User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Idv, l’inchiesta avanza: anche Formisano nel mirino dei giudici

    Dopo Cristiano Di Pietro e Aniello Di Nardo, anche l’ex senatore - ora deputato dell’Idv - Nello Formisano finisce nel mirino dei magistrati. Che cercano di far luce sulle parti dell’informativa della Dia su Mautone relative ai contatti tra l’ex provveditore alle opere pubbliche di Campania e Molise, Formisano e il cugino omonimo di quest’ultimo. Se Formisano è nel mirino, è su tutto il partito Italia dei valori, in Campania, che la Dda partenopea ha deciso di indagare fino in fondo. Perché tanti sono i nomi di esponenti locali e nazionali, noti e meno noti, che emergono non solo da quell’informativa ma anche dall’altra novità targata Napoli. I magistrati stanno lavorando su centinaia di nuove intercettazioni, in gran parte ancora da sbobinare e più o meno tutte legate al filone dell’ex provveditore alle opere pubbliche Mario Mautone.
    E insieme a quello del delfino Cristiano Di Pietro, in questo nuovo filone salta fuori più volte il nome del senatore Formisano e dell’altro Nello, il cugino due anni più giovane di lui. Tutto come detto parte dall’informativa originaria della Dia che ha fatto luce sul «sistema Mautone». Quel documento si sofferma in più punti su Formisano (negli ultimi giorni al centro di un braccio di ferro interno al partito con Barbato che chiede «aria nuova» nell’Idv campano). All’ex senatore, ora a Montecitorio, la Dia dedica uno dei capitoli al riguardo dei rapporti tra Mario Mautone e i politici. Qui gli inquirenti sottopongono alla procura una serie di contatti e telefonate relative a due vicende: un interessamento per la nomina a provveditore dell’amico di Mautone, Mauro Caiazza, che in alternativa sollecita proprio con Mautone un «intervento anche di Formisano, senatore Idv, anche a livello di regione Lazio», dove Caiazza già lavora. «Sarebbe fondamentale», spiega l’uomo all’ex provveditore in vista di una promozione a dirigente generale. Mautone al suo interlocutore sembra aprire pochi spiragli («Il senatore Formisano pur essendo amico amico è un politico e non può fare questo discorso»), ma in una successiva intercettazione, il 20 luglio 2007, gli uomini della Dia registrano la richiesta di Mautone a Formisano relativa a «quel concorso di Caiazza», e «Formisano assicura che lo farà martedì alle 18». Nella stessa telefonata, Mautone chiede anche all’amico senatore notizie del suo trasferimento (che sarebbe avvenuto di lì a poco), e gli raccomanda di «seguire gli eventi e di “intervenire” se è il caso». E ancora in questa intercettazione, a proposito del trasloco imminente, l’allora provveditore domanda a Formisano se sia il caso di parlarne con Cristiano «e riceve la seguente risposta: “in termini sempre positivi, però, rispetto alle cose messe in cantiere e da realizzare”». Risale al 30 agosto, quando Mautone è ormai a Roma, la chiacchiera con Formisano che lo informa che «“è quasi fatta per Iadevaia” (come sostituto di Mautone)». L’allora senatore secondo la Dia spiega a Mautone che è «però necessario un “passaggio” e cioè un incontro a Roma di Iadevaia e il generale Jucci con il ministro Di Pietro. Mautone e il senatore Formisano - conclude l’informativa - convengono un appuntamento per mezzogiorno-domenica al bar Gambrinus».L’ultimo caso è la richiesta di Mautone di intercedere per la promozione di Salvatore Russo all’interno del provveditorato. «Mautone conversa con Formisano, questi gli chiede se si trova a Roccaraso, Mario risponde negativamente e Formisano dice di trovarsi insieme al sindaco». Allora «Mautone ricorda al senatore di non dimenticarsi della situazione di Salvatore Russo. E sottolinea il fatto “che non dobbiamo far perdere questa cosa”, intendendo la promozione di Russo. Il senatore gli promette il suo interessamento e chiede di ricordargli della cosa il martedì mattina poiché lui sta a Roma». Stesso tema per l’ultima telefonata nel rapporto Dia: «Mautone conversa con Nello Formisano a cui ricorda il fatto di Salvatore Russo, “che è per oggi”. Il senatore lo ringrazia e gli dice che in merito questa sera incontrerà una persona». Intanto Nello Di Nardo ha detto che «non mi risulta» di essere indagato. «Ho dato mandato al mio avvocato di verificare la sussistenza della notizia e, se confermata, di chiedere ai magistrati di essere ascoltato», ha spiegato l’esponente dell’Italia dei valori.
    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=321735&START=1&2col=

