User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    21 Jul 2008
    Messaggi
    329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Indro Montanelli: "Nostradamus" della Lega

    Ho letto, casualmente, una lettera che Montanelli scrisse ad un lettore della provincia di Varese nella rubrica "Le Stanze", datata 29 Ottobre 1997. Quello che è accaduto è quanto il vecchio Indro sperava (ma sapeva che era speranza vana) non accadesse.

    "Caro Barrucci,
    Il suo fax è giunto appena prima delle notifiche a comparire al vertice leghista (sull'opportunità politica delle quali, le dirò, nutro qualche dubbio). Propongo perciò di accantonare la questione giudiziaria e concentrarci su quanto è accaduto domenica. Lascio a Lei la conta dei gazebo che, se ho capito bene, sono la versione lusso delle gabine elettorali con cui Umberto Bossi aveva iniziato l'attività. Lascio a Lei la conta, dicevo, ma non sono stupito dai numeri che Lei cita. Tutto, nelle recenti elezioni padane, faceva a pugni con la logica e con la matematica: dalle modalità di voto all'affollamento delle lista (prova inequivocabile che i padani sono italiani), dalla ovvia parzialità degli scrutatori ai sondaggi personali di Bossi, da cui i fedeli, come maghimerlini, estrapolavano i dati sull'affluenza.
    E' importante, tutto questo? No. Non lo è per me nèper Lei, che sappiamo cosa è accaduto. E non lo è per i leghisti d.o.c. secondo cui qualunque cosa propone il capo è Vangelo. Se Bossi decide di andare in Bicamerale, applaudono. Se decide di abbandonare la Bicamerale, esultano. Se va con Berlusconi, assentono. Se lascia Berlusconi, approvano. E se un giorno si sveglia e cambia i confini della Padania, accettano i nuovi confini. Tempo fa, rispondendo ad un lettore, scrissi che i leghisti sono pronti a inneggiare anche all'annessione della Yakuzia, e non solo perchè non sanno dove sta. Arrivarono molte lettere indispettite. Ma nessuna contro l'annessione della Yakuzia.
    Cosa pensare, dunque, di Umberto Bossi? L'ho già scritto altre volte: trattasi di un cavernicolo geniale, popolare tra i cavernicoli. Molti di costoro -sia chiaro- sono brave persone, grandi lavoratori, ottimi padri di famiglia. Ma di politica capiscono poco. A differenza di Bossi, il quale ha capito che su quell'ignoranza può costruire i suoi castelli, mischiando proteste sacrosante e bufale colossali, adunate parastoriche e scampagnate domenicali, che una volta si chiamano marcia sul fiume, l'altra referendum padano, l'altra ancora giornata dei gazebo.Attento, Barrucci. Io non detesto Bossi. Anzi, lo trovo simpatico. Ma sono convinto che non può continuare a raccontar favole e metter su elezioni che non stanno in piedi. Da Bossi, che è furbo e ha molto (sebbene disordinatamente) seminato, ora mi aspetto che passi al raccolto. Che non è la secessione, alla quale non crede nemmeno lui. Ma una robustissima autonomia regionale, come quella che esiste in altri Stati occidentali.
    Saprà cambiare marcia, Umberto Bossi? Per ora viaggia in folle, campando sugli errori altrui (pensi alle mancate promesse governative in materia di federalismo). Presto però il capo della Lega dovrà darsi da fare. Non so se ne sarà capace. Piuttosto che imboccare strade nuove e rischiose, i leader politici spesso preferiscono appassire insieme con i loro partiti. Ci sarà sempre qualcuno che, ogni mattina, gli dirà Buongiorno, Signor Segretario! ; e loro saranno felici.
    Ecco: mi auguro che Bossi ci risparmi questo spettacolo. Non lo dico per lui. Lo dico per noi."

    INDRO MONTANELLI

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mah,
    non credo che i leghisti siano dei cavernicoli. Negli anni 90' molti voti alla Lega provenivano da ex elettori democristieni delusi.
    La lega è evoluta anche politicamente e il suo elettorato, crescendo, si à modificato (andando ad attingere, ultimamente, anche al serbatoio elettorale della sinistra).
    La rappresentazione che ne fa Montanelli è presuntosa (Montanelli rilascia patenti di "capacità di comprensione politica"), poco rispettosa di un sistema democratico (in cui tutti hanno uguale diritto di esprimere le loro idee) e pregna di uno snobbismo presuntuoso/razzista che ricorda quello dei "radical chic" di sinistra (alcune persone "capiscono" più di altre, "ci sono persone di livello alto e persone << geneticamente>> inferiori).
    Per quanto mi riguarda: se la Lega non lascerà passare le "riforme" berlusconiane su intercettazioni e magistratura (che porrebbero i cittadini alla mercè di criminali e potenti) continuerò a votarla. Altrimenti no.
    In ogni caso forza italia non avrà più il mio voto: voto un partito che si professa anticomunista e liberista e mi ritrovo ammortizzatori sociali, zero provvedimenti finalizzati a rilanciare l'occupazione privata e provvedimenti che lasciano campo libero a mafie (mafia = miseria, sottosviluppo e zero concorrenza) e capitalisti incapaci. Con progetti di "riforma" finalizzati solo a lasciare imbrogliare capitalisti e mafiosi a danno delle persone per bene.
    Come uscire con una donna bellissima e poi scoprire che è un trans.

  3. #3
    PADANIA NEL CUORE
    Data Registrazione
    07 Apr 2003
    Località
    dall'amata Padania
    Messaggi
    1,731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Montanelli è stato sempre un falso oppositore della classe politica al potere
    ed un assoluto ed acritico difensore dell'unità; in sostanza quei rozzi di leghisti gli stavano portando via sotto il naso il giocattolo, il teatrino con i pulcinella ed il pulcinellaio.
    In realtà non aveva capito un beato ca*o se non il fatto che le sue false giaculatorie contro il regime che in fondo tanto amava rischiavano di essere muffa di fronte ad un fenomeno esplosivo come la lega del 96.
    Per questo lui come altri ha sempre odiato i leghisti ,perche gli sbattevano in faccia la sua incapacità a leggere la realtà.
    Ha capito chi era bossi?
    No, avrebbe detto le stesse cose anche se bossi avesse mantenuto una linea coerente e non si fosse trasformato, lui e la sua corte nel niente che è oggi.
    Montanelli temeva il fenomeno lega e lo doveva contrastre.
    Usando ,come altri,i mezzi di un fedele strumento del potere.
    Da una persona intelligente qualcosina di più ci si poteva aspettare.
    Cmq lui e le sue ceneri non interessano più a nessuno.
    TIOCH FAID AR LA'

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    montanelli era un tipico merdoso fascista itagliano, solo un pò più letterato e colto della media dei suoi simili

  5. #5
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma ancora a riesumare l'invasore d'Abissinia con sposa dodicenne comprata per 500 lire? Come gli disse Oneto una decina d'anni fa, meglio figli di puttana che figli della lupa. Punto e stop.

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    21 Jul 2008
    Messaggi
    329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sì però.......

    Su Bossi le aveva azzeccate tutte, anche quella del "maggiordomo" che gli dice "Buongiorno, signor segretario!". Il fenomeno Lega del 96 avrebbe portato dei risultati assai più soddisfacenti se Bossi anzichè pensare alle carnevalate del Dio Po e delle varie ampolle, avesse davvero lottato per il bene della sua terra. Ma come scrive Montanelli, le "baracconate" populiste hanno presa nell'immediato, lasciando però l'amaro in bocca nel medio-lungo periodo.

  7. #7
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Baracconate un corno: a parte certi aspetti che era meglio evitare l'operazione del '96-'97 fu un grande successo.
    Che poi Bossi non sia stato all'altezza e, dal '98 in poi, le abbia sbagliate tutte fino a cadere in braccio a Berlusconi è un altro, lungo, discorso.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    21 Jul 2008
    Messaggi
    329
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sono baracconate

    Citazione Originariamente Scritto da Glaser Visualizza Messaggio
    Baracconate un corno: a parte certi aspetti che era meglio evitare l'operazione del '96-'97 fu un grande successo.
    Che poi Bossi non sia stato all'altezza e, dal '98 in poi, le abbia sbagliate tutte fino a cadere in braccio a Berlusconi è un altro, lungo, discorso.
    Gli imprenditori del Nord e tutti i cittadini che credono nel federalismo, necessitano di concretezza e serietà e non di ampolle e riti magici, dal sapore non soltanto retrò, ma anche beffardo. Bossi è stato questo. Fumo tanto, arrosto pochissimo e sbruciacchiato.

  9. #9
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Beh se tu non riesci ad andare oltre all'ampolla e al "Dio Po" è inutile discutere.
    Ti ripeto che, politicamente, il passaggio del 1996, in un quadro di richiesta di un forte federalismo (cioè di un federalismo vero tipo macroregioni o...indipendenza) da parte di una Padania (che prima di allora non aveva ancora avuto un nome "ufficiale") dall'enorme consenso rispetto a roma, era da fare; certo non si poteva pretendere di ottenere un successo immediato come, sbagliando, ha voluto far credere Bossi: la cosa andava affrontata, e seriamente, più sul medio-lungo termine.

  10. #10
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Toscano1971 Visualizza Messaggio
    Su Bossi le aveva azzeccate tutte, anche quella del "maggiordomo" che gli dice "Buongiorno, signor segretario!". Il fenomeno Lega del 96 avrebbe portato dei risultati assai più soddisfacenti se Bossi anzichè pensare alle carnevalate del Dio Po e delle varie ampolle, avesse davvero lottato per il bene della sua terra. Ma come scrive Montanelli, le "baracconate" populiste hanno presa nell'immediato, lasciando però l'amaro in bocca nel medio-lungo periodo.
    Il "Dio Po" (e il rifarsi ai Celti) fu essenziale.
    Bisognava trovare un collante storico culturale tra le popolazioni del Nord Italia e si trovò l'elemento comune in un dato storico oggettivo: la Gallia Cisalpina.
    Senza una base metafisica (di valori condivisi e identificazione) la Lega non sarebbe stata ciò che è stata. Un movimento che, in origine, rivoluzionò il panorama politico italiano (disintegrando l'egemonia della DC) e, pur essendo autonomista, aveva una forte connotazione di destra nella difesa della legalità (i leghisti erano in prima fila a tirare le monetine a Craxi), adesso contribuiscono a smantellare la magistratura e a consegnare nelle mani delle mafie i Padani (legge anti- intercettazioni) collaborando con una persona che si è portata in casa la testa di ponte della mafia al nord.
    Vero è che la Lega è vissuta di rendita, nel senso che non ha proseguito in un
    impegno politico serio di rivendicazione autonomista e difesa della legalità ( = efficienza della pubblica amministrazione = sviluppo economico) e si è accartocciata in sè stessa con un sacco di atteggiamenti teatrali (tutto fumo e zero arrosto).
    In questo sono assolutamente d'accordo con te.
    Infatti la Lega, a un certo punto, ha allontanato tutti i suoi ideologi (Miglio, Paglarini) campando di rendita e spostando l'obiettivo dalla politica interna a quella sull'immigrazione.
    Peccato che i Padani vivano male a causa dello stato mafio-borbo califfato-italico non degli immigrati.
    Comunque, per quanto mi riguarda, alle prossime elezioni niente forza italia e niente lega. Vediamo se, perdendo i voti, Bossi rinsavisce e torna sulle posizioni degli anni 90 (difesa della legalità e autonomismo VERO - non le cavolate sui fucili o i canti sul bruciare il tricolore con in tasca i soldi e la pensione da deputato del parlamento italiano).
    Il tradimento degli antichi valori ideali non è comunque solo della lega, rif.:
    - AN (posizioni di Fini sul fascismo);
    - ex comunisti.
    La politica populista di Berlusconi (bugie, un colpo al cerchio e uno alla botte, chiagni e fotti, e ancora menzogne, menzogne, menzogne) ha contagiato tutti alla ricerca di un facile consenso elettorale.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Indro Montanelli
    Di Rolling Stone nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-01-13, 13:26
  2. Indro montanelli
    Di Leghista nel forum Lega
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 20-02-12, 15:04
  3. Indro Montanelli
    Di The Niro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-05-08, 11:10
  4. Indro Montanelli era un "islamofobo"?
    Di DonCamillo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 106
    Ultimo Messaggio: 19-12-07, 15:30
  5. Indro "Cassandra" Montanelli
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 17-05-04, 19:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226