User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ANNIVERSARIO - 40 anni fa Jan Palach




    Praga, 40 anni fa Jan Palach martire contro il comunismo

    di Francesco Maria Del Vigo


    Milano - Oggi Jan Palach è un simbolo. Come l’anonimo ragazzo di Piazza Tienanmen, immortalato solo con la sua carne umana contro l’acciaio dei carri armati, incarnazioni moderne della parabola di Davide e Golia. Ma per anni è stato solo un fantasma. Palach avrebbe sessantuno anni. Allora studiava filosofia ed era rimasto affascinato dalle idee di libertà circolate nella breve primavera di Praga. Poi l'invasione dell’Unione Sovietica e dei paesi del Patto di Varsavia, la repressione, i militari in città, la censura e la fine della primavera liberale, ghiacciata dall’inverno comunista. In quel momento finisce anche la giovinezza di molti ragazzi che avevano creduto in quel processo di democratizzazione e destalinizzazione.

    Tre giorni di agonia per la libertà Il 16 gennaio Palach esce di casa e va in piazza Venceslao, sulle scalinate del Museo Nazionale. Pieno centro di Praga. Si cosparge il corpo di benzina e si dà fuoco con un accendino. Come i buddisti del Vietnam, disse ai medici nei tre giorni di lucida agonia che precedettero la sua morte. Rifiutò ogni sedativo per poter spiegare ai medici il perchè del suo martirio. Il 25 gennaio seicentomila persone provenienti da tutto il paese celebrarono la morte dello studente eroe.

    Da Guccini alla Compagnia dell'Anello Per molti la morte di Palach è stata un simbolo, quasi carbonaro, della lotta contro il comunismo e la dittatura. Per trent’anni l’oblio della memoria. Qualche libro spacciato clandestinamente e un culto ormeggiato negli ambienti di destra. “E’ morto sotto i carri armati il futuro che avete sognato, nella gola vi hanno cacciato le grida di un corpo straziato. Quanti fiori sul selciato, quante lacrime avete versato”, cantavano i “destri” della Compagnia dell’Anello. Ma anche Francesco Guccini rendeva già omaggio nella sua "Primavera di Praga" a quel ragazzo che bruciva di nuovo sul rogo come Jan Hus, il teologo boemo bruciato sul rogo nel quindicesimo secolo.

    Nel 1990 la lapide Ma dovrà ancora implodere il comunismo e cadere il muro di Berlino perché, nel 1990, il presidente Václav Havel gli dedichi una lapide per commemorare il suo sacrificio in nome della libertà. Ora riposa in piazza Venceslao vicino all’ amico Jan Zajic, anche lui morto bruciato contro la dittaura, omaggiato da passanti, turisti e persino scolaresche, che si fermano per ripassare una lezione di libertà ancora attuale.

    Marcia indietro del '68: Capanna a Praga Un mito, quello di Palach, che non ha avuto il tempo di essere trasferito su magliette e bandiere. Un Che Guevara al contrario. Cresciuto col passaparola, tenuto nel cassetto a invecchiare, meditato a lungo. Da sfogliare solo dopo aver letto le necessarie avvertenze. Troppo anticomunista per essere elevato al pantheon rivoluzionario, troppo eroico per essere preso a modello. Oggi strade e circoli studenteschi in tutto il mondo portano il suo nome. Persino Mario Capanna, leader storico del Movimento Studentesco, ha voluto presenziare al quarantesimo anniversario del sacrificio di Jan, "il suo insegnamento- ha detto - è che la libertà è fondamentale". Anche lui sessantottino, anche lui rivoluzionario ma di una battaglia un po’ diversa.


    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=321410

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,350
    Mentioned
    13 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Ho doverosamente reso omaggio alla lapide che ricorda Jan Palach circa quattro anni fa, in occasione di un mio viaggio a Praga.
    Alcuni mi dicono: "ma è un suicidio, un atto contro la vita, contro Dio!".
    Ebbene, io non la vedo così. Interpreto l'atto di Jan Palach come un sacrificio estremo per Amore verso la Libertà, in sprezzo alla tirannia comunista.
    Noi oggi lo ricordiamo con rispetto e comprensione, consapevoli che difficilmente oggi potremmo trovare esempi così alti di Amore per la libertà della propria patria e del proprio popolo.




