User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Guarda chi si rivede!

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,695
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Guarda chi si rivede!

    Alberto Brambilla!


    http://www.lanovichevorrei.com/index...14&joscclean=1


    Vittorio Malagutti per "L'espresso"

    L'ultima settimana di settembre, mentre l'uragano Lehman Brothers spazzava le Borse mondiali, un'allegra brigata di finanzieri italiani si dava al turismo in Giordania. Mica gente qualunque. C'erano banchieri, money manager, gestori delle maggiori casse previdenziali e anche consulenti d'alto bordo. Per otto giorni la folta comitiva, alcune decine di persone, non si è fatta mancare niente: escursioni mozzafiato (le rovine dell'antica città di Petra, il mar Morto), cene di gala, alberghi eleganti.In coda al programma tre mezze giornate di convegno su previdenza e affini.
    La vacanza, sotto forma di viaggio studio (titolo: 'Luci e ombre d'Oriente'), è stata promossa e organizzata da Alberto Brambilla. Il quale di mestiere non fa il tour operator, ma siede sulla poltrona di presidente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, un organismo che fa capo al ministero del Welfare guidato da Maurizio Sacconi.Chi ha pagato il conto? Brambilla no di certo. Hanno pensato a tutto gli sponsor di Iniziative previdenziali, il centro studi fondato dallo stesso Brambilla. In cima alla lista dei finanziatori troviamo la grande banca francese Société Générale. Poi, tra gli altri, il gruppo Generali, la Cattolica di assicurazione, la società di gestione Perennius, che fa capo al presidente dell'Eni Roberto Poli. Nella lista degli invitati in Giordania figurano invece i gestori di alcune importanti casse previdenziali private: l'Enpam (medici) presieduta da Eolo Parodi, l'Enasarco (agenti di commercio), l'Inarcassa per ingegneri e architetti, solo per citare le più ricche. Al viaggio 'Luci e ombre d'Oriente' hanno infine partecipato anche i rappresentanti di società di consulenza come Prometeia advisor, Mangusta risk, Candian e associati, la Consulenza Istituzionale di Daniele Pace. In parole povere, tra un'escursione nel deserto e una visita culturale, banchieri e consulenti hanno potuto accreditarsi e accreditare i loro prodotti presso la clientela, cioè i manager che concretamente decidono dove e come investire i patrimoni miliardari delle casse pensionistiche. A organizzare l'evento, con il contributo finanziario degli istituti di credito, è stato il massimo esponente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, un organismo governativo che ha tra i suoi compiti anche quello di sorvegliare la gestione degli enti previdenziali.
    Conflitto d'interessi? "Nessun conflitto", taglia corto Brambilla: "Il Nucleo che presiedo non si occupa di vigilanza sulle casse pensioni professionali, anche perché, a differenza di quanto succede per altre categorie di fondi, manca una norma precisa che fissi modalità e limiti di investimento per questi enti". Eppure la legge pensionistica del 1995, la cosiddetta riforma Dini, delimita con precisione le attività del Nucleo di valutazione. Quest'ultimo, recita testualmente la norma, "provvede ad informare il ministro del Lavoro sulle vicende gestionali che possono interessare l'esercizio di poteri di intervento e vigilanza". La stessa commissione, composta attualmente da 12 membri, è chiamata anche a "riferire periodicamente al ministro sugli andamenti gestionali, formulando, se del caso, anche proposte di modificazioni normative". Sono compiti delicati.E infatti la legge, in parte rivista con un decreto ministeriale del 2007, ha stabilito alcuni criteri per evitare conflitti d'interesse. L'incarico di componente del Nucleo è quindi "incompatibile con ogni funzione e compito che attenga all'attività di controllo, indirizzo, vigilanza, gestione e consulenza con gli enti di previdenza obbligatoria".Brambilla però tira diritto: "Tutto regolare", sostiene. Il professionista brianzolo, leghista della prima ora, è approdato alla presidenza del Nucleo di valutazione nell'estate del 2005 per nomina dell'allora ministro del Welfare Roberto Maroni, di cui era stato sottosegretario fino a pochi giorni prima. L'anno dopo cambia il governo, arriva il centrosinistra e Cesare Damiano, successore di Maroni, toglie la poltrona a Brambilla, che aveva già trovato il modo di andare allo scontro con il nuovo ministro. Materia del contendere erano i nuovi coefficienti per il calcolo delle pensioni, elaborati dalla commissione guidata dall'esponente leghista. "In futuro meno soldi per tutti", questo il succo del lavoro presentato dal Nucleo. Un messaggio rispedito al mittente da governo e sindacati. Da qui lo scontro con Damiano. Poco male, perché Sacconi, proprio poche settimane fa, ha rimesso in sella l'esperto di previdenza targato Lega Nord. Nel frattempo l'ex sottosegretario è riuscito a lasciarsi alle spalle senza danni la breve e sfortunata esperienza come amministratore della Credieuronord, la piccola banca sponsorizzata dallo stato maggiore leghista che ha chiuso i battenti nel 2005 travolta dalle perdite.
    Adesso che è tornato alla casella di partenza, Brambilla si tiene stretto l'incarico di responsabile del Nucleo, a cui affianca una fiorente attività di pubblicista, studioso e consulente. Itinerari previdenziali, la sua creatura più recente, sembra quasi un'impresa di famiglia. Le pubbliche relazioni sono affidate a sua figlia, la ventitreenne Flavia. Nel comitato tecnico scientifico troviamo invece alcuni consulenti che hanno rapporti d'affari con le casse previdenziali: Maurizio Dallocchio, Daniele Pace, Davide Squarzoni, Aurelio Donato Candian. Di questo gruppo di esperti fa parte anche Maurizio De Tilla, ex numero uno della Cassa Forense e attuale presidente dell'Adepp, l'associazione di categoria degli enti previdenziali dei professionisti. Brambilla però sostiene che l'attività del centro studi, finanziato da banche e assicurazioni, "non interferisce in nessun modo" con il suo ruolo al ministero. Neppure quando gli vengono affidate missioni delicate, come è successo poche settimane fa. A fine settembre, infatti, nel bel mezzo della tempesta finanziaria, il ministro Sacconi chiese al presidente del Nucleo di verificare l'esposizione della casse professionali al fallimento Lehman. "Rischi limitati", sintetizzò Brambilla lo scorso 10 ottobre in una dichiarazione al 'Sole 24Ore', precisando che le casse previdenziali avevano investito in titoli emessi dalla banca americana solo allo 0,45 per cento del loro patrimonio complessivo. Il presidente del Nucleo aveva notizie di prima mano. I gestori degli enti previdenziali, compresi quelli che hanno puntato su Lehman, due settimane prima erano in gita con lui sulle rive del mar Morto.
    [28-11-2008]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gioànn 6 un mito!

