User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    01 Oct 2008
    Messaggi
    3
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Frasi tratte dal Talmud ebraico e da personalità israeliane

    Frasi tratte dal Talmud, uno dei testi sacri dell'Ebraismo che molti israeliani studiano nelle Yeshiva (scuole talmudiche). I "gentili" (o Goym) sono i "non ebrei", definiti anche come "animali parlanti":

    "Quando un ebreo ha un Gentile nelle sue mani, un altro ebreo può andare dallo stesso Gentile, prestargli denaro e truffarlo in sua vece, così da rovinare il Gentile.
    Poichè la proprietà di un Gentile, secondo la nostra legge, non appartiene a nessuno, e il primo ebreo che passa ha pieno diritto di prendersela.
    (Schuican Amen, Choschem Hamischpath, 156)."

    "Non è permesso derubare un fratello, ma è permesso derubare un non ebreo, poichè sta scritto (Levitico XDC, 13) "Non deruberai il tuo vicino".
    Ma queste parole, dette da Jahvè, non si applicano a un Goy che non è tuo fratello.
    (BabaMezia, 6 la)"

    "Un ebreo può mentire e spergiurare per condannare un cristiano.
    Il nome di Dio non è profanato quando si mente ai cristiani.
    (BabaKama, 113a, 113b)"

    "Una cosa perduta da un Goy può non solo essere tenuta dall'uomo che l'ha trovata,
    ma è anche proibito ridargliela indietro.
    (Schuican Aruch, Choschen Hamischpath, 266, I)"

    "Gli ebrei devono sempre cercare di imbrogliare i cristiani.
    (Zohar I 160a)"

    "Quelli che fanno del bene ai cristiani non risorgeranno mai dai morti.
    (Zohar I 25b)"

    "Al tempo del Cholhamoed il disbrigo di ogni tipo di affare è proibito.
    Ma è permesso praticare l'usura sui Gentili,
    perchè la pratica dell'usura su un Gentile in ogni momento piace al Signore.
    (Schuican Amch, Orach Chailìi, 539)"

    "I rapporti sessuali con un bambino al di sotto degli 8 anni d'età sono leciti.
    (Talmud, Sanhedrin, 69b)"

    "Quando un non ebreo deruba un ebreo, deve restituirgli tutto,
    ma se avviene il contrario, l'ebreo non deve restituire nulla.
    Inoltre, se un non ebreo uccide un ebreo, deve essere ucciso anche lui,
    ma non il contrario.
    (Talmud, Sanhedrin, 57a)."

    "Gesù nacque bastardo.
    (Talmud, Yebamoth, 49b)"

    "Gesù fu punito e mandato all'inferno dove fu gettato in escrementi ribollenti."
    (Talmud, Gittin, 56b, 57a)."

    "Tutti i Gentili sono solo degli animali,
    quindi tutti i loro bambini sono bastardi.
    (Talmud, Yebamoth, 98a)"

    "E' giusto per una bambina di tre anni avere rapporti sessuali.
    (Talmud, Abodah Zarah, 37a, Kethuboth, 11b, 39a, Sanhedrin, 55b, 69a,b, Yebamoth,
    12a, 57b, 58a, 60b)."

    "E' giusto divorziare dalla propria moglie se rovina il cibo,
    o se si trova una donna più bella.
    (Talmud, Gittin, 91a)"

    "Dalla nascita, l'israelita deve cercare di svellere gli sterpi della vigna,
    cioè sradicare ed estirpare i goyim dalla terra,
    poichè non può essere data a Dio Benedetto
    maggior letizia che quella di adoprarci a sterminare gli empi
    e i cristiani del mondo.
    (Talmud, Sefer Israel, 180)"

    "Quando un ebreo ha un Gentile nelle sue mani,
    un altro ebreo può andare dallo stesso Gentile,
    prestargli denaro e truffarlo in sua vece,
    così da rovinare il Gentile.
    Poichè la proprietà di un Gentile,
    secondo la nostra legge, non appartiene a nessuno,
    e il primo ebreo che passa ha pieno diritto di prendersela.
    (Talmud, Schuican Amen, Choschem Hamischpath, 156)"

    "Il rabbino Jochanan dice:
    Un goi che ficca il naso nella Legge è¨ colpevole di morte.
    (Talmud, Sanhedrin, 59a)"

    "Il nome di Dio non è profanato quando,
    per esempio, un ebreo mente ad un goi dicendo:
    Io ho dato qualcosa a tuo padre, ma egli è morto;
    tu me lo devi restituire,
    purchè il goi non sappia che tu stai mentendo.
    (Talmud, Babha Kama, 113b)"

