User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Indipendentista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    veneto
    Messaggi
    925
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'UE chiede la censura e Facebook elimina i gruppi anti-rom

    Su Facebook il razzismo italiano anti-rom


    Sette gruppi razzisti antizigani sono presenti sul noto social network Facebook, sono tutti basati in Italia e appoggiati da «ben note organizzazioni fasciste», questa la denuncia lanciata dal Gruppo socialista al Parlamento europeo (PSE) che ne chiede l’espulsione dal web.
    «È vergognoso che nel giorno in cui l’Europa ricorda i caduti in guerra Facebook aiuti coloro che vogliono riportarci indietro a quell’epoca oscura» ha dichiarato il capogruppo del PSE al Parlamento europeo, Martin Schulz, sottolineando i «ripugnanti» messaggi contenuti nelle pagine denunciate. Per questo, il PSE si appella a Facebook affinché «li rimuova immediatamente».
    La cosa che caratterizza questi spazi web è che si presentano come pagine “normali”, cioè non esplicitamente razziste, mentre invece contengono messaggi vergognosamente razzisti e xenofobi, a partire dai nomi dei gruppi: “Odio gli zingari” (7383 membri), “Diamo un lavoro agli zingari: collaudatori di camere a gas” (681 membri), “Odio gli zingari al semaforo” (2813 membri), “Basta zingari a Vicenza” (1692 membri), “Rendiamo utili gli zingari…trasformiamoli in benzina verde!” (312 membri), “Quelli che disprezzano gli zingari” (228 membri), “Sbattiamo fuori dal nostro Paese tutti questi rom, zingari!!” (187 membri).
    Le reazioni alla richiesta di rimozione dal social network delle pagine razziste sono state varie e molte basate sulla necessità di garantire la libertà d’espressione, mentre già nei mesi scorsi gli organizzatori di Facebook non erano intervenuti in seguito alla denuncia di alcuni parlamentari britannici che avevano chiesto la rimozione dal social network di un gruppo di sostenitori del partito fascista British National Party che inneggiavano al Ku Klux Klan.


    Incredibile ma vero! il parlmento europeo non ha altro di cui preoccuparsi e Facebook censura i gruppi. Sono stati censurati solo i gruppi anti-nomadi.
    Nessuna censura invece per gruppi come "Lega Lombarda razza bastarda", "Uccidiamo berlusconi", "Bossi quando Crepi?".

    La libertà d'opinione deve valere per tutti, o per nessuno!
    Intanto il gruppo "basta zingari a vicenza" è già rinato e conta già 200 membri, vediamo quanto dura!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Confederato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Dixieland
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gentilini all'Europarlamento

  3. #3
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il più bello è + rum - rom, grazie per la segnalazione mi iscriverò subito anche agli altri.

  4. #4
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Mi toccherà iscirvermi al gruppo + rum - rom, anche se solitamente rifuggio da simili goliardate di becero razzismo.. Ma ad un certo punto la censura di regime è la cosa più odiosa che ci possa esistere.

  5. #5
    Indipendentista
    Data Registrazione
    08 Mar 2002
    Località
    veneto
    Messaggi
    925
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dal Giornale di Vicenza: Facebook elimina il sito anti-rom

    Dal Giornale di Vicenza: Facebook elimina il sito anti-rom

    "Basta zingari a Vicenza”. Il nome non lasciava molto spazio a dubbi. Con questo grido di battaglia, il segretario cittadino della Lega nord Alessio Sandoli aveva dato vita una paio di mesi fa a un gruppo di discussione via internet per sollecitare l’abolizione dei campi nomadi di viale Diaz e di viale Dal Verme. Lo aveva creato all’interno del social network Facebook, divenuto un caso mediatico per il boom di iscritti che ne fa una delle comunità più frequentate della grande rete. La scelta di Sandoli aveva dato i suoi frutti: «Il gruppo - racconta - contava più di 1.700 iscritti. Tanto per fare un confronto, il gruppo No dal Molin arriva a 1.450 iscritti».
    Il linguaggio del messaggio di presentazione era colorito, in stile celodurista, ma l’obiettivo era un ben noto cavallo di battaglia leghista. Da mercoledì è scattato il blackout. L’esponente del Carroccio parla senza mezze misure di censure: «È stato inspiegabilmente cancellato». Perché è stato eliminato? Sandoli riconduce la scelta operata dai gestori di Facebook alla campagna lanciata direttamente dai banchi dell’Europarlamento dal deputato tedesco Martin Scultz, capogruppo del Pse a Bruxelles. Sì, proprio quello Schultz protagonista di un battibecco con il premier Silvio Berlusconi, proprio quello che si era sentito dare del Kapò dal capo del governo italiano due legislature fa. Schultz aveva denunciato «il razzismo italiano anti-rom su Facebook: sette gruppi razzisti anti-zigani sono presenti sul noto social network Facebook, sono tutti basati in Italia e appoggiati da ben note organizzazioni fasciste».
    «È vergognoso che nel giorno in cui l’Europa ricorda i caduti in guerra, Facebook aiuti coloro che vogliono riportarci indietro a quell’epoca oscura», aveva dichiarato il capogruppo del Pse al Parlamento europeo, sottolineando i «ripugnanti» messaggi contenuti nelle pagine denunciate. Per questo, il Pse si era appellato a Facebook affinché «li rimuova immediatamente».
    Nell’elenco figurava anche il gruppo di discussione attivato da Sandoli, che sottolinea: «Le reazioni alla richiesta di rimozione dal social network di queste pagine sono state varie e molte basate sulla necessità di garantire la libertà d’espressione. Faccio notare, che mentre si è provveduto alla cancellazione di questi gruppi, in rete continuano ad esistere gruppi come “Lega lombarda razza bastarda", oppure “Uccidiamo Berlusconi". Come al solito due pesi e due misure».G.M.M

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 04-09-11, 17:35
  2. Su facebook i gruppi pro-berlusconi sono dei falsi
    Di chris nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 77
    Ultimo Messaggio: 15-12-09, 11:37
  3. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 30-05-09, 18:21
  4. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 05-01-09, 10:57
  5. Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 14-11-08, 22:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226