User Tag List

Pagina 1 di 13 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 123
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,692
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Toh...il famoso Ponte sullo stretto...Silvio e sodali per buttare i soldi son maghi!

    "Caro e anche pericoloso"
    Bocciato il ponte sullo Stretto


    L'UOMO del Ponte si chiama Remo Calzona. Al dipartimento di ingegneria strutturale e geotecnica della Sapienza di Roma tutti lo conoscono. E anche a Reggio Calabria. Decine e decine di sopralluoghi tra Scilla e Cariddi e viaggi in tutto il mondo. Figura illuminata a cui prima l'Anas (1986) poi il governo (2002) hanno affidato la presidenza del comitato tecnico-scientifico per la verifica della fattibilità della grandiosa opera del Ponte sullo Stretto.

    "La soluzione progettuale mi appare oggi assai costosa e per nulla immune da crisi strutturali".

    Ahi, casca il Ponte?

    "Bellissima domanda alla quale rispondo con Popper (ho rubato al suo pensiero il titolo del mio ultimo lavoro): La ricerca non ha fine".

    L'uomo è fallibile.

    "In Danimarca il ponte sullo Storebelt ha patìto il fenomeno del cosiddetto galopping. Il nastro d'asfalto si è andato deformando, tecnicamente è una deformazione ortogonale alla direzione del vento".

    Su e giù, come fosse un grosso serpente.

    "Esattamente così. Una deformazione, dovuta al fluido dinamico che impone di bloccare per motivi di sicurezza il passaggio di cose e persone. Ma il ponte si realizza proprio per permettere il transito ininterrotto".

    Se soffia il vento a Scilla, ponte chiuso.

    "Anche cento giorni all'anno".

    Lei propone di ridurre l'ampiezza delle campate da 3300 a 2000 metri.

    "Ci siamo accorti che la riduzione azzera quel fenomeno".

    Ma nel 2002 era di diverso parere.

    "Bellissima considerazione: mi viene in aiuto ancora Popper. La scienza misura i suoi passi sui propri errori".


    I ponti si costruiscono ma ogni tanto cadono.

    "Hai voglia se cadono! Nel secolo scorso abbiamo conosciuto il collasso provocato dalla fatica dei materiali".

    Come un asinello che si stanca e stramazza al suolo.

    "Carichi ripetuti sulla medesima struttura, fatica sviluppata fino al punto di insostenibilità".

    Crash.

    "Con la crisi del ponte di Tacoma, sopra Los Angeles, ci siamo accorti di un altro elemento destabilizzante, chiamato fletter. Sempre causato dal vento".

    Il vento eccita, maledetto lui.

    "Eccita".

    Adesso siamo di fronte al galopping.

    "Fare un ponte e spendere tanti quattrini per vederlo chiuso che senso ha?".

    Ne ha parlato con la società dello Stretto di Messina?

    "Pensi che l'amministratore delegato, l'ingegner Ciucci, mi ha persino diffidato a pubblicare il libro che documenta le mie nuove ragioni".

    E perché?

    "E che ne so! Uno gli dice che si può fare un ponte con meno della metà dei soldi e più sicuro e si sente trattato in questo modo".

    Lo deve dire a Gianni Letta.

    "Io scrivo e riscrivo. Soprattutto a Letta: guarda che così non va".

    Ma Impregilo, la ditta costruttrice, ha il suo progetto. Chiederà penali.

    "Chiamassero me: la metterei in ginocchio".

    Professore: e se tra tre anni, o cinque o dieci lei scova qualche altro errore?

    "Bellissima domanda: rispondo ancora con Popper. Lavoriamo sugli errori e sull'esperienza per fornire una soluzione progettuale che riduca il rischio di collasso della struttura entro limiti convenuti".

    Limiti convenuti.

    "Io non sono un mago".

    (29 novembre 2008)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    22 Jan 2006
    Messaggi
    9,351
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Con la cazzata del Ponte Silvio intorta i bananas siculi per altri 20 anni

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    18,680
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Il ponte ha una campata sospesa che è quasi il doppio del massimo ponte sinora costruito, e siccome le sollecitazioni si incrementano con fattore quadratico rispetto alla lunghezza, si avranno sollecitazioni statiche circa 4 volte superiori, senza contare il vento.
    Si possono continuare a spendere soldi nelle progettazioni, ma questo ponte, con i materiali attuali, non si farà mai... il salto è troppo più lungo della gamba.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    18,680
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da enzogiulio Visualizza Messaggio
    Con la cazzata del Ponte Silvio intorta i bananas siculi per altri 20 anni
    Ponte, impossibile fare espropri
    i tempi si allungano ancora



    http://finanza.repubblica.it/News_De...codnews=204839

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    29 Aug 2005
    Località
    Ranco, Italy
    Messaggi
    21,000
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Italia nel progetto di un 'ponte di Archimede' in Cina