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,695
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    Gioànn 6 un mito!
    Il mito è Brambilla che intorta il prossimo...

  4. #4
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cazzo, e io che c'ero andato a pranzo per Ducario...

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,695
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Furlan Visualizza Messaggio
    Cazzo, e io che c'ero andato a pranzo per Ducario...
    ...altra intortata...

  6. #6
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    e ho offerto io, anche!

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Mar 2008
    Messaggi
    398
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss Visualizza Messaggio
    Alberto Brambilla!


    http://www.lanovichevorrei.com/index...14&joscclean=1


    Vittorio Malagutti per "L'espresso"

    L'ultima settimana di settembre, mentre l'uragano Lehman Brothers spazzava le Borse mondiali, un'allegra brigata di finanzieri italiani si dava al turismo in Giordania. Mica gente qualunque. C'erano banchieri, money manager, gestori delle maggiori casse previdenziali e anche consulenti d'alto bordo. Per otto giorni la folta comitiva, alcune decine di persone, non si è fatta mancare niente: escursioni mozzafiato (le rovine dell'antica città di Petra, il mar Morto), cene di gala, alberghi eleganti.In coda al programma tre mezze giornate di convegno su previdenza e affini.
    La vacanza, sotto forma di viaggio studio (titolo: 'Luci e ombre d'Oriente'), è stata promossa e organizzata da Alberto Brambilla. Il quale di mestiere non fa il tour operator, ma siede sulla poltrona di presidente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, un organismo che fa capo al ministero del Welfare guidato da Maurizio Sacconi.Chi ha pagato il conto? Brambilla no di certo. Hanno pensato a tutto gli sponsor di Iniziative previdenziali, il centro studi fondato dallo stesso Brambilla. In cima alla lista dei finanziatori troviamo la grande banca francese Société Générale. Poi, tra gli altri, il gruppo Generali la Cattolica di assicurazione, la società di gestione Perennius, che fa capo al presidente dell'Eni Roberto Poli. Nella lista degli invitati in Giordania figurano invece i gestori di alcune importanti casse previdenziali private: l'Enpam (medici) presieduta da Eolo Parodi, l'Enasarco (agenti di commercio), l'Inarcassa per ingegneri e architetti, solo per citare le più ricche. Al viaggio 'Luci e ombre d'Oriente' hanno infine partecipato anche i rappresentanti di società di consulenza come Prometeia advisor, Mangusta risk, Candian e associati, la Consulenza Istituzionale di Daniele Pace. In parole povere, tra un'escursione nel deserto e una visita culturale, banchieri e consulenti hanno potuto accreditarsi e accreditare i loro prodotti presso la clientela, cioè i manager che concretamente decidono dove e come investire i patrimoni miliardari delle casse pensionistiche. A organizzare l'evento, con il contributo finanziario degli istituti di credito, è stato il massimo esponente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, un organismo governativo che ha tra i suoi compiti anche quello di sorvegliare la gestione degli enti previdenziali.
    Conflitto d'interessi? "Nessun conflitto", taglia corto Brambilla: "Il Nucleo che presiedo non si occupa di vigilanza sulle casse pensioni professionali, anche perché, a differenza di quanto succede per altre categorie di fondi, manca una norma precisa che fissi modalità e limiti di investimento per questi enti". Eppure la legge pensionistica del 1995, la cosiddetta riforma Dini, delimita con precisione le attività del Nucleo di valutazione. Quest'ultimo, recita testualmente la norma, "provvede ad informare il ministro del Lavoro sulle vicende gestionali che possono interessare l'esercizio di poteri di intervento e vigilanza". La stessa commissione, composta attualmente da 12 membri, è chiamata anche a "riferire periodicamente al ministro sugli andamenti gestionali, formulando, se del caso, anche proposte di