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Silvana, dalla boutique alla cassa di Tonino

    La prima volta che si parlò di lei fu nove anni fa, in un pezzo del Foglio che cominciava così: «Scopa nuova, scopa bene». Si dice che Silvana Mura si arrabbiò moltissimo per quell’articolo che la dipingeva come «la nuova zarina di Di Pietro», una donna ambiziosa che si era fatta strada nel partito facendo strage di dipietristi della prima ora. E in un decennio ne ha fatta di strada la bresciana (di origini cagliaritane) Silvana Mura, tanto da diventare la custode della cassa del partito.
    Per i suoi 50 anni, compiuti lo scorso anno, Di Pietro le ha donato una costosa collana: «È la prima volta, in vent’anni che ci conosciamo, che mi regala qualcosa» ha detto lei davanti a tutti i colleghi, durante la festicciola di partito in suo onore. Perché Tonino, anche tra i suoi fedelissimi, ha fama di uno che prende, ma non dà.
    Braccio corto persino con lei, che è davvero una intima. Si erano conosciuti a Bergamo a metà degli anni ’80 quando Tonino era ancora uno sconosciuto magistrato. Non fu solo la procacità della Mura ad attirare il giovane pm. Certo, quello fu uno dei motivi. Chi è stato nel salotto di casa della Silvana, dove è appeso un fotoritratto di lei ventenne, racconta di una giovane dalla bellezza conturbante. A quel tempo la Mura era indossatrice di biancheria intima, e non una «imprenditrice di successo» come si è poi raccontata nelle interviste. Quello che lei ha descritto come «la mia azienda», era una piccola boutique di moda a Chiari (nel Bresciano), gestita dalla sorella e che Silvana rileverà dopo la morte prematura di lei.
    Ma è un altro fatto tragico a farle conoscere Di Pietro. Un amico di Silvana morì suicida, la Procura competente indagò e caso volle che il magistrato inquirente fosse proprio Tonino. Lì comincia un sodalizio che dura tuttora. L’incontro di Tonino con la Mura fu praticamente contemporaneo al colpo di fulmine con Susanna Mazzoleni, l’attuale moglie. Tonino a quel tempo era già sposato e separato con Isabella Ferrara, la prima moglie (mamma di Cristiano). Nel giro di pochi mesi conosce la Mazzoleni, brillante avvocato rampolla della Bergamo bene, e Silvana Mura, giovane di pochi studi ma dal fisico sensuale. La scelta di Tonino cade sulla prima, ma per poco. «Persi sul filo di lana perché la Mazzoleni rimase incinta» fu la confidenza velenosa della Mura ad un amico.
    La Silvana entra stabilmente nel cerchio ristretto dei fidati di Di Pietro prima come segretaria, poi come factotum e infine come suo alter ego al femminile. Ragioniera, con buoni rapporti nel Credito bergamasco, diventa presto la referente per le questioni amministrative del partito. Entra nel giro anche il suo compagno, Claudio Belotti (da cui ha un figlio), e che sarà poi il socio nelle acquisizioni immobiliari di Tonino e della sua (anzi, loro) Antocri srl. Sempre alla moda ma non chic, con una voce roca da fumatrice incallita, si dice sia ricorsa ultimamente alla chirurgia plastica per un intervento al seno, negli Usa. Donna appariscente, tra Brescia e Bergamo ricordano ancora di quando scorrazzava sulla sua Mercedes. Ora è la tesoriera dell’Idv e componente del triumvirato che amministra l’Associazione Idv, quella dei rimborsi elettorali.
    Ufficialmente la sua carriera politica comincia nel’98 e negli anni successivi si dà molto da fare per il partito, viaggia, contribuisce anche economicamente. Al punto che nel 2001, quando l’Idv prova a entrare in Parlamento, lei si sfoga con i presenti in una riunione all’Hotel D’Azeglio di Bergamo: «Mi sono svenata, non ho più una lira - fu il suo sfogo raccontato da un testimone -, ora devo andare in Parlamento perché mi serve uno stipendio». Le elezioni però vanno male per la truppa di Tonino, e bisogna cercare un espediente per sistemarla. L’occasione sono le comunali a Bologna nel 2004, dove si presenta Cofferati. L’Idv fa un accordo con il Cinese: noi ti sosteniamo, ma se vinci prendi la Mura come assessore. Cofferati diventa sindaco e la Mura diventa assessore alle Attività produttive. Ma la sua ambizione è Montecitorio. E ci arriva finalmente due anni dopo, nel 2006, eletta però nelle file dell’Ulivo, perché l’Idv non era certo di superare la soglia del 2%. Da allora è l’eminenza grigia dell’Idv, si vede poco (in tv non va mai), ma fa molto. Se Tonino sogna Palazzo Chigi, lei si vedrebbe bene al Tesoro.
    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=321736

