User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito IL CONSERVATORE. Circolo culturale di Politica Online



    Il Conservatore

    Circolo Culturale di Politica OnLine




    Chi siamo


    Il Conservatore è un circolo culturale virtuale che ha l’intento di promuovere su Internet la conoscenza del pensiero e delle politiche conservatrici. E’ attivo sul sito web Politica OnLine, un portale incentrato sulla discussione politica, aperto a punti di vista molteplici, compresi naturalmente quelli conservatori.L’associazione dispone di uno spazio autonomo all’interno di “Conservatori e Conservatorismo”, di cui è complemento, svolgendo la sua azione principalmente sul piano dell’approfondimento storico-culturale in luogo del tradizionale scambio di opinioni sui temi dell’attualità politica proprio del forum maggiore.A differenza di quest’ultimo, che è collegato ad una lista politica virtuale che partecipa al gioco di Pol, “Camera”, Il Conservatore non è legato ad alcun partito o movimento, reale o virtuale, ma lascia libero chi vuole di aderirvi, ritenendo che tale scelta non incida minimamente sulla natura e le finalità del Circolo Culturale.


    Un po’ di storia


    Conservatorismo: cos’è?

    Alla base del conservatorismo politico non c’è un’opera sistematica, una scuola filosofica o un partito. Questo perché – a differenza delle ideologie di sinistra che su questo fanno riferimento e perciò sono più facilmente riconoscibili e inquadrabili sul piano teorico e storico - essere conservatori ha significato essenzialmente voler rinnovare le leggi eterne, conseguendo politiche volte a differire la decadenza degli organismi sociali, attraverso un lento e progressivo mutamento o talvolta anche a prezzo di radicali trasformazioni. In ragione di ciò il conservatorismo ha finito con l’assumere forme molteplici, complementari e persino contraddittorie, a seconda degli uomini, dei Paesi e delle epoche in cui si è inverato, facendosi sempre vanto di questa unità nella diversità, del suo saper conciliare il particolare con l’universale, le esigenze delle piccole patrie con l’idea di Impero.

    Dato per morto, è risorto…

    Dopo la Seconda Guerra Mondiale, in Europa il conservatorismo è divenuto sinonimo di passatismo o di gretta amministrazione dello status quo. Al contrario, negli Stati Uniti, dove le condizioni politiche erano diverse e più congeniali alla destra, si è avuta una rifioritura dei principi conservatori radicati nell’opera di Edmund Burke. Per un conservatore la realtà e la natura rappresentano qualcosa di dato e di normativo che definisce i limiti dell’uomo ed è fonte di verità in un mondo in continua trasformazione; la storia è il deposito immortale di insegnamenti e regole moralmente vincolanti per la vita presente, punto di orientamento costante per l’individuo e per la società; la tradizione è il mezzo con cui proteggere la moralità sociale, opponendo ai ragionamenti astratti le modalità di comportamento ereditate dai nostri antenati; l’ordine è il primo dei bisogni umani, motivo per cui in una società sono necessarie strutture gerarchiche con ruoli e responsabilità differenziati; la libertà sottrae l’autonomia individuale alle continue insidie del potere statale, che non è certo fonte di virtù pubbliche.Questi principi, adattati alla realtà americana, hanno evidenziato le profonde istanze di libertà presenti nella tradizione anglosassone e sono riusciti a far guadagnare al conservatorismo liberale notevoli successi politici.

    Controrivoluzionari, liberali e nazionalisti

    In Europa un autentico pensiero conservatore si sviluppa in reazione ai moti rivoluzionari dell’Ottantanove, a difesa dell’Ancient Regime contro i furori giacobini. A questa Destra Radicale, cattolica e controrivoluzionaria, si è quindi affiancata e in alcuni casi sovrapposta una Destra liberale che ha combattuto le più audaci riforme democratiche, accompagnando le rivoluzioni nazionali al seguito delle monarchie. In terra inglese il conservatorismo ha trovato un punto d’arrivo nel sogno romantico della democrazia tory, paternalista e imperialista.
    In risposta alla Rivoluzione d’Ottobre i conservatori europei si sono divisi in merito al sorgente nazionalismo e laddove hanno finito con l’appoggiare i movimenti fascisti sono stati travolti con essi dagli esiti della guerra. Questo è il motivo per cui, dalla ricostruzione ad oggi, in alcune nazioni europee il conservatorismo non è più riuscito a risorgere in forma partitica, accontentandosi di emergere di tanto in tanto all’interno di raggruppamenti ad esso estranei quando non addirittura ostili (vedi i cristiano-democratici, i liberali oppure i nazionalisti).Attualmente i conservatori europei si battono per la difesa della morale cristiana, per una politica continentale non centralistica ma rispettosa delle autorità nazionali, guardano con apprensione all’espandersi dell’Islamismo e cercano di regolamentare le ondate immigratorie. Posizioni, queste ultime, che fino a ieri erano proprie soltanto della la destra xenofoba, ma che gli effetti disgregatori ed antitradizionali della globalizzazione hanno inserito nelle agende dei partiti moderati. Questi, nelle ultime campagne elettorali, accanto ai tradizionali appelli alla libertà e al merito, hanno riportato d’attualità termini caduti in disuso quali Valori, protezione sociale, preferenza nazionale. Che sia questo il viatico in Europa, di un prossimo fusionismo conservatore?


