User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Sep 2010
    Messaggi
    1,542
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down 'lucciole' A Casa, Verona Prova Stop.

    Allontanate dalle strade, le prostitute di Verona ora rischiano di dover chiudere anche le attività negli appartamenti privati. Un'ordinanza che vieterà di esercitare la prostituzione in appartamento è infatti pronta sul tavolo del sindaco Flavio Tosi: ancora pochi dettagli e poi l'ultima, in ordine di tempo, mossa del primo cittadino leghista scaligero avrà un effetto deflagrante sul racket dello sfruttamento. Nel giugno del 2007 fu Padova a assumere, prima in Veneto, provvedimenti antiprostituzione varando le multe per i clienti. Ma è stata Verona, poche settimane dopo, a trasformare quelle prime ordinanze in un'autentica battaglia anti racket e anti lucciole. Tosi, lo aveva promesso in campagna elettorale e ne ha fatto un punto d'orgoglio.

    Da due anni a Verona la lotta alla prostituzione non conosce soluzione di continuità grazie anche a nuove sentenze della Cassazione e dai provvedimenti governativi (alcuni suggeriti all'amico ministro Roberto Maroni proprio da Tosi) che hanno permesso ai sindaci di dotarsi di strumenti particolarmente incisivi. Verona, da questo punto di vista, non lascia tregua e applica fantasia e rigore a quanto la legge permette. Ecco in pochi mesi nel Comune scaligero le sanzioni per intralcio al traffico destinate agli automobilisti che premono sul freno per contrattare una prestazione, le aree off-limits, le limitazioni orarie alla circolazione degli autoveicoli, l'aumento delle multe ai clienti passate dall'agosto scorso da 47 a 500 euro all'ordinanza, appunto, contro la prostituzione negli appartamenti. "Dopo averle allontanate dalla strada - spiega l'esponente leghista all'ANSA - ora vogliamo colpire anche le prostitute, e sono molte, che esercitano in casa". L'ordinanza, precisa, andrà a sanzionare chi crea disturbo nei condomini. Il sindaco non ha voluto specificare l'entità della multa che sarà inflitta ai trasgressori, sottolineando che si interverrà su segnalazione degli stessi condomini. Proprio in relazione alle sanzioni previste dalle ordinanze della municipalità scaligerà, Tosi ammette che una parte non viene pagata da una fascia limitata di cittadini, in particolare tossicodipendenti e alcolisti, che risultano privi di redditi e di beni.

    "Non hanno nulla da perdere e non pagano mai - conclude Tosi - L'unica soluzione potrebbe essere la cella di sicurezza, anche per un giorno". Per Tosi la strada delle ordinanze comunali è quella che per ora permette maggiore autonomia ai Comuni. Già qualche settimana fa lo stesso esponente del Carroccio aveva ricordato che "finché non ci sarà una norma nazionale che regola il fenomeno della prostituzione, le amministrazioni comunali non potranno fare altro che tentare di arginare il problema utilizzando i pochi strumenti a loro disposizione. Sono interventi-tampone che non risolvono certo il problema della prostituzione e del degrado connesso ma sono provvedimenti che ci auguriamo servano a rendere il fenomeno della prostituzione meno gravoso sulla cittadinanza".

    http://www.ansa.it/opencms/export/si...849065658.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    l'è na val che se brusa
    Data Registrazione
    09 Apr 2004
    Località
    Sanctum Johannem ad lupum totum
    Messaggi
    6,974
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    D'accordissimo da un punto di vista ammistrativo!
    Contrarissimo da un punto di vista ideologico!

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DiegoVerona Visualizza Messaggio
    D'accordissimo da un punto di vista ammistrativo!
    Contrarissimo da un punto di vista ideologico!
    Spiegamelo...

    Wotan

  4. #4
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un modo come un altro per garantire allo stato l'ingerenza assoluta su ciò che non gli compete...
    Recitiamo tutti insieme il mantra, che passa tutto:
    Bozzi Bozzi Bozzi, Libbbertà Libbertà Libbbertà.

    Se vedòm!
    Se vedòm!

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Jul 2009
    Messaggi
    318
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma legalizziamo la prostituzione e basta..rendiamola una attività di lavoro come un' altra, come in Germania dove ci sono gli spazi adatti (stile hotel), pagano le tasse,hanno diritto alla pensione, alla mutua e sono soggetti comunque protetti e non sfruttati. Chi ci va come cliente sono cavoli suoi, chi si prostituisce per scelta di vita sono cavoli suoi lo stesso.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Probabilmente verrà varato un emendamento alla legge nel caso il cliente sia un parlamentare in possesso di cocaina
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  7. #7
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Così, tanto per capire quali algide testine hanno preso tra le grinfie il vostro futuro....

    Inghilterra: lo Stato in camera da letto!

