User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Confederato
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Dixieland
    Messaggi
    7,379
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A Corleone sto male, voglio venire a Cernusco S/N

    Il caso LA RICHIESTA AL GIUDICE

    Il figlio di Riina: via da Corleone
    meglio Cernusco sul Naviglio


    Il figlio del boss ha chiesto il trasferimento al Tribunale

    ROMA — L'ultimo dei Riina vuole lasciare Corleone. L'ultimo e unico libero, sebbene sottoposto alla sorveglianza speciale con soggiorno obbligato, chiede di trasferirsi nel Nord Italia, dove sostiene di aver trovato un posto di lavoro: impiegato di quarto livello, qualifica di assistente tecnico di cantiere.
    Giuseppe Salvatore Riina accompagna la sorella Lucia sull'altare a Corleone il 23 luglio di quest'annoLa località prescelta è Cernusco sul Naviglio, venti chilometri da Miano, dove un'impresa locale gli ha offerto occupazione e alloggio. Giuseppe Salvatore Riina detto «Salvo» ha 31 anni ed è il terzogenito di Totò Riina, il boss mafioso seppellito in carcere dalle condanne guadagnate con gli omicidi e le stragi ordinate mentre era a capo di Cosa Nostra; suo fratello Giovanni, che di anni ne ha 32, è pure lui un ergastolano per tre omicidi. Lui invece per quei delitti è stato assolto in appello tre settimane fa, e gli è rimasta una pena per associazione mafiosa a otto anni e dieci mesi, in buona parte già scontata in carcerazione preventiva. A febbraio scorso, in attesa del verdetto della Cassazione fissato al prossimo gennaio, è stato liberato per scadenza dei termini stabiliti dalla legge. È tornato a Corleone (nonostante le proteste del sindaco che lo accolse con un esplicito «non lo vogliamo») annunciando un ricorso alla corte europea di Strasburgo contro «l'eccessivo periodo di custodia cautelare subita ».
    E appena arrivato gli hanno applicato la misura dell'obbligo di firma in commissariato per tre anni, in quanto soggetto «socialmente pericoloso». A luglio, negli stessi giorni dei preparativi delle nozze della sorella Lucia che proprio «Salvo» ha accompagnato all'altare per l'assenza forzata degli altri maschi della famiglia, la Questura di Palermo ha proposto ai giudici di prolungare l'obbligo di firma. Richiesta motivata dal fatto che il figlio di Totò Riina non mostra «una rivisitazione critica del proprio passato»; e tra frequentazioni «equivoche» di persone con precedenti penali più o meno rilevanti (tra cui il cognato Antonino Ciavarello, pregiudicato per mafia) e un ritardo nella firma di 16 minuti verificatosi in un'occasione (il 25 giugno s'è presentato alle 9,46 anziché alle 9,30), «non si può escludere che facendo leva sull'indiscusso carisma di cui ancora gode, possa tentare di riappropriarsi del ruolo egemonico rivestito nella consorteria criminale nel periodo precedente al suo stato di detenzione, riorganizzandone le fila».
    Anche per questo «Salvo» Riina ha chiesto di andarsene da Corleone, con un'istanza appena presentata alla Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo dall'avvocato Luca Cianferoni. Il quale scrive che il quadro della «pericolosità sociale» del suo assistito è molto diverso dopo l'assoluzione ottenuta per gli omicidi, che Riina jr ha cercato per mesi un'occupazione stabile a Corleone «senza successo», e che l'«importante e concreta» proposta di lavoro giunta da Cernusco sul Naviglio offre «evidenti benefici di ordine economico, ma innegabilmente anche nell'ottica di un positivo reinserimento sociale». Infine, assicura il legale, le possibilità di controllo sul sorvegliato speciale resterebbero immu-tate, in Lombardia come in Sicilia. Dell'intenzione di rifarsi una vita «lontano, purtroppo, dalla mia terra », l'ultimo dei Riina aveva scritto ai giudici che in primo grado lo condannarono a 14 anni di carcere, poi ridotti in appello. Frasi di tutt'altro tenore da quelle intercettate dalle microspie della polizia nel 2001, quando rivendicava «il sangue di Corleone» che scorre nelle sue vene. O quando disse a un benzinaio del paese, che durante uno sciopero dei fornitori era rimasto con una riserva di carburante destinata a polizia e carabinieri: «Sono io le tue forze dell'ordine», e si fece fare il pieno di benzina. O quando, passando sul tratto di strada dove furono uccisi Giovanni Falcone e le altre vittime della strage di Capaci, ornato da corone di fiori celebrative, sibilò all'amico che era in macchina con lui: « Ci appizzanu le corone a 'stu cosu »; e riferendosi a suo padre Totò aggiunse: «Non so come sarebbe andata a finire, se allo Stato poi lui non ci avesse fatto calare le corna...».


