User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: chi voti?

Partecipanti
23. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Federazione Comunista Italiana-Bertinotti

    5 21.74%
  • Socialisti Unitari-D'Alema

    5 21.74%
  • Partito Democratico Italiano-Casini

    1 4.35%
  • Centristi Italiano-Casini

    1 4.35%
  • Partito del Popolo della Libertà-Casini

    0 0%
  • Alleanza Nazionale-Fini

    3 13.04%
  • Lega Nord-Fini

    0 0%
  • Italia dei Valori-Fini

    0 0%
  • Radicali Italiani-Bonino

    3 13.04%
  • Raggruppamento Identitario-Mussolini

    3 13.04%
  • Partito Repubblicano Italiano-La Malfa

    1 4.35%
  • Non voto/scheda bianca

    1 4.35%
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    liberal-nazional-conservatore
    Data Registrazione
    22 Aug 2007
    Località
    orgoglosamente Cattolico Apostolico Romano
    Messaggi
    1,115
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni del Maggio 2008 -- con sondaggio

    21 aprile 2007.Mentre il Governo Prodi II è ancora in carica,si svolge a Firenze il IV Congresso dei Democratici di Sinistra. Le mozioni presentate sono due:la "Mozione Fassino",che ricandida Piero Fassino alla presidenza ed è favorevole all'ingresso nel PD e la "Mozione Mussi",proposta appunto dal ministro dell'Università Mussi,che ricandida Fassino alla segreteria (Mussi si è fatto indietro dopo gli eventi che leggerete sotto) ma non vuole l'ingresso nel PD,chiede inoltre una vicinanza maggiore dei DS al PSE e all'Internazionale Socialista. A sorpresa i dalemiani sostengono la seconda mozione,che ottiene il 46%,mentre i filo-piddini (in realtà capeggiati da Walter Veltroni più che da Fassino) ottengono solo il 37%,mentre il rimanente 17% si astiene (fra questi l'ala sinistra dei fassiniani e il loro stesso leader Fassino).
    L'esito del Congresso sorprende la maggioranza di Governo. Prodi,che era lo sponsor principale del progetto PD,finge di disinterressarsi ma non può negare il subbuglio nella sua maggioranza: Veltroni esce dai DS e fonda il "Partito Democratico Italiano" con alcuni fuoriusciti dai DS. Gli ulivisti della Margherita escono dal loro partito e vanno subito a iscriversi al PDI. Lo stesso Prodi fa questa cosa. I Verdi confluiscono nel PDI.
    Questo fa inacidire i rapporti fra il Ministro degli Esteri D'Alema e il Presidente del Consiglio Prodi,che sono ormai ai ferri corti.
    In ottobre,il gruppo parlamentare della Rosa nel Pugno si scinde in due: lo SDI torna indipendente e lancia la Costituente Socialista,alla quale aderiscono il Nuovo PSI (che lascia il centrodestra) insieme a qualche altro ex della destra (fra i quali Sacconi e Brunetta) e qualche gruppetto socialista extra-parlamentare. I DS,sebbene attratti dal progetto rifiutano lo scioglimento (ne hanno appena rifiutato uno colla Margherita),ma aprono delle trattative per future alleanze con la Costituente (che ha abbandonato la maggioranza in attesa di un Congresso fondativo dove si deciderà tutto).
    Il Governo vivacchia e fatica a trovare voti,soprattutto al Senato (in buona parte garantiti da Follini e gli uddiccini di sinistra). Per tentare di allargare la maggioranza Prodi da a Bertinotti il nulla osta per la creazione di un gruppo unitario comunista per attrarre anche gli scontenti di sinistra nell'area governativa (in tal modo Turigliatto e altri potrebbe tornare nei ranghi,visto che già da tempo facevano le bizze). Il progetto però non riesce:PRC e PdCI formano un unico gruppo (Comunisti per l'Italia) ma Turigliatto se ne va definitivamente da questo nuovo gruppo.
    Il governo cade al Senato sulla politica estera. Napolitano da a Prodi l'ordine di ripresentarsi alle Camere e apre lui stesso un canale di trattative con l'UDC (con la scusa di dare stabilità al paese,in realtà non vuole che si vada di nuovo a elezioni). L'UDC abbocca all'amo e entra nella coalizione governativa,garantendo così una buona maggioranza. L'ingresso dell'UDC è una manna dal cielo non solo per Prodi ma anche per Marini e Mastella che creano un gruppo unico parlamentare con l'UDC (Centristi Italiani).
    La situazione a sinistra all'inizio del 2008 appare dunque così:
    -Comunisti per l'Italia
    -Democratici di Sinistra
    -Partito Democratico Italiano
    -Centristi Italiani
    -Italia dei Valori
    -Radicali Italiani
    sostengono il Governo