    L'epoca in cui la civiltà occidentale sta lentamente sprofondando, legge dopo legge, decreto dopo decreto, si avvia crudelmente e tragicamente a prendere le forme deliranti di quell'incubo totalitario e disumano che George Orwell ha magistralmente dipinto nella sua famosissima opera: 1984. La forza con cui i politici delle maggioranze parlamentari ci opprimono, in ogni Stato del mondo, tiene sempre meno conto di un concetto fondamentale: gli uomini sono tra loro, presi singolarmente, l'uno diverso dall'altro. Non è questione di colore dei capelli o degli occhi, della lingua parlata o della cultura di appartenenza. Ognuno di noi, in modo personale, ha gusti e inclinazioni diverse, ha approcci verso il mondo del lavoro e della cultura estremamente relativi e diversi, l'uno dall'altro.
    Anche all'interno di una famiglia omogenea e unita, dove prevale un certo tipo di cultura, non si troverà mai un padre che la pensa esattamente come un figlio, una nipote che la pensa e la fa uguale alla la zia, una moglie che la pensa come il marito.

    La cultura Liberale, quella classica che si rifà agli insegnamenti di Locke e Smith, di Von Mises e Rothbard si è sempre posta a difesa delle libere scelte dell'individuo, sia in campo sociale che in campo economico, nondimeno in campo sessuale.
    Se la nostra Libertà finisce dove inizia quella di un altro, si deve presumere un luogo fisico, dove la nostra Libertà Individuale, il nostro campo d'azione privilegiato, costruito a nostra immagine e somiglianza inizi, e dove poi essa finisca. Questo luogo è la Proprietà Privata, dagli albori della storia, dall'epoca in cui gli uomini decisero di coltivare le terre anziché depredarle. Nella Proprietà Privata, nella nostra casa, nella nostra officina, nel nostro garage, nel nostro orto, nel nostro campo di patate, inizia la nostra Libertà e li dove inizia il campo di grano del nostro vicino essa termina.

    Fa dunque drizzare i capelli l'ultima trovata del decrepito, anacronistico, socialistegiante governo inglese: è notizia di questo di giorni che la polizia può ora entrare dentro casa e verificare i comportamenti sessuali dei sudditi inglesi.
    Come ho già accennato tutto ciò rimanda all'incubo che Orwell descrisse nel suo romanzo ambientato in una realtà dove il mondo, suddiviso in tre sfere d'influenza politica, ha decretato la fine della Libertà individuale e l'annientamento della sua naturale estensione: la Proprietà Privata, il luogo dove può naturalmente compiersi e manifestarsi la scelta di vita di ogni uomo e ogni donna.

    L'attuale governo inglese, guidato dal controverso Primo Ministro Gordon Brown, capo del Partito Laburista Inglese, è alla guida di una maggioranza parlamentare Laburista, quindi Socialista o Socialdmocratica.

    Con l'articolo 63 del Criminal Justice Act del 2008, approvato all'unanimità dalla Camera dei Comuni e che si appresta a entrare in vigore il 26 gennaio, si apre nel Regno Unito, luogo dove guarda caso è ambientato il romanzo incubo di Orwell, l'ultimo spietato, violento, indicibile, nauseante attacco alla Libertà Individuale e alla Proprietà Privata, il luogo dove ogni uomo dovrebbe e potrebbe trasformare in realtà i propri sogni.

    Lo stesso articolo, quattro secoli dopo, resuscita il puritanesimo e trasforma il Paese nel quale la libertà individuale è sempre stato un assioma di cui i sudditi inglesi sono stati infinitamente orgogliosi, in un paese dove perfino le fantasie sessuali, messe in atto dentro casa, saranno sanzionate: saranno punite con il carcere fino a tre anni tutte quelle fantasie e quegli atti sessuali ritenuti “estremi” dal governo Socialista Inglese.

    Il pacchetto che introduce il proibizionismo in camera da letto è di una severità mortale: la legge proibisce il possesso di immagini pornografiche che siano "gravemente offensive, disgustose o comunque di carattere osceno". E per la prima volta succede che chi risponderà delle conseguenze penali non sarà il produttore delle immagini e degli strumenti dell'amore, ma il detentore.

    La legge è stata approvata all'inizio di quest'anno e solo alla camera dei Lord, quella paradossalmente più incline alla rinascita di certe tradizioni conservatrici, ha incontrato una forte opposizione. Come quella del Liberaldemocratico Miller, che ha messo in guardia dal pericolo di criminalizzare chi guarda semplicemente anche un generico film pornografico.

    Sui giornali appaiono critiche severissime, come quella dell'Independent: "È una cattiva legge che trae un principio generale da un caso specifico, che lascia aperte molte possibilità di interpretazione e che limita la libertà di adulti consenzienti di praticare sesso non convenzionale, ma in modo se non desiderabile, comunque accettabile". In Inghilterra la necrofilia e la pratica con gli animali sono già sanzionate dalla legge.

