User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    2,701
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Question I Pagani d'oggi e il colonialismo di ieri.

    Salve,spesso mi capita di parlare con altri pagani o sedicenti tali,che si se di sentono colpevoli di tutte le scorrerie fatte dai nostri antenati in giro per il mondo,sopratutto nelle Americhe centro-meridionali.Questo loro essere sempre e solo dalla parte dei pagani io non l'approvo per una serie di motivi.Sostanzialmente perchè si dà più importanza a un dato religioso piuttosto che alla propia provenienza etnica,insomma è giusto che i pagani d'oggi condannino il colonialismo oppure no? Dopotutto non era solo un messianismo evangelico che portava i nostri in giro per il mondo,piuttosto uno spirito "faustiano" e "prometeico" che si configurava come una eterna sfida al miglioramento e alla conquista.Che ne pensate,?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Fai della confusione

    Poco centrano i pagani con la conquista delle Americhe, anzi i pagani sono le vittime .
    Sappiamo che Colombo quando è arrivato a Ispagnola ha piantato una croce.
    Quei popoli amerindi furono sterminati due volte dalla spada e dalla bibbia.
    Quelle popolazioni autoctone avevano delle religioni sciamanico pagane, ne consegue che noi gentili (almeno credo) siamo decisamente per la salvaguardia della cultura ,degli usi e costumi, nonchè della religione di queste civiltà che nel nome di cristo , con la legge del libro e per qualche quintale di oro sono state sterminate.

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    04 May 2006
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sì, non credo che il paganesimo abbia nulla a che fare con il colonialismo del perido che va dal '400 fino ai primi del '900. Certo,se andiamo indietro, Romani e Greci erano decisamente colonialisti ed imperialisti.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Con qualche distinguo

    I romani, hanno gestito il loro imperialismo con acume. Le divinità dei popoli inglobati erano portati a Roma per sottolineare l'importanza che potevano rappresentare.
    Non mi pare abbiano fatto altrettanto i conquistatores cristiani, solo capaci di uccidere e fare tabula rasa delle persone ,delle idee e delle civiltà conquistate!

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Come hanno fatto le religioni monoteiste

    Così hanno proceduto tutte le religioni monoteiste, credendo di avere le divinità migliori e che erano nell'assoluta giustizia e verità.
    Islam, ebraismo e cristianesimo: facce ambigue di uno stesso modo operandi.

  6. #6
    Ci si vede a Kurukshetra...
    Data Registrazione
    01 Feb 2006
    Località
    Eternamente a Kurukshetra
    Messaggi
    229
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Concordo con Sideros. E' vero se n'è parlato a volte di questo tema nel nostro ambiente, e con soddisfazione nella maggioranza dei casi ho visto esprimere gli stessi pareri. Il fatto di aver propagato la genìa indoeuropea nel resto del globo - tanto ad oggi poter trovare per esempio, graziose donzelle dai capelli rossi e gli occhi azzurri persino in Australia (!) ... - non è un fattore sufficiente per esaltare il colonialismo... esso è lontano anni luce da ciò che è davvero un IMPERO, è stata un'azione predatoria, sfruttatrice, distruttrice di civiltà, financo di pulizia etnica (come avvenuto nelle Americhe ed in Australia) in puro stile di dominio ebraico-cristiano (leggetevi la Bibbia per capire...), è lo spirito ebraico-cristiano che sta dietro il colonialismo... ad alcuni le guerre e le battaglie possono sembrare sempre uguali (secondo una sorta di pensiero "livellatore" pacifista)... le guerre del mondo antico e lo spirito che le animava (e l'etica eroica che ancora possedevano) e lo spirito che animava l'Impero Romano (e prima di esso Alessandro) erano totalmente differenti, il nemico fronteggiato in battaglia era combattuto con ferocia guerriera ma non era il "male", ma invece un possibile futuro amico, alleato, fratello.

    Per fare un paragone, se per ipotesi i Romani (ovviamente si sta parlando dei Romani pre-Costantino animati ancora dallo spirito gentile) avessero conquistato la Civiltà Maya dopo poco tempo già sarebbero comparsi senatori Maya in senato, ci sarebbe stata una pacifica interazione delle genti e delle culture, nessun selvaggio sfruttamento, e probabilmente i sacerdoti Maya avrebbero condiviso le loro conoscenze astrologiche ed astronomiche coi saggi del Mondo Classico, i Culti Maya sarebbero sopravvissuti e magari qualcuno si sarebbe espanso per tutto l'Impero (che ne sò quello di Quetzalcoatl), insomma Roma era un Pantheon di Popoli, tenuto insieme dalla luce della Civiltà Classica, che lungi dall'annullarle ha sempre valorizzato, dato una dimensione superiore, armonica, alle civiltà e culture cui è venuta in contatto.

