User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Cosa vogliono i padani?

Partecipanti
33. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Federazione del Nord

    12 36.36%
  • Macro regione Lombardo Veneto

    2 6.06%
  • Macro regione Piemonte Liguria

    2 6.06%
  • Altro

    17 51.52%
Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 67
Risultati da 61 a 68 di 68
  1. #61
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    La penso come te, molti sperano che l'indipendenza della Padania piuttosto che della Lombardia, del Veneto ecc...venga spontaneamente, a causa del crollo economico dello stato italiano...temo che invece, senza una ribellione vera, continueremo a restare attaccati a roma e a scivolare sempre di più.
    Un conto è la rivolta di piazza, di popolo. Un altro il terrorismo.

    Sarà una bestemmia per alcuni, ma a me, ammazzare civili a sangue freddo, magari quando è insieme a moglie e filgli, ricorda la camorra.
    Posso capire le motivazioni che spingono una persona a compiere gesti del genere, ma di certo non condivido.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #62
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,791
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Un conto è la rivolta di piazza, di popolo. Un altro il terrorismo.

    Sarà una bestemmia per alcuni, ma a me, ammazzare civili a sangue freddo, magari quando è insieme a moglie e filgli, ricorda la camorra.
    Posso capire le motivazioni che spingono una persona a compiere gesti del genere, ma di certo non condivido.
    Ma su questo sono d'accordo anch'io, infatti mi sono sempre espressa contro il terrorismo in stile IRA, per esempio...quello che avevo in mente piuttosto era una azione armata simile a quella che si è verificata in Slovenia dopo la proclamazione dell'indipendenza ...

  3. #63
    Forumista
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I padani vogliono altro: soldi, cibo e poltrone.

  4. #64
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Un conto è la rivolta di piazza, di popolo. Un altro il terrorismo.

    Sarà una bestemmia per alcuni, ma a me, ammazzare civili a sangue freddo, magari quando è insieme a moglie e filgli, ricorda la camorra.
    Posso capire le motivazioni che spingono una persona a compiere gesti del genere, ma di certo non condivido.
    Sulla questione posso essere d' accordo e infatti IRA ed ETA hanno perso popolaritá quando hanno messo di mezzo i civili. Altra cosa era colpire caserme, macchine di polizziotti, giudici etc..Peró non mi venire a dire che pure quelli han moglie e figli: sanno da chi prendono lo stipendio e per fare che.

    Resta il fatto, e lo ripeto, che a parte sparute ecezzioni, senza morti nessuno stato nazionale molla l' osso. Tu potresti dirmi (con ragione oggettiva): sí peró nonostante i 600 morti fatti dall' ETA Euskadi é ancora Spagna...vero, peró ha raggiunto una autonomia molto interessante e il capitolo indipendenza resta aperto. Su una cosa non ho nessun dubbio: con manifestazioni, bandierine, e magari, esagerando, un paio di blocchi stradali ogni tanto, oggi sarebbero ancora in condizioni simili alle nostre: schiavi e coglioni.
    Poi sai, il discorso si fa difficile: il tiranno di oggi non si macchia le mani di sangue, ti uccide culturalmente, ti lobotomizza e ti insegna che se tu prendi le armi e ti difendi, sei un asassino e un terrorista. Sopratutto un terrorista, definizione chiave di questi ultimi 50 anni, panacea per affondare, mescolare, anestizzare e confondere le carte in tavola. Oggi il popolo bue imboccato dai signori del potere chiama indistintamente terroristi a la gente di Al-Quaeda, all' ETA, all' IRA, alla FARC, agli Hezbollah...30 anni fa tutti i movimenti di liberazione nazionale del terzo mondo, dall' Africa all' America Latina che lottavano contro dittature militari erano bollati di "terroristi"...permetterai, ma la cosa non quadra.

    Wotan

  5. #65
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Un conto è la rivolta di piazza, di popolo. Un altro il terrorismo.

    Sarà una bestemmia per alcuni, ma a me, ammazzare civili a sangue freddo, magari quando è insieme a moglie e filgli, ricorda la camorra.
    Posso capire le motivazioni che spingono una persona a compiere gesti del genere, ma di certo non condivido.
    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Ma su questo sono d'accordo anch'io, infatti mi sono sempre espressa contro il terrorismo in stile IRA, per esempio...quello che avevo in mente piuttosto era una azione armata simile a quella che si è verificata in Slovenia dopo la proclamazione dell'indipendenza ...
    Completamente d' accordo. Peró, giusto per non dimenticarlo o per non idealizzare certe cose, gli sloveni in quel frangente, nel mezzo del marasma generale, con la simpatia di molti mezzi d' informazione e potenti cancellerie europee, giustiziarono giovani leve (disarmate dell' esercito jugoslavo) ed eliminarono un numero non ancora stabilito di serbi (civili) che, sempre disarmati, si opponevano all' indipendenza...terrorismo? Per me no, solo il prezzo da pagare per raggiungere un obbiettivo.
    In altre parole la questione é molto piú semplice (nei fatti) di quello che sembra: ottenere l' indipendenza per qualunque popolo é un cammino doloroso. Se ancor prima di iniziare questa strada ci si perde tra definizioni varie di "terrorismo" e aneliti di liberazioni indolori dove si giura di rispettare diritti umani ed astenersi da atti di violenza...meglio lasciar stare e riamanere qui, o in altri salotti o bar che siano a disquisire di "teoria". Aspettando che la fame svegli il popolo oppresso, che l' economia crolli e che sim-sala-bim...puf! per "obra de arte o magia de Dios" ci si ritrova liberi. Premetto, non é una critica, é lo spettro di due alternative.

