User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Studio CGIA Mestre: allo stato centrale il 78% delle imposte

    BORTOLUSSI: “PAGHIAMO ALLO STATO QUASI L’80% DELLE TASSE TOTALI: BEN 357,1 MILIARDI DI EURO”

    Rispetto ai più importanti paesi dell’area dell’euro, l’Italia presenta un tasso di centralismo fiscale più elevato. Su 100 euro versati di imposte 77,7 vanno allo Stato centrale e solo 22,3 agli Enti locali. Le esperienze europee ci dicono che piu’ si è federali meno tasse si pagano

    “Su 100 euro di entrate tributarie ben 77,7 vanno all’Amministrazione centrale e solo 22,3 agli Enti locali. In termini reali, a fronte di 459,8 miliardi di euro di entrate tributarie totali registrate nel 2007, 357,1 vanno all’erario e “solo” 102,7 miliardi alle amministrazioni locali. Ciò vuol dire che l’autonomia fiscale dei nostri territori, rispetto ai principali competitori, è ridotta al minimo”. A commentare i risultati emersi dall’elaborazione effettuata dall’Ufficio studi della CGIA di Mestre è il suo direttore, Giuseppe Bortolussi, che ha messo a confronto le entrate statali e quelle locali di Italia, Francia, Spagna e Germania. Ebbene, se con spagnoli e tedeschi non c’è confronto, merita un chiarimento la situazione della Francia. I transalpini presentano una specificità non riscontrabile negli altri Paesi per quanto concerne il sistema pensionistico. Mentre in tutti gli altri stati presi in esame la previdenza è sostenuta attraverso il versamento contributivo fatto dagli occupati, in Francia è la fiscalità generale a finanziare il sistema. “La cosa che ci preoccupa di più – prosegue Bortolussi – è che dalla lettura di questi dati emerge una corrispondenza lineare tra il livello di centralismo e la pressione tributaria. Ovvero, la quantità di imposte, tasse e tributi che i contribuenti versano in percentuale del Pil è direttamente proporzionale al grado di centralismo fiscale”. Infatti, a fronte di un centralismo fiscale che come dicevamo è pari in Italia al 77,7% subiamo una pressione tributaria del 29,9%. La più alta tra i paesi messi a confronto. La Germania, invece, che presenta un gettito fiscale nazionale del 49,4%, ha una pressione tributaria solo del 24%. Idem la Spagna. A fronte di una percentuale di entrate centrali pari al 55,6% registra una pressione tributaria del 25,1%. Solo la Francia è un po’ in controtendenza rispetto ai tre Paesi appena analizzati. Pur avendo un’autonomia impositiva degli enti locali più contenuta della nostra presenta, però, una pressione tributaria del 27 %. Ben più alta di quella tedesca e spagnola ma più contenuta di quasi 3 punti rispetto a quella italiana. I transalpini, pur avendo uno stato centralista, hanno però una pubblica amministrazione più virtuosa, più efficiente e meno costosa, ad esempio, della nostra. “A fronte del risultato emerso da questa elaborazione – conclude Giuseppe Bortolussi – è necessario approvare in tempi brevissimi la legge sul federalismo fiscale. Solo trattenendo sempre più sul territorio le risorse erogate dai contribuenti e avvicinando i centri di spesa ai cittadini, si può rispondere meglio alle esigenze di questi ultimi rendendo gli amministratori locali più responsabili e più virtuosi. Tutto ciò con l’obbiettivo di abbassare il carico fiscale generale e conseguentemente migliorare i nostri conti pubblici”.


    Distribuzione delle entrate tributarie per livello di governo (anno 2007)

    1 Amministrazioni centrali 2 Amministrazioni territoriali (*) 3 Enti di previdenza 4 Totale entrate tributarie

    In milioni di euro
    Francia (1) 297.027 (2) 93.221 (3) 120.265 (4 = totale entrate tributarie) 510.513
    Germania 286.990 293.510 0 580.500
    Italia 357.116 102.772 0 459.888
    Spagna 146.356 117017 0 263.373

    Composizione %
    Francia 58,2 18,3 23,6 100
    Germania 49,4 50,6 0 100
    Italia 77,7 22,3 0 100
    Spagna 55,6 44,4 0 100

    In % sul Pil
    Francia 15,7 4,9 6,4 27,0
    Germania 11,8 12,1 0 24,0
    Italia 23,3 6,7 0 29,9
    Spagna 13,9 11,1 0 25,1


    (*) comprende le Amministrazioni locali (Regioni, Province, Comuni) e il livello delle Amministrazioni di Stati federati. Quest'ultimo è un livello di governo che esiste solo nei Paesi federali: come i Lander tedeschi e le Comunità Autonome spagnole

    Elaborazione Ufficio Studi CGIA Mestre su dati Eurostat

    http://cgia.slowdata.com/index.php?n...icle&sid=12318

    http://cgia.slowdata.com/index.php?n...getit&lid=2122

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Aug 2007
    Messaggi
    2,353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Anni fa lessi su un testo di un economista di cui purtroppo non ricordo il nome una massima che ricordo ancora:

    "Quanto il totale delle tasse e igabelle varie imposte al cittadino supera il 50% delle entrate (salario o imponibile) la Liberta' comincia a mancare"

    In questo senso da noi la Liberta' manca da 30 anni e piu'... fino a quando riusciremo a resistere?

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226