User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Aderisci a Radical
    Data Registrazione
    31 May 2008
    Località
    unità dei radicali su POL
    Messaggi
    5,979
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I radicali, l'unico partito che non truffa i cittadini

    I RADICALI: L’unico partito che non truffa i cittadini

    I radicali, in quanto veri liberali, sono sempre stati contrari al finanziamento pubblico dei partiti e, coerentemente con questa visione, nel 1993 hanno promosso un referendum (vinto) per l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti.
    La partitocrazia, purtroppo, è stata più forte ed i finanziamenti sono stati reintrodotti sotto altro nome: rimborso delle spese elettorali.
    Di per sé, non sarebbe un gran male, se non fosse per il fatto che i rimborsi elettorali superano largamente (fino a dieci volte) quanto effettivamente speso dai partiti.
    Solo i radicali, coerentemente, si sono sempre rifiutati di utilizzare questo espediente che è, sostanzialmente, una vera e propria truffa perpetrata ai danni del contribuente. Ieri sera, La7 ha dato un resoconto agghiacciante: ci sono partiti che spendono un decimo della cifra che incassano come rimborso.
    Tutti i partiti, salvo i radicali, sono complici in questo uso fraudolento del denaro pubblico, che deriva da un’interpretazione scorretta e in malafede della legge esistente. Un vero spernacchiamento della volontà dei cittadini, chiaramente espressa dal referendum.
    Ironia della sorte, i radicali sono talvolta additati come spendaccioni o, peggio, disonesti che vogliono campare sulle spalle degli iscritti e dei cittadini. Invece, sono l’unico partito che non incassa i finti e truffaldini “rimborsi elettorali” e, in maniera assai più civile e trasparente, ricorre a continue campagne di autofinanziamento, alle quali molti di noi hanno contribuito.
    Già due anni fa, gli autori de “La Casta” scrivevano sul Corriere della Sera di questo scandalo che avviene pacificamente sotto gli occhi dei cittadini derubati.
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/P...zostella.shtml

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    legalize individual secession
    Data Registrazione
    06 Oct 2008
    Località
    ANARCHICO LIBERTARIO ANTISTATALISTA ANTIINTERVENTISTA ANTIFASCISTA
    Messaggi
    347
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ottimi i radicali sotto questo punto di vista!!

  3. #3
    AnarcoLiberale ''egoista'
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nicola Parente Visualizza Messaggio
    I RADICALI: L’unico partito che non truffa i cittadini

    I radicali, in quanto veri liberali, sono sempre stati contrari al finanziamento pubblico dei partiti e, coerentemente con questa visione, nel 1993 hanno promosso un referendum (vinto) per l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti.
    La partitocrazia, purtroppo, è stata più forte ed i finanziamenti sono stati reintrodotti sotto altro nome: rimborso delle spese elettorali.
    Di per sé, non sarebbe un gran male, se non fosse per il fatto che i rimborsi elettorali superano largamente (fino a dieci volte) quanto effettivamente speso dai partiti.
    Solo i radicali, coerentemente, si sono sempre rifiutati di utilizzare questo espediente che è, sostanzialmente, una vera e propria truffa perpetrata ai danni del contribuente. Ieri sera, La7 ha dato un resoconto agghiacciante: ci sono partiti che spendono un decimo della cifra che incassano come rimborso.
    Tutti i partiti, salvo i radicali, sono complici in questo uso fraudolento del denaro pubblico, che deriva da un’interpretazione scorretta e in malafede della legge esistente. Un vero spernacchiamento della volontà dei cittadini, chiaramente espressa dal referendum.
    Ironia della sorte, i radicali sono talvolta additati come spendaccioni o, peggio, disonesti che vogliono campare sulle spalle degli iscritti e dei cittadini. Invece, sono l’unico partito che non incassa i finti e truffaldini “rimborsi elettorali” e, in maniera assai più civile e trasparente, ricorre a continue campagne di autofinanziamento, alle quali molti di noi hanno contribuito.
    Già due anni fa, gli autori de “La Casta” scrivevano sul Corriere della Sera di questo scandalo che avviene pacificamente sotto gli occhi dei cittadini derubati.
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/P...zostella.shtml


    però non esageriamo con i complimenti ai radicali.......... che di questi tempi non li meritano....

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Lontano dalla destra, dalla sinistra... e soprattutto dal centro!
    Messaggi
    910
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ottimo articolo, che dice la verità. Però politicamente quoto il forumista qui sotto, non serve a nulla stare nel PD.

