User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    Liberale mai a sinistra
    Data Registrazione
    20 Oct 2008
    Messaggi
    1,054
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Pure a sinistra difendono la social card

    LUCIA ANNUNZIATA Un po’ di conti: se una famiglia guadagna 500 euro al mese, un dono mensile di 40 euro costituisce quasi il 10% di aumento del suo reddito.

    Sputateci sopra! Molto fastidiosa, perché molto snob, la discussione sollevata dall’introduzione della Social card. Si è sentito di tutto: «Umiliante elemosina», «tessera annonaria», «beffa». «Misura irrisoria e paternalista». Definizioni eccessive, e perfetto esempio di come la polemica a tutti i costi spesso non fa bene all’opposizione e non lede il governo.

    Provo a partire dalle critiche fin qui mosse al pacchetto anticrisi che il governo dovrebbe approvare: si dice che 80 miliardi sono pochi per un vero intervento, sono ancora tutti sulla carta e in più i soldi realmente disponibili sono in parte già impegnati, come quelli per il Sud (i fondi Fas). Più sostanzialmente il pacchetto è criticato tuttavia per il suo approccio: esaminate da vicino, le sue misure sono più di difesa contro il peggio che un vero stimolo economico. La mancanza di un intervento diretto sulle tredicesime, per far sì che davvero i consumi vengano rilanciati nel critico periodo di Natale, è un buon esempio simbolico di tutti questi limiti.

    Sono critiche condivisibili, che per altro sembrano avere un’eco nello stesso governo, se è vero quel che si legge delle tensioni dentro l’esecutivo intorno a un intervento prima di Natale, e se si leggono bene le dichiarazioni del premier sulla necessità di avere più risorse a disposizione, grazie anche alla leggera flessibilità sui parametri arrivata dall’Europa. Ma - ecco la vera domanda - perché respingere (ridicolizzare) le misure che contiene di una qualche efficacia? Ad esempio: lo spostamento del pagamento dell’Iva al momento in cui si incassa non è certo un forte intervento di detassazione, ma non è anche un piccolo sollievo? Ancora: se gli ammortizzatori sociali vengono estesi anche a lavoratori precari e irregolari, si può dire giustamente che questi fondi non sono sufficienti per tutti coloro che si troveranno in difficoltà, ma bisogna per questo respingere quelli che arriveranno a pochi?

    Lo stesso vale per la Social card. Non mi è chiaro che cosa ci sia esattamente da criticare. È dedicata specificamente «agli ultimi degli ultimi», a quel milione e mezzo di poveri irreversibili - vecchi, donne sole con bambini, famiglie prive d’ogni prospettiva - gli stessi la cui esistenza Prodi denunciò, facendone la base dei suoi interventi più immediati. La Card è per definizione un piccolissimo gesto di sostegno sociale e se anche fosse la piccola carità dei capitalisti compassionevoli, non sarebbe per questo da respingere. Su qualche giornale (centrodestra e centrosinistra) si sostiene che questi interventi deludono la classe media, ma i fondi dedicati a questa assistenza avrebbero avuto ben piccolo impatto su quel che serve per la classe media. Mentre per i veri poveri, per chi guadagna 500 euro al mese, anche 40 euro in più fanno una differenza.

    L’impressione è che al centro della discussione sulla Social card ci sia un vuoto di consapevolezza su che cosa sia la povertà. Non la povertà «percepita» di una società che diventa progressivamente più immobile, né quella della classe media che deve ridefinire il suo stile di vita, e neanche quella di una classe operaia che deve drasticamente ridurre anche i consumi essenziali. Parliamo di poveri veri, che per metà vivono con quello che hanno, per l’altra metà vanno alle mense pubbliche; di coloro per cui a Natale andare a mangiare un pasto decente (e servito) alla Comunità di Sant’Egidio fa tutta la differenza del mondo. Questa la gente che a volte ruba una mela nei supermercati o che nei supermercati con dignità compra una mela e una scatola di pelati a prezzi scontati. E anche chi sta meglio di loro - e che non avrà la Social card - non vive con molto di più: la pensione di un operaio che ha lavorato quarant’anni è fra 700 e 800 euro, e uno stipendio nel nostro Paese è di 1200-1500 euro.

    Questo è il senso del denaro che hanno i cittadini comuni. Per ognuno di loro 40 euro sono un mese di carica per il telefonino del figlio o una sera fuori a cena, o la spesa di una settimana. Per quelli davvero poveri 40 euro sono il consumo mensile di elettricità, la differenza fra riscaldarsi o meno. Inoltre, queste persone non hanno vergogna di avere nelle mani una carta che ne attesti la condizione di povertà: i veri poveri sanno di esserlo e conoscono già l’umiliazione di mettersi in fila alle mense, o di chiedere ai figli qualche lira in più. Una carta probabilmente porta loro almeno un senso di considerazione da parte degli altri. Sono poi stati così terribili i «food stamp» kennediani? Erano certo più dei 40 euro della nostra carta, e come questa sono stati discussi: i neri d’America ne sono stati umiliati ed esacerbati, ma ne sono anche stati aiutati in uno dei peggiori passaggi della loro storia.

