User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Falò de Sant Antoni - 17/01/09 a Nerviano

    Domà Nunch
    Associazione econazionalista Insubre
    www.eldraghbloeu.com
    www.domanunch.org

    Siamo lieti di inoltrare 'invito degli amici di NervianoViva per i festeggiamenti del

    Falò de Sant Antoni
    Ricorrenza tradizionale.
    Sabet 17 de Genar 2009, 9 or de sera
    NERVIAN, fraz. GARBATOLA (MI)
    c/o aia de via XX Settembre.

    La ricorrenza di S. Antonio Abate cade il 17 gennaio, uno dei periodi più freddi dell’anno. Nei nostri paesi da secoli si usa nei paesi accendere i cosiddetti falò di S. Antonio, che a seconda delle zone sono assimilabili ai riti della Gioeubia o Giobiana. Questi momenti mantengono una funzione purificatrice e fecondatrice, come tutti i fuochi che segnano il passaggio dall’inverno alla imminente primavera. La notte viene illuminata e riscaldata da grandi falò in una delle ricorrenze più sentite dal mondo agricolo, e i contadini, per distinguere Sant'Antonio Abate dall’omonimo padovano, lo chiamavano “Sant’ Antòni dal porscèll”. Patrono dei porcai, dei macellai, dei salumieri, dei pittori, dei cavalieri, dei fornai, questa figura a metà fra credenze cristiane e spirito nativo, è tuttora venerata come protettrice degli animali domestici ed è invocata contro tutte le malattie della pelle e contro gli incendi.

    L’Associazione Nerviano Viva, nonostante neve, pioggia e ghiaccio, non rinuncia al tradizionale appuntamento con il fuoco purificatore, in un percorso di mantenimento delle tradizioni locali, invitando tutta la cittadinanza presso la vecchia aia di via XX Settembre a Garbatola (di fronte a via Nazario Sauro) alle ore 21,00 di sabato 17 gennaio per festeggiare S. Antonio con un bicchiere di vin brulè!

    A Nerviano S. Antonio viene simpaticamente invocato per ritrovare le cose smarrite: “Sant’ Antòni da la barba bianca, famm trovà quel ca ma manca” ed è protagonista di una curiosa filastrocca:

    Sant’Antòni dal porscèll
    l’ha sonaa al campanèll
    al campanèll al s’è rompuu
    Sant'Antòni al s’è sconduu
    al s’è sconduu da drèe a una pòrta
    gh’eva là una dònna mòrta
    dònna mòrta l’ha faa “Hi”
    Sant’Antòni al s’è strimii
    dònna mòrta l’ha faa “Ha”
    Sant’Antòni l’è scappaa

    Per maggiori dettagli sulla tradizione e la manifestazione contattare: [email protected]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Cosmopolita
    Data Registrazione
    22 Jun 2007
    Località
    Palermo
    Messaggi
    249
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bella iniziativa, ma perchè nella sezione Padania ?

  3. #3
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse perchè su questo forum si discute e si illustrano tutte le iniziative che riguardano i popoli padanoalpini e relative tradizioni?

  4. #4
    Cosmopolita
    Data Registrazione
    22 Jun 2007
    Località
    Palermo
    Messaggi
    249
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77 Visualizza Messaggio
    Forse perchè su questo forum si discute e si illustrano tutte le iniziative che riguardano i popoli padanoalpini e relative tradizioni?
    No lo dicevo solo perchè i Falò sono presenti in gran parte del mondo e tutti con numerose caratteristiche comuni poichè derivano da un' antica tradizione derivata dalle società agropastorali fin da epoche precristiane e prepagane (cioè prima di tutte le religioni del mondo antico.) I falò infatti rappresentavano come simbolo di Vita ma anche di distruzione, la fine e l' inizio dei vari cicli. (La cultura agricola infatti vede lo scorrere del tempo in questo modo.) La sovrapposizione dei culti nei vari millenni inoltre non ha finito per legare questa usanza a Sant' Antonio Abato solo ad esempio nei territori Padani da te citati, ma in particolare e in maggior numero in Sardegna e in Sicilia e con modalità non troppo diverse.

    Quindi in base a queste considerazioni non mi è parsa una cosa tipicamente Padana, volta a supportare concretamente e con basi reali la "Padanità".
    Poi non so se tu vuoi indicarla come Padana visto che si trova Geograficamente in quel luogo, ma siccome credo che questa sia una sezione dove si parla di Padania a livello "Politico", se pubblicizzare questa festa era rivolto a dimostrare tipiche usanze padane secondo me è sbagliato poichè sarebbe come dire che il Natale o il Capodanno sono feste tipiche dei popoli subalpini.

    Poi se mi sono sbagliato, ok.
    Non era mia intenzione criticare cmq, era un opinione nata da una precisazione magari sbagliata o perchè ho letto male le tue possibili intenzioni, bella iniziativa comunque, auguro buona fortuna a chi l' organizza.

  5. #5
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Qui si parla anche di politica. Ma non solo, quindi ben vengano le segnalazioni di eventi culturali che hanno attinenza con la storia e la tradizione delle nostre terre.

  6. #6
    Cosmopolita
    Data Registrazione
    22 Jun 2007
    Località
    Palermo
    Messaggi
    249
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77 Visualizza Messaggio
    Qui si parla anche di politica. Ma non solo, quindi ben vengano le segnalazioni di eventi culturali che hanno attinenza con la storia e la tradizione delle nostre terre.
    Bene, buon per voi... buona fortuna allora.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    2,411
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    bhè non vorrei rovinarvi la festa e la certezza della tradizione padanoalpina...
    sappiate che in una visione rurale delle comunità, cioè di chi dipendeva dai cicli rotativi agrari, per intenderci sin da prima della confederazione italica, cioè l'età repubblicana II-IV secola a.c., il 17 gennaio era la fine dell'anno agrario e quindi ricominciavano i cicli rotativi agrari...
    la festa di "santantuon" si celebra da tempi immemorabili in tutto il sud con falò balli canti mangiate e bevute, cioè pero paro come la festa di tradizione padanoalpina.....
    hehehehehe
    si si è una tradizione antichissima di chiaro stampo precristiano, paragonabile per certi versi ai baccanali e in minima parte ai riti dionisiaci che tante vittime mieterono a roma durante la repressione.
    vi è una chiara assonanza antropologica tra i vari riti precristiani sparsi per le campagne, con il fuoco a farla da padrone quale simbolo di potenza non solo divina e di purificazione, di una penisola che da questo punto di vista era molto affine...
    la sera del 17 gennaio ho visto delle zone rurali o ex-rurali del sud dove c'era tanto di quel fumo da far pensare alla nebbia...
    canti balli fuoco carne e vino questi sono gli ingredienti...
    non abbiatevene a male.
    per il primo anno da tantissimi, non ho partecipato al "fucarazzo di santantuon" fuochi falò di santantonio per capirci, visto che dovevo fare da autista ai miei figli.
    e mi è mancato...





    P.S. il 17/1 c'è una altra trasdizione molto antica cioè il "zuffritto" cioè il soffritto di vari pezzi di carne e organi suini cotti nel ragù, simile in parte al gulash

  8. #8
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che si celebri anche nel sud, in Australia o in Nepal non sposta di una virgola il fatto che questa è una tradizione radicata.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226