    Wotan

  6. #66
    decolonizzare l'immaginario
    Data Registrazione
    09 Oct 2004
    Località
    Venezia
    Messaggi
    6,260
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    INDIPENDENZA
    vale a dire SECESSIONE.

    Che cazzo abbiamo a che spartire con roba come "Gomorra"??? o roma...o palermo...o "Why not"???

    NON SIAMO LA STESSA STORIA, ETNIA, ECONOMIA, SOCIETA'...

    Quindi, per ridare un minimo di senso alla Storia, ognuno per conto nostro.
    E' logico, è ragionevole, è equo, è veramente solidale (con la verità), è pacifico, è equilibrato, è veritiero.

    E' un momento fantastico per una radicale lotta di liberazione che ripristini la nostra identità nel mondo che non coincide con la vostra.

  7. #67
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Dec 2009
    Messaggi
    1,042
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Genyo Visualizza Messaggio
    INDIPENDENZA
    vale a dire SECESSIONE.

    Che cazzo abbiamo a che spartire con roba come "Gomorra"??? o roma...o palermo...o "Why not"???

    NON SIAMO LA STESSA STORIA, ETNIA, ECONOMIA, SOCIETA'...

    Quindi, per ridare un minimo di senso alla Storia, ognuno per conto nostro.
    E' logico, è ragionevole, è equo, è veramente solidale (con la verità), è pacifico, è equilibrato, è veritiero.

    E' un momento fantastico per una radicale lotta di liberazione che ripristini la nostra identità nel mondo che non coincide con la vostra.



    Nessuna Comunità e nessun Popolo arriverà mai ad essere padrone a casa sua se prima non si definisce e viene condiviso dalla maggioranza il significato di POPOLO, di SOVRANITA' e di ORDINE SOCIALE. Secondo me ci sono due strade che possono portare le Comunità ed i Popoli alla libertà ed all'indipendenza: La strada della "guerra civile" e quella della "CULTURA". Ovviamente fra queste proposizioni non possono esserci compromessi. La scelta va fatta A PRIORI, nella propria coscienza, essendo disposti da un lato a far scorrere sangue innocente e dall'altro alla lotta dura ed al sacrificio che l'azione culturale e pacifica comporta per lunghi anni. Le lotte di liberazione comunque perseguite senza punti di riferimento culturali condivisi, portano sempre al caos da cui solo alcuni (sempre gli stessi in tutte le rivoluzioni che sono state fatte) riescono ad approfittare, ristabilendo nella sostanza il regime spazzato via E' la ruota infuocata di Issione alla quale Giove lo aveva condannato per aver ricevuto da lui una grave offesa. PIACCIA O NO, il potere non consente trasgressioni alle SUE regole.

  8. #68
    decolonizzare l'immaginario
    Data Registrazione
    09 Oct 2004
    Località
    Venezia
    Messaggi
    6,260
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paulus Visualizza Messaggio
    Nessuna Comunità e nessun Popolo arriverà mai ad essere padrone a casa sua se prima non si definisce e viene condiviso dalla maggioranza il significato di POPOLO, di SOVRANITA' e di ORDINE SOCIALE. Secondo me ci sono due strade che possono portare le Comunità ed i Popoli alla libertà ed all'indipendenza: La strada della "guerra civile" e quella della "CULTURA". Ovviamente fra queste proposizioni non possono esserci compromessi. La scelta va fatta A PRIORI, nella propria coscienza, essendo disposti da un lato a far scorrere sangue innocente e dall'altro alla lotta dura ed al sacrificio che l'azione culturale e pacifica comporta per lunghi anni. Le lotte di liberazione comunque perseguite senza punti di riferimento culturali condivisi, portano sempre al caos da cui solo alcuni (sempre gli stessi in tutte le rivoluzioni che sono state fatte) riescono ad approfittare, ristabilendo nella sostanza il regime spazzato via E' la ruota infuocata di Issione alla quale Giove lo aveva condannato per aver ricevuto da lui una grave offesa. PIACCIA O NO, il potere non consente trasgressioni alle SUE regole.
    Quello che "consente" il potere è irrilevante, non c'è nessun potere in grado di fermare i popoli.

    Rispetto alla tua analisi, esistono esperienze che dimostrano il contrario, per esempio la lotta dei sud tirolesi sintetizzabile in "un traliccio...una trattativa...un passaggio a livello...una trattativa...un ripetitore...una trattativa...".
    Questo ha sancito la loro indipendenza economica e una parziale autonomia politica, questo perchè si sono fermati all'aspetto economico e hanno fatto un grave errore che oggi vorrebbero riparare ma incontrano grosse difficoltà perchè il benessere raggiunto con l'indipendenza economica ha demotivato le persone...è difficile che i ricchi facciano lotte di liberazione...

    La Padania, quando inizierà, e io credo che inizierà, lo farà in modo totale, radicale e risolutivo una volta per sempre.
    Ci sono un sacco di ottime ragioni a conferma e sostegno di ciò.

    SECESSIONE.

 

 
Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 67

Discussioni Simili

  1. Cosa guardano la sera in TV i Padani?
    Di BlackSheep nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-11-12, 13:58
  2. Cosa racconteranno i parlamentari padani
    Di Alex Toscano nel forum Lega
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 10-07-11, 18:46
  3. Padani Rivendicano Cosa??
    Di DannyGi nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 09-04-09, 17:53
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-04-06, 16:16
  5. I Padani vogliono l'esercito contro i Patrioti Napoletani...
    Di legio_taurinensis nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 19-05-04, 14:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226