User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Un patto tra Cosa nostra e la politica I boss scelsero candidati di FI e Udc"


    Bernardo Provenzano
    di ALBERTO CUSTODERO
    PALERMO - Cosa Nostra di Bernardo Binnu Provenzano è "lobby o partito?". S'intitola così, nella motivazione della sentenza che spiega le condanne a 430 anni di carcere di 40 boss, il capitolo più delicato dedicato ai rapporti fra il vertice della mafia siciliana e la politica. Il giudice dell'udienza preliminare Piergiorgio Morosini - che ha depositato ieri le 1000 pagine della motivazione - lascia aperto questo interrogativo. Perché la mafia può essere l'uno o l'altro, lobby o partito, a seconda dei tempi.

    Quel che è certo, scrive il gup, è che i capimandamento di Cosa Nostra "fin dal 2005 iniziano a tessere la trama" per le future elezioni del 2006. "Vogliono essere pronti per il momento cruciale in cui si giocherà la partita. Pretendono posti nel consiglio comunale e in quello provinciale. Scelgono i candidati per le elezioni ormai prossime e si attivano per affiancarli a uomini influenti dello schieramento del Polo delle Libertà. In particolare di Forza Italia e dell'Udc".

    Il gup Piergiorgio Morosini traccia la storia di quei "reticoli politico-clientelari e reticoli del potere mafioso" partendo dalla seconda metà degli anni Ottanta, quando, "crescendo la disillusione nei confronti della Dc, Cosa Nostra cerca un nuovo veicolo politico per i suoi interessi".

    Alle elezioni politiche del 1987 "delle avance furono fatte al Psi", ma è dopo le condanne del '92 al primo maxiprocesso - scartato il progetto di creare il movimento separatista "Sicilia libera" - che il boss Bernardo Provenzano "punta all'immersione" e "suggerisce di cercare rapporti e offrire sostegno a nuove forze politiche nazionali che stanno nascendo sulle rovine del vecchio sistema dei partiti". Provenzano, va detto, è diffidente nei confronti dei politici che definisce ora "truffaldini", ora "sprovveduti". Ma sempre "calcolatori".



    E allora il leader corleonese arrestato a Montagna dei Cavalli decide di "creare una "cordata riservata" che studi il modo di interagire con la politica". A partire dagli anni Novanta, nella "cordata Provenzano" entra a far parte "un gruppo ristretto di consiglieri e di persone lungimiranti chiamato a raccolta dall'anziano boss per le questioni più delicate". "Quel trust di cervelli - scrive il gup - deve aiutarlo a tessere la trama per recuperare consenso e intrecciare nuovi legami dopo le stragi del '92 e '93". Di questo gruppo fa parte "pure l'onorevole regionale Giovanni Mercadante, eletto nel 2001 nelle liste di Forza Italia".

    Ma è il 2006 l'anno che vede Cosa Nostra "in stato di fibrillazione: cambiano Camera e Senato, si rinnova l'Assemblea regionale, i consigli comunali. "Gli uomini di Provenzano - annota il giudice Morosini - sono in stato di allerta. Il gotha mafioso è chiamato a scelte importanti che lasceranno il "segno" per gli anni venturi". L'Italia bipolare, osserva il gup, "probabilmente è a un bivio. Ma in Sicilia il Polo delle Libertà è ancora forte di quel 61 a zero del 2001, con una componente Udc che, oltre ad esprimere il presidente della Regione, costituisce quasi un terzo dell'elettorato nazionale di quel partito".

    "La decisione sulla coalizione da votare sembra scontata, c'è una netta preferenza per il Polo della libertà". Provenzano, il reggente di Cosa Nostra dopo l'arresto di Totò Riina, sceglie di "internalizzare la rappresentanza politica, ossia mobilitare il proprio peso elettorale in favore di membri interni alla associazione da presentare come candidati, appoggiando persone legate da stretti vincoli di amicizia o parentela al capo o ai capi delle cosche".