    L'opera di ingegneria prevede un condotto flottante a mezz'acqua. Un progetto del genere era stato ipotizzato per l'attraversamento dello Stretto di Messina


    Si ritorna a parlare di tunnel flottanti a mezz'acqua per l'attraversamento di bracci di mare. Ipotizzato per la prima volta in assoluto da Jules Verne, nel 1969 era anche tra le alternative al ponte dello Stretto di Messina, ma il progetto fu allora scartato per l'assoluta mancanza a livello mondiale di esperienze di tale tipo, mai realizzate neanche in scala minore. Ora per la stessa tecnologia, dopo essere stata studiata per anni dalla società italiana 'Ponte di Archimede' è in vista una utilizzazione in Cina. Se ne è parlato in una videoconferenza a Roma, Pechino, Shangai e Bruxelles per iniziativa della sezione di Roma di A.TE.NA. (Associazione di Tecnica Navale) e dalla Federazione del mare con l'intervento di tecnici ed esponenti istituzionali dei due Paesi, fra cui il vice ministro cinese della Scienza e della Tecnologia, il professor Ma Songde.

    Il 'Ponte di Archimede' dovrebbe essere realizzato nello Stretto di Jintang, (Arcipelago di Zhoushan), a sud di Shanghai, ed avere una lunghezza di 3.200 metri. Alla verifica della fattibilità dell'opera lavorano l'Accademia Cinese delle Scienze ed il Politecnico di Milano. La progettazione del 'Ponte di Archimede' è prevista nel protocollo di cooperazione scientifico-tecnologica, firmato 2 anni fa a Pechino e in quello firmato a Roma il 14 novembre scorso. Basandosi sul principio idrodinamico di Archimede, la tecnologia concepisce gli specchi d'acqua da superare non come un ostacolo, ma come un elemento favorevole, nel quale è possibile collocare a mezz'acqua la struttura di attraversamento, solidamente ancorata sul fondo. Inoltre, ulteriore ipotesi progettuale è quella di introdurre nella struttura sommersa condotte idriche che nel caso dell'Arcipelago di Zhoushan contribuirebbero allo sviluppo economico ed agricolo delle 88 isole carenti di acqua. Originariamente le autorità cinesi avevano previsto un ponte per l'attraversamento dello Stretto di Jintang; progetto accantonato per dare la preferenza al 'Ponte di Archimede'.

    L' esperienza in Cina potrà aprire molte nuove opportunità: il prof. Federico Perotti, del Politecnico di Milano ha illustrato come la tipologia 'Ponte di Archimede' sia applicabile anche per l'attraversamento dei laghi; lo stesso Politecnico lo ha preso in considerazione per un progetto di ricerca da proporre alla Commissione Europea. Fra i partner di questo studio, l'Istituto di Meccanica dell'Accademia Cinese delle Scienze. Allo studio parteciperanno anche Università, istituzioni ed aziende di Belgio, Francia, Norvegia, Spagna e Svizzera.

    Il progetto proposto per lo Stretto di Messina prevedeva due cilindri d'acciaio uno dentro l'altro immersi a 30 metri di profondità, con pareti di 25 millimetri di spessore; diametro del cilindro esterno di 15,5 metri, di quello interno 13,5 metri. Tra i due gusci d'acciaio sarebbe stato inserito calcestruzzo armato con una struttura scatolata. Per il sistema di ancoraggio destinato a contrastare la spinta di galleggiamento del tunnel (40 tonnellate al metro durante l'installazione e cento tonnellate al metro durante l'esercizio) erano previsti cavi in kevlar ancorati a blocchi posti ad una profondità di 140 metri.

    14 marzo 2003

    http://newton.corriere.it/PrimoPiano...rchimede.shtml

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    18,680
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da medsim Visualizza Messaggio
    Italia nel progetto di un 'ponte di Archimede' in Cina


    L'opera di ingegneria prevede un condotto flottante a mezz'acqua. Un progetto del genere era stato ipotizzato per l'attraversamento dello Stretto di Messina


    Si ritorna a parlare di tunnel flottanti a mezz'acqua per l'attraversamento di bracci di mare. Ipotizzato per la prima volta in assoluto da Jules Verne, nel 1969 era anche tra le alternative al ponte dello Stretto di Messina, ma il progetto fu allora scartato per l'assoluta mancanza a livello mondiale di esperienze di tale tipo, mai realizzate neanche in scala minore. Ora per la stessa tecnologia, dopo essere stata studiata per anni dalla società italiana 'Ponte di Archimede' è in vista una utilizzazione in Cina. Se ne è parlato in una videoconferenza a Roma, Pechino, Shangai e Bruxelles per iniziativa della sezione di Roma di A.TE.NA. (Associazione di Tecnica Navale) e dalla Federazione del mare con l'intervento di tecnici ed esponenti istituzionali dei due Paesi, fra cui il vice ministro cinese della Scienza e della Tecnologia, il professor Ma Songde.