  5. #5
    Segretario di Radical
    Data Registrazione
    10 Sep 2008
    Messaggi
    1,574
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nicola Parente Visualizza Messaggio
    I RADICALI: L’unico partito che non truffa i cittadini

    I radicali, in quanto veri liberali, sono sempre stati contrari al finanziamento pubblico dei partiti e, coerentemente con questa visione, nel 1993 hanno promosso un referendum (vinto) per l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti.
    La partitocrazia, purtroppo, è stata più forte ed i finanziamenti sono stati reintrodotti sotto altro nome: rimborso delle spese elettorali.
    Di per sé, non sarebbe un gran male, se non fosse per il fatto che i rimborsi elettorali superano largamente (fino a dieci volte) quanto effettivamente speso dai partiti.
    Solo i radicali, coerentemente, si sono sempre rifiutati di utilizzare questo espediente che è, sostanzialmente, una vera e propria truffa perpetrata ai danni del contribuente. Ieri sera, La7 ha dato un resoconto agghiacciante: ci sono partiti che spendono un decimo della cifra che incassano come rimborso.
    Tutti i partiti, salvo i radicali, sono complici in questo uso fraudolento del denaro pubblico, che deriva da un’interpretazione scorretta e in malafede della legge esistente. Un vero spernacchiamento della volontà dei cittadini, chiaramente espressa dal referendum.
    Ironia della sorte, i radicali sono talvolta additati come spendaccioni o, peggio, disonesti che vogliono campare sulle spalle degli iscritti e dei cittadini. Invece, sono l’unico partito che non incassa i finti e truffaldini “rimborsi elettorali” e, in maniera assai più civile e trasparente, ricorre a continue campagne di autofinanziamento, alle quali molti di noi hanno contribuito.
    Già due anni fa, gli autori de “La Casta” scrivevano sul Corriere della Sera di questo scandalo che avviene pacificamente sotto gli occhi dei cittadini derubati.
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/P...zostella.shtml
    Grande

  6. #6
    Forumista junior
    Data Registrazione
    09 May 2008
    Messaggi
    41
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' talmente vero quello che scrivi che i Radicali sono praticamente censurati da ogni confronto, dibattito, approfondimento, etc...
    Secondo me questo dipende dal fatto che il "regime" dinanzi a chi dimostra trasparenza si caga sotto. Onore ai Radicali.

  7. #7
    Aderisci a Radical
    Data Registrazione
    31 May 2008
    Località
    unità dei radicali su POL
    Messaggi
    5,979
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie fil.tan...
    Scusa l'indiscrezione, ma tu come la pensi?
    Se ti va (sul thread "radical" posto in rilievo su questo forum) puoi iscriverti ai radicali di POL... siamo alla vigilia del I Congresso (20 Novembre, ore 19, forum Camera). Ciao.

  8. #8
    legalize individual secession
    Data Registrazione
    06 Oct 2008
    Località
    ANARCHICO LIBERTARIO ANTISTATALISTA ANTIINTERVENTISTA ANTIFASCISTA
    Messaggi
    347
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fil.tan Visualizza Messaggio
    E' talmente vero quello che scrivi che i Radicali sono praticamente censurati da ogni confronto, dibattito, approfondimento, etc...
    Secondo me questo dipende dal fatto che il "regime" dinanzi a chi dimostra trasparenza si caga sotto. Onore ai Radicali.
    pensiero condivisibile, comunque ti invito a leggere questi due 3D: http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=465787
    e
    http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=467018

    sono i 3D del partito radical su POL, se ti riconosci nel nostro pensiero ti invito ad iscriverti!

  9. #9
    Forumista junior
    Data Registrazione
    09 May 2008
    Messaggi
    41
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie a tutti per l'invito ad iscrivermi, lo farò volentieri se mi spiegherete il modo. Casomai possiamo contattarci con messaggi privati, sono "nuovo" di questo forum.
    Come la penso, mi chiede Nicola Parente... beh, dipende dall'argomento
    Battute a parte, ho sempre votato i Radicali, ho seguito e seguo tuttora con costanza le trasmissioni di Radio Radicale, considero la rassegna stampa di Bordin un capolavoro di informazione, ho partecipato alla veglia per Welby, ritengo Marco Pannella un genio della politica, e più in generale i radicali come gli unici eredi di quella splendida corrente culturale che ruotava attorno al partito d'azione e giustizia e libertà, figlia del risorgimento. Gli unici, oggi, che possono dirsi liberali e socialisti sapendo di esserlo stati da sempre, gli unici capaci di infondere calore e passione alla coscienza civile, smuovendo gli animi assopiti e anestetizzati dai soliti discorsi grigi e sempre uguali a se stessi dei politicanti.
    Ho seguito dal vivo conferenze in cui era presente Pannella, e devo dire che rispetto agli "impiegati" della politica lui svettava come un gigante, in tutti i sensi, una nobile mente di altri tempi che racchiudeva in sé una tradizione che in Italia è stata volutamente occultata dalle chiese democristiane e comuniste.
    Sono un architetto, mi sono formato sui testi di Bruno Zevi, membro del partito d'azione e presidente del partito radicale, mi muovono le solite convinzioni che propone Aldo loris Rossi, altro storico radicale, mi riconosco culturalmente in quella corrente socialista e libertaria che passa da Bertrand Russell, Thoreau, Ernesto Rossi, Salvemini, Rosselli, per non parlare di Danilo Dolci e Gandhi.
    Diciamo quindi che più o meno la penso così, volendo necessariamente generalizzare. Un rimpianto: la rosa nel pugno, peccato per come è andata a finire.
    Bene, di nuovo grazie a tutti, se vorrete contattarmi in privato per spiegarmi le modalità di iscrizione ve ne sarò grato.
    A presto!

