User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30
  1. #11
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Posto che il PDL non è nè intende essere un partito di destra,

    che ignora la Vera Destra e quando non la ignora la denigra,
    che ripudia De Maistre a vantaggio di Locke,
    che alla Tradizione cattolica antepone la modernizzazione,
    che non intende rischiare di perdere voti in scomode battaglie culturali,
    che alla cultura preferisce il Grande Fratello,

    posto tutto questo e sottaciuto molto altro,

    perchè tanta gente che si considera di destra ritiene naturale non dico votare suddetto partito, ma addirittura militarvi?

    per evitare danni concreti addirittura peggiori caro Florian.
    Compito di un cristiano é ora cercare di non massacrare le nostre forze e condurre la battaglia culturale in primis, politicamente parlando, sapendo distinguere la vera (e utile) battaglia dalle invenzioni a vantaggio della sinistra.
    Chiaro che in testa deve martellarci il Siate Pronti, o scoutistico Estote Parati.

    Esempio concreto: guardiamo l'ottimo Formigoni...o il bravissimo Sacconi nel caso Eluana.
    Constatiamo che le uniche regioni a dirsi disposte a far praticare l'eutanasia sono amministrate dalla sinistra......

    Il voto a volte, può essere ancora utile.

    Certo se il candidato del PDL fosse un cecchi paone allora molto meglio il voto di opinione.
    Io l'ultima volta ho espresso un voto utile (PDL al Senato) ed uno d'opinione, libero e bellissimo, per la Lista Aborto No Grazie alla Camera.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    24,981
    Mentioned
    122 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Caro perplesso, ma lo vogliamo accettare una volta e per tutte che la guerra che vuole combattere Berlusconi non è la nostra?
    A Berlusconi i cattolici interessano fino a quando gli portano i voti. Ma se le loro sacrosante battaglie (aborto, pacs, etc.) li vedono in minoranza non si fa allora scrupolo di ignorarle. Altrimenti perchè, secondo il tuo giudizio, prima Ferrara e ora Allam avrebbero fondato un partito ex novo?

    E poi, il Presidente operaio come nemici intende solo quelli che intendono mettersi di traverso a lui e ai suoi interessi, da Di Pietro a Murdoch. Non è in alcun modo ostile alla sinistra politica e culturale, da lui ampiamente foraggiata attraverso i suoi mass media. La sua formazione, come quella di molti dei suoi collaboratori, è quella di un liberalsocialista, un craxiano mai pentito che ha pragmaticamente raccolto pezzi sparsi della Prima Repubblica per poter giungere al potere.

    Sottolineo: il PDL si può anche votare, tatticamente con tutti i rischi del caso, ma come si può militarvi o far anche campagna per esso?
    hai mai visto Mississipi Burning? ad un certo punto il superiore di Gene Hackman dice:"questo barattolo di vermi potremo aprirlo solo dall'interno". Che il Cav sia un craxiano mica lo hai negato,semmai è il popolo del cdx che deve porsi in modo più attivo verso il partito: ad esempio,pretendere che nella legge elettorale torni il voto di preferenza,in modo da poter votare solo coloro che possano dirsi più coerentemente dei conservatori.
    E protestare ogni qual volta il governo fa politiche di sinistra.
    Credimi,un uomo sensibile ai sondaggi come il Cav certe cose non potrebbe non notarle....

  3. #13
    Forumista junior
    Data Registrazione
    12 Nov 2008
    Messaggi
    30
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Destra Italiana Possibile?

    Nel '94 Berlusconi ha compiuto un'operazione politica geniale, ma poco caratterizzata a destra. Ha raccolto in una coalizione vincente vecchi pezzi di prima repubblica e soggetti che in quel periodo erano in auge perché andavano a favore del vento di mani pulite (basti ricordare il cappio che Gasparri agitava in Parlamento e lo slogan "Roma ladrona" lanciato dalla Lega Nord).


    All'indomani delle elezioni, l'analisi fu più o meno questa:
    il popolo socialista, ferito di recente dall'assalto delle toghe rosse, aveva votato Forza Italia, lasciando da parte l'antifascismo e dando poca importanza al secessionismo professato dalla Lega;
    la maggior parte del popolo democristiano ha voltato le spalle al PPI ed ha votato per il duo Casini-Mastella, per Forza Italia, per la Lega, per AN (la metà dei voti di AN fu data da giovani e da gente che non aveva mai votato MSI);
    anche una piccola pattuglia liberale votò per Forza Italia (per i liberali la gioia fu massima, perché venivano dal pentapartito, Berlusconi aveva assicurato loro che avrebbe congelato le tendenze giustizialiste di AN, e Forza Italia aveva nel programma molta parte delle politiche attuate nel decennio precedente dalle amministrazione Reagan e Thatcher).

    Negli anni successivi, dopo la brutta esperienza dei litigi con la Lega, Berlusconi ha capito che il suo vero bacino elettorale era al nord, mentre per sfondare al sud bastava qualche bagno di folla a Napoli, Bari e Palermo, regalando la suggestione di un governo forte e anticomunista. Berlusconi ha anche capito che in Italia i liberali erano lo stesso numero di quelli che fecero l'Italia: poche migliaia. Così, giocò la carta vincente del Partito Popolare Europeo.

