User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    3,164
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Candidature elezione film radicale

    vista l'ottima idea della canzone radicale chiedo qui a tutti le loro proposte per l'elezione del film più radical!

    le mie proposte sono: V per Vendetta, L'erba di Grace, 1984 e il vento che accarezza l'erba

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Lontano dalla destra, dalla sinistra... e soprattutto dal centro!
    Messaggi
    910
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un film ispirato a Marco Pannella

    * 11th Dicembre , 2008
    Categorie

    di Gianfranco Cercone
    Si sta per concludere negli Stati Uniti la realizzazione di un film ispirato a Marco Pannella.
    L’autore è l’italo-americano John Arrizza, un filmmaker “indipendente”, al suo primo lungometraggio; ma la sceneggiatura si avvale anche di un collaboratore tutto italiano. Soltanto sulla base di una copia di lavorazione, il film è stato selezionato per il Festival del Cinema di New York.
    Provvisoriamente intitolato: “Mission from the planet of the big wise antelopes” (Missione dal pianeta delle grandi antilopi sagge), riecheggia, in chiave fantastica, alcune vicende dei radicali italiani.
    Ecco, in anteprima, un dettagliato resoconto del soggetto.
    I servizi segreti americani scoprono, in un deserto dell’Arizona, un’astronave di extraterrestri; all’interno, trovano documenti altamente compromettenti per il Presidente degli Stati Uniti.
    Gli extraterrestri, sorpresi nelle vicinanze, vengono deportati in un laboratorio segreto. Pazienti e tolleranti, chiedono soltanto di parlare una volta in televisione: ma non gli è concesso.
    Il loro capo (che somiglia a Marco Pannella, anche se ha le corna e la pelle verde) fa amicizia con un giovane inserviente, e lo convince a fotografare lui e i suoi compagni imbavagliati, con un cartello al collo.
    L’immagine fa il giro del mondo. Si scatenano cortei e manifestazioni per la libertà di espressione degli extraterrestri.
    Questi, dal canto loro, digiunano: smetteranno soltanto se il Presidente degli Stati Uniti accetterà un dibattito televisivo con il loro capo.
    Il Presidente è riluttante; ma è costretto a capitolare.
    Dal loro pianeta, i marziani hanno ripreso con le loro telecamere i fatti più importanti accaduti sulla Terra negli ultimi anni.
    Per esempio, il colloquio del Presidente con un capo di governo europeo, che lo scongiurava di considerare l’esilio, in alternativa alla guerra, per un dittatore del Medio Oriente: ipotesi che il Presidente respingeva sdegnato.
    La forza del documento trasmesso in televisione, ma soprattutto la dialettica stringente del leader extraterrestre, sono tali che il Presidente crolla nei sondaggi. Si avvia una procedura di impeachment.
    C’è chi reclama: “A Martian for President!”.
    Ma il Partito Democratico obietta che la Costituzione esclude un candidato alla Presidenza proveniente da altre galassie.
    Il marziano, invitato nelle più popolari trasmissioni, tiene discorsi sulla democrazia, sulla nonviolenza, sul libero amore, che toccano il cuore di milioni di persone in ogni angolo della Terra.
    E le conseguenze non mancano: non si celebrano più matrimoni; fioriscono le coppie aperte; la bisessualità diventa regola universale.
    Dove ancora si combattono guerre, i soldati contrapposti gettano le armi e si abbracciano l’un l’altro. Cadono i confini tra nazione e nazione. I popoli della Terra si confondono in un’immensa festa danzante. (Questi fenomeni sono presentati attraverso servizi del Telegiornale, da uno speaker entusiasta).
    Ma…
    Qui c’è un risvolto che non voglio anticiparvi. Lo scoprirete quando il film uscirà sugli schermi italiani. Dirò soltanto che intervengono le trame del portavoce del deposto Presidente, ispirato nella fisionomia a Daniele Capezzone.
    Infine un’appendice documentaristica rivela che fatti e personaggi non sono puramente immaginari. E presenta, con tanto di luogo e data, la tribuna politica degli “imbavagliati”, le foto dei digiuni, articoli sulla campagna per l’esilio di Saddam, eccetera eccetera.
    Segue il cartello: “Per saperne di più, consultate il sito: www.radicalparty.org”.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 01-06-14, 23:23
  2. tre sezioni di destra radicale contro una sola sezione di sinistra radicale?
    Di frameeme nel forum Supporto tecnico e news dall'Amministrazione
    Risposte: 141
    Ultimo Messaggio: 30-05-13, 09:26
  3. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-05-12, 00:47
  4. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 04-06-06, 20:47
  5. Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 26-11-04, 20:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226