modificazioni normative". Sono compiti delicati.E infatti la legge, in parte rivista con un decreto ministeriale del 2007, ha stabilito alcuni criteri per evitare conflitti d'interesse. L'incarico di componente del Nucleo è quindi "incompatibile con ogni funzione e compito che attenga all'attività di controllo, indirizzo, vigilanza, gestione e consulenza con gli enti di previdenza obbligatoria".Brambilla però tira diritto: "Tutto regolare", sostiene. Il professionista brianzolo, leghista della prima ora, è approdato alla presidenza del Nucleo di valutazione nell'estate del 2005 per nomina dell'allora ministro del Welfare Roberto Maroni, di cui era stato sottosegretario fino a pochi giorni prima. L'anno dopo cambia il governo, arriva il centrosinistra e Cesare Damiano, successore di Maroni, toglie la poltrona a Brambilla, che aveva già trovato il modo di andare allo scontro con il nuovo ministro. Materia del contendere erano i nuovi coefficienti per il calcolo delle pensioni, elaborati dalla commissione guidata dall'esponente leghista. "In futuro meno soldi per tutti", questo il succo del lavoro presentato dal Nucleo. Un messaggio rispedito al mittente da governo e sindacati. Da qui lo scontro con Damiano. Poco male, perché Sacconi, proprio poche settimane fa, ha rimesso in sella l'esperto di previdenza targato Lega Nord. Nel frattempo l'ex sottosegretario è riuscito a lasciarsi alle spalle senza danni la breve e sfortunata esperienza come amministratore della Credieuronord, la piccola banca sponsorizzata dallo stato maggiore leghista che ha chiuso i battenti nel 2005 travolta dalle perdite.
    Adesso che è tornato alla casella di partenza, Brambilla si tiene stretto l'incarico di responsabile del Nucleo, a cui affianca una fiorente attività di pubblicista, studioso e consulente. Itinerari previdenziali, la sua creatura più recente, sembra quasi un'impresa di famiglia. Le pubbliche relazioni sono affidate a sua figlia, la ventitreenne Flavia. Nel comitato tecnico scientifico troviamo invece alcuni consulenti che hanno rapporti d'affari con le casse previdenziali: Maurizio Dallocchio, Daniele Pace, Davide Squarzoni, Aurelio Donato Candian. Di questo gruppo di esperti fa parte anche Maurizio De Tilla, ex numero uno della Cassa Forense e attuale presidente dell'Adepp, l'associazione di categoria degli enti previdenziali dei professionisti. Brambilla però sostiene che l'attività del centro studi, finanziato da banche e assicurazioni, "non interferisce in nessun modo" con il suo ruolo al ministero. Neppure quando gli vengono affidate missioni delicate, come è successo poche settimane fa. A fine settembre, infatti, nel bel mezzo della tempesta finanziaria, il ministro Sacconi chiese al presidente del Nucleo di verificare l'esposizione della casse professionali al fallimento Lehman. "Rischi limitati", sintetizzò Brambilla lo scorso 10 ottobre in una dichiarazione al 'Sole 24Ore', precisando che le casse previdenziali avevano investito in titoli emessi dalla banca americana solo allo 0,45 per cento del loro patrimonio complessivo. Il presidente del Nucleo aveva notizie di prima mano. I gestori degli enti previdenziali, compresi quelli che hanno puntato su Lehman, due settimane prima erano in gita con lui sulle rive del mar Morto.
    [28-11-2008]

  8. #8

  9. #9
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  10. #10
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito




 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 29-09-10, 15:58
  2. ma guarda chi si rivede in padania, i rexisti
    Di agaragar nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-01-07, 09:49
  3. Guarda un po chi si rivede......
    Di Nirvana nel forum Fondoscala
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 15-12-04, 12:04
  4. Guarda chi si rivede: il reato di falso in bilancio!
    Di beppe2 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 06-05-04, 11:39
  5. Guarda Chi Si Rivede,leo Strauss
    Di Österreicher nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-05-03, 23:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226