    "Il rischio - dice Claire Lewis, attivista di un'associazione che difende le pratiche sessuali sado-maso - è che migliaia di persone comuni siano criminalizzate. Noi pensiamo che le immagini di attività violente non consensuali vadano vietate, ma questa è una legge oltraggiosa, secondo la quale chi guarda certe immagini si trasforma automaticamente in un violentatore". "Backlash", un altro gruppo, ha già ingaggiato uno dei migliori studi legali di difesa dei diritti umani per sostenere chi verrà arrestato in base al Criminal Justice Act. E tra chi combatte la nuova legge c'è il fotografo Ben Westwood, figlio della stilista Vivienne, che spesso ritrae persone bendate e legate: "Non credo sia un compito del governo intromettersi nella sessualità delle persone".

    Il danno maggiore, secondo il mio parere, quello di un vero Liberale, è che lo Stato, qualsiasi Stato pur definendosi Democratico, col passare del tempo e in modo lento e strisciante, finisca sempre con il rosicchiarci spazi di Libertà e dignità, in modo continuativo. Il rischio è che si finisca quasi certamente nella devastante involuzione sociale che ci conduce nella rinuncia alla Libertà Individuale e alla Proprietà Privata. Il corso che il governo Laburista di Brown ha innescato è quello che ci consente di temere leggi ancora più restrittive. Leggi che verranno esportate anche in Italia. Leggi che ci porteranno verso l'incubo Socialista narrato da Orwell. Leggi che porteranno un giorno a vederci dei poliziotti in camera da letto, che staranno a verificare in che modo facciamo l'amore con nostra moglie e cosa gli sussurriamo all'orecchio. Leggi che annulleranno per sempre la dignità personale di chi ha costruito mura solide per tenere calda e al sicuro la propria famiglia. Leggi che daranno e anzi stanno ormai dando uno stop definitivo al concetto di Proprietà privata.

    Dio non voglia, ma ho paura che un giorno i poliziotti, o i finanzieri, dopo averci depredati dei nostri averi tramite l'uso disumano dei mezzi tributari pretenderanno nostra moglie o i nostri figli come tassa. Un po' come quando il Duce pretendeva gli anelli nuziali, d'oro, per sostenere economicamente la patria.

    Quel giorno l'uomo non sarà più un uomo.

    fonte: Movimento Libertario


    [SILVIA]BOZZI BOZZI BOZZI, LIBBBERTA' LIBBBERTA' LIBBBERTA'[/SILVIA]


    Se vedòm!
    Se vedòm!

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Continua così le prostitute rimarrano solo in TV e in Parlamento...

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Oct 2002
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Leghisti andate a lavorare che è meglio.
    Dopo aver tradito le genti del Nord, vendendo tutto il vendibile, anche l'onore, adesso cercate di raccimolare voti diventando paladini del buon costume, della cristianità e del perbenismo.
    Invece di continuare con queste proposte idiote fatevi un bel esame di coscienza e ripensate allo statuto della Lega Nord per l'Indipendenza della Padania, se si chiama ancora così.
    Al primo punto vi era l'autodeterminazione dei popoli del Nord, non la caccia alle streghe (o prostitute che dir si voglia).
    Il padrone Berlusconi ha tirato il guinzaglio e di lotta alla mafia, vero federalismo, cultura locale non se ne parla più da anni.
    I veri leghisti della prima ora a questo punto sarebbero quasi tentati di votare DiPietro....

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    815
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Wiking Visualizza Messaggio
    Leghisti andate a lavorare che è meglio.
    Dopo aver tradito le genti del Nord, vendendo tutto il vendibile, anche l'onore, adesso cercate di raccimolare voti diventando paladini del buon costume, della cristianità e del perbenismo.
    Invece di continuare con queste proposte idiote fatevi un bel esame di coscienza e ripensate allo statuto della Lega Nord per l'Indipendenza della Padania, se si chiama ancora così.
    Al primo punto vi era l'autodeterminazione dei popoli del Nord, non la caccia alle streghe (o prostitute che dir si voglia).
    Il padrone Berlusconi ha tirato il guinzaglio e di lotta alla mafia, vero federalismo, cultura locale non se ne parla più da anni.
    I veri leghisti della prima ora a questo punto sarebbero quasi tentati di votare DiPietro....

    O magari molti lo hanno già fatto !!!

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Stop ai domiciliari per Contrada, la Cassazione: ''Manca prova pericolosità"
    Di Dottor Zoidberg nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-07-09, 11:19
  2. Manifestazione di fronte a casa Valdegamberi! (verona)
    Di giacomocrop nel forum Padania!
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 14-01-09, 19:54
  3. Prostituzione: a Verona pronta ordinanza contro lucciole in appartamento
    Di testadiprazzo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 05-01-09, 16:09
  4. Stop all'Euribor per i Mutui casa!!!
    Di Mikbologna nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 232
    Ultimo Messaggio: 29-11-08, 16:54
  5. Ancora NAC Verona sul problema casa
    Di Tecnico (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 03-03-07, 22:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226