User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: L' Unione Cosmopolita

  1. #1
    anarchico
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    5,902
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post L' Unione Cosmopolita

    Vorrei sottoporre alla vostra attenzione il Manifesto dell'Unione Cosmopolita. Credo che questo movimento abbia precorso i tempi e che possa rappresentare ancora oggi un modello di riferimento per molti di noi.

    L' UNIONE COSMOPOLITA Werner Ackermann



    (1931)

    Nota di John Zube

    Questa è la traduzione di un testo comparso originariamente nel 1931 in un giornale lingua tedesca. L’Unione Cosmopolita fu poi soppressa dai nazional-socialisti prima che potesse crescere ulteriormente.

    Conosco solo tre appartenenti al gruppo:

    1. Werner Ackermann, che compose il testo. In anni successive sfuggì ai nazisti e divenne, tra l’altro, uno scrittore in Sud Africa, seppure ancora soggetto a forti restrizioni. La sua vasta corrispondenza con Ulrich von Beckerath, soprattutto sul tema dei diritti delle minoranze, è presumibilmente andata perduta.
    2. Ulrich von Beckerath, 1882-1969, che ritengo abbia collaborato a fondo nella stesura del testo; da esso infatti trapela il suo atteggiamento volto a proporre la costituzione di nuove associazioni.
    3. Mio padre, Kurt Zube, 1905 -1991.

    Con l’ascesa di Hitler al potere l’associazione fu naturalmente sciolta. Essa aveva allora circa 60 membri. Beckerath affermò che, anche se l’associazione era esistita per un certo numero di anni, molti componenti del gruppo si mostrarono stupiti quando realizzarono che il suo manifesto sosteneva l’esistenza di un sistema giuridico in concorrenza con lo stato. Essi davano per scontato che uno stato territoriale sarebbe sempre esistito il quale avrebbe avuto il compito di fornire tali servizi – o disservizi.
    Mio padre, con tutta probabilità, incontrò Ulrich von Beckerath per la prima volta all’interno di questa associazione e mi consigliò, nel 1952, di fargli visita. Quell’incontro ha contribuito in maniera notevole a cambiare la mia vita e le mie idee in una direzione migliore. Ulrich von Beckerath ha influenzato il mio modo di pensare molto più di mio padre o di qualsiasi scuola, processo formativo o lettura. Non ho mai incontrato, sentito parlare o letto di qualcuno che fosse maggiormente costruttivo e ricco di idee interessanti nelle scienze sociali di Ulrich von Beckerath. Questo può essere uno dei motivi principali del fatto che egli è rimasto largamente sconosciuto.


    "Chiunque può liberamente aderire all’Unione Cosmopolita. I suoi membri condividono – senza alcuna imposizione personale – le seguenti richieste di base dell’Unione Cosmopolita:

    I. Ogni individuo gode del diritto di secessione dallo stato (come il diritto di abbandonare la propria chiesa).

    II. I Cosmopoliti (cioè le persone che hanno rinunciato di loro volontà a far parte di uno stato) hanno il diritto di emigrare, stabilirsi e svolgere una attività dappertutto nel mondo.

    III. Coloro che hanno perso la nazionalità contro la loro volontà possono, su semplice richiesta, diventare o Cosmopoliti o membri di uno stato.

    IV. Lo stato accetta che le persone possano non appartenere ad alcuno stato e riconosce i Cosmopoliti come una minoranza transnazionale in base alle norme moderne del diritto internazionale.

    V. Lo stato rispetta l’indipendenza di una associazione per la protezione dei Cosmopoliti e riconosce il diritto di questa associazione a stipulare patti. Questa associazione di protezione può aprire sedi in vari paesi.

    VI. Passaporti cosmopoliti e documenti personali emessi dall’associazione di protezione ai suoi membri sono riconosciuti da tutti i settori dello stato.

    VII. In caso di guerra i Cosmopoliti debbono essere considerati come persone estranee al conflitto e non belligeranti. Lo stato non ha mai, né in tempo di pace né in tempo di Guerra, il diritto di attentare alla libertà e ai diritti di proprietà dei Cosmopoliti. I Cosmopoliti non possono essere arruolati nelle forze armate o forzati a prestare il loro servizio a supporto bellico di uno stato, né costretti a pagare tasse o a sostenere spese connesse con la guerra.

    VIII. Nessuno può essere costretto sotto qualsiasi forma e sotto qualsiasi pretesa a conservare la sua nazionalità, nemmeno in tempo di guerra.

    IX. Lo stato rispetta l’indipendenza delle associazioni cosmopolite di benevolato e di mutua assistenza quali le compagnie di assicurazione, le istituzioni di prestito, quelle per la protezione legale, le istituzioni educative e di formazione, gli ospedali, le case per anziani, ecc. Lo stato non imporrà ai Cosmopoliti nessuna istituzione o servizio che essi sono in gradi di far funzionare da sé o che essi non desiderano.

    X. Lo stato esaminerà ulteriori richieste che possano derivare dai principi fondamentali sopra elencati dell’Unione Cosmopolita. Su domanda della loro associazione di protezione condurrà negoziati per una estensione dei patti conclusi tra le parti. Regole concernenti l’applicazione precisa dei summenzionati principi, incluse quelle riguardanti il periodo transitorio, saranno oggetto di trattativa tra lo stato e l’Unione Cosmopolita.”

    Per la versione originale in Tedesco: http://www.butterbach.net/cosmos.htm

    Per la versione in Francese: http://www.butterbach.net/cosmos_f.htm

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Lontano dalla destra, dalla sinistra... e soprattutto dal centro!
    Messaggi
    910
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non li conoscevo; come spesso in teorie simili, il rapporto fra cosmopolita ed entità statali è definito troppo vagamente per non essere problematico; quello che mi colpisce di più è il cosmopolitismo come rifiuto del principio di nazionalità, davvero molto suggestivo.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Messaggi
    2,951
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    molto "avanti"...!

    sto leggendo in questi giorni un libro sull'approccio transnazionale alle migrazioni...
    e penso che i concetti proposti in questo manifesto diventeranno sempre più "presenti", visto il crescente numero di persone che divide la propria vita a cavallo di due o più "mondi".....

 

 

Discussioni Simili

  1. come vedono i russi il mondialismo cosmopolita
    Di tucidide nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-02-08, 21:36
  2. Il vero volto dell'ebraismo cosmopolita - Parlar chiaro!
    Di OLTRE LA MORTE nel forum Destra Radicale
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 04:53
  3. Nuovo Ordine Cosmopolita
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 02-02-05, 17:37
  4. Democrazia cosmopolita e controllo sociale
    Di Arancia Meccanica nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 27-06-04, 12:51
  5. la propaganda cosmopolita nelle scuole
    Di Felix (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-01-04, 00:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226