martiri cristiani, anche il suo corpo però fu ricomposto per poi essere seppellito insieme a un bambino trovato morto nello stesso luogo. Una quarantina di giorni dopo, i profughi perugini ebbero dal comandante dei Goti, il permesso di ritornare in città. Allora ricordando il loro vescovo Ercolano, morto martire per mano dei barbari, ne ricercarono il corpo sepolto, per trasferirlo nell'antica cattedrale di San Pietro. Trovarono il suo corpo intatto con il capo unito al corpo, come se non fosse mai stato tagliato. (Avvenire)

    Martirologio Romano: A Perugia, sant’Ercolano, vescovo e martire, decapitato per ordine di Totila, re dei Goti.

    Martirologio tradizionale (7 novembre): A Perugia sant'Ercolano, Vescovo e Martire.

    Del santo compatrono di Perugia, vi sono poche notizie della vita, ma qualcosa in più di dopo la morte. Visse nel VI secolo, e papa s. Gregorio Magno, che compilò i famosi “Dialoghi” (III, 13), scrisse che Ercolano faceva vita monastica nel monastero dei Canonici Regolari di sant’Agostino, prima di essere chiamato alla cattedra episcopale di Perugia, come successore del defunto vescovo Massimiano.
    Verso il 547, dopo tre anni di assedio, i Goti di Totila (re degli Ostrogoti dal 541 al 552), in guerra con i bizantini nella penisola italiana, penetrarono nella città di Perugia, favoriti dalla delazione di un chierico, che informò i nemici sui piani di difesa della città; il vescovo Ercolano, che aveva resistito eroicamente con i concittadini, fu catturato, scorticato vivo, e poi decapitato davanti a Porta Marzia, per ordine di Totila, impegnato nell’assedio di Roma; il suo corpo fu gettato senza alcuna pietà, fuori delle mura cittadine.
    Come per gli antichi martiri cristiani, anche per il vescovo Ercolano, ci furono mani pietose di fedeli, che raccolsero e ricomposero il suo corpo e lo seppellirono insieme a quello di un bambini trovato morto nello stesso luogo.
    Una quarantina di giorni dopo, i profughi perugini ebbero dal comandante dei Goti, il permesso di ritornare in città, allora ricordando il loro vescovo Ercolano, morto martire per mano dei barbari, ne ricercarono il corpo sepolto, per trasferirlo nell’antica cattedrale di San Pietro.
    Quando fu aperta la primitiva sepoltura, trovarono il corpo del bambino in avanzata fase di decomposizione, mentre quello del vescovo era intatto, quasi fosse morto quel giorno stesso.
    Ma la meraviglia fu maggiore, quando si poté costatare che il capo era unito al corpo, come se non fosse mai stato tagliato, né vi erano cicatrici al collo, né segni delle torture e scorticature subite sul corpo.
    Gli antichi martirologi storici, come quelli di Floro, Adone, Usuardo, considerano il martirio, avvenuto il 7 novembre. Ma il santo vescovo compatrono, Ercolano, nei secoli successivi, fu confuso anche con un omonimo santo martire del I secolo, ricordato a Perugia il 1° marzo.
    Lo sdoppiamento va ricercato in una famosa quanta romanzesca leggenda, conosciuta sotto il nome di “Leggenda dei 12 Siri”, riportata per tutto il Medioevo con altri nomi. E fra i 12 leggendari santi, tutti parenti fra loro, venuti in Umbria dalla Siria, al tempo dell’imperatore Giuliano, vi era appunto un sant’Ercolano.
    Questo sdoppiamento resisté nella storia, giungendo fino al 1940, quando il vescovo di allora, mons. Giovan Battista Rosa, con l’approvazione della Sacra Congregazione dei Riti, riportò ordine nella liturgia della diocesi perugina, stabilendo il 7 novembre come festa liturgica di s. Ercolano, vescovo e martire, e il 1° marzo la memoria della prima traslazione delle sue reliquie, avvenuta nel 723.
    Il culto di s. Ercolano a Perugia, è testimoniato anche dalla bellissima chiesa a lui dedicata, emblema dell’autonomia municipale della città, eretta alla fine del sec. XIII nel luogo fuori delle antiche mura della città, che la tradizione indicava come quello della prima sepoltura del martire “defensor civitatis”.

