User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Feb 2007
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation O.S.V.O.: "Pronti al presidio No-Kataoil per sabato 29 alle ore 10!"

    Osservatorio per la Salvaguardia della Valle Olona
    Coordinamento di Associazioni, Persone ed Enti con sede alla Cascina Scenna - loc. Barlam - Cairate (VA)
    www.valleolona.splinder.com


    COMUNICATO DEL 16 NOVEMBRE 2008: "PRONTI AL PRESIDIO NO-KATAOIL PER SABATO 29, ORE 10!"


    L'Osservatorio esprime soddisfazione per il dibattito che nelle ultime settimane si è sviluppato nel mondo politico e ambientalista dopo la nostra denuncia dell'emergenza ambientale rappresentata dal progetto Lepori-Kataoil. Questa industria - di cui poco si fa sapere - prevede una nuova attività di smaltimento di oli e residui di lavorazione industriale proprio nel fondovalle dell'Olona, a poche centinaia di metri dai paesi di Cairate e Lonate Ceppino.

    L'attenzione dell'opinione pubblica, preoccupata per le ripercussioni di questo progetto sulla salute e sull'ambiente, ci porta ad annunciare la mobilitazione dell'Osservatorio e delle altre realtà territoriali che condividono la nostra sensibilità, per un presidio che si terrà SABATO 29 NOVEMBRE a partire dalle ore 10 nell'area antistante l'ingresso della Lepori-Kataoil, a Cairate sulla via per Lonate, a pochi metri dal fiume Olona.

    I motivi che ci spingono a questa iniziativa sono quelli che animano la nostra ragion d'essere: da un lato, la ferma volontà di arrestare qualunque tentativo di ulteriore sfruttamento industriale della Valle, generando profitto per pochi individui e danno per le comunità ecologiche e umane; dall'altro - dopo le follie del passato – perseguire un diverso modello di sviluppo, che possa restituire alla Valle Olona la sua funzione di grande corridoio ecologico in un area fra le più cementificate d'Europa, e renda possibile un'economia basata sulla sua vocazione agricola, paesaggistica, storica e turistica. Viviamo in paesi che sono diventati agglomerati e diventeranno periferia della megalopoli: non intaccare queste oasi verdi è la nostra ultima occasione per garantire una vita sana e limitare i danni dell'urbanizzazione e dell'industrializzazione, generati da decenni di complicità fra capitalismo privato e politica.

    Volutamente, in questo frangente, la manifestazione è stata indetta per il sabato mattina al fine di non ostacolare i lavoratori che operano all'interno della Lepori, e per ribadire che la nostra azione intende essere legale e rispettosa.


    Aderiscono all'O.S.V.O:

    Comunità Giovanile [Busto A.]
    Ass.ne Econazionalista Domà Nunch [sezione Seprio]
    Ass.ne Naturalmente Seprio [Castelseprio]
    CIPTA Ambiente ONLUS [Gorla Minore]
    Circolo Culturale Excalibur [Lonate P. - Varese]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    COMUNICAA DEL 5 DICEMBER 2008

    Lorenz Banfi: "Adess el president de la Provincia Dario Galli el gh'ha de dì la soa in su la question Kataoil"

    Adess basta! El disom con tutta la fòrza che gh’hemm in còrp. Oramai se ne fregom di bei paròll, di bei discors in su di impiant che inquinennòperchèanòrmaghemancaria. Basta cont el sfruttament indiscriminaa de la nòstra Terra! Basta cont i giughett e con chi giuga con la qualità de la nòstra vita.
    Nun sentom nò el bisògn de alter impiant in di nòst part. Nun voeurom che certi obbròbri sparissen de la vista de chi traversa la vall de l’Olòna. Pretendom che i nòster amministrador tutelen i nòster acqu, i nòster bosch, la nòstra Terra. Se de nò, gh’avarann la piena responsabilità del disaster che ghe vemm incontra. Cred che ghe pòda vess on svilupp infinii e risors infinii l’è pura matteria. Andà innanz in su la strada de la cimentificazion, de la stradificazion, de la distruzion del territòri l’è criminal.

    Per quest nun ve pregom, nun ve domandom, nun ve intimom: desmettee!

    Per quest domandom on inconter cont el president de la Provincia de Vares Galli, perchè el se moeuva, perchè el se toeuva a coeur la situazion de degrad de la Vall Olòna e del sò fiumm, comè on Insuber fioeu de la soa Terra el dovaria fà, per impedì alter ruvinn. El gh’avarà inscì occasion de dimostrà quanto che la pò vess util on’istituzion comè quella che lù el presied, quand la se mett, in del guardà lontan, de la part del pòpol, e minga de la part di piccol interess. Che l’intervegna, president Galli, per la soa Terra, per el sò Pòpol.