    Attenzione, dunque, a non parlare per chi non ha la nostra stessa condizione e la nostra stessa voce. Quelli che «con 40 euro si comprano tre caffè e le sigarette» probabilmente non si rendono conto dell’ammontare di privilegio che è contenuto in questa frase.


    http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tm...ne=29&sezione=

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    --sono dell'avviso che si poteva e doveva accreditare 40 euro direttamente sulle pensioni minime senza caricare lo Stato della spesa delle carte( quanto sarà costata la fornitura e la sua distribuzione?).(Mi meraviglio che BERLUSCA e Tremonti non abbiano considerato questo aspetto importante).
    Certamente c'è stata una spesa inutile. Facciano lavorare di più gli impiegati INPS.!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2008
    Località
    PROV DI MANTOVA
    Messaggi
    2,714
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...solo uno spot elettorale. Si elogia il governo x 40 euro quando nella passata legislatura ci si lamentava x molto di più. si poteva aggiungerli alle pensioni senza inmventarsi questa pagliacciata...

  4. #4
    Liberale mai a sinistra
    Data Registrazione
    20 Oct 2008
    Messaggi
    1,054
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La social card non è solo per i pensionati.
    Inoltre se fossero stati messi solo sulla pensione magari non sarebbero andati in consumi mentre essendo sulla carta devono per forza essere consumati quindi si aiuta anche il commercio

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2008
    Località
    PROV DI MANTOVA
    Messaggi
    2,714
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tucidide Visualizza Messaggio
    --sono dell'avviso che si poteva e doveva accreditare 40 euro direttamente sulle pensioni minime senza caricare lo Stato della spesa delle carte( quanto sarà costata la fornitura e la sua distribuzione?).(Mi meraviglio che BERLUSCA e Tremonti non abbiano considerato questo aspetto importante).
    Certamente c'è stata una spesa inutile. Facciano lavorare di più gli impiegati INPS.!

    Naturalmente questa è una cosa logica...ma vuoi mettere lo spot in tv????? Non mi meraviglierei se sulle carte ci mettessero la faccia di berlusconi....

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    23,270
    Mentioned
    863 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    E' stata scelta la card perchè,oltre ai 40 euro,offre altri servizi.
    Ad esempio lo sconto del 20% sulle bollette di luce e gas.
    Gli anziani potranno presentare la card all'ufficio postale,quando vanno a pagare le bollette,e otterranno lo sconto.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2008
    Località
    PROV DI MANTOVA
    Messaggi
    2,714
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diegol22 Visualizza Messaggio
    E' stata scelta la card perchè,oltre ai 40 euro,offre altri servizi.
    Ad esempio lo sconto del 20% sulle bollette di luce e gas.
    Gli anziani potranno presentare la card all'ufficio postale,quando vanno a pagare le bollette,e otterranno lo sconto.
    Sempre che abbiano una casa.....

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    23,270
    Mentioned
    863 Post(s)
    Tagged
    27 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PD-SALVO Visualizza Messaggio
    Sempre che abbiano una casa.....
    Rileggiti l'articolo dell'Annunziata..e soprattutto ricordati il disastro di Prodi...

    40 euro al mese non risolvono la vita,ma per una persona povera possono aiutare.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2008
    Località
    PROV DI MANTOVA
    Messaggi
    2,714
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da diegol22 Visualizza Messaggio
    Rileggiti l'articolo dell'Annunziata..e soprattutto ricordati il disastro di Prodi...

    40 euro al mese non risolvono la vita,ma per una persona povera possono aiutare.

    Di quello che dice l'annunziata non mi può fregar di meno. Il governo Prodi è stato uno dei meno peggio degli ultimi anni con diversi provvedimenti positivi.
    40 euro non risolvono una minkia....serviva un provvedimento "spot"...e la social card è l'ideale. Se avessero evitatoi di spendere i soldi x fare queste carte fose avrebbero potuto aggiungere anche di più alle pensioni. Si è preferita la propaganda...come sempre.

  10. #10
    Liberale mai a sinistra
    Data Registrazione
    20 Oct 2008
    Messaggi
    1,054
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PD-SALVO Visualizza Messaggio
    . Il governo Prodi è stato uno dei meno peggio degli ultimi anni con diversi provvedimenti positivi.


    Infatti caduto dopo nemmeno 2 anni ha portato la sinistra alla peggior sconfitta dal 48
    Ma pensate prima di scrivere questi commenti tragicomici?

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Social Card
    Di Ochtopus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 07-04-09, 01:15
  2. la social card...
    Di turbociclo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 30-12-08, 20:58
  3. Social Card ..
    Di METALLO nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-12-08, 13:35
  4. Social-Card o Social-Fuffa?
    Di BOY74 nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-11-08, 21:23
  5. La str....ata del giorno: la social card
    Di Antibus nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-11-08, 20:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226