    Autore: Antonio Borrelli

  4. #4
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dai Dialoghi di S. Gregorio Magno

    (Dialoghi, lib. 3, cap. 13)

    Poco tempo fa anche Florido, vescovo di vita venerabile, ha raccontato un altro memorabile miracolo: "Ercolano, di vita santa, che mi ha cresciuto, è stato vescovo di Perugia, passando dalla vita monastica alla grazia della dignità episcopale.
    Al tempo del perfido re Totila, Perugia fu insediata ininterrottamente per sette anni dall'armata dei Goti, e molti fuggirono dalla città, non potendo sopportare il rischio di patire la fame. Il settimo anno non era ancora terminato quando l'esercito dei goti entrò in città.
    Allora il conte che era a capo dell'esercito fece chiedere al re Totila che cosa si dovesse fare del vescovo e della popolazione. Quello ordinò: "Togli al vescovo una striscia di pelle dalla testa fino al calcagno e poi tagliagli la testa. Quanto alla popolazione, fai uccidere con la spada tutti quelli che troverai". Allora il conte, condotto Ercolano sopra le mura della città, lo fece decapitare, e quando era morto gli fece tagliare la pelle dalla testa ai piedi in modo che si vedesse che gliene era stata tolta una striscia, e poi fece gettare il corpo fuori delle mura. Allora alcune persone spinte da umana pietà, dopo aver accostato la testa al collo, seppellirono il corpo del vescovo presso le mura della città, insieme con un bambino che trovarono morto colà.
    Quando, quaranta giorni dopo questa strage, il re Totila proclamò che gli abitanti di quella città, dovunque si fossero dispersi, potevano far ritorno senza timore, tutti coloro che prima erano fuggiti a causa della fame, ottenuto il permesso di vivere in città, fecero ritorno. Qui, ricordando la vita esemplare del loro vescovo, ricecarono dove fosse stato seppellito il suo corpo, per dargli sepoltura consona alla sua dignità nella chiesa di San Pietro apostolo. Recatisi al luogo della sepoltura e scavato il terreno, trovarono che il corpo del bambino, che era stato seppellito insieme col vescovo, dopo quaranta giorni si era decomposto e brulicava di vermi; invece il corpo del vescovo appariva come se fosse stato seppellito proprio in quel giorno e, cosa ancor più degna di ammirazione e venerazione, la testa appariva unita al corpo, come se non fosse stata mai tagliata, e non si vedeva alcun segno dl taglio. Lo voltarono di spalle cercando se apparisse qualche segno dell'incisione della pelle, e trovarono tutto il corpo sano e intatto, come se non avesse subito alcuna incisione".

  5. #5
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Preghiera al Santo composta dall'Arcivescovo Pietro (Parente)

    O glorioso Martire Ercolano, che dal Cuore di Gesù Cristo attingesti la forza per rendere testimonianza alla Verità e alla Giustizia, all'Amore e alla Libertà, noi figli della Tua Perugia, mentre ammiriamo con profonda venerazione gli esempi della Tua Vita fatta di Fede ardente e di Carità generosa, di zelo apostolico e di eroica fermezza; imploriamo la Tua Intercessione perchè ci ottenga da Dio adesione perfetta alla Sua Parola, osservanza fedele della Sua Legge, attaccamento filiale alla Sua Chiesa, fortezza cristiana di fronte alle minacce e alle suggestioni del mondo, alle insidie di Satana.
    Tu che già fosti il difensore di Perugia contro i barbari invasori e per Essa effondesti il Tuo Sangue, proteggi ancora questa Città contro l'invasione dell'incredulità e della corruzione morale; fa che nella Città e nella Diocesi tutta fioriscano le virtù cristiane, trionfi l'eroismo della Fede e la santità della vita per la conquista della pace terrena e della felicità eterna.
    Amen.

  6. #6
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ecco alcune immagini della Chiesa e dell'arco a lui dedicati




  7. #7
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ed ecco infine una piccola galleria iconografica del Santo



    Bolognino di Perugia dle XV secolo con l'immagine del Patrono



    Logo dell'Università degli Studi di Perugia, di cui è Patrono Sant'Ercolano

  8. #8
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito




    Sant'Ercolano al centro, con San Lorenzo alla Sua destra e San Costanzo alla Sua sinistra



    particolare

  9. #9
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Benedetto Bonfigli, Storie del Patrono S. Ercolano (Tradimento di S. Ercolano da parte del chierico, Presa di Perugia da parte di Totila, Ritrovamento del corpo incorrotto), 1454 circa, Cappella dei Priori, Galleria Nazionale dell'Umbria, Perugia

  10. #10
    Piccolo insipiente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Vivo a Perugia (Augusta Perusia Colonia Vibia) con la mia famiglia
    Messaggi
    9,978
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    questa bella immagine (una vera e propria icona) è conservata alla Galleria Nazionale dell'Umbria.....vi si vede il Vescovo in atto amoroso e protettivo verso la Sua Città, per cui diede il Suo Sangue, unendolo a quello versato da Cristo per la Redenzione umana....



 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 7 novembre: Sant'Ercolano
    Di robdealb91 nel forum Cattolici
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-11-18, 00:16
  2. 7 novembre: Sant'Ercolano
    Di robdealb91 nel forum Umbria
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 08-11-18, 00:12
  3. 7 novembre - S. Engelberto di Colonia, vescovo e martire
    Di Augustinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08-11-18, 00:07
  4. 24 novembre - S. Crisogono di Aquileia, vescovo e martire
    Di Augustinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29-11-08, 17:13
  5. 29 novembre - S. Saturnino di Tolosa, vescovo e martire
    Di Augustinus nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-11-08, 08:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226