  7. #7
    Ci si vede a Kurukshetra...
    Data Registrazione
    01 Feb 2006
    Località
    Eternamente a Kurukshetra
    Messaggi
    229
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ed ovviamente quale Gentile dovrebbe rallegrarsi della distruzione di nobili Civiltà pagane, della distruzione di templi, opere d'arte fuse in lingotti, perdita di conoscenze millenarie, insomma ancora una volta Civiltà e Culto degli Dèi spazzati via in nome di Cristo? ...

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    04 May 2006
    Messaggi
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non credo che il colonialismo recente sia stato principalmente un fenomeno di evangelizzazione e proselitismo, un fatto insomma religioso. Gli uomini si nascondono dietro la religione, ma alla fine bramano potere e richezze, come è sempre stato. La religione è una scusa per prevaricare i più deboli e i diversi. Gli antichi Romani erano religiosamente tolleranti e assimilavano le divinità e religioni altrui, ma non usavano certo il guanto di velluto con le popolazioni assoggettate e quindi in ultima analisi sono stati dei colonialisti, come chi li ha seguiti. Dopo le loro conquiste non credo che a Roma riportassero solo statuette di divinità, ma schiavi e tutto il ben di Di..hooops, degli Dèi che potevano arraffare.

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Roma assorbiva e inglobava le altre religioni

    Se vuoi difendere il cristianesimo dal tuo punto di vista, questo è legittimo , ma ti sottolineo che Roma tendeva ad assorbire e federare, mantenendo l'individualità dei paesi conquistati. L'impero si è mantenuto per questo altrimenti era ingovernabile. L'autonomia era fondamentale anche per il funzionamento e la continuità dell'Impero.
    Il cristianesimo dei conquistadores spagnoli e dei protestanti inglesi ha soppresso e cancellato dalla storia popoli, religioni, idoli, totem. in maniera totale e violenta, senza lasciare scampo. Le stime,e parlano di 100000000 di nativi americani uccisi. I teologi assolsero gli omicidi osservando che questi individui erano semiuomini, uno stato fra animali e uomini.

  10. #10
    Ci si vede a Kurukshetra...
    Data Registrazione
    01 Feb 2006
    Località
    Eternamente a Kurukshetra
    Messaggi
    229
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sorbomontano Visualizza Messaggio
    Non credo che il colonialismo recente sia stato principalmente un fenomeno di evangelizzazione e proselitismo, un fatto insomma religioso. Gli uomini si nascondono dietro la religione, ma alla fine bramano potere e richezze, come è sempre stato. La religione è una scusa per prevaricare i più deboli e i diversi. Gli antichi Romani erano religiosamente tolleranti e assimilavano le divinità e religioni altrui, ma non usavano certo il guanto di velluto con le popolazioni assoggettate e quindi in ultima analisi sono stati dei colonialisti, come chi li ha seguiti. Dopo le loro conquiste non credo che a Roma riportassero solo statuette di divinità, ma schiavi e tutto il ben di Di..hooops, degli Dèi che potevano arraffare.
    Come ho spiegato nel mio intervento precedente, è ovvio che il colonialismo non fu mosso primariamente da motivazioni di evangelizzazione e proselitismo (almeno per chi non era un missionario fanatico, per cui l'evangelizzazione era invece fattore primario), ma da brama di potere, sfruttamento e ricchezze, ma è innegabile che la Forma Mentis "motore spirituale" del colonialismo è eminentemente ebraico-cristiana, con tutto ciò che ne consegue, come infatti è pure innegabile che al di là delle motivazioni primarie predatorie, che la maggiorparte dei conquistadores, a partire dai loro capi erano dei fanatici cristiani che credevano di stare svolgendo una missione per conto di dio... quindi per tutte queste ragioni è risibile affermare che il cristianesimo non c'entri... da notare poi che avendo lottato per secoli contro gli islamici per la Reconquista, spagnoli e portoghesi erano probabilmente i popoli più cristianamente invasati d'Europa... poi successivamente in Nord America arrivarono i parimenti invasati protestanti anglosassoni.

    Il paragone con Roma, come ho spiegato brevemente in precedenza, è risibile, non solo per il loro atteggiamento di Pietas strettamente religiosa, ma per il loro senso del Diritto, che era, a differenza di oggi, strettamente legato alla sfera del Sacro, le fonti sono chiare in merito, quasi sempre i conquistati si trovarono in una situazione migliore in termini di sicurezza, giustizia, diritto, prosperità, pace, rispetto al loro status precedente, non è un caso che passato il primo periodo post-conquista e lasciati alle spalle lutti e risentimenti i popoli furono e si sentirono sempre parte di Roma e la difesero a spada tratta (a parte gli ebrei...).

    Saluti

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Colonialismo italiano........ieri e oggi
    Di Gilbert nel forum Monarchia
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 28-11-10, 17:30
  2. Santi pagani (divinità ieri , santi oggi)
    Di claddav nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-06-10, 13:59
  3. essere pagani oggi
    Di Morning Star nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 18-11-08, 22:01
  4. Oggi e...ieri
    Di tolomeo nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-01-06, 01:49
  5. "L'Africa stava meglio durante il colonialismo europeo rispetto ad oggi"
    Di Dragonball (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26-09-04, 20:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226