User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ANNIVERSARIO - 7/1/1978: Io non c'ero, ma non è una buona ragione per dimenticare

    Il 7 gennaio è per la Destra una giornata particolare. Io nel 1978 avevo dieci anni ed ero lontanissimo dalla politica, nonostante ciò sento che quanto è successo allora riguarda anche me. Oggi che si è tutti antifascisti si è portati a dimenticare che fino a ieri in nome dell'antifascismo si poteva uccidere senza scrupoli un ragazzo per la sola ragione che militava a destra. Se avessimo vissuto quell'epoca, la triste sorte di Bigonzetti, Ciavatta e Recchioni sarebbe stata forse anche la nostra. Non dimentichiamolo.

    * * *


    NON DIMENTICHIAMO

    di Francesco Storace

    Noi non dimentichiamo. Trentuno anni fa, in via Acca Larentia a Roma, una strage falciò un gruppo di militanti del Msi. Caddero Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta, assassinati dal commando di terroristi rossi, e poche ore dopo, Stefano Recchioni, dal capitano dei carabinieri Sivori.
    Per tanti anni ci sono state commemorazioni, dallo scorso anno ad oggi sono però cambiate molte cose.
    Dodici mesi fa ci fu persino Fini, con una faccia tosta incredibile, ad una messa in suffragio dei martiri. Non aveva ancora svelato il proprio antifascismo…
    Oggi Fini non ci sarà, ma dirigenti di An fanno sapere che ci saranno. Alemanno alle 9 del mattino - un orario giusto, diciamo… - e poi Gasparri, Meloni, Rampelli…
    Io ci andrò alle 18, prima di recarmi a Frosinone. E spero di non incontrare chi in quel luogo andrà ipocritamente.
    Franco, Francesco e Stefano non sono caduti perché antifascisti, sono stati ammazzati dagli antifascisti. Chi strumentalmente cambia bandiera per ragioni di potere, risparmi le sue lacrime finte.
    Non ce n’è bisogno.
    Se vi fa piacere vi salutiamo lo stesso. Ma non in via Acca Larentia.
    Per favore. Risparmiateci l’ipocrisia di questo nuovo antifascismo.

    P.s. Un anno dopo, marzo 1979, davanti a quella sezione spararono ancora.
    C’ero io che affiggevo manifesti. E mi salvai dai colpi calibro 7,65 sparati da una ventina di metri, per un puro colpo di fortuna.
    Anche allora furono antifascisti che tentarono di uccidere quello che individuavano come un militante di un “covo fascista”. E mi seccherebbe un po’ essere ricordato oggi nel nome dell’antifascismo.

    http://www.storace.it/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un anno fa...


    ACCA LARENTIA TRENT'ANNI DOPO

    di Francesco Storace







    Ad Acca Larentia dovrebbero andarci tutti senza scorta, evitando fastidiosi e imponenti servizi d’ordine. Come Franco, Francesco e Stefano. Invece vedo che il trentennale di un martirio rischia di trasformarsi in un happening strumentale. Senza alcuna riflessione sul sacrificio di tre ragazzi che con sacralità dobbiamo chiamare camerati, nel significato più profondo di questa parola di guerra e amore, di fede e di comunità. Io c’ero tra i ragazzi di Acca Larenzia come ha ricordato pensando di farmi torto un intellettuale di questi tempi grigi come Angelo Mellone, quando sul Giornale mi ha appellato come attivista del Tuscolano… Non gliene voglio perché non può sapere molto di quegli anni. Era difficile fare futuro mentre ti menavano, ti sprangavano, ti sparavano… C’ero prima e c’ero anche un anno dopo la strage, quando sette pallottole ad altezza d’uomo le mirarono verso di me. Non ci presero, per fortuna… Avrei titolo ad esserci anche domani, trent’anni dopo, ma ragiono su anni di contaminazione da potere che hanno riguardato un’intera generazione. Franco, Francesco e Stefano non sono caduti per un pezzo di potere, ma per valori e ideali calpestati con troppa facilità. Ci siano i militanti senza bandiere ma con l’orgoglio di crederci ancora. Ci sarà Teodoro Buontempo. Io probabilmente andrò a Napoli a ricordare il 7 gennaio con Luigi Ciavardini: entrò in quella sezione due giorni prima della strage…


    http://www.storace.it/

  3. #3
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,904
    Mentioned
    534 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)

    Predefinito

    Noi non dimentichiamo.
    Franco, Francesco e Stefano Presenti!

  4. #4
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...tre ragazzi che con sacralità dobbiamo chiamare camerati, nel significato più profondo di questa parola di guerra e amore, di fede e di comunità.

    Trovo che questo concetto espresso da Francesco Storace sia straordinariamente bello e vero. Franco, Francesco e Stefano sono caduti perchè camerati, un termine che ha contrassegnato diverse generazioni di una comunità umana, la quale un bel giorno ha voluto disfarsene per imbarazzo. Eppure camerata ha significato proprio questo: guerra e amore, fede e comunità. Perchè dimenticare tutto ciò in cui si è creduto, tutto ciò che si è intensamente vissuto?