    Lorenz Banfi, Maester de l'Ass.n Domà Nunch

    http://www.eldraghbloeu.com/
    www.domanunch.org

    COMUNICATO DEL 5 DICEMBRE 2008

    Lorenzo Banfi: "Sulla questione Kataoil intervenga ora il presidente della Provincia Dario Galli"

    Ora basta! Lo diciamo con quanta forza abbiamo in corpo. Non ce ne frega più delle belle parole, dei bei discorsi su impianti che noninquinanoperchéanormacimancherebbealtro. Basta con lo sfruttamento indiscriminato della nostra Terra! Basta con i giochetti e con chi gioca con la qualità della nostra vita.
    Noi non sentiamo il bisogno di altri impianti dalle nostre parti. Noi vogliamo che certi obbrobri spariscano dalla vista di chi attraversa la valle dell’Olona. Pretendiamo che i nostri amministratori tutelino le nostre acque, i nostri boschi, la nostra Terra. Altrimenti avranno la piena responsabilità del disastro cui stiamo andando incontro. Credere che ci possa essere uno sviluppo infinito e risorse infinite è pura follia. Continuare sulla strada della cementificazione, della stradificazione, della distruzione del territorio è criminale.

    Per questo noi vi preghiamo, noi vi chiediamo, noi vi intimiamo: desistete!

    Per questo chiediamo un incontro con il presidente della Provincia di Varese Galli, perché si attivi, perché prenda a cuore la situazione di degrado della Valle Olona e del suo fiume, come un Insubre figlio della sua Terra dovrebbe fare, per impedire ulteriori scempi. Avrà così occasione di dimostrare quanto possa essere utile un’istituzione come quella che egli presiede, quando si pone con lungimiranza dalla parte del popolo e non da quella dei piccoli interessi. Intervenga, presidente Galli, per la sua Terra, per il suo Popolo.

    Lorenzo Banfi, Segr.Naz. dell'Ass.ne Domà Nunch

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Kataoil, il Comune accantona il progetto

    http://www.valleolona.splinder.com/p...ne+accantona+i

    COMUNICATO DEL 17 DICEMBRE 2008: "KATAOIL, IL COMUNE DI LONATE C. ACCANTONA IL PROGETTO"

    Il Comune di Lonate prende tempo e accantona l'approvazione di un procedimento urbanistico che avrebbe permesso la collocazione dei serbatoi utili alla Kataoil a poche decine di metri dai pozzi dell'acquedotto in Valle. Manterrà quindi le fascie di rispetto di 200 mt, che si ventilava di restringere a 50 mt. Questo si evince dalla seduta di Commissione di ieri sera (16 dic), notizia riportata dai due maggiori quotidiani della Provincia di Varese (in allegato). <<Non è ancora una vittoria completa, ma il segnale che qualcuno si accorto di rischiare un errore imperdonabile>> segnalano le associazioni dell'Osservatorio, <<Ciononostante, se il Sindaco frena, non deve essere una mossa per tener buona la popolazione in vista delle elezioni di primavera. Il nostro obiettivo resta quello di fermare l'espansione dell'impianto e di ogni nuova concessione industriale, convincendo sia il Comune che la Provincia di non aver valutato accuratamente la criticità di tale decisione. Fra l'altro, anche la tracciatura delle fascie di rispetto fluviale A e B risulta molto sospetta, in quanto in quel punto della Valle si restringono: una questione già evidenziata al tempo del rifiuto del Comune di Cairate.

    Quindi, oltre alla mancanza di buon senso di chi vorrebbe autorizzare una tale nuova industria in riva all'Olona, si acuiscono le prime crepe di un progetto che anche tecnicamente e burocraticamente fatica a stare in piedi: l'Osservatorio crede davvero che i nodi della querelle stiano venendo al pettine, tanto più che a breve l'Amministrazione lonatese dovrà anche fare i conti con gli altri Comuni del PLIS Rile-Tenore-Olona, che non crediamo possano vedere di buon occhio che il loro più recente associato abbia appoggiato una politica territoriale diametralmente opposta alle necessità di tutela ecologica della Valle.

    E' arrivata intanto la disponibilità del Presidente della Provincia Dario Galli a incontrare i rappresentanti dell'Osservatorio in una data già concordata a inizio gennaio. Anche questo è un segnale che la nostra battaglia abbia portato alla luce delle situazioni degne della massima attenzione e che, ci auguriamo, potranno essere ridiscusse.>>

    Sempre in gennaio l'O.S.V.O. e il Comitato lonatese riprenderanno la campagna di informazione della popolazione della Valle circa il significato della tutela della Valle Olona dalla speculazione edilizia e industriale e sulle potenziali emissioni dell'attuale impianto Lepori e della sua programmata espansione.


    Aderiscono all'O.S.V.O:

    Comunità Giovanile [Busto A.]
    Ass.ne Econazionalista Domà Nunch [sezione Seprio]
    Ass.ne Naturalmente Seprio [Castelseprio]
    CIPTA Ambiente ONLUS [Gorla Minore]
    Circolo Culturale Excalibur [Lonate P. - Varese]

  4. #4
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ottimo

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-11-08, 22:36
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-10-08, 00:18
  3. Dal "sabato fascista " al "sabato razzista"
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-01-03, 19:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226