    Berlusconi non è un conservatore, bensì è l'incarnazione vivente dell'umanesimo erasmiano e della modernità. Berlusconi è il cemento dell'Italia di oggi: è capace di attrarre a sé corpi intermedi e individui senza radici, anarchici e fascisti, repubblicani e monarchici, democratici e antidemocratici, la suorina che ha paura (giustamente) dei comunisti e il libero professionista che si fa di coca in una discoteca, tra champagne e belle donne.


    Il problema della Destra in Italia è che essa non è mai esistita, se non nel pensiero di qualche anima bella. Una Destra senza nazione non ha senso. Troppe sono le forze che si sono opposte alla nascita e al consolidamento di una nazione italiana unita e indipendente, e che hanno ostacolato, di conseguenza, la formazione di una Destra italiana.

    Ed il fatto che rattrista di più è che l'italiano di destra spesso intende la storia come una serie di fotogrammi staccati, e non come un film. Così, noi italiani ci spacchiamo ancora la testa sul rinascimento, sul risorgimento, sul fascismo, sulla resistenza. Prendiamo il fotogramma che più ci piace evidenziare e ci costruiamo sopra un'ideologia. Anche ciascuno dei partecipanti a questo forum ha il suo fotogramma, e se tutti ci unissimo per formare un partito, avremmo delle serie difficoltà, e forse saremmo d'accordo solo sui nostri nemici assoluti.

    In questo modo, il cattolico continua a mal sopportare il liberale, erede della tradizione che ha fatto l'Italia, il monarchico non tollera il repubblicano, il fascista non sopporta il liberale perché troppo parlamentare e democratico, il repubblicano allontana il fascista perché troppo antidemocratico, il liberale laico lotta contro il cattolico troppo intransigente, il nazionalista non sopporta il federalista. Possiamo spiegare, così, il proliferare di tanti partitini che non vanno da nessuna parte.

    Credo che il percorso per la nascita di una Destra conservatrice in Italia debba passare per l'amore per la nazione. Il che non vuol dire blandire i difetti degli italiani per poi ingannarli, né pretendere di fare delle pulizie moralizzatrici. Significa, piuttosto, risalire la corrente della nostra tradizione nazionale. Significa valorizzare i tesori della nostra civiltà cattolica, pur non dimenticando che per motivi politici la Chiesa si è spesso opposta all'indipendenza e all'unità d'Italia (e non solo contro i moderni e liberali piemontesi, ma anche contro i cattolici viceré napoletani e ancor prima contro i cattolici normanni). Significa comprendere le forze conservatrici che appoggiarono il fascismo, ma senza tralasciarne gli aspetti violenti, rivoluzionari e moderni. Significa riconoscere la bontà dell'operazione fatta dal ceto dirigente liberale piemontese, pur senza dimenticare la cortezza di vedute e l'utilitarismo di molti suoi esponenti. Significa riconoscere che la DC ci ha salvato dall'impero del male, pur senza nascondere i mali della partitocrazia.

    Si tratta di trovare degli elementi comuni, che non si limitino all’odio per i comunisti, in modo da realizzare il fusionismo, ma senza cadere nel confusionismo.

    Si tratta di fare qualcosa di simile a quanto fu fatto dai conservatori inglesi agli inizi dell'800, i quali nacquero non solo dal terreno della tradizione tory, ma anche da quella parte whig che era stata critica verso il regime whig consolidatosi nel corso del ‘700 e che si era opposta con fermezza alle idee rivoluzionarie provenienti dalla Francia (non dimentichiamo che Edmund Burke era un whig).

    Lo stesso spirito attraversò la nascita, a metà '800, del Partito Repubblicano americano, il Grand Old Party, nel quale confluirono sia i whig americani che i vecchi repubblicani, i quali erano a disagio con la democrazia jacksoniana.

    So bene che oggi la sfida è più difficile, perché le identità troppo marcate si disperdono in un mare di correnti culturali. Ma è necessario il coraggio di capire che la Destra è l'area politica dove può svilupparsi la complessità delle differenze, unite sotto il vessillo di valori e regole comuni, e non la confusione di identità monolitiche ma sradicate, come accade invece a sinistra. E' il coraggio di capire che il cemento dell'Italia deve essere rappresentato da quei valori e quelle regole, e non da una persona e dal suo potere. E questo è un coraggio che non dovrebbe mancare a chi si ritiene di destra.

  4. #14
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    24,981
    Mentioned
    122 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    il coraggio non dovrebbe mancare,ma manca,a mio modo di vedere,la capacità di lasciarsi alle spalle categorie mentali e rancori che ci si trascina dietro da un secolo ormai e soprattutto manca un leader credibile attorno al quale coagulare le varie anime della destra italiana

  5. #15
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Straight Con hai scritto un bellissimo articolo, ma mi lascia un po' perplesso quel tuo voler fondare necessariamente la Destra politica sull'idea di Nazione. Non era questa, al suo principio, un'idea rivoluzionaria, di sinistra?