    -Costituente Socialista
    -Turigliatto e la neonata Sinistra Critica
    non sostengono il Governo

    A destra la situazione non è rosa e fiori. Le spallate al Governo non arrivano e l'abbandono dell'UDC pesa. La Lega e soprattutto AN danno segni di impazienza. Berlusconi allora lancia l'idea del Partito del Popolo della Libertà (PPL),chiedendo a chiunque lo voglia di entrare. Il progetto però fallisce miseramente: la Nuova DC esce dalla CdL e va nei Centristi Italiani,il PRI si rende indipendente e Forze Italia si trova così sola. AN e la Lega si riufiutano di entrare nel PPL e Berlusconi si trova così in un vicolo cieco. Il 1 gennaio 2008 annuncia il suo ritiro dalla politica e nomina la Brambilla sua "erede" politica. La Brambilla porta avanti il suo progetto di PPL e riesce a convincere Dini (che era entrato nel PDI) a passare a destra. A gennaio nasce definitivamente il PPL,che si caratterizza come un partito liberale,di centrodestra moderato. AN e la Lega si rifiutano di entrarvi e mettono a segno un colpo grossol 2 febbraio Di Pietro esce dalla maggioranza dopo l'ennesima lite con Mastella e va a destra,formando con Lega e AN un "Polo della Legalità",con un programma molto semplice: federalismo fiscale,semi-presidenzialismo alla francese,abolizione della legge Gozzini e così via. Questo porta alla definitiva divisione del centrodestra che si presenta dunque così:

    -Partito del Popolo della Libertà (sottonome:Liberali per la Libertà)

    -Alleanza Nazionale
    -Lega Nord
    -Italia dei Valori

    -Partito Repubblicano Italiano

    La situazione è completamente mutata rispetto al 2006.
    Il governo Prodi cade nell'aprile 2008,sulla finanziaria,non votata dai comunisti,che ricuciono così con Sinistra Critica. Napolitano affida al Presidente del Senato Marini il compito di formare un governo di transizione,che duri almeno sino al 2009. Sono pronti a sostenere il governo solo il PDI,i centristi italiani e,a sorpresa,il PPL. Questo però non basta e Marini abbandona l'incarico. Napolitano fissa l'elezioni per il 5 maggio 2008 e si dimette,dicendo che un centrosinistra diviso non ha senso.

    Si presentano alle elezioni:

    Federazione Comunista Italiana: ovverosia "Comunisti per l'Italia",Sinistra Critica,il da poco nato Partito Comunista dei Lavoratori e altri movimenti di estrema sinistra,è sostenuto anche dal Partito Marxista-Leninista Italiano che per la prima volta dice ai suoi iscritti di votare per un partito,anzichè di non andare a votare. Candida Bertinotti alla Presidenza del Consiglio. Membro del Partito della Sinistra Europea

    Socialisti Unitari: la Costituente Socialista ha stabilito la nascita del Partito Socialista,che ha immediatamente deciso di presentare liste comuni con i DS e con alcuni indipendenti di sinistra socialisti. Candida Massimo D'Alema alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Membro del PSE.

    Partito Democratico Italiano: il PDI è guidato da Veltroni,è membro dell'ALDE. E' alleato con i Centristi e con il PPL. Sostiene la candidatura di Casini alla presidenza.

    Centristi Italiani: lista unica formata da Margherita,UDEUR,UDC,Nuova DC e altri partitini centristi e democristiani. Alleati con PDI e PPL. Candidano Casini alla Presidenza del Consiglio. I membri dei vari partiti appartengono a vari gruppi parlamentari europei (ALDE e PPE).

    Partito del Popolo della Libertà-Liberali per la Libertà: a sorpresa,il PPL della Brambilla si è alleato con PDI e Centristi in una "alleanza di centro,liberale e democratica" (come l'ha definita Formigoni,sponsor dell'alleanza). Sostiene dunque Casini. I suoi membri sono sia nel PPE (ex-forzisti) sia nell'ALDE (diniani e liberaldemocratici).

