User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 71

Discussione: Visti dall'estero!!!

  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    P.S.

    Leggetevi i commenti a difesa degli italioti fatti da novis sul forum DR.

  3. #3
    Beermaniac Tosco-Ligure
    Data Registrazione
    04 Dec 2008
    Località
    Castiglion Fiorentino - Val di Chiana (AR)
    Messaggi
    87
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb

    E' più o meno la stessa scena che c'è nei Simpsons, quando vanno al ristorante italiano

  4. #4
    Tyr
    Tyr è offline
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Sep 2009
    Località
    MARCA DI VERONA E AQUILEIA
    Messaggi
    2,058
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Il problema è che all'estero non fanno differenze tra settentrione e meridione d'Italia.
    E' veramente offensivo il classico stereotipo: italiano/cafone/pizza.
    Purtroppo è uno stereotipo assolutamente fondato per le regioni del centro sud (Roma compresa).
    Oltretutto il settentrione non ha nulla a che fare con la pizza.
    Purtroppo il meridione è diventato sinonimo di Italia all'estero.
    Un motivo in più per lavorare per staccarsi da questa nazione di: ipocriti, inaffidabili, ignoranti, imbroglioni (tutti termini che iniziano per "i" esattamente come italiano).

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Il problema è che all'estero non fanno differenze tra settentrione e meridione d'Italia.
    A me non è mai successo.
    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    E' veramente offensivo il classico stereotipo: italiano/cafone/pizza.
    È offensivo per la pizza.
    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Purtroppo è uno stereotipo assolutamente fondato per le regioni del centro sud (Roma compresa).
    Roma è sud.
    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Oltretutto il settentrione non ha nulla a che fare con la pizza.
    La pizza è di origine ligure, onegliese per la precisione. I napoletani l'hanno adattata alla loro culinaria - salsa di pomodoro al posto del pomodoro tagliato a rotelle - e, cosa più importante, le hanno impresso il copyright.
    Come al solito i padani hanno prodotto e altri hanno incassato.
    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Purtroppo il meridione è diventato sinonimo di Italia all'estero.
    Quella è l'italia.
    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Un motivo in più per lavorare per staccarsi da questa nazione di: ipocriti, inaffidabili, ignoranti, imbroglioni (tutti termini che iniziano per "i" esattamente come italiano).
    Sarebbe l'ora. E sarebbe anche l'ora di chiamara l'italia con la parola giusta: stato, non nazione.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 Apr 2009
    Messaggi
    562
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hellas Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Il problema è che all'estero non fanno differenze tra settentrione e meridione d'Italia.
    E' veramente offensivo il classico stereotipo: italiano/cafone/pizza.
    Purtroppo è uno stereotipo assolutamente fondato per le regioni del centro sud (Roma compresa).
    Oltretutto il settentrione non ha nulla a che fare con la pizza.
    Purtroppo il meridione è diventato sinonimo di Italia all'estero.
    Un motivo in più per lavorare per staccarsi da questa nazione di: ipocriti, inaffidabili, ignoranti, imbroglioni (tutti termini che iniziano per "i" esattamente come italiano).

    Anche in Alto Adige gli italiani sono considerati tutti uguali.

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da virgiliankaos Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Anche in Alto Adige gli italiani sono considerati tutti uguali.
    Non mi risulta, essendoci stato in vacanza per sette anni di fila.

  8. #8
    Non si fitta ai terroni.
    Data Registrazione
    11 Dec 2007
    Località
    Non sono razzista. Il razzismo è un crimine, e il crimine è roba da negri.
    Messaggi
    576
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Di distinguo i crucchi ne fanno pochi. Già fanno fatica a mettere insieme quattro parole, figurati se conoscono l'insiemistica.

  9. #9
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NoNickName Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Di distinguo i crucchi ne fanno pochi. Già fanno fatica a mettere insieme quattro parole, figurati se conoscono l'insiemistica.
    Sono riusciti a mettere insieme una condizione che i padani non sognano neppure.
    I Crucchi.

  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito L'opinione di Bracalini

    Edizione 4 del 13-01-2009

    Escluso dai Golden Globe il film che marchia d’infamia un intero popolo
    Gomorra e l’imbroglio dello stereotipo nazionale
    di Romano Bracalini

    Il film Gomorra, tratto dal libro di Saviano, è stato escluso dai Golden Globe. Il premio per il miglior film straniero è andato a un regista israeliano. Per quanto sia poco interessato a questo genere di premi, in cui la mondanità e l’esibizione finiscono talvolta per oscurare la perizia e il merito, sono felice che la giuria americana non si sia fatta suggestionare dal moto collettivo di entusiasmo che ha circondato finora Gomorra (film e libro), forse ritenendo la criminalità organizzata a Napoli e dintorni già piuttosto esplorata, oltre che limitata a un’area del paese, per farne una inaccettabile metafora italiana e un contrassegno collettivo d’infamia. Ai giurati americani va quindi il merito di non aver ceduto al vezzo infingardo e offensivo di un’Italia mafiosa, come se al di sopra del Garigliano non esistesse un’Italia diversa. Eppure così non parrebbe. Le vetrine delle librerie di Parigi espongono il libro di Saviano tradotto da Gallimard. E’ il solo autore italiano attualmente presente in Francia. Evidentemente per i francesi la criminalità organizzata è la sola letteratura italiana più rappresentativa. Non ne sono orgoglioso.