    Le nostre finalità

    Uniti nella diversità

    Il Circolo Culturale Il Conservatore è volto allo studio e alla diffusione del conservatorismo nell’accezione più ampia del termine. Verranno considerati conservatori personalità e movimenti che si sono definiti esplicitamente tali e altri che, pur avendo utilizzato per la loro politica una terminologia diversa, hanno svolto egualmente la funzione di freno alle ideologie rivoluzionarie.Come nella realtà, anche su Pol la molteplicità è il tratto peculiare del conservatorismo, presente in gruppi e personalità di diversa formazione culturale, accomunate dall’avversione ai programmi della sinistra, ma talvolta agli antipodi riguardo le considerazioni sull’eredità storica e le politiche correnti.

    Il Conservatore ha l’obiettivo di riunire tutti i conservatori che partecipano alla vita forumistica del portale al fine di accrescerne il tasso culturale, affinché possano difendere meglio e con maggiore consapevolezza le proprie ragioni da quelle delle forze politiche avversarie.Dinanzi alla varietà della domanda - monarchici e reazionari, tradizionalisti cattolici e pagani, conservatori classici e liberali, paleoconservatori e paleolibertari, democratici e autoritari, neopopulisti e anarco-capitalisti - si cercherà necessariamente la strada del confronto piuttosto che quella della condivisione, della coesione invece che della fusione, lasciando alla politica vera, e non a quella virtuale, l’arduo compito di trovare sintesi possibili e percorsi comuni per i nostri conservatori.

    Un approccio storico e non ideologico

    In conseguenza di ciò Il Conservatore privilegerà l’approccio storico rispetto a quello ideologico, preoccupandosi di valutare persone e opere non in base ad astratti principi – alla maniera di un razionalista di sinistra -, ma collocandoli nella loro dimensione storica, politica, culturale e religiosa. Ciò permetterà di superare le divisioni imposte dall’attualità politica, la cui prospettiva è spesso ingannevole, e di comprendere la lezione del passato, slegandolo dalle categorie dogmatiche e restrittive del pensiero liberal-progressista contemporaneo. Il circolo opererà contemporaneamente sul piano dell’informazione corrente e su quello della formazione culturale. Nello specifico, verranno presentate opere di largo respiro, divulgati articoli e saggi brevi, segnalati libri e riviste, promossi dibattiti e sondaggi, allo scopo di riflettere insieme sulla storia e gli sviluppi contemporanei del conservatorismo. Evitando le polemiche e le contrapposizioni tra le diverse aree culturali si consentirà a tutti di guardare alla politica conservatrice da prospettive diverse e talvolta contraddittorie. Con la speranza che questo impegno possa servire ad alimentare la conoscenza e la curiosità intellettuale in merito al conservatorismo di ieri, di oggi e di domani.


    * * *

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Conservatore

    Circolo Culturale di Politica OnLine



    Comitato di Direzione:

    Florian
    (coordinatore)

    Zaffo
    (vice coordinatore)

    Giò91
    perplesso666
    SaToSHi80
    UgoDePayens


    Iscritti:

    AG Michele
    Albertsturm
    AmerigoDumini
    Apoliticos
    Carlomartello
    Christus Regnat
    (Controcorrente
    Dasein
    Dimitri Oblomov
    Emanuelevero
    Manfr
    Merello
    Odal61
    Straight Con
    RobertoP
    Rudy
    templares
    Tipo Destro
    Vandeano05



    Simpatizzanti, amici:

    Arthur Machen
    Assurbanipal
    C@ndido
    Cato
    Cavalierenero6
    Christine
    Codino
    Conterio
    David777
    Defender
    Forfy
    Imperium
    Jackson Pollock
    Jaetyg
    JuvSP
    Kranzler
    krentak
    luigi maria op
    Nando Biondini
    Pieralvise
    Regno d’Italia
    Rollingstone
    Roscetta
    Sabaudo
    ServodellaGleba
    Soldato del Re
    Tucidide
    Virgiliankaos
    W. von Braun

  3. #3
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Conservatore

    Riepilogo Attività




    Anno 2008

    15 Ottobre – Inaugurazione de IL CONSERVATORE, Circolo culturale di Politica OnLine

    08 Dicembre – Presentazione logo ufficiale de Il Conservatore

    09 Dicembre – Pubblicazione del Manifesto de Il Conservatore


    20 Ottobre – Apertura sezione: Formazione e Documenti
    31 Ottobre – Apertura sezione: Dibattiti
    04 Novembre - Apertura sezione: Cultura
    22 Novembre – Apertura sezione: Anniversari
    01 Dicembre – Presentazione del Catalogo delle Attività
    01 Dicembre – Apertura sezione: Società
    01 Dicembre – Apertura sezione: Interventi
    04 Dicembre – Apertura sezione: Libraria



    Anno 2009

    08 Gennaio - Apertura sezione: Radici
    12 Gennaio - Apertura sezione: Dossier
    17 Gennaio - Apertura sezione: Storia
    17 Gennaio - Apertura sezione: Miti

 

 

Discussioni Simili

  1. E' nato IL CONSERVATORE, Circolo culturale di Politica Online
    Di Florian nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-10-08, 19:15
  2. E' nato IL CONSERVATORE, Circolo culturale di Politica OnLine
    Di Florian nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-10-08, 19:47
  3. E' nato IL CONSERVATORE, Circolo culturale di Politica OnLine
    Di Florian nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-10-08, 17:50
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-10-08, 11:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226