    «Per quelle frasi assurde ha fatto ammenda in Tribunale — ricorda l'avvocato Cianferoni —, e oggi Salvo cerca di aprirsi nuovi orizzonti, per non rimanere schiacciato dal peso del nome del padre. Con il quale mantiene ovviamente una continuità affettiva, mentre propone una scelta di discontinuità su tutti gli altri piani. Per esempio rispetto all'antica convinzione che fa coincidere la presenza sul territorio di una persona come affermazione del suo potere mafioso. Si chiude un'epoca». E Totò Riina che ne pensa? «Non è contrario. Nella sua situazione, l'unica cosa che gli preme è il futuro dei figli».


    http://www.corriere.it/cronache/08_n...4f02aabc.shtml

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Con quel maledetto "confino" ci hanno già devastato i paesi negli anni 60 e 70, ci manca solo che lo rispolverino.

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Uno in più uno in meno, dovremmo prendere pure questo per arricchire il nostro territorio come in passato e tuttora con la loro cultura e i loro valori hanno fatto e fanno i vari Morabito, Greco, Riina, Badalamenti, Mangano e compagnia cantante... Bastardi.

    Se non sarà Cernusco, saranno Corsico o Buccinasco (che nulla hanno ormai da invidiare al più famoso Villabate) pronti ad ospitarlo. Beninteso, sèmper col coeur in man, non sia mai.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,774
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Vorrei proprio sapere il nome della ditta locale che ha offerto a un simile mafioso "vitto e alloggio"; credo che se costui dovesse arrivare a Cernusco la gente dovrebbe andare ad accoglierlo col fucile per farlo sloggiare.
    Siamo stanchi di questi rifiuti umani scaricati qui.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2008
    Messaggi
    317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per chi ha lavorato questo ragazzo?

    La Sicilia è moltissimo devastata.

    Diciamo che se i servizi decideranno di madarlo in Lombardia lo faranno.

  6. #6
    Lombard
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Località
    Milan
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    basta con queste porcherie, siamo già pieni di mafiosi.

  7. #7
    Lombard
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Località
    Milan
    Messaggi
    609
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    21 novembre
    Trasferimento Riina Jr: il Sindaco attende verifiche

    La notizia pubblicata dal Corriere della Sera di oggi sul possibile arrivo di Giuseppe Salvatore Riina è piombata a Villa Greppi come un fulmine a ciel sereno.
    “Ne sono venuto a conoscenza attraverso i giornali”, dice il Sindaco, Eugenio Comincini – “stiamo verificando presso le autorità competenti la veridicità della notizia e i dettagli della richiesta al Tribunale di cui riferisce il Corriere. Una richiesta della quale non siamo stati preventivamente informati in alcun modo.”
    “Non siamo abituati a considerare nessuno come indesiderato a Cernusco”, continua il Sindaco – “Resta però il fatto che Riina è l’espressione di una cultura legata alla violenza e alla sopraffazione che in questa città non abbiamo mai tollerato e non vogliamo tollerare.”
    http://www.comune.cernuscosulnavigli...vo_novita=2096

  8. #8
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    PD (http://www.provincia.milano.it/grupp...comincini.html), gente che prende ordini da roma, quindi dopo questi proclami vedrete che se lo prenderanno.

  9. #9
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il "bello" è che dopo certa gentaglia ha pure il coraggio di dire che la mafia attecchisce al Nord...

  10. #10
    730
    Data Registrazione
    11 Jun 2006
    Messaggi
    1,915
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Temo che spesso la reazione lombarda sarà questo


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Mi voglio male
    Di ಠ_ಠ nel forum Fondoscala
    Risposte: 115
    Ultimo Messaggio: 04-12-12, 04:59
  2. Come ci vedono a Cernusco sul Naviglio
    Di Brian nel forum Cronaca
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-11-12, 18:03
  3. L'ipocrisia di corleone
    Di Airbus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 12-04-07, 14:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226