    Si sa che gli stereotipi sono più duri a morire della virtù. Certo, la mafia esiste, la camorra esiste: sono realtà territoriali inestirpabili perché connaturate alla natura umana e favorite dall’ambiente, ma è l’imbroglio dello stereotipo nazionale che non mi va giù, il marchio d’infamia che bolla un intero popolo, che in grande maggioranza fa vita laboriosa, tira la carretta e non è iscritta alla confraternità della lupara. Nel 1992 ero in Bulgaria per un reportage televisivo e su un muro di Sofia lessi con quale stupore la scritta: “Italia=Mafia”. Perfino la sbrindellata Bulgaria, passata alla storia come il più succube e ottuso satellite dell’Urss, ci impartiva lezioni di educazione civica. Il “genio” italiano ha subìto rovesci d’immagine. Dopo “Monna Lisa” e i capolavori del Rinascimento, sono i capibastone i “miti” contemporanei dell’Italia che farà anche parte del club esclusivo del G8 ma è ancora inbevuta di residui arcaici medievali, di violenze pubbliche e private incarnate da potentati, clan, famiglie come al tempo del dominio spagnolo che, al pari di quello italiano d’oggi, era visto come un potere illegale, “straniero”. Mafia e camorra costituivano un contropotere parallelo e alternativo che godeva delle comprensioni e dei favori del popolo. Le regole non sono cambiate. Oggi esistono tante camorre, moderne, ricche, spietate e potenti. Amministrano tutte le attività economiche del territorio.

    C’è la camorra dei pascoli; c’è la camorra del porto; la camorra dell’acqua e dell’edilizia (se non paghi le impalcature crollano e gli operai precipitano e muoiono); la camorra del commercio, la camorra del piano regolatore, la camorra dei cimiteri, la camorra della nettezza urbana, la camorra degli appalti pubblici (che assegna gli appalti), la camorra dei mercati all’ingrosso di frutta e verdura, di fiori e del mercato del pesce. I capi in testa di queste organizzazioni sono spesso borghesi rispettabili, famosi avvocati, noti chirurghi, grandi proprietari terrieri. Sono la fascia intermedia del potere camorrista, l’anello di congiunzione tra il vertice e la base. Professionisti di buone relazioni, non hanno precedenti, sono senza macchia. Sono conservatori, spesso reazionati. Non vogliono che nulla cambi, sono contro ogni novità; e rappresentano la garanzia della stabilità. Non combattono il governo che si stabilisce in città. Ci vengono a patti secondo leggi immutatibili di coesistenza e di buon vicinato tra potere legale e potere illegale. Il voto elettorale consacra il “patto scellerato” che al Sud è regola e consuetudine. Saviano non ci ha raccontato nulla di nuovo, e forse più della diagnosi sarebbe più utile la terapia, più che il prodotto sarebbe più utile vedere chi lo produce, sempre che i napoletani mostrassero di volere una società diversa, basata su regole di normalità e di onestà.

    La Mafia, la camorra non esisterebbero se non trovassero larghi strati di complicità. Se la mafia o la camorra fossero soltanto organizzazioni criminali, create soltanto allo scopo di ricattare, rubare, uccidere, avrebbero forse già provocato un’ondata di ribellione collettiva fino a annientarle, a distruggerle; e il popolo avrebbe dimostrato di non essere implicitamente responsabile dello sfacelo materiale e morale. Ma molti napoletani, a torto o a ragione, sono convinti che la camorra sia un sistema spontaneo, creato dal popolo per assicurare una forma arcaica e primitiva di giustizia, per riparare torti e soprusi, dispensare favori, non sulla base del merito ma della dedizione, un surrogato di governo legale, più vicino, più amico, più comprensivo. In tutte le epoche storiche la mafia e la camorra hanno avuto ruoli da protagonisti, dall’ingresso di Garibaldi a Napoli nel 1860 all’arrivo degli alleati nel 1943-44. Altro che Gomorra, di cui conosciamo i viscidi tentacoli e i metodi di “governo” che sfida ogni minaccia perché poggia su solide basi di consenso popolare. Manca invece una spietata analisi di Napoli e del buon popolo napoletano che sfidando i tempi moderni mantengono e accarezzano un secolare sistema d’insulto. Com’è possibile questo contrasto di valori in una città per molti versi gentile e amabile?

    http://www.opinione.it/pages.php?dir...rt=140&aa=2009

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226