User Tag List

Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314
Risultati da 131 a 140 di 140
Like Tree18Likes

Discussione: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

  1. #131
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Citazione Originariamente Scritto da FrancoAntonio Visualizza Messaggio
    non immaginavo che la spavalderia di Himmler si spingesse a un gesto del genere
    se il 14 giugno 1940 Himmler era a Parigi con Hitler e il 16 la Francia chiese l'armistizio grosso modo qui siamo al 10-12 giugno
    Da quanto ho trovato la data di quella foto è il 15 giugno, ma avevo anch'io qualche dubbio in tal senso già prima; tanto per cominciare, le truppe di Guderian raggiunsero il confine svizzero in quella regione il 17, dunque è possibile che la foto sia stata piuttosto scattata alcuni giorni dopo, non prima.

    Al raggiungimento del confine da parte di Guderian è legato un aneddoto, tra l'altro, che ben dimostra quando la campagna di Francia fu rapida. Il 19, Guderian comunicò di aver raggiunto Pontarlier. Dal comando, convinti che si trovasse più a nord, gli risposero: « Ti stai sbagliando, dev'essere Pontailler sur Saone » Guderian replicò: « No, è Pontarlier, sul confine svizzero. » Tra le due cittadine ci sono circa cento chilometri, e il comando della Wehrmacht non credeva che Guderian fosse arrivato tanto lontano...

    Edit: riguardando, ho commesso un bell'errore. La data non è il 15 giugno, ma il 15 luglio...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #132
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    62,541
    Mentioned
    1124 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Citazione Originariamente Scritto da Halberdier Visualizza Messaggio
    Da quanto ho trovato la data di quella foto è il 15 giugno, ma avevo anch'io qualche dubbio in tal senso già prima; tanto per cominciare, le truppe di Guderian raggiunsero il confine svizzero in quella regione il 17, dunque è possibile che la foto sia stata piuttosto scattata alcuni giorni dopo, non prima.

    Al raggiungimento del confine da parte di Guderian è legato un aneddoto, tra l'altro, che ben dimostra quando la campagna di Francia fu rapida. Il 19, Guderian comunicò di aver raggiunto Pontarlier. Dal comando, convinti che si trovasse più a nord, gli risposero: « Ti stai sbagliando, dev'essere Pontailler sur Saone » Guderian replicò: « No, è Pontarlier, sul confine svizzero. » Tra le due cittadine ci sono circa cento chilometri, e il comando della Wehrmacht non credeva che Guderian fosse arrivato tanto lontano...

    Edit: riguardando, ho commesso un bell'errore. La data non è il 15 giugno, ma il 15 luglio...
    a ecco quindi la foto è del 15 luglio quando già era stato fondato il regime di Vichy il 10-11 luglio, ma questa zona non rientra nel territorio controllato da Vichy ed è occupata direttamente dai tedeschi

    massena likes this.

  3. #133
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Accadde oggi, ottant'anni fa.

    I tedeschi catturano a Charité-sur-Loire un treno dello Stato Maggiore francese. A bordo, tra le altre cose, vi è la copia transalpina dell'accordo segreto stretto tra l'esercito svizzero e francese, tramite Bernard Barbey (ufficiale dello "Stato Maggiore Particolare" di Guisan) e il colonnello francese André Garteisen. Il piano organizzava nei dettagli la cooperazione tra i due eserciti in caso di invasione tedesca della Svizzera.
    Alla notizia del ritrovamento, Hitler va su tutte le furie, tanto che Halder crede che darà l'ordine d'invadere la Svizzera da un momento all'altro. Si dice che i documenti vennero poi distrutti su ordine dell'ammiraglio Canaris.

    L'accordo era stato stretto segretamente su ordine di Guisan e tenuto nascosto perfino al Consiglio Federale e a quanto ne so nessuna copia, documento o resoconto sopravviverà alla guerra. Anche dopo la guerra sarà a lungo considerato quale una teoria cospirativa. Solo ngli anni '60 si verrà a sapere che tale accordo esisteva davvero, anche se chi vi partecipò e ne era a conoscenza portò gran parte dei dettagli nella tomba.
    https://forum.termometropolitico.it/...l#post13219983

    Citazione Originariamente Scritto da FrancoAntonio Visualizza Messaggio
    a ecco quindi la foto è del 15 luglio quando già era stato fondato il regime di Vichy il 10-11 luglio, ma questa zona non rientra nel territorio controllato da Vichy ed è occupata direttamente dai tedeschi
    https://upload.wikimedia.org/wikiped...upation-fr.svg
    Si, sempre da quel poco che si legge nell'articolo Himmler era li per organizzare il ripopolamento della Franca Contea da parte di famiglie tirolesi.
    Tra l'altro, a quanto ho trovato la fotografia di Himmler al confine è stata utilizzata anche in un volantino propagandistico della 6.a divisione da montagna.

  4. #134
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Accadde... in questi giorni, ottant'anni fa.

    43'000 soldati polacchi, circondati dai tedeschi nei pressi del confine, attraversano la frontiera svizzera e vengono internati. Assieme ad essi, vengono internati anche 8'000 cavalli e un'ingente quantità di materiale bellico. Per ironia della sorte, queste truppe erano parte delle forze che la Francia, in caso di invasione tedesca della Svizzera, avrebbe inviato in aiuto della Confederazione in base all'accordo segreto citato in precedenza.

    I francesi rientreranno in patria con la conclusione dell'armistizio. I polacchi, invece, trascorreranno in Svizzera tutta la guerra, e alcuni di loro organizzeranno reti di spionaggio e appoggio ai partigiani francesi.