    "Al tempo del Cholhamoed il disbrigo di ogni tipo di affare è proibito.
    Ma è permesso praticare l'usura sui Gentili,
    perchè la pratica dell'usura su un Gentile in ogni momento piace al Signore.
    (Talmud, Schuican Amch, Orach Chailìi, 539 )"

    "Anche il migliore dei Goyim dovrebbe essere ucciso.
    (Talmud, Abhodah Zarah, 26b, Tosephoth)"

    "Il rabbino Eliezer disse:
    E' permesso tagliare la testa di un 'idiota' [uno degli abitanti della terra]
    nella festa della Riconciliazione quando cade in giorno di Sabato.
    I suoi discepoli gli dissero:
    rabbino, dovresti piuttosto dire sacrificare.
    Ma egli rispose:
    Niente affatto, è infatti necessario pregare mentre si sacrifica,
    e non c'è bisogno di pregare quando si decapita qualcuno.
    (Talmud, Pesachim, 49b)"

    "Gli Akum che non sono nostri nemici non devono essere uccisi direttamente,
    cioè non ostante essi non dovranno essere salvati dal pericolo di morte.
    Per esempio, se vedete uno di essi cadere in mare,
    non tiratelo su a meno che egli non vi prometta del denaro.
    (Talmud, Iore Dea, 158,1)"

    "Quando un uomo compie rapporti omosessuali con un bambino al di sotto dei 9 anni d'età,
    non è da condannare.
    (Talmud, Sanhedrin, 54b, 55a)"

    --------------------------------------------------------------------------------------

    Frasi sparse di politici, primi ministri e altri importanti personalità israeliane:

    David Ben Gurion, durante la guerra: «Se io sapessi che è possibile salvare tutti i figli (ebrei) di Germania trasferendoli in Inghilterra, e solo metà di loro trasferendoli nella terra di Israele, sceglierei la seconda possibilità; perchè di fronte a noi non abbiamo solo il numero di questi figli, ma il progetto storico del popolo di Israele» (Shabtai Teveth, «Ben Gurion», 1988,).

    «Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca dei terreni e il taglio di tutti i servizi sociali per liberare la Galilea dalla sua popolazione araba» (David Ben-Gurion, maggio 1948, to the General Staff. Da «Ben-Gurion, A Biography», di y Michael Ben-Zohar, Delacorte, New York 1978).

    «Dobbiamo espellere gli arabi e prendere i loro posti» –(David Ben Gurion, 1937, «Ben Gurion and the Palestine Arabs» Shabtai Teveth, Oxford University Press, 1985).

    «Non esiste qualcosa come un popolo palestinese. Non è che siamo venuti, li abbiamo buttati fuori e abbiamo preso il loro paese. Essi non esistevano» (Golda Meir,dichiarazione al The Sunday Times, 15 giugno 1969).

    «Come possiamo restituire I territori occupati? Non c’è nessuno a cui restituirli» ( Golda Meir, marzo, 1969).

    «...Uscimmo fuori, e Ben Gurion ci accompagnò sulla porta. Allon ripetè la sua domanda: cosa si deve fare con la popolazione palestinese? Ben Gurion scosse la mano con un gesto che diceva: cacciarli fuori». (Yitzhak Rabin,è un passo censurato delle memorie di Rabin, rivelato dal New York Times, 23 ottobrer 1979)

    «Saranno create, nel corso dei 10 o 20 anni prossimi, condizioni tali da attrarre la naturale e volontaria emigrazione dei rifugiati da Gaza e dalla Cisgiordania verso la Giordania. Per ottenere questo dobbiamo accordarci con re Hussein e non con Yasser Arafat». (Yitzhak Rabin, citato da David Shipler sul New York Times, 04/04/1983)

    «I palestinesi sono bestie con due zampe» (Menachem Begin,primo ministro di Israele 1977-83, davanti alla Knesset, citato da Amnon Kapeliouk, "Begin and the Beasts", New Statesman, June 25, 1982.)

    «La partizione della Palestina è illegale. Non sarà mai riconosciuta... Gerusalenne fu e sarà per sempre la nostra capitale. Eretz Israel sarà restaurato per il popolo d’Israele; tutto e per sempre» (Menachem Begin, il giorno dopo il voto all’Onu per la partizione della Palestina).

    «I palestinesi saranno schiacciati come cavallette... le teste spaccate contro le rocce e i muri» ( Yitzhak Shamir, primo ministro in carica, in un discorso ai «coloni» ebraici, New York Times 1 aprile, 1988).