    Ma a svelare la nuova strategia politica di Cosa Nostra, il nuovo schema di "internalizzazione" che si ripete anche in altri casi, è il rapporto fra "i Mandalà" e Francesco Campanella. Quest'ultimo è considerato dal gup "uomo ponte" fra le cosche e il mondo politico. "Al suo matrimonio sono suoi testimoni il leader dell'Udeur Clemente Mastella e l'onorevole Salvatore Cuffaro".

    Nel 2000 è segretario nazionale dei giovani Udeur, quindi resta consulente del sindaco di Villabate, Lorenzo Carandino, di Fi, che lo stesso Campanella indica alle cosche come candidato ideale a primo cittadino. Furono quei due politici, utilizzando di notte gli uffici anagrafici comunali, a confezionare il documento d'identità falso utilizzato da Provenzano per recarsi a Marsiglia a farsi operare. "Non collateralismo, dunque, ma leadership, è questo l'orientamento prevalente di Cosa Nostra".

    "Internalizzare la rappresentanza - spiega ancora il gup - significa essere più forti nella costituzione di lobby politico-mafiose da utilizzare in posizioni chiave della vita economica, politica e istituzionale". Il quartier generale politico di Cosa Nostra è ricavato in un box di lamiera che, però, la polizia ha imbottito di microspie. Rinchiusi là dentro, è Antonino Cinà a parlare con Nino Rotolo "del deputato regionale Giovanni Mercadante: in cambio dell'appoggio elettorale per il rinnovo dell'Assemblea regionale, Mercadante dovrà sostenere al consiglio comunale di Palermo il prescelto dei boss, Marcello Parisi, nipote dell'associato mafioso Angelo Rosario Parisi". E Mercadante si dà subito da fare, promettendo di "attivarsi con l'onorevole Francesco Musotto, presidente della Provincia di Palermo, proveniente da Fi, nella sponsorizzazione del candidato del Corleonesi" al palazzo delle Aquile.

    (2 dicembre 2008)
    http://www.repubblica.it/2008/09/sez...-politica.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2008
    Messaggi
    317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ricordiamo che cosanostra è manovrata perlopiù .

  3. #3
    Una sola Patria
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Catania
    Messaggi
    12,978
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Evviva.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Italianista Visualizza Messaggio
    Evviva.

  5. #5
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Comunque sbaglierebbe chi pensa che l'elemento decisivo delle ripetute vittorie della coalizione berlusconiana in Sicilia sia stato l'appoggio di questi padrini.
    La cosa va esattamente all'opposto e cioè,vedendo questi che il cdx è maggioranza hanno scelto il vincitore.
    I voti del cdx hanno origine dalle clientele democristiane e sarebbe sufficente spostare un pò di capi-bastone con molti voti nel csx perchè la Sicilia diventi di colpo una "regione rossa".

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2008
    Messaggi
    317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si dovrebbero tutti convincere a votare una sola coalizione e smetterla di votare i partiti nazionali e assicurargli che ad indipendenza e comunque a cose sistemate avrebbero un giusto processo nei tribunali siciliani non italiani con cui Nazione Italiana hanno collaborato.

    A mio parere nel quadro strategico-politico e culturale della lotta, coloro che sono inguaiati dovrebbero essere richiamati e invitati a votare partiti locali che dovrebbero a loro volta essere impegnati in una battaglia di libertà dall'oppressore Stato italiano oggi rappresentato da chi Borsellino avrebbe guardato con sospetto.
    Ma non per garantirgli di ritornare a fare i criminali ma piuttosto garantirgli un processo più giusto visto pure che lo Stato con cui collaboravano in Sicilia è illegale.