  6. #16
    Forumista junior
    Data Registrazione
    12 Nov 2008
    Messaggi
    30
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    Il tuo pan-sinistrismo mi spiazza, Florian.
    In ogni caso, il mio articolo voleva tracciare un percorso positivo per una Destra Italiana, non per una destra solipsistica.

    Se, invece, posso offrire a questo forum un riferimento culturale assoluto per individuare una destra conservatrice, anche non italiana, leggi questo mio post:

    http://riflessionidiunconservatore.b...e-civilta.html

  7. #17
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da straight con Visualizza Messaggio
    Il tuo pan-sinistrismo mi spiazza, Florian.
    In ogni caso, il mio articolo voleva tracciare un percorso positivo per una Destra Italiana, non per una destra solipsistica.

    Se, invece, posso offrire a questo forum un riferimento culturale assoluto per individuare una destra conservatrice, anche non italiana, leggi questo mio post:

    http://riflessionidiunconservatore.b...e-civilta.html
    Concordo con lo spirito dell'articolo e nulla ho da obiettare all'importanza del sentimento nazionale per l'importanza che ha, oggi, in rapporto al mondialismo progressista. Tuttavia della nazione non accetto il suo fondamento laico, nè le sue politiche centraliste ed egualitarie (e secondo me non dovresti accettarle nemmeno tu, da buon burkeano...)

  8. #18
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,901
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Straight Con hai scritto un bellissimo articolo, ma mi lascia un po' perplesso quel tuo voler fondare necessariamente la Destra politica sull'idea di Nazione. Non era questa, al suo principio, un'idea rivoluzionaria, di sinistra?

    infatti sembra contraddirsi perchè mentre nella prima parte sembra fondare la destra sull'idea di nazione , alla fine :

    "E' il coraggio di capire che il cemento dell'Italia deve essere rappresentato da quei valori e quelle regole, e non da una persona e dal suo potere. E questo è un coraggio che non dovrebbe mancare a chi si ritiene di destra ".

    Io intendo per destra un cemento legato alla politica di una nazione e di una situazione storica ,un bene comune o giustizia sociale che si cala in tutte le situazioni storiche ,lasciando sempre intatta la tradizione ,ma portando il bene comune in ognidove . Un bene politico universale incarnato dalla destra che fa da battistrada indipendente al cristianesimo . La destra come valore metastorico è quella pienezza dei tempi che non ha paura nemmeno di incarnarsi in una persona e di avere come paradigma un periodo storico ,non identificandosi però mai in esso .
    Se a tal proposito leggiamo tutto l'Antico Testamento al di là del messaggio di salvezza , come parametro politico , ci accorgiamo che la destra come idea politica è presente fin dal racconto della genesi . Essa è rappresentata sia dalle forze del bene e sia dalle forze del male .







  9. #19
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos Visualizza Messaggio
    la destra come idea politica è presente fin dal racconto della genesi . Essa è rappresentata sia dalle forze del bene e sia dalle forze del male .
    Scusa apoliticos, ma non riesco ad afferrare il senso dell'ultima frase. Me la spieghi?

  10. #20
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    109 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da straight con Visualizza Messaggio
    Se, invece, posso offrire a questo forum un riferimento culturale assoluto per individuare una destra conservatrice, anche non italiana, leggi questo mio post:

    http://riflessionidiunconservatore.b...e-civilta.html
    Questo tuo intervento è ottimo. Lo condivido dalla prima all'ultima parola.

    Voglio riportare questa frase che reputo davvero azzeccata:

    Liberalismo e socialismo sono due facce del moderno anonimato sociale.

    E poi queste parole rivelatrici di Abramo Lincoln, contrarie ad uno spirito conservatore ed esemplificatrici al contrario di una mentalità liberale ovvero schiettamente rivoluzionaria:

    Il genio disdegna un sentiero battuto. E’ alla ricerca di regioni inesplorate. Non vede alcuna possibilità di distinzione nell’aggiungere storia alla storia, sui monumenti famosi, eretti in memoria di altri. Esso nega che vi sia abbastanza gloria nel servire sotto un qualsiasi capo. Esso si fa scherno di percorrere le orme di qualsiasi predecessore, sebbene illustre. Esso brama ed arde per ottenere la distinzione; e, se possibile, la otterrà, a costo di liberare schiavi o a costo di asservire uomini liberi.

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cile: elezioni, primo round a Pinera
    Di Amati75 nel forum Politica Estera
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-12-09, 16:53
  2. Firenze: Prete sposa coppia con rito civile in comune
    Di Supermario nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-09-09, 19:40
  3. Via la croce anche dal cimitero ......
    Di Bardamu (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 15-01-07, 19:20
  4. MO: Italiano aggredito ad Hebron
    Di Amati75 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-10-04, 11:47
  5. Oristano: ballottaggio FI+altri contro AN+altri?
    Di GionataPacor (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 27-05-02, 22:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226