User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Un prete genovese mette una moschea nel presepe.

    Non so se mettermi a ridere o piangere:

    E a Genova nel presepe c’è la moschea

    Genova«Io la vedo come una iniziativa didattica, se c’è chi la vuole prendere come un’azione provocatoria risponda alla propria coscienza». Don Prospero sa benissimo che l’ha fatta grossa ed è quello che voleva. Che si parlasse del suo presepe, della sua parrocchia e che la discussione non si fermasse. Siamo a Genova, città che da due anni ha monopolizzato il dibattito intorno alla questione moschea. Adesso è sceso in campo anche questo parroco della delegazione di Oregina, amato dalla gente anche per la straordinaria arte nel provocare con iniziative talvolta bizzarre, ma sempre finalizzate.
    Questa volta però l’ha fatta grossa, inserendo nel presepe della chiesa Nostra Signora della Provvidenza una moschea completa di minareto. «La sua presenza nel presepe vuole indicare l’intenzione di intraprendere il dialogo con il mondo islamico», spiega serafico don Prospero che, tra la capanna con la Sacra Famiglia e i giochi di luce, ha allargato la rappresentazione della nascita di Cristo riproducendo il muro che divide la Palestina da Israele. Il sacerdote genovese la definisce una prigione alta 9 metri e larga 750 chilometri. Lui la chiama l’attualizzazione del presepio, ma alcuni fedeli hanno chiesto al parroco di rimuovere la formina: «La giudico una presenza inopportuna», commenta Gianni Plinio, capogruppo di An in Regione Liguria e promotore del referendum popolare sulla realizzazione del luogo di culto islamico in città. Plinio non parla solo da politico ma anche da parrocchiano di via Vesuvio. «Del mio parroco non posso che parlar bene per l’ attività che svolge. È ammirevole - prosegue -. Mi chiedo perché abbia deciso di peccare di sensibilità». Ma il don va avanti senza accusare il colpo e spiega che non solo il cardinale è con lui ma anche Gesù lo sarebbe. Un pizzico di presunzione senza dimenticare la questione reciprocità. «È vero che non si può esibire il crocifisso in molti paesi islamici, ma bisogna considerare che c’è chi si sta aprendo al dialogo». «Ora aspettiamo che durante il Ramadan si giri verso La Mecca per pregare» attacca Matteo Rosso consigliere regionale di Forza Italia. Attacca anche la Lega Nord che aggiunge provocazione alla provocazione: «Mettiamo su anche un kamikaze imbottito di tritolo». Ma il sacerdote non si turba, «la centralità è sempre per la Sacra Famiglia». Peccato che i fedeli diano maggiore attenzione a quello che sta intorno piuttosto che al significato cristiano di quello che c’è al centro.

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=316471

    Certo che la Chiesa è la prima ad autoislamizzarsi. Allucinante.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Certo che la Chiesa è la prima ad autoislamizzarsi. Allucinante.
    Allucinante sì, ma non generalizziamo. Fortunatamente Benedetto XVI agisce con forza per evitare mescolamenti e aberrazioni, indicando con chiarezza dove sta la Verità.
    Siamo comunque in presenza di un atto a dir poco discutibile, a voler esser buoni. Una moschea nel presepe non ha alcun senso, crea solo confusione, e anzi sembra alludere ad una sorta di sottomissione inaccettabile verso una religione non conciliabile (e ci mancherebbe altro) con la Vera Fede.
    Spero in rapidi provvedimenti per cancellare questo abuso.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2007
    Messaggi
    2,041
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    semplicemente blasfemo e ridicolo!andrebbe duramente redarguito dal vescovo

  4. #4
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Pare che ai cardinali l'iniziativa piaccia.


    Presepe con la moschea:
    la difesa del cardinale Scola
    Il patriarca di Venezia: io lo definisco meticciato di civiltà




    La riproduzione di una moschea, con tanto di minareto, collocata nel presepe di Genova
    Nei presepi, si sa, ci finisce di tutto : a Prato, in comune, vi è comparsa—per protesta— anche una statua di Budda, mentre un parroco di Genova vi ha collocato di sua iniziativa una moschea. E fioccano le proteste perché—anche questo è noto — il presepe è un argomento «sensibile». Una moschea ha fatto capolino anche in un presepe di una scuola cattolica veneziana e il patriarca di Venezia, cardinale Angelo Scola, non ha protestato e ai giornalisti che l’interrogavano ha dato una risposta possibilista, come a dire: può anche starci, tutto sta a vedere come e perché.

    Ieri il patriarca ha confermato la sua fama di uomo che guarda lontano dedicando alla faccenda della moschea nel presepio alcune battute durante il tradizionale inconto con la stampa per gli auguri di Natale. Innanzitutto ha invitato a considerare la faccenda più ampiamente, come un segno del tempo che viviamo, nel quale la presenza nel presepe di «simboli di altre religioni, come la moschea, ci dice che noi dobbiamo fare i conti con quello che io chiamo il processo di meticciato».

    L’espressione tecnica — proposta dal cardinale quattro anni addietro e che ha avuto fortuna—è «meticciato di civiltà » e sta a indicare, spiegò una volta, quell’«inedita mescolanza tra popoli» che si va attuando nella nostra epoca, alla quale Dio «sembra voler chiamare l’umanità». Essa impone la via del «confronto» come unica alternativa allo «scontro» tra le civiltà», aveva pure spiegato.

    Ieri a questa «dottrina» ha fatto solo un’allusione di passaggio, osservando che sulla presenza di una moschea nel presepe potevano esserci legittimamente dei pro e dei contro: «È chiaro che se vogliamo rispettare il presepe nella sua genesi, quando è venuto Gesù l’Islam non c’era. Ma da sempre c’è la tendenza ad attualizzare il presepe. E adesso siamo dentro questo processo di meticciato di civiltà». Per Scola, però, il meticciato «è un processo non un ideale» e quindi non bisogna «confondere tutto». Bisogna cioè «vedere nel caso concreto quali elementi stanno alla base delle scelte degli educatori che propongono la presenza della moschea». Il presepe — ha ricordato il patriarca — nasce dentro la tradizione cristiana, ma non c’è una «regola a priori che dica "è giusto questo è sbagliato quest’altro". C’è il lavoro paziente dell’educatore».

    Nel caso della moschea, ha concluso Scola, si tratta di far capire qual è il posto del dialogo tra le religioni all’interno «di una esperienza che vuole essere autenticamente cristiana perché non succeda, come pure capita, che abbiamo letto dieci pagine del Corano e non abbiamo mai aperto la Bibbia ».

    Luigi Accattoli
    24 dicembre 2008

    http://www.corriere.it/cronache/08_d...4f02aabc.shtml

  5. #5
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    24,781
    Mentioned
    116 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    chi sarebbe sto prete,un adepto di Don Gallo? oltretutto,qualcuno gli ha spiegato che nel I secolo A.C. le moschee NON esistevano?

  6. #6
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Mi riservo il pieno diritto di rifiutare questo "meticciato di civiltà", e garbatamente sottolineo il mio dissenso con il Patriarca Scola.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-10-11, 08:59
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-02-10, 12:12
  3. I fedeli in rivolta: "Via la moschea dal presepe"
    Di reconquista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 132
    Ultimo Messaggio: 30-12-08, 23:12
  4. Nel presepe spunta la moschea
    Di Eridano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 95
    Ultimo Messaggio: 26-12-08, 15:31
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-02-04, 07:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226