    La Sicilia deve dare un immagine diversa nell'Europa e nel Mediterraneo e Gesù ci dia la forza se a Dio piace.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gioa, la tua idea di rivolgerti a coloro che con eufemismo definisci INGUAIATI, per invitarli a votare un partito ' locale ', con la promessa di avere un processo giusto, mi ricorda il tentativo poi fallito di Brusca, Provenzano, Riina, di costituirne uno.
    Gioa, siceramente, come è mio costume, ti dico che comincio ad avere qualche sospetto sul tuo conto. Mi vengono in mente tanti tuoi post..
    post che hai scritto in diversi fora ed in diversi siti; post nei quali si evince un tuo " giustificazionismo " nei confronti dei peggiori mafiosi, pardon, associati di cosanostra, si insomma, " i criminali civili " come li definisci tu.
    Ripetutamente fai dei distinguo tra Mafia e Cosanostra, per te i mafiosi sono gli altri, i non siciliani, i massoni, il Vaticano, i servizi segreti, ed ovviamente sono i responsabili di tutto. Quelli di Cosanostra, sono i ' criminali civili ' nostrani, poveri cristi ai quali si attribuisce il male fatto dai mafiosi, ma si, quasi delle povere vittime da compiangere ed aiutare...
    Ripeto : Comincio ad avere dei sospetti sul tuo conto.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2008
    Messaggi
    317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Neva cerca di capire.La criminalità lo odio tutta.
    Riina, Provenzano, e altri uomini che hanno vissuto nella criminalità organizzata dico che non devono essere trattati come se fossero loro la causa di tutto.

    Qui in Sicilia sono morte tante persone uccise anche possibilmente da questi soggetti che per la loro appartenenza a cosansotra e la loro collaborazione con servizi stranieri operanti nell'isola a danno della comunità certamente dovranno rispondete a qualcuno.
    Ma evitiamo di dare la colpa a loro soltanto come addirittura se le stragi le hanno volute loro mentre sappiamo che il Sisde era presente (quindi lo Stato italiano).
    E non ci sono ma e ne se poiche i segnali pure non sono giusti.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Sep 2008
    Messaggi
    317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Scusami tu se la Sicilia diviene indipendente come intendi dare senso alla storia che avuto l'isola?
    Come dice lo Stato italiano?
    Può stare che ne sò pure che non avremo in quel caso la forza di effettuare arresti di un certo spessore ma quella gente a mio parere và rigiudicata e dovrebbe uscire solo se pentita veramente.
    Non stò parlando da avvocato della criminalità ma cristianamente dovremmo agire cosi.

    Ma chissà come andrà la storia.

    Fatto stà che cosanostra operava vicino la Dc quindi allo Stato italiano e che un pentito parla che i corleonesi reciclavano il denaro in vaticano grazie a Licio Gelli quindi P2, mentre Bontade era legato a Sindona che come sai vicino al vaticano e coinvolto in alcuni scandali finanziari morì in un carcere di massima sicurezza per un caffè al veleno che pensano si sia procurato da solo.

    Diciamo che Riina e Provenzano che controllano tutti i giri finanziari che potevano esserci in tale settore, non la prendo come una verità assoluta, poi detta da uno Stato che aveva i suoi apparati presenti nei luoghi inerenti le stragi.
    E che sai ha avuto alcuni suoi esponenti indagati per criminalità organizzata.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ecco Gioa una delle tue ultime esternazioni


    Gioacchino Zerbo alle ore 21.16 del 08 gennaio
    Vi raccomando fare distinzione trà MAFIA e COSANOSTRA.
    COSANOSTRA è criminalità organizzata civile-
    MAFIA è criminalità organizzata istituzionale e religiosa pure.

    FACEBOOK

    Ribadisco quanto ho già detto : ho dei sospetti nei tuoi confronti.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-11-12, 20:23
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-12-08, 12:07
  3. Boss capocantiere:Così funziona Cosa Nostra spa.
    Di King Z. nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-05-07, 08:46
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-07, 19:43
  5. Da "The economist" 04 marzo 2004 - Parla il Boss de Boss
    Di stophere nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-03-04, 01:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226