  10. #10
    Aderisci a Radical
    Data Registrazione
    31 May 2008
    Località
    unità dei radicali su POL
    Messaggi
    5,979
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fil.tan Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti per l'invito ad iscrivermi, lo farò volentieri se mi spiegherete il modo. Casomai possiamo contattarci con messaggi privati, sono "nuovo" di questo forum.
    Come la penso, mi chiede Nicola Parente... beh, dipende dall'argomento
    Battute a parte, ho sempre votato i Radicali, ho seguito e seguo tuttora con costanza le trasmissioni di Radio Radicale, considero la rassegna stampa di Bordin un capolavoro di informazione, ho partecipato alla veglia per Welby, ritengo Marco Pannella un genio della politica, e più in generale i radicali come gli unici eredi di quella splendida corrente culturale che ruotava attorno al partito d'azione e giustizia e libertà, figlia del risorgimento. Gli unici, oggi, che possono dirsi liberali e socialisti sapendo di esserlo stati da sempre, gli unici capaci di infondere calore e passione alla coscienza civile, smuovendo gli animi assopiti e anestetizzati dai soliti discorsi grigi e sempre uguali a se stessi dei politicanti.
    Ho seguito dal vivo conferenze in cui era presente Pannella, e devo dire che rispetto agli "impiegati" della politica lui svettava come un gigante, in tutti i sensi, una nobile mente di altri tempi che racchiudeva in sé una tradizione che in Italia è stata volutamente occultata dalle chiese democristiane e comuniste.
    Sono un architetto, mi sono formato sui testi di Bruno Zevi, membro del partito d'azione e presidente del partito radicale, mi muovono le solite convinzioni che propone Aldo loris Rossi, altro storico radicale, mi riconosco culturalmente in quella corrente socialista e libertaria che passa da Bertrand Russell, Thoreau, Ernesto Rossi, Salvemini, Rosselli, per non parlare di Danilo Dolci e Gandhi.
    Diciamo quindi che più o meno la penso così, volendo necessariamente generalizzare. Un rimpianto: la rosa nel pugno, peccato per come è andata a finire.
    Bene, di nuovo grazie a tutti, se vorrete contattarmi in privato per spiegarmi le modalità di iscrizione ve ne sarò grato.
    A presto!
    Caro fil.tan, non posso contattarti in privato perché su questo sito il sistema di messaggistica privata non funziona finché non hai scritto almeno 50 post (sei circa a 25).
    POL, oltre ai numerosissimi forum di discussione, contiene anche una "simulazione politica virtuale" (nel forum Camera). I radicali hanno formato (4 Ottobre) un partito "virtuale" (Radical) per affermare la nostra presenza anche qui su POL: ci dedichiamo inoltre, sopratutto il bravissimo domenico, a iniziative politiche che partano dal web per arrivare nel reale.
    Come radicali, non imponiamo alcuna disciplina di partito.
    Puoi aderire con un semplice post nel thread Radical (in evidenza su questo forum), chiaramente non si paga nessuna quota di adesione.
    Ciascuno poi si impegna a seconda del tempo e della voglia che ha.
    Spero di incontrarti presto qui su POL!
    Ciao,

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 8 per mille, una truffa a danno dei cittadini?
    Di alex2 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 15-12-13, 20:53
  2. Come lo stato truffa i comuni ed i cittadini con l'IMU.
    Di Medsim nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-05-12, 11:49
  3. Atroce truffa - Tradimento per i cittadini italiani
    Di Simone.org nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-12-11, 00:10
  4. Atroce truffa - Tradimento per i cittadini italiani
    Di Simone.org nel forum MoVimento 5 Stelle
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-12-11, 19:31
  5. ATROCE TRUFFA – TRADIMENTO PER I CITTADINI ITALIANI
    Di funigiglio nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-12-11, 00:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226