    Il 'Ponte di Archimede' dovrebbe essere realizzato nello Stretto di Jintang, (Arcipelago di Zhoushan), a sud di Shanghai, ed avere una lunghezza di 3.200 metri. Alla verifica della fattibilità dell'opera lavorano l'Accademia Cinese delle Scienze ed il Politecnico di Milano. La progettazione del 'Ponte di Archimede' è prevista nel protocollo di cooperazione scientifico-tecnologica, firmato 2 anni fa a Pechino e in quello firmato a Roma il 14 novembre scorso. Basandosi sul principio idrodinamico di Archimede, la tecnologia concepisce gli specchi d'acqua da superare non come un ostacolo, ma come un elemento favorevole, nel quale è possibile collocare a mezz'acqua la struttura di attraversamento, solidamente ancorata sul fondo. Inoltre, ulteriore ipotesi progettuale è quella di introdurre nella struttura sommersa condotte idriche che nel caso dell'Arcipelago di Zhoushan contribuirebbero allo sviluppo economico ed agricolo delle 88 isole carenti di acqua. Originariamente le autorità cinesi avevano previsto un ponte per l'attraversamento dello Stretto di Jintang; progetto accantonato per dare la preferenza al 'Ponte di Archimede'.

    L' esperienza in Cina potrà aprire molte nuove opportunità: il prof. Federico Perotti, del Politecnico di Milano ha illustrato come la tipologia 'Ponte di Archimede' sia applicabile anche per l'attraversamento dei laghi; lo stesso Politecnico lo ha preso in considerazione per un progetto di ricerca da proporre alla Commissione Europea. Fra i partner di questo studio, l'Istituto di Meccanica dell'Accademia Cinese delle Scienze. Allo studio parteciperanno anche Università, istituzioni ed aziende di Belgio, Francia, Norvegia, Spagna e Svizzera.

    Il progetto proposto per lo Stretto di Messina prevedeva due cilindri d'acciaio uno dentro l'altro immersi a 30 metri di profondità, con pareti di 25 millimetri di spessore; diametro del cilindro esterno di 15,5 metri, di quello interno 13,5 metri. Tra i due gusci d'acciaio sarebbe stato inserito calcestruzzo armato con una struttura scatolata. Per il sistema di ancoraggio destinato a contrastare la spinta di galleggiamento del tunnel (40 tonnellate al metro durante l'installazione e cento tonnellate al metro durante l'esercizio) erano previsti cavi in kevlar ancorati a blocchi posti ad una profondità di 140 metri.

    14 marzo 2003

    http://newton.corriere.it/PrimoPiano...rchimede.shtml

    Vuoi mettere un tubo con un ponte?
    Una prima controindicazione rispetto alla vanagloria banana, è che non si vedrebbe niente.

  7. #7
    Orgogliosamente Bannato .
    Data Registrazione
    29 Oct 2010
    Messaggi
    18,544
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Cmq signori discutiamone pure l' utilità , ma sono convinto che in Cina lo avrebbero già fatto e finito da mò ............e non ditemi che la Cina è sismicamente moscia .............

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 Apr 2008
    Messaggi
    2,651
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kronos Visualizza Messaggio
    "Con la crisi del ponte di Tacoma, sopra Los Angeles, ci siamo accorti di un altro elemento destabilizzante, chiamato fletter. Sempre causato dal vento".

    Il vento eccita, maledetto lui.

    "Eccita".

    Adesso siamo di fronte al galopping.

    "Fare un ponte e spendere tanti quattrini per vederlo chiuso che senso ha?".

    (29 novembre 2008)
    http://it.youtube.com/watch?v=3mclp9QmCGs

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Jan 2007
    Messaggi
    1,121
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    2 regioni depresse che per 20 anni avranno un indotto spaventoso.

  10. #10
    Parliamone
    Data Registrazione
    06 Feb 2006
    Messaggi
    2,097
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da krarpiebo Visualizza Messaggio
    2 regioni depresse che per 20 anni avranno un indotto spaventoso.
    2 mafie che per 20 anni avranno un indotto spaventoso.

 

 
Pagina 1 di 13 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. I soldi per la Caffaro dirottati al ponte sullo Stretto
    Di Furlan nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-04-09, 10:53
  2. Il Ponte sullo Stretto? Non con i nostri soldi
    Di Abbott (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 125
    Ultimo Messaggio: 05-04-08, 12:19
  3. il ponte sullo stretto: non coi nostri soldi.
    Di ciddo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-03-08, 19:59
  4. Il Ponte sullo Stretto? Non con i nostri soldi
    Di Abbott (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-03-08, 14:47
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-11-06, 21:39

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226