    «Israele doveva sfruttare la repressione delle dimostrazioni in Cina (nei giorni di Tienanmen, ndr.) quando l’attenzione del mondo era concentrata su quel paese, per procedere alle espulsioni di massa degli arabi dei territori (occupati)» (Benyamin Netanyahu, all’epoca vice-ministro degli esteri, già primo ministro, davanti agli studenti della t Bar Ilan University; citazione tratta dal giornale isrealiano Hotam, 24 novembre 1989).

    «Se pensassimo che anzichè 200 morti palestinesi, 2 mila morti ponessero fine alla guerriglia in un colpo solo, useremmo molto più forza…» (Ehud Barak, primo ministro, citato dalla Associated Press, 16 novembre 2000).

    «Mi sarei arruolato in una organizzazione terroristica»: (risposta di - Ehud Barak a Gideon Levy, il noto giornalista di Ha'aretz che gli aveva domandato cosa avrebbe fatto se fosse nato palestinese)

    «Noi dichiariamo apertamente che gli arabi non hanno alcun diritto di abitare anche in un centimetro di Eretz Israel... Capiscono solo la forza. Noi useremo la forza senza limiti finchè i palestinesi non vengano strisciando a noi» (Rafael Eitan, capo dello stato maggiore di Tsahal, citato da Gad Becker in «Yedioth Ahronot», 13 aprile 1983).

    «E’ dovere dei leader israeliani spiegare all’opinione pubblica, con chiarezza e coraggio, alcuni fatti che col tempo sono stati dimenticati. Il primo è: non c’è sionismo, colonizzazione o stato ebraico senza l’espulsione degli arabi e la confisca delle loro terre» (Ariel Sharon, allora ministro degli esteri, ad un discorso tenuto davanti ai militanti del partito di estrema destra Tsomet – Agence France Presse, 15 novembre 1998).

    «Ciascuno deve darsi una mossa, correre e arraffare quante più alture possibile per espandere gli insediamenti (ebraici), perchè tutto ciò che prendiamo adesso rimarrà nostro... Tutto ciò che non arraffiamo andrà a loro» (Ariel Sharon, stesso discorso di cui sopra).

    «Israele ha il diritto di processare altri, ma nessuno ha il diritto di mettere sotto processo il popolo ebraico e lo Stato di Israele» (Sharon, primo ministro, 25 marzo 2001, BBC Online).

    «Quando avremo colonizzato il paese, tutto quello che agli arabi resterà da fare è darsi alla fuga come scarafaggi drogati in una bottiglia» (Raphael Eitan, Capo di Stato Maggiore delle forze armate israeliane, “New York Times”, 14/4/1983).

    «Noi possediamo varie centinaia di testate atomiche e missili, e siamo in grado di lanciarli in ogni direzione, magari anche su Roma. La maggior parte delle capitali europee sono bersagli per la nostra forza aerea»
    (Febbraio 2003, Martin Van Creveld, docente di storia militare all'Università Ebraica di Gerusalemme)

    «Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca delle loro terre, per ripulire la Galilea dalla sua popolazione araba. C’è bisogno di una reazione brutale. Se accusiamo una famiglia, dobbiamo straziarli senza pietà, donne e bambini inclusi. Durante l’operazione non c’è bisogno di distinguere fra colpevoli e innocenti».
    (1967, Ben Gurion, il "padre" di Israele)

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,530
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Mi sembrano blasfemie gratuite, puoi postare la fonte?

  3. #3
    BERLUSCOPERTA.BLOGSPOT.CO M
    Data Registrazione
    18 Jan 2004
    Località
    EGUAGLIANZA E' LAICISMO - LAICISMO E' LIBERTA' - LIBERTA' E' DEMOCRAZIA - DEMOCRAZIA E' LEGALITA' - LEGALITA' E' EGUAGLIANZA
    Messaggi
    7,783
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da revolver ocelot Visualizza Messaggio
    Mi sembrano blasfemie gratuite, puoi postare la fonte?
    Parli del Talmud?
    ..Perchè i giudici invece di applicare la legge la interpretano

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,530
     Likes dati
    0
     Like avuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Eyes Only Visualizza Messaggio
    Parli del Talmud?
    Passami una domanda da ignorante:
    Cosa è il Talmud?

  5. #5
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,492
     Likes dati
    7,261
     Like avuti
    6,472
    Mentioned
    339 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    POSTARE NEI 3D GIà APERTI SULL'ARGOMENTO!
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 11-10-13, 15:03
  2. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 28-05-11, 12:24
  3. Frasi tratte dalla playlist che state ascoltando
    Di Razionalista nel forum Fondoscala
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 10-01-11, 15:25
  4. Il talmud
    Di RUS nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 16-08-06, 02:32
  5. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-04-06, 20:54

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •