Il 2008 della Juventus va in archivio con numeri importanti: trentasei punti in classifica, a sei lunghezze dalla vetta, trenta gol fatti e tredici subiti, secondo miglior attacco e seconda miglior difesa della serie A. Questo per rimanere alla stagione in corso. Guardando invece all’intero anno solare, i bianconeri hanno collezionato 73 punti in campionato, 93 considerando tutte le competizioni. In tutto sono state vinte 26 partite, 15 sono i pareggi e appena otto le sconfitte. 88 le reti segnate, 47 quelle subite.

Cifre di tutto rispetto, come quelle di Alessandro Del Piero. Il capitano è leader in più di una statistica: goleador per eccellenza, con ventotto centri, Alex è anche il giocatore più impiegato da Ranieri, con quarantacinque presenze. Infallibile dal dischetto, con cinque centri, Del Piero è anche, ovviamente, l’elemento più letale sui calci piazzati: ben sette i gol messi a segno su punizione, sugli otto totali. (l’altra rete porta la firma di Giovinco a Lecce).

Lo stacanovista della Juventus è però Cristian Molinaro: il terzino è stato in campo per 3.694 minuti, più di chiunque altro, e il suo rendimento è cresciuto partita dopo partita. Come quello di tutta la squadra del resto, che si affaccia al 2009 con statistiche confortanti. E nel nuovo anno, a rimpolparle, ci sarà gente del calibro di Buffon, Trezeguet, Camoranesi, Zanetti, Poulsen…

http://www.juventus.com/site/ita/NEW...4F931B39A0.asp
direi un anno importante, quello del rilancio.

speriamo che il 2009 sia l'anno della definitiva ri-consacrazione.