    Alleanza Nazionale: guidata dal sempiterno Fini,che è il candidato presidente della coalizione. Fa parte dell'Europa delle Nazioni. Alleato con IdV e Lega. Ha assorbito alcuni fuoriusciti da Forza Italia,la lista "Aborto? No Grazie" di Ferrara e altri partitini di destra.

    Lega Nord: Bossi si è ritirato dopo un secondo ictus e ora la Lega è guidata da Castelli. Sostiene Fini alla Presidenza.

    Italia dei Valori: Di Pietro è il leader eterno del partito. Membro dell'ALDE (ma ha intenzione di entrare nel PPE),sostiene Fini.

    Radicali Italiani-per Emma Bonino: candidano la Bonino come Presidente e in parecchie circoscrizioni hanno fatto accordi con i socialisti.

    Raggruppamento Identitario: ovverosia Fiamma Tricolore,Alternativa Sociale,Forza Nuova,il Movimento "Fascismo è Libertà" e i vari gruppi neo-fascisti messi insieme. Candidano la Mussolini alla presidenza.

    Partito Repubblicano: candidano La Malfa.


    Chi votate?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    National Alliance, devo dire che questa volta non mi dispiace troppo.
    Pisanò, Fiore, Floriani, Romagnoli, tutti assieme?

    P.S. Anche se, probabilmente, in questa situazione il Gianfranco sarebbe andato avanti con i rivangamenti mezzo identitari e mezzo coccodrilleschi dei morti degli anni di piombo.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  3. #3
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bel sondaggio !!!

    Socialisti Unitari, D'Alema duce !

  4. #4
    Comunista
    Data Registrazione
    05 Oct 2009
    Località
    Pannesi, Liguria, Italy, Italy
    Messaggi
    4,636
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito

    socialisti unitari - D'alema

  5. #5
    per l'unità comunista
    Data Registrazione
    27 Jan 2007
    Località
    andria
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    comunisti, che però non sarebbero mai appoggiati dal plc, men che meno da pmli se presentano come leader bertinotti

  6. #6
    Democratico di Sinistra
    Data Registrazione
    04 Sep 2008
    Località
    Ah...se ci fosse Berlinguer...
    Messaggi
    520
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    come ho scritto in quello senza sondaggio,è durissima per me scegliere.

    Tra Socialisti e Comunisti comunque,nei primi ci sono Sacconi,Brunetta,De Michelis,Bobo Craxi e il craxiume vario (però ci sono anche i compagni di una vita) nei secondi ci sono il bertinottume e peggio l'estremissima sinistra (ma anche i capaci Diliberto,Ferrero,Sgobio,Zipponi).

    oppure astensione.

  7. #7
    La mia vita è stata una corsa
    Data Registrazione
    26 Nov 2007
    Località
    Via del Corso 15
    Messaggi
    1,451
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    W il baffetto
    D'alema - SU

  8. #8
    Forumista junior
    Data Registrazione
    12 Nov 2008
    Località
    Bombay
    Messaggi
    61
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Voterei i Radicali con Emma Bonino Premier
    La mia collocazione naturale in questa simulazione sarebbe tra i Socialisti Unitari o al più con il Partito Democratico Italiano ma D'Alema e Casini non li sopporto

    cmq sarebbero elezioni apertissime con una lotta a tre all'ultimo voto fra D'Alema.Casini e Fini
    e con il vento di destra che soffia oggi vedo quest'ultimo favorito

  9. #9
    Auferstanden aus Ruinen
    Data Registrazione
    24 Dec 2008
    Località
    Palermo
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Federazione Comunista Italiana

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Radicali Italiani, con Emma Bonino Presidente.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni del Maggio 2008
    Di Tipo Destro nel forum FantaTermometro
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 29-12-08, 16:24
  2. Elezioni dell’11 maggio 2008: la Serbia resiste
    Di Rikycccp nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-05-08, 16:18
  3. Elezioni 2008 (secondo sondaggio)
    Di albiy nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 17-03-08, 19:11
  4. Elezioni 2008 (Primo sondaggio)
    Di albiy nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 13-02-08, 02:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226