  5. #135
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    62,541
    Mentioned
    1124 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    43.000 polacchi in Francia? altri 100.000 e piu' col generale Anders in Italia

    erano parecchio numrose le truppe polacche

    La Svizzera era molto restia nel dare accoglienza agli italiani che ne facevano richiesta perchè minacciati dai fascisti della RSI nel 1943 e qui ne ricevono 43.000 in un colpo…
    ma non è che poi siano andati a combattere con Anders?

  6. #136
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Citazione Originariamente Scritto da FrancoAntonio Visualizza Messaggio
    43.000 polacchi in Francia? altri 100.000 e piu' col generale Anders in Italia

    erano parecchio numrose le truppe polacche

    La Svizzera era molto restia nel dare accoglienza agli italiani che ne facevano richiesta perchè minacciati dai fascisti della RSI nel 1943 e qui ne ricevono 43.000 in un colpo…
    ma non è che poi siano andati a combattere con Anders?
    Errore di scrittura; "43'000 soldati FRANCESI e polacchi". Ho modificato alcune volte il testo, spostando pezzi di qua e di là, ed evidentemente il "francesi" è sparito nel mentre...

    Tra i francesi, c'erano anche truppe coloniali, tra l'altro, lo si vede in alcuni punti del video.

    I polacchi erano circa 12'000, costituenti la 2.a Divisione Fucilieri:
    https://en.wikipedia.org/wiki/2nd_Ri...ision_(Poland)
    https://polenmuseum.ch/en/the-second-rifle-division
    Poland in Exile - The Polish Army In France & 2DSP Internment in Switzerland 1939 ? 1940

    In Francia c'erano altre divisioni polacche costituite da uomini emigrati prima della guerra, anche se non so quante, con quali effettivi e ruoli. C'era senz'altro la 1.a Divisione Granatieri, composta perlopiù da rifugiati.

    Se abbiano raggiunto il generale Anders non saprei, è possibile che alcuni lo fecero; alcuni riuscirono a raggiungere la Gran Bretagna o andarono in Francia con i partigiani. Nel 1944 molti "scapparono" in Francia per unirsi agli Alleati. Altri organizzarono reti di spionaggio e collegamento dal suolo svizzero. Le truppe polacche, inoltre, si addestravano in segreto, cosa vietata dalle convenzioni internazionali sull'internamento, ma le autorità svizzere perlopiù finsero di non vedere.

    Riguardo alla RSI, la situazione era un diversa sotto molti aspetti. Prima di tutto, dal punto di vista giuridico, le truppe polacche erano parte dell'esercito francese, Stato riconosciuto, mentre la Svizzera non riconosceva come Stato la RSI; un soldato della RSI in fuga non era dunque considerato un militare, che poteva essere internato. Ma soprattutto, nell'accogliere civili che non potessero rientrare in breve tempo in patria la Svizzera fu sempre abbastanza cauta, date le contingenze, e lo rimase almeno fino al 1944.
    Nel '43 la Svizzera internò un certo numero di civili e soldati italiani in fuga dall'occupazione tedesca, tra cui il "Savoia Cavalleria".

  7. #137
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Accadde ieri, ottant'anni fa.

    - Assieme alla firma dell'armistizio tra Germania, Italia e Francia, viene trasmesso alla radio il discorso del Consiglio Federale, passato alla storia come il "discorso di Marcel Pilet-Golaz". Pensato come un invito alla calma e alla fiducia, ebbe l'effetto opposto a causa di una pessima formulazione e della voce dell'oratore.
    https://forum.termometropolitico.it/...l#post13225633
    6.6. La Svizzera durante la Seconda guerra mondiale
    - A seguito del discorso e temendo per una prossima capitolazione delle autorità federali, Alfred Ernst, Hans Hausamann, Max Waibel e August R. Lindt fondano la Lega degli Ufficiali, gruppo segreto con lo scopo di portare avanti la resistenza armata. Conterà una quarantina di membri.
    - Le truppe di Von Leeb vengono concentrate nella Franca Contea per preparare un'invasione parziale della Svizzera, allo scopo di aggirare le linee francesi in Savoia in caso di rottura dell'armistizio franco-tedesco.

  8. #138
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    62,541
    Mentioned
    1124 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    tra un mese circa, 80 anni fa, il 25 lugio 1940 il generale Guisan, unico generale svizzero e comandate in capo dell'esercito svizzero convoca tutti gli ufficiali dal grado di maggiore in su sulla prateria di Grütli in Svizzera nel centro del paese vicino al lago dei 4 cantoni, per affrontare la situazione, spiegare la strategia e ribadire la volontà di indipendenza della Svizzera davanti alle potenze dell'Asse

  9. #139
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Citazione Originariamente Scritto da FrancoAntonio Visualizza Messaggio
    tra un mese circa, 80 anni fa, il 25 lugio 1940 il generale Guisan, unico generale svizzero e comandate in capo dell'esercito svizzero convoca tutti gli ufficiali dal grado di maggiore in su sulla prateria di Grütli in Svizzera nel centro del paese vicino al lago dei 4 cantoni, per affrontare la situazione, spiegare la strategia e ribadire la volontà di indipendenza della Svizzera davanti alle potenze dell'Asse
    Non avere fretta...

  10. #140
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    26,286
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Seconda guerra mondiale e paesi neutrali : I parte la Svizzera

    Accadde oggi, ottant'anni fa.

    Viene fondata la "Lega del Gottardo", gruppo di intellettuali, militari e politici impegnati a favore della resistenza, che pubblica la sua prima inserzione su decine di quotidiani svizzeri il 22 luglio.
    https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/017417/2005-09-13/

 

 
Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 41314

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226