    Si potevano riconoscere gli errori commessi e conservare quanto di buono e di importante era stato fatto... Del resto, essere fascisti negli anni settanta non era la stessa cosa che esserlo negli anni quaranta. Erano cambiati i tempi e la revisione storica stava facendo proficuamente il suo corso. E invece si è preferito chiudere del tutto il libro, ammettere obtorto collo che era un brutto libro, e scegliere l'oblio del potere, dimenticare i propri padri, costruirsi ex novo un'identità per potersi proporre in Europa accanto ai popolari di Aznar e ai gollisti di Sarkozy. Ne valeva davvero la pena?

    Adesso ci viene detto che i Michelini e gli Almirante lavoravano per questo, ma sappiamo tutti che non è vero. Michelini era fascista, come era fascista Almirante, e con loro una fetta di società esclusa non solo dal potere della quale facevano parte anche i martiri di Acca Larentia. Fascisti, camerati, eredi di una storia della quale si conoscevano le luci e le ombre, ma che non si rinnegava, semmai si rilanciava su basi diverse.

    Stupisce che tanta gente che ha vissuto con coraggio e dignità anni così duri, oggi si liberi tanto facilmente del proprio passato. Antifascisti... Un tempo si moriva in strada proprio perchè non si accettava di dirsi tali, di piegarsi al politicamente corretto, come un cristiano non abiurerebbe mai alla sua fede. Oggi invece si fa a gara a rinnegare, a farsi amici i nemici di ieri e nemici i vecchi amici... E' davvero triste che questo accade a destra, tra chi è nato e cresciuto accanto ai simboli dell'onore e della tradizione.

  5. #5
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Ricordiamo questi tre ragazzi con il massimo orgoglio.
    Vittime dell'odio e della ferocia comunista, pagarono con la vita l'assoluta fedeltà ad un ideale. A loro va il nostro tributo e il nostro imperituro ricordo.
    Non dimentichiamo il loro sacrificio!

  6. #6
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    24,745
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    anch'io all'epoca ero troppo piccolo per potermene ricordare,ma condivido soprattutto la riflessione di Florian quando dice che al tempo bastava non essere di sinistra per rischiare la pelle....

  7. #7
    Vi tengo d'occhio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    ...tre ragazzi che con sacralità dobbiamo chiamare camerati, nel significato più profondo di questa parola di guerra e amore, di fede e di comunità.

    Trovo che questo concetto espresso da Francesco Storace sia straordinariamente bello e vero. Franco, Francesco e Stefano sono caduti perchè camerati, un termine che ha contrassegnato diverse generazioni di una comunità umana, la quale un bel giorno ha voluto disfarsene per imbarazzo. Eppure camerata ha significato proprio questo: guerra e amore, fede e comunità. Perchè dimenticare tutto ciò in cui si è creduto, tutto ciò che si è intensamente vissuto?

    Si potevano riconoscere gli errori commessi e conservare quanto di buono e di importante era stato fatto... Del resto, essere fascisti negli anni settanta non era la stessa cosa che esserlo negli anni quaranta. Erano cambiati i tempi e la revisione storica stava facendo proficuamente il suo corso. E invece si è preferito chiudere del tutto il libro, ammettere obtorto collo che era un brutto libro, e scegliere l'oblio del potere, dimenticare i propri padri, costruirsi ex novo un'identità per potersi proporre in Europa accanto ai popolari di Aznar e ai gollisti di Sarkozy. Ne valeva davvero la pena?

    Adesso ci viene detto che i Michelini e gli Almirante lavoravano per questo, ma sappiamo tutti che non è vero. Michelini era fascista, come era fascista Almirante, e con loro una fetta di società esclusa non solo dal potere della quale facevano parte anche i martiri di Acca Larentia. Fascisti, camerati, eredi di una storia della quale si conoscevano le luci e le ombre, ma che non si rinnegava, semmai si rilanciava su basi diverse.

    Stupisce che tanta gente che ha vissuto con coraggio e dignità anni così duri, oggi si liberi tanto facilmente del proprio passato. Antifascisti... Un tempo si moriva in strada proprio perchè non si accettava di dirsi tali, di piegarsi al politicamente corretto, come un cristiano non abiurerebbe mai alla sua fede. Oggi invece si fa a gara a rinnegare, a farsi amici i nemici di ieri e nemici i vecchi amici... E' davvero triste che questo accade a destra, tra chi è nato e cresciuto accanto ai simboli dell'onore e della tradizione.
    Spesso,pur rispettandolo, non sono in sintonia con il tuo pensiero. Condivido il tuo "sfogo" che, per motivi anagrafici, è anche il mio. Sarebbe opportuno che qualche altra persona, a livelli istituzionali e non, si leggesse ciò che hai scritto e si facesse un bell'esame di coscenza.

  8. #8
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da odal61 Visualizza Messaggio
    Spesso,pur rispettandolo, non sono in sintonia con il tuo pensiero. Condivido il tuo "sfogo" che, per motivi anagrafici, è anche il mio. Sarebbe opportuno che qualche altra persona, a livelli istituzionali e non, si leggesse ciò che hai scritto e si facesse un bell'esame di coscenza.
    Onorato della tua presenza, Odal.

 

 

Discussioni Simili

  1. Qualche buona ragione per non pagare le tasse
    Di Phileas nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 19-01-12, 15:53
  2. Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 25-07-08, 22:26
  3. Ulteriore buona ragione per dire no a Vicenza.
    Di stophere nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-02-07, 19:24
  4. anniversario: per non dimenticare
    Di tolomeo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 16-09-05, 21:13
  5. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 08-03-05, 21:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226