  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    C'è solo un problemino. Palach non può essere eretto a martire dell'anticomunismo, per un semplice motivo: era uun marxista, amava definirsi "luterano e comunista", era sostenitore di dubcek e quindi del socialismo dal volto umano proposto dalla primavera di praga. Era un convinto antisovietico e antibrezneviano, ma non un anticomunista, quest'equazione non si può fare. Non strumentalizzate il suo ricordo a fini politici, per favore.

  4. #4
    Vi tengo d'occhio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cgillino Visualizza Messaggio
    C'è solo un problemino. Palach non può essere eretto a martire dell'anticomunismo, per un semplice motivo: era uun marxista, amava definirsi "luterano e comunista", era sostenitore di dubcek e quindi del socialismo dal volto umano proposto dalla primavera di praga. Era un convinto antisovietico e antibrezneviano, ma non un anticomunista, quest'equazione non si può fare. Non strumentalizzate il suo ricordo a fini politici, per favore.
    L'ennesima appropriazione indebita. Palach era un Libertario,ferocemente attaccato ai valori del proprio popolo ed il suo "socialismo" era democratico e nazionale.Il marxismo dal volto umano non è mai esistito.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma se era lui il primo a definirsi comunista e marxista...me ne vuoi fare una colpa?

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    So che dopo tanti anni di propaganda e disinformazione può suonare strano, ma è così...

  7. #7
    Vi tengo d'occhio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cgillino Visualizza Messaggio
    So che dopo tanti anni di propaganda e disinformazione può suonare strano, ma è così...
    Potrei dire la stessa cosa. Giorni fa,su reti private e nazionali, qualcuno ha tentato di far passare De Andrè per un comunista, quando tutti sanno che fu un libertario e mai ci fu dichiarazione fatta dallo stesso nella quale si fosse definito comunista.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da odal61 Visualizza Messaggio
    Potrei dire la stessa cosa. Giorni fa,su reti private e nazionali, qualcuno ha tentato di far passare De Andrè per un comunista, quando tutti sanno che fu un libertario e mai ci fu dichiarazione fatta dallo stesso nella quale si fosse definito comunista.
    Sono d'accordo. Lui era un anarco-libertario. Definirlo comunista sarebbe fargli un torto. Così come è un torto definire Palach anticomunista. Il fatto è che per Palach il problema è più diffuso.

  9. #9
    Vi tengo d'occhio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,117
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Cgillino Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo. Lui era un anarco-libertario. Definirlo comunista sarebbe fargli un torto. Così come è un torto definire Palach anticomunista. Il fatto è che per Palach il problema è più diffuso.
    Definirsi anticomunista era pericoloso oltrechè inutile.Il suo gesto estremo sta a significare che se fosse stato realmente comunista come dici tu, mai e poi mai avrebbe scelto di arrivare a tanto. Come uno dei tanti comunisti irregimentati dell'epoca avrebbe potuto benissimo fare buon gioco a cattiva sorte,appiattendosi su una ideologia liberticida che annullava i più elementari diritti umani. Probabilmente sarebbe ancora qui , sarebbe certo un ex comunista ma non un uomo libero.

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jul 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il problema qui è che non è "come dico io", ma è come testimoniano le fonti storiche, le ricerche, le testimonianze su di lui dei suoi colleghi della facoltà di filosofia. Non è che un bel giorno mi sono svegliato ed ho deciso aribitrariamente "Occhei, da oggi Jan Palach sarà comunista"...Se poi la verità vi fa male perchè perdete un personaggio da strumentalizzare contro le esperienze del movimento operaio e del socialismo, questi sono fatti vostri.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 31-12-08, 14:56
  2. ANNIVERSARIO - Cento anni con Plinio Corrêa de Oliveira
    Di Florian nel forum Conservatorismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-11-08, 09:40
  3. Jan Palach
    Di Nandolf nel forum Destra Radicale
    Risposte: 83
    Ultimo Messaggio: 20-01-07, 07:55
  4. Un curioso anniversario:310 anni di servaggio
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-04-04, 12:33
  5. 10 Anni Fa! Anniversario Dimenticato!!!
    Di bluemax (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 06-04-04, 17:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226