User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Il sessantotto

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,716
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Il sessantotto

    "Il sessantotto ha marcato l'apoteosi della società consumistica classica: ci si trovava al centro della grande prosperità del dopoguerra, all'apogeo del tasso di crescita. La «modernizzazione» procedeva a passi da gigante, la disoccupazione era insignificante, il tenore generale di vita in piena ascesa. Le classi meno favorite scoprivano per la prima volta l'assalto ai consumi, e intendevano goderne immediatamente.

    L'Europa sperimentava la cultura mondiale di massa di stampo anglo-sassone.

    Il sessantotto fu al tempo stesso la contestazione e l'assunzione di questo stato di fatto. La contestazione: il borghesismo della società dei consumi, il culto dell'economismo liberale e del tasso di crescita, la società anonima e massificata, la razionalizzazione del lavoro e della vita sociale furono aspramente denunciati. Ma queste denunce erano inconseguenti e contraddittorie. La nuova società dei consumi appare quindi come l'integrazione dell'ideologia che ha dato vita al sessantotto nella società mercantilistica e la consequenziale evoluzione di quest'ultima: cioè il rafforzarsi del suo spirito borghese e della sua uniformità mercantile sotto il simulacro di un loro addolcirsi. La nuova società dei consumi comincia dunque simbolicamente la sua ontogenesi nel 1968.

    I contestatori le intimavano, in qualche modo, di mantenere le sue promesse, di realizzare i suoi obbiettivi. «Tutto e subito», «sotto il pavé, la spiaggia», «godere senza ostacoli», che cosa sono - come tutti gli altri slogan del maggio parigino - se non l'impensato della pubblicità, se non il discorso implicito del consumismo, se non l'ingiunzione fatta alla società occidentale di adempiere al suo impegno?

    Sotto certi aspetti, la nuova società dei consumi ha integrato queste rivendicazioni. I pubblicitari, i marketing makers, i «lavoratori sociali» di altro tipo, i «creativi», sono dei sessantottini omologati. È falso dire che si sono lasciati «recuperare» dal sistema, perché essi erano già da sempre nel sistema, dentro il nuovo sistema.

    Come scrive Alain de Benoist «non è certo che il sessantotto sia stata una reazione contro lo spirito del tempo. Ho piuttosto l'impressione che ne fu un prodotto (e persino un sottoprodotto). Chi si ribellava (...) contestava la società in atto in nome dei suoi stessi principi, rimproverandola (...) di averli traditi » (2).

    Giacché, che venissero da paleomarxisti o da situazionisti, le contestazioni, nella loro estrema ambiguità, attaccavano le forme della società dei consumi classica (ineguaglianza, standardizzazione e razionalizzazioni brutali, ecc.) in nome della sua stessa ideologia (l'economismo, il diritto alla felicità, l'individualismo, l'egualitarismo, il diritto all'abbondanza, ecc.). Espressi dal sessantotto, gli ideali della nuova società dei consumi non hanno potuto essere messi in atto che a partire dalla fine degli anni settanta, che a partire dal momento in cui ciò che si è convenuto di chiamare la «crisi» ha interrotto la grande ondata di euforia e di prosperità del dopoguerra. La NSC, Nuova Società dei Consumi, comincia effettivamente a prendere piede all`alba degli anni ottanta. Essa è oggi in piena espansione."

    (Guillaume Faye, NSC. Nuova Società dei Consumi)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Bello e dannato
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Parma - Milano Due - Roma Nord
    Messaggi
    17,505
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Quanta lucida verità.

  3. #3
    Reazione
    Data Registrazione
    25 Sep 2007
    Località
    Basilicata,Italia,Europa
    Messaggi
    2,659
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vero,tutto vero.

 

 

Discussioni Simili

  1. Sessantotto
    Di Malaparte nel forum Destra Radicale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 26-09-10, 12:32
  2. Sessantotto
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-01-08, 19:24
  3. Il mio sessantotto
    Di Muntzer (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-11-07, 13:06
  4. Il mio sessantotto
    Di Sabotaggio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 07-11-07, 12:10
  5. Il sessantotto di Teheran
    Di Roderigo nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-11-02, 06:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225