  3. #3
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,152
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    21...

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DrugoLebowsky Visualizza Messaggio
    21...
    solo in questo momento solo sulla prima pagina del forum
    5 contro SB tuti uguali

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Apr 2008
    Messaggi
    770
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pacatamente Visualizza Messaggio
    solo in questo momento solo sulla prima pagina del forum
    5 contro SB tuti uguali
    solo 5 , troppo pochi...

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da seb87 Visualizza Messaggio
    solo 5 , troppo pochi...
    di solito sono di piu

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Apr 2008
    Messaggi
    770
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pacatamente Visualizza Messaggio
    di solito sono di piu
    già , e questi non se li caca nessuno...ma si sa ..il web è rosso , i giornali sono rossi ( tranne il gironale e libero...qualche volta )...


    p.s: vorrei tanto incontrarti di persona, devi essere spassosissimo nonchè ....

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da seb87 Visualizza Messaggio
    già , e questi non se li caca nessuno...ma si sa ..il web è rosso , i giornali sono rossi ( tranne il gironale e libero...qualche volta )...


    p.s: vorrei tanto incontrarti di persona, devi essere spassosissimo nonchè ....
    quando vuoi

  9. #9
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,152
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pacatamente Visualizza Messaggio
    solo in questo momento solo sulla prima pagina del forum
    5 contro SB tuti uguali
    la fedina penale di tutti i parlamentari e consiglieri regionali dell'IDV non è nemmeno un miliardesimo di quella del Cainano

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Feb 2008
    Località
    «Veda un po’ lei... non le mancano i modi....».
    Messaggi
    9,403
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DrugoLebowsky Visualizza Messaggio
    la fedina penale di tutti i parlamentari e consiglieri regionali dell'IDV non è nemmeno un miliardesimo di quella del Cainano
    non è vero
    e lo sai

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 01-02-08, 14:54
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-11-07, 23:03
  3. Anche noi nel mirino se necessario
    Di F.M. Barracu nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-07-06, 12:40
  4. Milan e Inter, plusvalenze nel mirino. L' inchiesta a Milano
    Di bianconero (POL) nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 21-05-06, 23:11
  5. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 12-12-05, 21:19

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226